E’ una crisi economica che non solo si vede. Ma si “sente”. Anche col naso. In tempi di magra sono sempre di più le ragazze che arrotondano i propri bilanci con la vendita delle loro mutande usate. In Internet si trovano diverse offerte e, a naso, pare che il mercato degli acquirenti ci sia. In Giappone c’è addirittura lo spot del profumo Vulva, venduto in appositi negozi, legali e assai frequentati, con siti internet che fungono da vetrina. I prezzi? Variano a seconda del numero di giorni in cui sono state indossate. In Italia, secondo una testimonianza, pare si spendano anche 70 euro. Tutto con Pay pal, via mail, e senza incontrare il cliente. Visto che per contrastare questa crisi, ci vuole fiuto…

Un pensiero su “Vendesi mutandine usate”

Lascia un commento