Processo Mills, la pm: “Confermate la condanna”

“Chiedo alla corte di confermare la condanna di David Mills a 4 anni e 6 mesi. Senza sconti e senza che Silvio Berlusconi venga in aula a testimoniare. Non ce n’é bisogno visto che in questo processo non si é mai presentato per farsi interrogare.”

Sono parole che rimbombano a più riprese nell’aula della corte d’appello del tribunale di Milano. A pronunciarle é il sostituto procuratore Laura Bertolé Viale, durante la prima udienza del processo che vede imputato l’avvocato inglese corrotto da Silvio Berlusconi con 600 mila dollari, per tacere ai giudici ciò che sapeva sui movimenti di denaro nei processi sui diritti televisivi.
Bertolé Viale dice che il ruolo di corruttore di Silvio Berlusconi nei confronti di David Mills é stato “ampiamente dimostrato nonostante le falsità  e le reticenze di Mills” sulla validità  delle sue confessioni.

L’avvocato dello Stato Gabriella Vanadia, nel suo breve intervento chiede ai giudici la conferma del risarcimento di 250 mila euro nei confronti di Mills alla presidenza del Consiglio, che per paradosso é presieduta dall’ex coimputato Berlusconi nel ruolo di corruttore.

La corte giudicante della seconda sezione penale, presieduta da Flavio La Pertosa, prende atto. Se non ci saranno sorprese come la richiesta di nuove prove, la sentenza d’appello é prevista per martedì 27 ottobre.
Il 15 ottobre toccherà  alle difese chiedere l’assoluzione dell’imputato, prima della camera di consiglio. I giudici potranno confermare la condanna, oppure in caso di riconoscimento delle attenuanti generiche, é probabile che il processo finirà  in prescrizione visto che per andare in Cassazione c’é tempo soltanto fino ad aprile.

David Mills, nel febbraio scorso é stato condannato in primo grado a 4 anni e mezzo per essere stato corrotto da Silvio Berlusconi. Quest’ultimo, grazie al lodo Alfano dichiarato incostituzionale dalla Consulta l’altro giorno, ha evitato la stessa condanna.
Per il presidente del consiglio, tornato cittadino normale sottoposto alla legge, riprenderà  il processo di primo grado da capo ma ci sono buone probabilità  che arrivi in prescrizione.

Non voglio governare con l’incubo delle udienze, datevi da fare“. E’ quanto ha intimato Silvio Berlusconi ai suoi avvocati deputati Ghedini, Longo e Alfano, che infatti ci proveranno fin da subito ad intralciare la strada ai giudici con nuovi decreti e nuove leggine ad personam.
Fra queste l’inutilizzabilità  delle sentenze passate in giudicato, ma soprattutto un ulteriore drastico accorciamento dei tempi della prescrizione, una sorta di Cirielli bis che possa far morire il processo Mills prima che arrivi in Cassazione prevista per il 2012. Questa leggina potrebbe essere varata entro febbraio.

Non solo. In cantiere ci sono anche strategie per ricusare con più facilità  i giudici e dare più potere alle difese per far scadere i termini anche nel processo sui diritti televisivi, nel quale Silvio Berlusconi é ancora imputato.
Insomma, il lodo alfano i processi li congelava, queste possibili nuove norme del governo berlusconi, i processi li cancellerà .
Per la prossima udienza del processo d’appello dell’unico imputato David Mills, l’appuntamento é rimandato al 15 ottobre.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

27 Commenti a “Processo Mills, la pm: “Confermate la condanna””

  1. POLDO ha detto:

    Cacchio CHICCA sta cosa é allarmante! 🙁

    Le molte ombre presenti sul trattato di Lisbona son qualcosa di inquietante. Letta così sembra un trattato del terzo reich altro che democrazia europea.

    Non commento neanche i fatti di Bush, un autentico rincoglionito cronico al soldo dei poteri forti americani che é riuscito a far diventare gli USA il Paese più odiato del mondo con il suo atteggiamento. E’ stato una sorta di Berlusconi all’ennesima potenza e questa la dice lunga sull’intelligenza media del popolo americano.

