«Non hanno comprato solo me». Sergio De Gregorio nella lettera di scuse a Romano Prodi per essersi fatto comprare da Berlusconi per 3 milioni di euro e aver contribuito a far cadere il suo governo.

Lascia un commento