Tfr: Trattenute Fottute con Rapina

L’Italia va verso il default ma il suo governo continua a sostenere la spesa pubblica, anche se é insostenibile. Non bastano le tasse. Non bastano le imposte. Non bastano le gabelle. Ci vuole il Tfr degli operai per finanziare il patto della salute. Che per i lavoratori é il pacco delle valute.

I loro soldi sono fottuti. Il ministro Treconti ha deciso di usare il Tfr per buttarlo a mare. Dal ponte sullo stretto. Si tratta di tre miliardi di euro di accantonamento che i lavoratori si sono visti sfilare a norma di legge dalle loro buste paga, in una rapina a mano allungata. Senza poter scegliere. Un furto di stato mafioso.

Il patto della salute per gli italiani sarà  un nuovo debito sul debito. Per i colleghi del ministro Treporci quella salute ha ridotto la casta in una porcilaia di verri obesi. Come Mastella.
Il governo Treconti é stato fulmineo. Senza badare ai limiti di velocità  dell’imputato di favoreggiamento Alterato Matteoli e senza tutor, la manovra del ministro Trestolti sta rapinando tutto.

Basista é la Lega col verro ministro Calderoli, incaricato di  distrarre giornali e tivù con una mafiosa polemica a base di tetteemanzi. A telecamere spente deposita l’emendamento che evita ai comuni l’obbligo di ridurre il numero di consiglieri ed enti inutili a carico di chi paga le tartasse.

E’ giunto il momento giusto per le verifiche condivise. Ci vorrebbero licenziamenti in massa a batter cassa di tfr. Un tesoretto conteso senza che i sindacati ci abbiano potuto mettere il becco.
In vista di quanto diranno venerdì i fratelli Graviano su Berlusconi e i suoi amici al processo Dell’Utri, la casta arraffa fin che può. Mette nero su bianco il destino del trattamento di fine rapporto. Con gli italiani.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

27 Commenti a “Tfr: Trattenute Fottute con Rapina”

  1. GLADIATORE ha detto:

    HA RAGIONE VIANDANTE SBRONZO BISOGNEREBBE NON PAGARE PIU LE TASSE MA TUTTI PERO MA PURTROPPO GLI ITALIANI E UN POPOLO DI CAPRONI PERCHE SI LAMENTA SEMPRE PERO ALLA FINE PAGA E STA ZITTO RICORDATEVI CHE E L UNIONE CHE FA LA FORZA

  2. freeman ha detto:

    il modo per abbattere il sistema é spazzare via la casta marcia infame e mettere al suo posto gente seria e onesta. ma gli italioti elettori della casta forse non lo faranno mai…

  3. Viandante sbronzo ha detto:

    @Alessandro capece
    forse tu sai poco più di un ragazzino e non conosci la recentissima storia di questo paese cattomafioso. Io ho 50 anni e ricordo benissimo che in questo paese CATTOMAFIOSO gli scandali, le ruberie, il malaffare ci sono sempre stati. Potresti partire e poi andando a ritroso, (fino ad arrivare a “Portella della Ginestra” http://www.youtube.com/watch?v=XIcv599AMBk ) dallo scandalo dei petroli, googla “scandalo petroli”, “banco ambrosiano”. La cd “tangentopoli” degli anni ’90 fu solo la punta di un grandissimo iceberg, come ha più volte dichiarato il giudice Colombo. Berlusconi non é altro che l’ultimo arrivato della serie dei POLITICANTI (sindacalisti inclusi) che per 70 anni hanno saccheggiato questo paese. E’ da 30 anni che sento parlare di fallimento dell’Italia di default, di INPS e menate varie. Te lo dico con tutta la simpatia, informati sulla storia recente d’Italia. E concludo ribadendoti che gli italiani sanno e hanno sempre saputo perché sono parte INTEGRANTE di questo sistema CATTOMAFIOSO. Prova a a a fare un po’ di informazione MILITANTE come facevo io 35 anni fa nelle piazze: la gente, TI RIDERA’ IN FACCIA!!!
    Ps: ci tengo a precisare che la mia disistima per gli italiani é profonda e convinta. Come martinelli sono convinto che queste manifestazioni di una giornata (no bday ma io ci aggiungo Vday e raccolte di firme) non servono a NULLA. Non c’é bisogno neanche di violenza. Il modo per abbattere iol sistema é uno e uno solo: NON PAGARE PIU’ LE TASSE. Solo e soltanto allora ci liberemo du tutto questo MARCIO. Lo dico da anni, ma evidentenetemente gli italiani non vogliono rischiare il proprio CULO, come SEMPRE. Ciao

  4. freeman ha detto:

