Laici a Natale, venduti a Pasqua

Chiesa e Lega culo e camicia. Sembra ieri sentire il marito sposato con rito celtico Roberto Calderoli, definire il cardinal Tettamanzi “un imam che non c’entra con Milano, come mettere in Sicilia un sacerdote mafioso“.
Sembra ieri sentire Umberto Bossoli bollare “tutto legale” l’operazione White Christmas nella bresciana e leghista Coccaglio preoccupata dei “nostri figli che hanno troppi amici neri“, e il cardinal Angelo Bagnasco rispondere che “l’accoglienza é il dna della chiesa” mentre il sindaco convoca imbarazzato il consiglio comunale a porte chiuse “vietato ai giornalisti“.

Sembra preistoria l’indignazione clericale “La Lega ci offende” per le minacce di Bossoli contro il Concordato, che sul finire dell’estate – dopo la morte in mare di 60 immigrati a largo di Malta – intima al Vaticano “che dovrebbe dare il buon esempio e prendersi i profughi“. Persino Feltri reduce dall’affaire sporco su Dino Boffo liquidato da Bagnasco “attacco disgustoso“, in quei giorni parla in prima pagina di “bagarre e scintille tra il Vaticano e Lega Nord” difendendo “l’ottimo ministro Maroni colpevole di non avere a cuore gli affamati e gli assetati“.

Sembra ieri leggere le turbolenze, o se preferite, le cafonerie a mezzo stampa tra il Vaticano in cerca di un nuovo partner politico, dopo il divorzio dall’impresentabile puttaniere travestito da pio presidente del consiglio, e la Lega padrona-cafona. Con la quale tuttavia il cardinal Tarcisio Bertone si spende fra i primi in un’operazione di maquillage mediatico, apprezzando la Lega che “presidia il territorio grazie a un grande radicamento come una volta erano le parrocchie“.

Ciò nonostante, dopo la sbornia natalizia sul finire dell’annata, la Lega per voce della Padania che apre a tutta pagina “Un’altra Lepanto per fermare l’Islam“, accusa la Chiesa “arrendevole e perdente confrontata alla Chiesa di Pio V del ‘495 che fermava l’ondata islamica abbattutasi sull’Occidente“. Secondo il quotidiano legaiolo celodurista “la Chiesa che mira a convertire il mondo per avere una parrocchia in Turchia é quasi disposta a svenderci“.

Sembra ieri vedere Bertone e Bagnasco fare buon viso a cattivo gioco, mentre l’anno nuovo si apre col dramma degli immigrati di Rosarno. L’Onu chiede allarmata lumi sui respingimenti in mare, sulla persecuzione contro sinti e rom, sulla “caccia al negro”. L’Italia si conferma l’unico paese europeo che ha affidato la politica dell’immigrazione e la tutela delle minoranze a un partito xenofobo come la Lega, titolare di posti chiave nel governo. A cominciare dal ministro Maroni, padrone e padrino del “pacchetto sicurezza” che impedisce ai lavoratori stranieri una vita libera e dignitosa e che consegna alla Libia una flottiglia di motovedette, ognuna del costo di 10 scuole per l’infanzia, per respingere i disperati colpendo i loro gommoni facilmente affondabili.

Sembra ieri ricordare Bertone e Bagnasco filare dritto col loro nuovo partner politico in vista delle elezioni regionali. Nessuna reazione alle parole del ministro leghista Zaia, secondo il quale “ogni incentivo o ammortizzatore, in questo momento difficile, spetta solo ai bianchi” alla faccia degli immigrati “Pummarò” con la schiena rotta nelle campagne.
Alla chiesa importa contare in politica. La Lega é il partito vatican-romano che si avvia al successo nelle regionali al nord. L’iniziativa “Mille occhi sulla città â€ del solito Maroni, ossia la persecuzione di 170 mila rom sparsi in tutta Italia (donne e bimbi compresi), oltre che di decine di migliaia di immigrati illegalmente detenuti nei centri di espulsione, passa sotto silenzio dell’opposizione di governo e della chiesa. Solo la Caritas e Medici Senza Frontiere ascoltano i disperati.

