Minetti: “Sì, ho trombato con Berlusconi”

La consigliera regionale Nicole Minetti é stata interrogata domenica al tribunale di Milano per evitare la ressa dei giornalisti che avrebbe trovato oggi, martedì. Non ha nascosto di “aver avuto con Berlusconi una relazione sentimentale e sessuale” pur senza dire se prima, durante o dopo la candidatura ottenuta nel listino blindato di Firmigoni, che ancora ieri metteva in dubbio la veridicità  dei bunga bunga.

Pare dunque assodato “il prezzo” da pagare per ottenere ruoli nelle istituzioni e visibilità  nella cortigianieria di Berlusconi. Sarà  stato così anche per il ministro Mara Carfagna? Difficile esserne certi, ma dalle conversazioni agli atti tra la Minetti e la Faggioli é la consigliera lombarda che in agosto diceva all’amica “sta roba é una roba che ti rovina la vita, ti rovina i rapporti, ti logora… devi avere un pelo sullo stomaco come una casa… “. Cioé, ci vuole un bel pelo andare a letto col flaccido Berlusconi, ma “l’ultima volta che m’ha chiamato (B. ndr) m’aveva chiamato per farmi i complimenti perché tutti gli dicevano che ero bravissima (…) allora sei dei miei, di qua di là “.
Faggioli: “Sì, anche a me l’ha detto davanti alla a Maria Rosaria Rossi. Te lo giuro“.
Minetti: “Boh, non lo so (…) comunque meno male un po’ di gavetta l’ho fatta“.
Faggioli: “Eh va be’, ma non vuol dire“.
Minetti: “Beh, insomma. Non pensare che Mara (Carfagna ndr) ne abbia fatta tanta di più.
Faggioli: “Ma stai scherzando?“.
Minetti: “Cosa?“.
Faggioli: “Prima di diventare Ministro é stata un anno in Parlamento amore!
Minetti: “Certo, un anno (…) ma se si va ad elezioni a dicembre io ci son stata 6 mesi.
Faggioli: “Ma é appena uscita la roba tua! E poi lui, adesso é un momento delicatissimo“.
Minetti: “Boh, vediamo, ma sai che io non ci andrei a Roma?“.
Faggioli: “Noo?“.
Minetti: “No!“.
Faggioli: “Perché?
Minetti: “Perché io sto troppo bene lì a Milano! Ba, chi cazzo me lo fa fare? Pensaci. Alla fine guadagnerei uguale, perché guadagni 2 mila euro in più. Chi se ne frega per 2 mila euro. Io me ne sto lì dove sono. Tanto poi io sto da Dio lì. C’ho la mia casa, la mia palestra, c’ho il mio fidanzato. Figurati!“.
Faggioli: “Le regionali son tra 5 anni. E non penso che hooo… che, che ho la voglia di aspettare. O no? 5 anni! A 30 anni. Noo. No no no. Le parlamentari se devi farle o son tra 2 anni e mezzo, o sono adesso o sono di nuovo tra 5 anni per me. Quindi io devo sperare di entrare o adesso o tra 2 anni e mezzo. No? Capito?“.
Minetti: “sarebbe l’ideale se ti trovassi qualcosa di indipendente perché (…) se cade lui cadiamo noi (…) dipendi sempre da qualcun altro cioé, un domani, succede un cazzo, un altro a me mi schiacciano“.
Faggioli: “A lui gli fa comodo capito? Mettere no… a lui, no, a lui gli fa comodo mettere…”
Minetti: “Barbi (Barbara ndr) a me mi scacciano via dal Consiglio…“.
Faggioli: “Ascolta… a lui… gli fa comodo mettere me e te in Parlamento, perché dice, bene, me le son levate dai coglioni, le pagano lo stipendio lo Stato“.
Minetti: “Sì brava! Brava! Sì sì“.
Faggioli: “I cittadini no?”
La Minetti, di fronte al lamento della Faggioli sul traffico di Milano, si vanta di avere un pass per le corsie riservate che le consente di recuperare i ritardi ai bunga bunga.

La Minetti risulta ancora oggi consigliere regionale a carico nostro. Contenti gli italiani…

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.