Il profeta del dopo

“Dobbiamo renderci conto che siamo nell’occhio del ciclone e che in giro cominciano a guardarci male, come non era mai avvenuto. Siamo diventati l’anello che cedendo può spezzare la catena dell’Euro e dell’Ue. Su questo avverto silenzi e sottovalutazioni preoccupanti. Non vorrei che in questo autunno pieno di insidie l’idea del patto unitario si imponesse brutalmente sotto la sferza dei mercati, delle istituzioni internazionali o, peggio, delle piazze in rivolta. Berlusconi si dovrebbe dimettere“.  Beppe Pisanu (Pdl) presidente Commissione antimafia che solo un anno fa, il 5 agosto, quando la crisi economica era già galoppante, rispondeva così a Claudio Tito di Repubblica all’ipotesi di elezioni anticipate: “Io mi opporrei perché il ritorno alle urne sarebbe un macigno sulla fragile situazione economica del Paese...”

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Un Commento a “Il profeta del dopo”

  1. […] Il blog di Daniele Martinelli Pubblicato: 21 settembre 2011 Autore: aggregatore Sezione: Politica e Attualità […]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.