«Una volta mi fermavano e mi dicevano che Fantozzi era il loro vicino. Adesso hanno capito. Mi fermano e dicono: “ Fantozzi sono io”». Paolo Villaggio ospite al Salone del libro di Torino.

Lascia un commento