Soltanto ieri le elezioni regionali nella domenica delle Palme danno il loro verdetto. Comunione e Liberazione si tiene la Lombardia col quarto mandato illegale a Formigoni presidente. Sul carro della Lega salgono il Veneto e il Piemonte con i devoti e pii Zaia e Cota nel ruolo di governatori benedetti da monsignor Rino Fisichella. La strategia cattolico-leghista dà  licenza ai primi annunci aborto contro la legge: per Cota la pillola abortiva non dovrà  uscire dai magazzini del Piemonte col plauso di Bertone e Bagnasco alla faccia della libertà  e della dignità  delle donne. Zaia fa da eco augurandosi si metta mano alla Legge 194 “vecchia di 32 anni” sostenuto dal vicepresidente della Lombardia, il devoto e pio leghista celodurista Andrea Gibelli, secondo il quale “la Lega é il nuovo partito cattolico meglio del Pdl“.

Sembra oggi che il patto non lascia dubbi: il Carroccio ripone i fucili padani, non fiata più sugli immigrati, bandisce i bianchi contro i neri, tace sulla bioetica. Chiesa e Lega benedicono i loro “serenissimi” accordi in vista dei pedaggi autostradali degli azionisti leghisti da Torino a Treviso, come promise l’ex governatore veneto Galan all’inaugurazione del passante di Mestre, secondo cui “il federalismo autostradale può svilupparsi sull’asse Veneto-Piemonte“.
La festa é solo all’inizio. Dopo un Natale tra celoduristi, i padroni della Padania donano alla chiesa pasquale il potere in subappalto. E’ questa la vera notizia bomba per la Lega. E il proiettile fatale per il premier piduista.

Sostieni l’informazione libera


Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

21 Commenti a “Laici a Natale, venduti a Pasqua”

  1. mario ha detto:

    del resto basta leggere le idiozie dei troll neofasci per capire il livello mentale di quella gente… 🙁

  2. Giuliano ha detto:

    da emigrato “in Germania” vedo il popolo del nord Italia,perfettamente incorniciato nello stereotip che loro unarono per i meridionali,e cioé:TERRONI (del nord) dove sono rimaste le ultime riserve,come per conservare una specie che sarebbe meglio se si estinguesse presto.
    auf wieder sehen

  3. Venom ha detto:

    La Lega deve il suo successo elettorale a due cose essenzialmente… alla propaganda attraverso le TV dell’alleato e alla sua politica fondamentalista sull’immigrazione, espressione di quel razzismo di fondo che aleggia in Italia. Per il resto pochezza culturale e ideologica!!

  4. helena f. ha detto:

    Che orrore. Chiedo venia. Nel mio commento precedente ho fatto un errore bruttissimo nella coniugazione di un verbo.
    Correggo: “cominceranno”.

    @ Mariano.
    Scusa se mi intrometto, ma mi sento chiamata in causa visto che ho scritto che concordo con Roberto G.

    Si parla male di chi sbaglia o non fa il proprio dovere, quindi ANCHE della sinistra.
    Tu scrivi: “Per battere questo Governo servono onestà  intellettuale, strategie, unione, serietà , un programma breve e chiaro…”
    Ecco appunto, proprio quello che manca al maggior partito di opposizione.
    Difatti hanno avuto più consensi, in percentuale, proprio quelli che si sono scostati poco o tanto dalla linea del Pd: Sinistra e libertà  e Grillo.

    p.s. Grillo può piacere o no, ma ridurre il programma di Grillo ai pannolini reciclabili e alla palla-detersivo é usare gli stessi metodi che usano i sostenitori della Lega e del Pdl quando criticano la sinistra.