    A parte la parentesi Bush quella del nucleare é una situazione di fuoco in Italia. 15 Regioni hanno detto no al nucleare con ricorso alla corte costituzionale, 2 hanno manifestato il diniego ma senza vie legali.
    Il risultato é che gli italiani non vogliono il nucleare, non quello attuale.
    Il governo Berlusconi aveva detto che doveva costruire 4 centrali e che se i siti non uscivano fuori li avrebbe imposti con la forza. Consideravo questa cosa l’ennesima buffonata Berlusconiana ma da quello che mi dici, Chicca, a questo punto potrebbe essere la stessa Europa ad atorizzare il nano ad usare la forza. Cosa vogliono fare arrivare alla guerra civile Stato-cittadini contro l’intersse privato?

    Daniele perché non metti in programma un approfondimento sul trattato di Lisbona e sul nucleare?

  2. freeman ha detto:

    ma per ora l’italia é messa decisamente peggio degli altri paesi europei… se quelli sono messi male, l’italia é messa malissimo…

  3. helena f. ha detto:

    @ CHICCA e freeman

    Anch’io avevo letto questo articolo qualche tempo fa sul sito linkato. Devo dire che tutto é terribilmente sconcertante.
    Noi abbiamo tanti problemi in casa nostra ed é giusto combattere e risolverli ma… la situazione mondiale é alquanto preoccupante.

  4. CHICCA per Poldo ha detto:

    Un eminente costituzionalista tedesco, il prof. Schachtschneider, ha sviluppato una lezione dal titolo “La legittimazione della pena di morte e dell’omicidio” in cui sostiene che il Trattato di Lisbona nel suo continuo sostenere una cosa e rimandare ad altra contraria attraverso il richiamo alle “Spiegazioni della Carta dei Diritti Fondamentali” legittima la pena di morte e l’omicidio “per reprimere, in modo conforme alla legge, una sommossa o un’insurrezione” e “per atti commessi in tempo di guerra o in caso di pericolo imminente di guerra”
    “In caso di pericolo imminente di guerra”? Ma noi, grazie alla politica guerrafondaia di Bush & Company siamo dall’11 settembre 2001 quotidianamente in “guerra” contro il terrorismo! Come la mettiamo?

    Sarebbe poi di interesse nazionale conoscere – soprattutto nell’ottica della nuova legge sulla sicurezza votata dal governo Berlusconi – cosa s’intende per “sommossa” e “insurrezione”.
    Forse il movimento No-Tav può essere considerato una sommossa? O tutti coloro che si battono perché non vengano costruite centrali atomiche o cancro-valorizzatori (leggi inceneritori)?
    Chi lo sa, fatto sta che con la nuova legge sulla sicurezza, questi siti saranno di “interesse nazionale” per cui potranno essere difesi dall’esercito, e gli organizzatori di manifestazioni (pacifiche) di protesta, potrebbero finire in galera! Alla faccia della libertà .
    Ma d’altronde la grande maestra America insegna.

    Il 17 ottobre 2006 Bush junior ha firmato il “Military Commissions Act” (MCA) che introduce l’istituzione di tribunali militari con potere di giudicare sia chi é cittadino USA sia chi non lo é.
    In un colpo solo, ha fatto sparire il più antico fra i diritti della società  anglofona: quello di opporsi al potere governativo di arrestare chiunque e detenere arbitrariamente le persone
    Ma non é tutto perché lo stesso giorno, sempre il solito Bush ha firmato il “John Warner Defense Authorizations Act” che permette al presidente di dislocare truppe in qualsiasi località  degli Stati Uniti e di assumere il controllo delle unità  della Guardia nazionale in qualsiasi stato degli USA senza previo consenso del governatore o del magistrato, al fine di “reprimere disordini pubblici”.
    All’appello manca la Legge Marziale e poi siamo al completo…

    Il Trattato di Lisbona in quest’ottica é l’ennesimo passo in avanti verso la creazione del cosiddetto Nuovo Ordine Internazionale, cioé “maggiori poteri di controllo di pochi su molti”.
    La sua ratifica permetterà  ai banchieri di Bruxelles di potenziare il loro potere su noi sudditi europei e di conseguenza limitare di molto le nostre libertà  individuali.
    La sovranità  dei popoli sta per essere consegnata totalmente nelle mani di qualche oscuro e potente banchiere…

  5. POLDO ha detto:

    Tanto per dirne una, di quanto questa ennesima legislatura sia una sorta di governo fantoccio ma di se stesso lo dimostra l’illustre carriera politica della GELMINI.

    http://interno18.it/politica/4709/gelmini-sfiduciata-inoperosita-dal-comune-di-desenzano-diventa-avvocato-a-reggio-calab

    Addirittura sfiduciata per inoperosità  per non parlare del suo corso di studi.