    >partire prima di bruciare vanamente le proprie energie in battaglie perse in partenza…
    appunto, in questo paese mafioso si perde solo tempo. 🙁

  5. luca ha detto:

    freeman, la vita in un altro paese non é facile, bisogna ricominciare tutto da zero, o quasi. ma visto che in italia si gira a vuoto, si brancola nel buio e condurre un’esistenza normale sta diventando ormai un lusso per qualche fortunato o per chi ha il culo parato, l’unica é fare tabula rasa di pregiudizi ed abbandonare le sicurezze (sempre meno) che offre il bel paese e partire prima di bruciare vanamente le proprie energie in battaglie perse in partenza…

  6. freeman ha detto:

    renato, se gli italioti fossero un popolo serio non avremmo certo questo regime di merda… ma purtroppo gli italioti hanno la merda che si meritano.

  7. freeman ha detto:

    io aspetto ancora una decina di giorni per curiosità , poi manderò a fanculo questo paese di merda e penserò alla mia nuova vita in un altro paese… anno nuovo, vita nuova…

  8. RENATO ha detto:

    Ma perche’ gli italiani del pdl non capiscono che berlusconi
    non parla col cuore?tanta falsita’ e poca onestaìw

  9. billy 55 ha detto:

    #rent#
    Hai ragione scusa mi riferivo al terziario statale parastatale(tutti coloro che non hanno un attivita’ produttiva e che cmq concorrono alla determinazione del pil nazionale) non pensavo a negozianti e affini
    chiedo venia per la disattenzione
    saluti
    Billy 55

  10. rent ha detto:

    x bill 55 . Altro che il terziario non stà  in crisi, nella mia città  stanno chiudendo tutti i negozi, sono gli statali e i pensionati che purtroppo resteranno con il cerino in mano.

  11. dzombie ha detto:

    se le attività  illegali diventeranno più di quelle legali, sarà  nell’illegalità  che si dovrà  trovare una soluzione a questi individui. a tirare la corda…..

  12. Venom ha detto:

    certo però che i furti li sanno fare… senza dire nulla ti fregano laddove non te ne accorgi quotidianamente… fregare i soldi da un accantonamento é come fregare gli spiccioli dal salvadanaio di un bambino… solo quando il piccolo ignaro romperà  il salvadanaio si accorgerà  della brutta sorpresa!!!

    VAFFANCULO POPOLO DI LADRONI e MENZOGNIERI!!!

  13. POLDO ha detto:

    In attesa della sua beatificazione a “san Silvio tutto bene da Arcore” noi attendiamo sempre il miracolo dell’aula di tribunale dove “Silvio tutto bene” viene processato e condannato.

    Chiedere a “Silvio tutto bene” come va l’Italia e come chiedere all’oste se il vino é buono, che risposta vuoi aspettari! Tanto più da uno che la crisi, quella vera, non sa nenache cos’é, fondamentalmente lui é troppo impeganto a distribuire ed accollare a tutti gli italiani i risultati di anni di sue cazzate da privato cittadino prima e politico poi. Anche perché guadagnando milioni di euro che cazzo vuoi che gliene freghi di come sta la gente comune, lui é troppo impeganto a pensare agli interessi suoi, dei lobbisti che lo accompagnano e di tutti quelli che per diretto interesse lo appoggiano.

    “Silvio tutto bene” replica ad oltranza il suo show/commedia anche a BONN, lui é il meglio, lui é il più bravo, lui é il giusto. L’Italia é vittima dei poterei della sinistra e di quelli giudiziari ma lui con il suo grande impegno e democrazia cambiera la costituzione, cambierà  la giustizia, cambierà  l’Italia per il bene del popolo. E finisce la concorrenza al congresso del PPE con una bella barzelletta degna del miglior CLOWN. E poi al coraggio di dire e far dire che sono i giudici ed i processi che sputtanano l’Italia!!!

    Il prelievo del TFR rientra nella politica oligarchica del governo Berlusconi, chi già  paga continui a pagare ed anzi si sacrifichi più che può, chi evade, chi elude, chi é ricco non venga toccato ed anzi gli venga data la possibilità  di falsa redenzione con lo Scudo Fiscale.

    In tutto questo bailamme c’é da notare come quando il sacrificio viene chiesto dalla politica ai cittadini nessuno può opporsi, quando sono i cittadini a chiedere alla politica più rigore e meno sprechi la risposta é sempre la stessa “… poi lo faremo!”. E così i tagli di assessori e consiglieri delle giunte vanno a farsi benedire, tanto alla fine pagano i cittadini! Quindi la crisi c’é solo per chi é comune cittadino onesto per tutti gli altri é sempre festa.

