«Ho l’impressione che Grillo scelga di rimanere fuori dal parlamento, se vogliamo essere cattivi, per fare il burattinaio dei suoi parlamentari, o, se vogliamo essere più indulgenti, perché è un regista e un regista spesso non fa anche l’attore». Gianfranco Pasquino, politologo, 21 novembre 2012.

Lascia un commento