    Con il governo Berlusconi la raccomandazione parlamentare é diventata consuetudine, la maggior parte delle persone che siedono in parlamento non sanno un cazzo di politica e peggio ancora non sanno nulla o quasi di quello che stanno rappresentando la situazione é così tragica che persino le cariche di ministro sono praticamente poltrone di scambio e non di merito. Per questo é consuetudine vedere persone incompetenti ricoprire ruoli di Ministro. Gasparri, Gelmini, Carfagna, Brambilla, Mattioli, ecc.

    Credo sia chiaro che in questo modo i ministri sono relegati al compito di scadenti passacarte mentre i veri relatori sono altri, quelli che lavorano alle spalle di questi pupazzi da salotto. Siamo anomali anche in questo.

  6. ANTIFEDE ha detto:

    SPERO DI SBAGLIARMI MA CON QUESTI MAFIOSI VOTATI DAGLI ITALIANI APPARTENENTI AL “PERBENISMO”MI ASPETTO IL PEGGIO DEL PEGGIO.

  7. freeman ha detto:

    non so quando finirà  questo regime criminale, ma per me sarà  sempre troppo tardi. e per ora gli italioti se ne fregano e pensano di essere in un paese normale… 🙁

  8. POLDO ha detto:

    Buongiorno Blog.

    CHICCA assolutamente no, lunge da me estraniarti da questa ipotetica Linea Maginot creata in questo sito! Sappiamo bene quanto tu sia schierata in prima linea! 😉

    Il mio ringraziamento di esistere alla splendida Milena Gabanelli é perenne, ed ho trovato molto simpatica la satira di BLOG su Rai3.

    Roberto G. ciò che dici é sacrosanto ma quanto se n’é parlato in Italia? Quanti italiani sanno del trattato di Lisbona e ne conoscono i reali contenuti e conseguenze?
    Io per primo a dire il vero ho le idee piuttosto confuse in quanto la cosa é veramente molto più grnde di me e ragionevolmente al difuori della mia portata se non debitamente informato.
    Sò semplicemente che c’é tutta l’intenzione di formare una sorta di Stati Uniti d’Europa ma sul particolare delle normative che impatterano sui singoli stati membri ne sò poco o niente ma di sicuro non sono tutte rose e fiori.

    Il problema vero é, come può una Nazione come la nostra da più di 15 anni impegnata a risolvere le beghe di un nanetto giunto al potere gettandosi in politica focalizzarsi su problematiche a livello Europeo se non é nenache in grado di risolveri banali problemi a livello interno?

    Non é una novità  che nel corso degli anni stiamo assistendo ad un disfacimento totale del sistema Italia, tutto ciò che si era cercato faticosamente di mettere in piedi si sta sgretolando giorno dopo giorno. Oggi si punta al guandagno con il minimo investimento, poca qualità , poco sforzo e spesso le vie illegali sono la strada migliore per raggiungere questi risultati. Il successo di Berlusconi sta in questo, rappressentare l’intoccabile illegalità , la politica posta a basso livello per illudere l’elettorato sull’operato semplice e diretto ma che nasconde la direta intenzione di trarre un beneficio diretto per il solo sistema politico e non per i cittadini.

    Stiamo sempre più indietro, non investiamo sulle basi della nostra piramide sistemistica relazionata al sistema-Paese, i valori fondamentali come istruzione, ricerca, sviluppo sono latitanti e la base perde pericolosamente pezzi. In compenso la classe politica appare sospesa come su un cuscino da tutta la situazione italiana senza percepire nulla e continuando ad intascare stipendi da favola in un modo schfoso.

    Non ho modo di valutare cosa sia meglio o peggio con la Costituzione Europea ma per una Nazione come la nostra che é un caso “anomalo” perenne in ogni realtà  confrontabile esternamente potrebbe essere forse anche migliore.