    E mentre l’uomo dalla fronte spaziosa e dallo sguardo intelligente(!!!), attuale ministro di Grazia(ricevuta) e (in)Giustizia parla ai dementi che ancora gli credono dicendo che i magistrati devono andare meno davanti alle telecamere e più a lavoro verrebbe da chiedersi se altrettanto non debbano fare anche i parlamentari sempre più in televisione e sempre meno nelle aule.

    Quale sarà  il giudizio del Parlamento, che si discuterà  oggi, sulla proposta d’arresto di Nicola Cosentino nel rispetto del democrazia e del popolo? Ve la do io la risposta, darà  parere negativo perché la casta é casta e non si tocca anche se mafiosa!

    E mentre Corona viene condannato a tre anni e otto mesi, noi ancora ci strappiamo le vesti per le minchiate sparate dalla Lega Nord che dimostra senza ombra di dubbio che l’Italia é un Paese di ingornati e la Lega un partito di bifolchi cerebrolesi.

    Tra poco sarà  Natale, il più bel Natale degli ultimi 150 anni in Italia grazie a “Silvio tutto bene”. Poi dopo il Natale ci sveglieremo e vedremo che le cose non sono rimaste come prima ma anzi sono peggiorate come l’insidia dei siti per le centrali Nucleari.

    La realtà  é che più giro l’Europa e più schifo l’Italia, vorrei vedere tutta questa gente privata di ogni cosa a mendicare per strada e vivere di stenti, questa sarebbe la più grande soddisfazione e punizione!

  14. helena f. ha detto:

    Discorso di Berlusconi a Bonn al congresso del ppe:

    ‘La stampa estera é informata male, succube dei giornali italiani di sinistra.
    La sovranità  in Italia é passata dal parlamento al partito dei giudici.
    Cambieremo la costituzione.
    Gli italiani sono con me, sanno di avere un presidente del consiglio super e con le palle’.

    Solo alcune delle solite esternazioni di un pazzo.
    Io spero che l’Europa si renda conto delle caxxate che dice questo uomo e che é veramente un soggetto pericoloso per la democrazia di un paese.

  15. Andrea ha detto:

    Il problema é che una volta entrato in un fondo pensione non si può più uscirne. Sono un dipendente di Trenitalia e ho aderito al fondo Eurofer(un po’ per ignoranza e un po’ per consiglio di persone rivelatesi poco affidabili);ora non posso più fuggire da questa trappola dei fondi pensione e devo sperare che da qui a 40anni vada tutto bene e non vedere improvvisamente i miei soldi sparire nel nulla!!!

  16. alessandro capece ha detto:

    @viandante sbronzo

    Sostieni che gli italiano hanno capito la gravità  della situazione, ma non si ribellano, perché sono complici dei politici!
    Gli italiani dunque sanno di essere stati derubati dei loro risparmi di una vita, sanno che la loro vecchiaia sarà  ancora più triste e disperata di quanto non pensassero, ma ciononostante sono complici dei politici!
    Gli italiani sanno che il default del loro Paese é questione di mesi (tra marzo e luglio), ma se ne fregano. Essi sono e resteranno complici dei politici!
    Se la tua non voleva essere una provocazione o uno sfogo, devo dedurne che gli italiani, inclusi quelli che hanno partecipato al No B Day e quelli che si lamentano sui blog, sono una massa di deficienti o di masochisti o di ignoranti o di incoscienti, che delirano per l’eccessiva quantità  di droga, TV spazzatura e menzogne mediatiche che sono state loro propinate.
    Non ti sembra di esagerare?

  17. Marco B. ha detto:

    Daniele,

    la situazione é davvero brutto .. adesso questo furto del TFR dei lavoratori .. e nessuno che si decida ad andare a prenderli con le torce e i forconi .. popolo di conigli e teleruffiani! Ma verrà  il momento che la crisi e il default finanziario dell’Italia costringerà  la gente a smettere di illudersi del nulla ladrone che li comanda .. popolo di pecoroni e lustranatiche del siùr parùn ..!!

  18. Venom ha detto:

    é ancora più grave di ciò che fanno… quello che dicono… mentono spudoratamente raccontando fandonie ai loro elettori, in gran parte pensionati e analfabeti…

  19. billy 55 ha detto:

    Ciao a tutti
    Ieri sera ho partecipato a una riunione e alla fine ci siamo trovati in alcuni a chiacchierare amabilmente del piu’ e del meno.
    L’argomento iniziale verteva su quanto letto da un dirigente A.S.l. che rimarcava di aver letto da qualche parte l’aumento del 15% delle richieste di skipass per la prossima stagione invernale.
    Di rimando un medico si chiedeva dove e’ in fondo la crisi; e a quel punto ho capito:
    -la crisi per tutto il terziario non esiste!!!!!!!
    I cittadini continuano ad andare dal medico, a mandare i figli a scuola e a usufruire dei servizi sanitari e queste categorie (lamentele a parte per Brunetta e la Gelmini)non sanno nulla di cio’ che realmente sta accadendo,complice stampa e televisioni che continuano a mandare messaggi distorti falsi e tranquillizanti!!!!!
    Ho ricordato loro che la mia azienda (settore metalmeccanico) quest’anno fatturera’ la meta’ del 2008 e che abbiamo dovuto usufruire in modo massiccio della cassa integrazione.
    Conclusione:
    _sembra inverosimile ma c’e’ una profonda disinformazione
    _sembra impossibile ma ampie categorie di cittadini ancora non hanno capito (e non parlo di eremiti fuori dal mondo)
    Non c’e’ malafede o interessi di parte c’e’ solo (per chi non e’ abituato a documentarsi in modo libero)l’assloluta ignoranza della situazione reale!
    Concludendo la soluzione qual’e’ ?
    Semplice elementare BASTERA’ ASPETTARE PER LA META’ DELL’ANNO PROSSIMO QUANDO IL GETTITO FISCALE SARA’ PIU’ CHE DIMEZZATO E QUINDI LO STATO DIVENTERA’ INSOLVENTE.
    e di conseguenza anche il terziario rimarra’ senza stipendio.
    Non serve agitarsi tanto: basta sedersi in riva al fiume: la piena arrivera’ e si portera’ via tutto e tutti.
    L’orchestra del Titanic continua a suonare ma la nave e’ gia’ condannata!
    UNA PREVISIONE: il crak tra luglio e settembre 2010
    Calmacalma
    Billy55

  20. Viandante sbronzo ha detto:

    @Alessandro capece
    “Se la CGIL non proclama subito uno sciopero generale di almeno tre giorni e l’opposizione non si decide a fare il suo dovere…….”
    Muahahahahahahahahahahahahahah
    Tu sì che hai capito tutto della vita!!!!!!

    “Ma siamo sicuri che la maggioranza degli italiani si é resa conto della gravità  della situazione? A me sembra proprio di no.”
    Muahahahahahahahahahahahahahah
    Gli italiani la capiscono e l’hanno da sempre capita la situazione. sono complici dei politici da sempre, da sempreeeeee

  21. luca ha detto:

    secondo me troveranno il modo di far sì che gli italici continuino a scannarsi tra di loro senza intaccare lo status quo. é stato così da sempre, il vaticano é pur sempre in territorio italico, in germania c’é stato lutero, in italia abbiamo padre pio. nord contro sud, dx contro sx, tifosi laziali contro tifosi livornesi e vai con queste cazzate…l’italiano non é in grado di prendere decisioni proprie. scomparirà  berlusca e un’altra forma di potere invisibile, forte e autoritario lo sostituirà . e allora altroché reclamare improbabili diritti in un mondo ormai globalizzato, altroché cgil e affini…giovani, svegliatevi, studiatevi bene l’inglese (o il russo o il cinese o vedete un pò voi) e scappate! saluti dagli usa.

  22. d-pork ha detto:

    presto arriveremo alla rivoluzione, sarò lì in strada con voi

  23. alessandro capece ha detto:

    Siamo ancora alla fase dell’indignazione? Fino a quando dovremo indignignarci prima di dimostrare queto stato d’animo comune ormai a milioni di persone?
    Se la CGIL non proclama subito uno sciopero generale di almeno tre giorni e l’opposizione non si decide a fare il suo dovere, i lavoratori dovrebbero autoconvocarsi e scendere in piazza.
    Quante mazzate dobbiamo prendere ancora per dire: “O li cacciamo fuori a qualsiasi costo o ci estingueremo”?
    Ma siamo sicuri che la maggioranza degli italiani si é resa conto della gravità  della situazione? A me sembra proprio di no.

  24. Roberto ha detto:

    Sono talmente fuori di senno, arroganti e sputtanabili che verrebbe da pensare alla caduta imminente di questo governo immondo. Purtroppo questa percezione é di una piccola minoranza. Certo, la crisi e le sfighe economiche che fanno guardare in tasca ed in cagnesco aiutano ad incrementare questa percezione … ma temo ci vorrà  ancora parecchio tempo affinghé sti poveri italioti del menga possano sentire la puzza di berlusca & C

  25. Andrea C. ha detto:

    TRANQUILLI RAGAZZI,CONSERVIAMO L’INDIGNAZIONE E LA RABBIA,QUESTO E’ SOLO L’INIZIO,NE VEDREMO DELLE BELLE NEI PROSSIMI MESI.

  26. Moreno ha detto:

    Mi fanno vomitare……….

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.