  5. Mariano ha detto:

    Caro Roberto,
    adesso che hai parlato male anche della sinistra… hai risolto i problemi dell’Italia?… li risolverai con i pannolini riciclabili o con la palla di plastica (circa)
    per consumare meno detersivo nella lavatrice… tanto per citare un paio di proposte (trovate) del Grillo nei suoi spettacoli…tanti auguri…
    Per battere questo Governo servono onestà  intellettuale, strategie, unione, serietà , un programma breve e chiaro…
    e molti voti… Il problema non é solo la sinistra… sono gli italiani!

  6. Lazarus ha detto:

    stupendo, siamo alla completa armonia degli opposti: il partito nato in opposizione al potere di “Roma ladrona”, si trasforma nel più romano tra i gestori del potere facendosi alfiere e portavoce del vaticano. Ermeticamente sorrido.

  7. helena f. ha detto:

    E intanto stanno per approvare la legge sulle intercettazioni
    cioé “Il trionfo del crimnine” dal Passaparola di Travaglio.

    http://www.youtube.com/watch?v=mcNX-vdqphE

    Altroché privacy per cittadini, con questa legge i delinquenti, i mafiosi, i colletti bianchi e i politici corrotti e corruttori, gli assassini, i molestatori, i pedolili, insomma tutto il fior fiore dell’illegalità  e della criminalità  in molti casi la faranno franca.

    Altroché riforma della giustizia, sarebbe meglio dire la morte della giustizia per gli onesti comuni mortali.

    Sarò cattiva, ma auguro (magari non a coloro che “non sanno”) a chi ha votato Lega e Pdl consapevoli di quello che questi pseudo partiti rappresentano, difendendo e approvando l’illegalità , di vedere i loro diritti negati a causa di questa legge sull’ingiustizia. Fra qualche anno se ne cominciaranno a vedere i devastanti effetti.

    n.b pregasi astenersi troll a meno che non portino valide tesi per affermare i benefici di questa legge.

    p.s. per quanto riguarda Grillo a altro, sono perfettamente in linea su quanto espresso da Roberto G.

  8. davide montoro ha detto:

    Ciao Daniele, Ma scusa li leggi i messaggi? Ti ho scritto due volte nell’area “scrivimi” ma nulla…possibile che non rispondi neanche alla mia proposta? boh! non capisco…non vorrei inginocchiarmi, credo di offrirti (gratuitamente) un’opportunità  interessante….purtroppo non riesco ad infilare il T5000 dentro paypal…ma il concetto é lo stesso…dai fatti sentire…

  9. mario ha detto:

    e se la gente si svegliasse e votasse per la vera opposizione (non certo il pd) il regime finalmente finirebbe, ma forse la gente italiota non si sveglierà  mai…

  10. Roberto G. ha detto:

    L’attuale governo fascista si é insediato grazie alla fattiva collaborazione di chi avrebbe dovuto contrastarlo. E’ stata la “sinistra” che ha conservato gelosamente le televisioni al cavaliere, addirittura violando le normative sui tetti pubblicitari e sulle posizioni dominanti. Leggi sul conflitto di interessi poi neanche a parlarne.
    Queste non sono chiacchere ma fatti.

    Quanto ai contenuti si potrebbe scrivere un trattato sulle porcate partorite dai governi di centrosinistra in perfetta continuità  con la destra berlusconiana. Ad esempio sul precariato, istituzionalizzato prima con il pacchetto Treu (csx) e poi con la legge Biagi (cdx).

    Caro Mariano, penso che tu faccia parte della schiera degli “ottimisti” che vedono il pericolo essenzialmente nel governo Berlusconi, mentre il marcio, purtroppo, é assai più esteso.

