«Sì che li ho presi i soldi dall’Ilva. Una volta fu lo stesso patron Emilio Riva, che alla fine del precetto pasquale, in fabbrica, si avvicinò porgendomi la busta ‘per il suo disturbo…’. C’erano dentro diecimila euro in contanti. Ma era un’offerta, non una tangente! I Riva sono molto religiosi». Monsignor Benigno Papa, ex arcivescovo di Taranto (oggi in LAUTA pensione).

Un pensiero su “Il vescovo che benedice la sacra tangente”

Lascia un commento