«Attenti. Se cado io cade l’Italia, se cade l’Italia, un paese troppo grande per essere salvato, cade l’euro. È una catena». Giulio Tremonti “nella trincea del Pdl“, 8 luglio 2011.

Un pensiero su “Il “disfattista” dell’Euro”

Lascia un commento