    Berlusconi non ha la maggioranza del Paese, Berlusconi ha una parte del Paese ed un grande, grandissimo vantaggio su tutti, non ha praticamente opposizione. La propaganda Berlusconiana é spropositata, c’é tutta l’intenzione di pilotare quella parte di italiani con l’illusione dell’eden mentre altri nella consapevolezza di chi sia Silvio Berlusconi lo seguono per puro interesse.

    Che il Broblema dell’Italia non sia solo berlusconi questo deve essere chiaro ma altrtettanto lo é il fatto che attulmenti egli rappresenta una sorta di “tappo” istituzionale che bloccando quel poco nutrimento che arrivava alla parte sana del Paese. Strozzando il sistema può aumentare i suoi consensi di salvatore della Patria. Ma a tirare la corda si rischia che si strappa.

    Siamo un Paese “anomalo”, lo ripeto, ma questa anomalia può decidere la nostra rinascita o la notra definitiva disfatta.
    La parte sana del Paese ha il dovere di sfanculare il nano pidduista e procedere per la sua strada mostrando la vera Italia che negli anni ha fatto grande questo Paese agli occhi del mondo. Abbiamo il diritto di riprenderci la nostra vera Italia.

    Berlusconi sputtana l’Italia, noi sputtaniamo Berlusconi.

    ATTENZIONE. Feltri lancia sul suo quotidiano un sondaggio per chiedere di eleggere il Presidente della Repubblica direttamente dal popolo. La tecnica é sempre la stessa, si inizia a manipolare l’opinione pubblica perché l’obbiettivo del Puttaniere é arrivare al Colle.

  9. Giuliano ha detto:

    Ma che cosa vuole dire opporsi più seriamente?Io una idea ce l’avrei ma non posso dirla.Daltronde vivo in germania da 20 anni,e posso solo speare;a quel punto però potrete sicuramente contare su di me come su molti altri emigrati.saluti da Berlino

  10. Roberto G. ha detto:

    @Ella

    Concordo pienamente. Forse ora si capisce perché l’ascesa di quest’uomo é stata favorita anche dalla cosiddetta sinistra da anni ormai legata ai potentati finanziari internazionali.

    Da un lato questo governo persegue sistematicamente il massacro sociale e segue con diligenza i dettami coloniali dei nostri padroni, dall’altro avendo a capo un personaggio simile agisce perfettamente come fumogeno.

    Mentre tutti si distraggono (anche giustamente) con il Lodo Alfano la Corte Costituzionale con la sentenza n. 106/2009 non ha ritenuto illegittimo porre il segreto di stato su azioni che violano i diritti umani (leggi ad esempio tortura).
    In pratica se per una ragione qualsiasi finisci nel mirino di galantuomini come quelli dei servizi segreti o corpi consimili ti possono fare di tutto, ci mettono sopra il segreto di stato e nessuno può dire niente. Roba da dittatura argentina. E nessuno ha protestato.

    E intanto, accompagnato da un silenzio cimiteriale, sta per compiersi il progetto fascista e ultraliberista legato al Trattato di Lisbona. Ce lo appiopperanno nei primi mesi del 2010 senza averci dato la benché minima possibilità  di capirne le implicazioni. Che fine farà  allora la nostra amata Costituzione e quel poco che rimane della nostra sovranità  nazionale? Ah saperlo.

  11. Venom ha detto:

    Se io fossi un elettore del PdL, a questo punto mi verrebbe spontaneo dire:
    Caro Silvio, hai proprio ROTTO IL CAZZO!!! Lo scudo fiscale, il Lodo Alfano, la riforma della giustizia su cui ti dimeni da sempre NON possono in alcun modo migliorare la mia vita e quella dei tanti Italiani che ti hanno dato mandato, anzi sono atti rivolti solo ad aggiustare la tua vita!!!
    E’ ora di pensare un pò all’italia e afrti meno i CAZZI tuoi!!!

    Siccome ciò NON accade, vuol dire che ancora non siamo così in basso per far accendere un bagliore di coscienza a questi dementi prezzolati!!!

