«Quella sera stavo girando in macchina per andare ad una cena. Stavo cercando l’ingresso di un circolo sportivo nei pressi dell’Acqua Acetosa, lì dove ci sono notoriamente i transessuali. Andavo avanti e indietro e mi sono perso. Mi hanno fermato i carabinieri, cercando di capire che stavo facendo. Ho spiegato l’equivoco. Tutto si è chiarito». Giustificazione di Maurizio Gasparri sgamato dai trans.

Un pensiero su “Gasparri il romano che si perde a Roma”

Lascia un commento