  11. mario ha detto:

    intanto il regime criminale continua e i dementi italioti lo difendono…
    http://www.beppegrillo.it/2010/04/il_trionfo_del/index.html

  12. andrea serafini ha detto:

    …quando berlusconi era il mafioso per eccellenza….poi si e’ comprato il carroccio e tutto e’ cambiato…
    dal secondo articolo possiamo avere un assaggio delle menti che spopolano nella lega…..

    http://www.youtube.com/watch?v=GhRFUBCBDJY

    http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2465169&title=2465169

  13. mariano ha detto:

    Per battere l’attuale Governo fascista.. ci vogliono i numeri… leggasi… voti e alleanze… il resto sono chiacchiere e demagogie… Grillo forse sarà  onesto… non conosco sua “vita morte e miracoli”… per il momento ha qualche consigliere comunale (10/20 su 8000 comuni?) e 3-4 consiglieri regionali… alle prossime elezioni fra tre anni
    ne avrà  il doppio?… forse tra 30 anni giungerà  al Governo!

  14. mario ha detto:

    spero che grillo e de magistris siano ancora in buoni rapporti, del resto sono due persone oneste, anche se diverse…

  15. hai già fatto il ruttino? par di sì .. ha detto:

    eccoli qui i lumbard .. imprenditùr .. che votano il Boss(ol)i:

    http://www.annozero.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-d7cceb90-3696-4e37-9bd6-badfb42aceb9-annozero.html?p=0

    chi cerca i voti di questi o NON ha ben chiaro cosa voglia dire ONESTA’ e RISPETTO delle REGOLE oppure é interessato SOLO alla propria SEDIA in comune/provincia/regione o al più nel Parlamento ROMANO-VATICANEGGIANTE!! VERGOGNA a CHI li ha messi al mondo e NON gli ha dato due belle SBERLE in FACCIA fin dalla loro prima poppata!!

  16. Roberto G. ha detto:

    @ mariano

    Grillo non ha dato vita al movimento cinque stelle per aggiungere un altro soggetto all’ammucchiata anti Berlusconi, ma bensì per dare ai cittadini, stufi di questa politica sporca e truffaldina, la possibilità  di far sentire la propria voce in merito alle questioni concrete che riguardano la vita di tutti i giorni.

    Sarà  quando si dovranno affrontare queste questioni che si creeranno naturalmente le convergenze tra chi la pensa allo stesso modo, sia che si trovi a destra, al centro piuttosto che a sinistra.

    Evidentemente De Magistris, come molti altri, non ha afferrato questo concetto e blatera di alleanze a tavolino, che invece rispondono alle solite logiche dell’eterno derby csx-cdx avulso dai contenuti e fatto apposta per perpetuare il dominio della casta in questo disgraziato paese.

    Quanta più gente e quanto prima lo capirà  tanto meglio sarà  per tutti.

  17. mario ha detto:

    daniele, banna il troll maxv, é un vero demente italiota! 🙁

  18. Orazio ha detto:

    Il pagamento del pedaggio più scandaloso al Vatic-ano: l’opposizione alla R-U486 da parte di Zaia, Cota e il resto della servitù. C’é qualche legaiolo che si vergogna???

  19. Aries 51 ha detto:

    Giunta che fu in Roma ladrona, la lumaca copulò con la lumaca.

  20. mariano ha detto:

    Trovo delirante l’attacco di Beppe Grillo verso Luigi de Magistris accusato dal blog di stare poco in Europa, di apprire troppo in televsione e di essersi iscritto a IDV.
    Con cosa pensa di vincere Berlusconi and C. il Grillo?
    Con queste sue stupide affermazioni il Grillo non fa altro che rivelare al 100% la sua arroganza, la sua demagogia e perpetuare le divisioni. Lui il critico dei critici.
    E’ lì che delira da anni, spera che l’Italia vada in malora,
    lo scrive sempre che tra poco saremo tutti “fritti”.
    Che sia uno dei suoi concreti programmmi elettorali?

  21. mario ha detto:

    la lega dei buffoni venduti…ormai ne abbiamo parlato fino alla nausea…

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.