  12. CHICCA ha detto:

    Una certezza ora l’abbiamo: quella che non abbiamo mai saputo nulla e nulla sapremo mai.
    I giochi sono molto grossi e giocati da ogni parte per confonderci le idee.
    I vari PERCHE’ che ci stiamo ponendo ci riportano sempre allo stesso punto di partenza come un immenso gioco dell’oca dove,dalla stessa casella, non ci é consentito andare oltre e si ritorna sempre dal via.
    I personaggi sono intercambiabili ma il gioco é lo stesso,ed é un gioco sporco

  13. Ella ha detto:

    Temo che Berlusconi non fara’ proprio nessuna fine.
    Qualche tempo fa lo credevo, anzi pensavo che dopo lo scalpore della vicenda “papi” sarebbe finito come Roberto Calvi (per chi se lo ricorda) perche’ la faccenda aveva ricevuto troppa disapprovazione da parte della stampa internazionale, in paricolare da quella anglosassone, per cui supponevo che qualcuno molto in alto volesse approfittarne per silurare Mr. B una volta per tutte.

    Invece no. Anzi, ora penso che Mr. B (ovvero chi per lui) stia per mettere in atto il suo colpo migliore, perche’ ora sta facendo comodo a molti nella veste di DISTRAZIONE e di giocoliere-illusionista, sta alzando tanto di quel polverone che nessuno ci vede e ci capisce piu’ niente.

  14. fansss ha detto:

    “Fatti processare, buffone! Rispetta la legge! Rispetta la Costituzione! Rispetta la democrazia! Rispetta la dignità  degli italiani! O farai la fine di Ceausescu o di Don Rodrigo!”
    Piero RICCA, Maggio 2003, Corridoi del Tribunale di Milano

  15. nostradamus ha detto:

    La follia di quest’uomo ha raggiunto il culmine. Oramai lo odiano la maggioranza degli italiani e tutto il mondo occidentale.
    E’ da stupidi farlo restare al suo posto.
    E’ tempo che tutti i sinceri antifascisti facciano fronte comune e organizzino delle manifestazioni oceaniche di protesta e un referendum, per mandarlo via dall’Italia.
    Mettetevi d’accordo con l’IDV, il MLN, i partiti di sinistra (ovviamente non il PD), le associazioni culturali e la società  civile.
    Sono convinto che parteciperanno diverse centinaia di migliaia di persone.

  16. Andrea Costa ha detto:

    Ciao ragazzi, voglio far ricordare alcuni aforismi detti da Indro Montanelli sullo psiconano.

    La scoperta che c’é un’Italia berlusconiana mi colpisce molto: é la peggiore delle Italie che io ho mai visto, e dire che di Italie brutte nella mia lunga vita ne ho viste moltissime. L’Italia della marcia su Roma, becera e violenta, animata però forse anche da belle speranze. L’Italia del 25 luglio, l’Italia dell’8 settembre, e anche l’Italia di piazzale Loreto, animata dalla voglia di vendetta. Però la volgarità , la bassezza di questa Italia qui non l’avevo vista né sentita mai. Il berlusconismo é veramente la feccia che risale il pozzo.

    àˆ il bugiardo più sincero che ci sia, é il primo a credere alle proprie menzogne. àˆ questo che lo rende così pericoloso. Non ha nessun pudore. Berlusconi non delude mai: quando ti aspetti che dica una scempiaggine, la dice. Ha l’allergia alla verità , una voluttuaria e voluttuosa propensione alle menzogne. “Chiagne e fotte”, dicono a Napoli dei tipi come lui. E si prepara a farlo per cinque anni.

    Silvio Berlusconi ha un rapporto tutto suo con la verità . àˆ un mentitore professionale: mente a tutti, anche a sé stesso, al punto da credere alle sue stesse menzogne.

    PS: Faccio sempre i miei complimenti a Chicca, Helena F, e Poldo, é sempre un piacere leggere i Vostri commenti.
    E un grazie, devo dire anche per noi tutti, a scrivere in questo blog. Forza ragazzi.

