Processo Berlusconi (Mills) le difese chiedono l’azzeramento

Oggi nell’aula 6 della decima sezione penale del tribunale di Milano é ripreso il processo a carico di Silvio Berlusconi, imputato di corruzione in atti giudiziari nei confronti di David Mills, quest’ultimo condannato in appello a 4 anni e 6 mesi perché corrotto dal presidente del consiglio.
I difensori del premier Niccolò Ghedini e Piero Longo hanno chiesto alla corte giudicante presieduta da Francesca Vitale di ripartire da zero anziché riprendere il dibattimento dal punto in cui era giunto al momento dello stralcio di Berlusconi, la cui posizione fu congelata con l’entrata in vigore del lodo alfano nel luglio del 2008, e bocciato dalla Consulta il 6 ottobre scorso.

Al momento in cui pubblico le prime dichiarazioni dei difensori, i giudici sono ancora chiusi in camera di consiglio per decidere cosa fare. Più tardi altri aggiornamenti.

Ore 13:30 – I giudici hanno sospeso il Processo a Silvio Berlusconi fino al 27 febbraio, giornata in cui é prevista la nuova udienza, in accoglimento della richiesta delle difese che chiedevano di attendere la pronuncia della sentenza di Cassazione per David Mills, prevista il 25 febbraio.
Il processo che vede imputato Berlusconi di corruzione dell’avvocato inglese probabilmente non continuerà , giacché il governo entro quella data avrà  con tutta probabilità  approvato il legittimo impedimento e soprattutto il processo breve, che manderà  in soffitta non solo questo processo, ma anche quello Mediaset. La storia é ormai scritta.





Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

8 Commenti a “Processo Berlusconi (Mills) le difese chiedono l’azzeramento”

  1. Tsunami ha detto:

    …e io chiedo l’azzeramento di Merdusconi!

  2. francesco ha detto:

    quoto e pubblico su facebook poldo hai perfettamente ragione!!!!!

  3. silvestro ha detto:

    POLDO sei un grande!!!

  4. Marco da Napoli ha detto:

    DAL MATTINO
    Paestum intitolerà  una via a Craxi
    Il sindaco: giustizia per grande statista

    CAPACCIO-PAESTUM (15 gennaio) – Nel Salernitano una strada sarà  intitolata a Bettino Craxi. A confermarlo é il primo cittadino del Comune di Capaccio-Paestum, Pasquale Marino. Già  consigliere e assessore provinciale del Psi, da sempre «socialista di ferro», Marino ha aperto ufficialmente alla proposta avanzata ieri dal consigliere comunale del Pd di Capaccio Luigi Ricci, che aveva lanciato l’idea in coincidenza con l’approssimarsi del 19 gennaio, decennale della morte di Bettino Craxi. «Il mio cuore é a forma di garofano – ha affermato Marino – e la proposta di Ricci non può che trovarmi pienamente d’accordo. àˆ un modo per ricordare un grande statista, oltre che un uomo che ci ha fatto emozionare per tanti anni». Ancora più chiaro Carmine Caramente, consigliere comunale di maggioranza e presidente della commissione cultura, temi culturali e pubblica istruzione, che ha redatto tra l’ altro il regolamento per la toponomastica cittadina. «La strada intitolata a Craxi? L’abbiamo già  individuata – dice Caramante – sarà  un’arteria principale attualmente senza denominazione; sorgerà  nella zona costiera. Faremo di tutto per accelerare l’iter per l’intitolazione. àˆ giusto che sia così. Del resto, non vi é alcun motivo per opporsi alla proposta del consigliere Ricci. àˆ una iniziativa giusta».

  5. POLDO ha detto:

    Bravoooo, bravoooo, bravo Silvio.

    Così mi piaci, come Alì Babà  e i quaranta ladroni, come degno successore di Craxi (dice sulla giustizia che lo accusa le stesse cose), come degno successore di Mussolini (pensa e si comporta al medesimo modo), come un novello Don Giovanni sempre pronto a palpare il culo a qualche donna, emulo di Lord Byron puttaniere di nota fama che non si faceva scappare neanche le serrature delle porte.

    Bravo Silvio, mostra a tutti di che pasta sei fatto, fotti, fotti, chiagne e fotti sto popolo di coglioni e caproni che pende dal tuo bel doppio petto.

    Bravo, resisti, insieme ai tuoi avvocati venduti, che occupano indegnamente il parlamento; insieme alla tua folta schiera di leccaculo che sa pienamente che se non si porgesse alla pecorina al tuo cospetta non farebbe un cazzo nella vita, perché non vale un cazzo.

    Mostra all’Italia Intera e all’estero come uno Pseudo politico/imprenditore/mafioso può destabilizzare un intero Paese, ormai per lo più di ignoranti e provinciali, a suo piacimento. Quello che una volta era uno tra i primi posti delle potenze mondiali e che oggi é un miracole se é ancora entro i dieci posti.

    Grande Silvio sei un mito, sei riuscito a far credere all’Italia che eri moribondo, che quasi rischiavi la vita e dopo neanche 3 settimane ecco che riappari senza neanche un segno e più carico e deciso a sparare stronzate di prima. Che grande truffaldino, che gran bugiado, che inesorabile mentitore che sei! Sei proprio un gran cantaballe.

    Non ti preoccupare Silvio con tutta quella massa di farabutti di cui ti sei circondato sarà  difficile far capire agli Italiani qual’é la realtà  e poi dopo tutto a loro non gliene frega un cazzo di sapere come vanno le cose loro hanno te che al momento giusto gli darai un bel calcio in culo magari con il tuo “Mi consenta!”.

    Aaah! Beata ignoranza, meno sò… meglio sto! Bruciamo tutti i libri e non informiamoci più di un cazzo, campiamo solo di GF, Buona Domenica, Tg di regime e cagate varie queste sono le cose che fanno grandi un Paese altro che civiltà , democrazia, ricerca e scienza.

    Vedrai che il fido Minzolini (che non comprendo come cazzo fà  ancora ad entrare in RAI dalla porta principale invece cha dalla tazza del cesso) ci meterrà  una bella pezza. Gran bella mossa quella Silvio, un altro bel tuo tirapiedi nel mondo dei media a mezzo servizio lì in RAI, a far numero nella folta squadra di leccaculo insieme a Belpietro, Feltri, Facci, Brachino e via discorrendo.

    Stai sereno Silvio, in qualunque altro Paese eri già  in galera da un pezzo e probabilmente quasi sul lastrico a meno che non scappavi in altri lidi come qualcuno di tua conoscenza ma tu stai in Italia, é il Paese di Pinocchio, delle fiabe, quì si dimentica tutto con molta fretta e per chi é più restio basta “ungere “un pò gli ingranaggi che tutto torno a posto.
    Tranquillo Silvio, fino a quando avrai dinnanzi un popolo di coglioni come gli italiani, una politica marcia e schifosa fino al midolo e nessuno a fare da controparte puoi dormire sonni tranquilli potrai governare anche nei prossimi 5 anni a venire e fare quel cazzo che ti pare, fare dell’Italia un vero Paese a misura dei Ricchi. Dove la classe media viene spremuta come un limone e i ricchi si beccano tutti i priviliegi, dove chi ha i soldi non va in galera e chi non se lo può permettere invece si. Grande così si fà !

    E mentre sto immane testa di cazzo di Berlusconi si permette di paragonare la magistratura a Tartaglia Obama pensa ad una tassa per punire le Banche che hanno fatto profitti sulle spalle dei cittadini.

    ^^^ NON VOTATE POLVERINI PER IL LAZIO, SAREBBE L’ENNESIMA PASSACARTE DI BERLUSCONI ^^^

  6. fansss ha detto:

    e noi paghiamo le loro porcate fatte per mettercelo in quel posto!
    é tempo di rivoluzione: tempo di prenderli a calci in culo ‘sti fuorilegge!
    (se nn lo faremo a breve, sarà  peggio perché le cose stanno peggiorando vertiginosamente e tutto potrebbe diventare davvero nn più controllabile, oltre i limiti).
    via berlusconi. via ghedini. via d’alema. via bossi. via fini. via giovanardi. via lupi. via feltri. via sallusti. via cuffaro. via tutti i mafiosi. via belpietro. via facci. via squagliarello… via tutti i corrotti! altro che una via craxi!!!!!

  7. Massimiliano ha detto:

    Quest’uomo(?) sarebbe capace di incontrare sua madre per strada di fronte ai suoi familiari e sostenere di non averla mai vista prima. Se veramenre esiste un’aldilà  con tanto di inferno simil dantesco, quel giorno….dovranno adoperarsi per fare un girone appositamente per lui. E’ semplicemente unico.

    Io non so come faccia uno così a dormire la notte e, quando si sveglia la mattina, guardarsi allo specchio senza vomitare.

  8. libero ha detto:

    il problemino ghedini é che sei deputato e sei pagato dagli italiani

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.