  17. helena f. ha detto:

    Si POLDO,
    nonostante le piccole grandi vittorie delle scorse settimane: risarcimento Mondadori, Lodo-alfano, la bella manifestazione sull’informazione alla quale ho partecipato, i piccoli squarci nelle tenebre per il trionfo della verità  sugli anni oscuri del passato; nonostante tutto, non sopporto più nessuno di questi politicanti, in primis naturalmente Berlusconi e i suoi servi che mi fanno venire l’orticaria.
    Ha detto al congresso a Benevento: “da 16 anni una frangia della magistratura sta utilizzando la giustizia come lotta politica”.
    Ora, come non mai, farà  una lotta serrata contro giudici, magistrati e informazione: cardini della libertà .
    Anche io ho timore che se non ci si oppone fermamente saranno dolori.
    E’ sempre un piacere leggere i tuoi commenti. Un caro saluto.

  18. CHICCA ha detto:

    Poldo non é solo Elena ad essere esasperata, lo siamo tutti e cerchiamo nei blog conferma al nostro malessere perché aver compagni al duol ecc..
    A me fa paura ora più di prima questo presunto premier “eletto dagli italiani” (questa frase ormai mi dà  l’orticaria) perché ora é un animale ferito che cerca di strappare con i denti quanta più polpa può a coloro che legittimamente lo contrastano

  19. POLDO ha detto:

    Eh cara Helena, ma che ne sa la gente di questo individuo! Ma se uno da retta al fiume di cazzate che quest’uomo sblatera in ogni occasione può tranquillamente pensare di camminare sull’acqua, curarae con l’imposizione delle mani, trasformare liquidi, diversi per composizione.

    La “Festa della Libertà ” di Benevento, che per il nome che ha non dovrebbe essere sicuramente di Berlusconi, é veramente qualcosa di scadente e pietoso.

    Un lungo monologo autocelebrativo di un uomo che crede di essere il fulcro del mondo, il problema grave che non ha ne le capacità , ne il carisma per occupare questa posizione poiché é riconosciuto da tutti come il pagliaccio italiano. Credo siano inimmaginabili le puttanate che spara, dalla sua bocca non esce altro che mirabolanti operazioni sullo scacchiere internazionale dove lui compie miracoli per il bene del mondo e dove alzando il telefono manda personaggi come Putin o Sarkozy a parlare con tizio o caio come fossero suoi ministri, per lui sono tutti suoi stretti amici, lui telefona sempre, fa tutto al telefono é una sorta di 144 vivente!

    Secondo il suo punto di vista ha mantenuto tutte le promesse fatte e anche di più, lui ha garantito tutto é sempre PER TUTTI GLI ITALIANI! Lui lavora solo ed esclusivamente per il bene del Paese e come sempre il problema di ogni male suo e della brutta Italia e la sinistra! Davvero una merda d’uomo.

    Onestamente non ho parole per descrivere questa schifosa operazione di propaganda politica e coercizione psicologica e mentale per sconvelger totalmente la realtà , é un attacco diretto all’intelligenza degli italiani é un prepotente dettame partitocratico che disegna un confine netto tra chi lo ritiene il simbolo dell’Italia e chi lo considera la rovina dell’Italia.

    http://www.agi.it/news/notizie/200910111510-cro-rt11035-berlusconi_contestato_dentro_e_fuori_palasport_benevento

    L’ideologia del caos ad ogni livello fa parte dei piani berlusconiani, più astio ed attriti ci sono in ogni campo più lui con l’arte del ricatto e della corruzione riesce a porsi come soluzione, ricavandone ovviamente la sua parte.

    Berlusconi é ad oggi una mina vagante, un pericolo serio per il nostro Paese, un personaggio che ingloba in se tanti di quei mali italiani che risulta quasi difficile crederlo.

    Sta legando attorno a se sempre più interessi per assicurarsi indiretta protezione. società  com Ipregilo devono far profondamente riflettere su cosa stia accadendo da anni in Italia con una profonda accelerazione sotto gli anni di Berlusconi.

    Berlusconi sta spaccando il Paese in nome dei suoi interessi e quelli dei suoi affiliati. Il tema del nucleare che incombe sul nostro Paese é davvero angosciante, stiamo in un processo regressivo ed involutivo pauroso, stiamo tornando ad una politica di modello craxiano ma 100 volte peggio.

    Il processo Mills é veramente un punto di ancoraggio indispensabile per far stabilire un livello di giustizia degno di questo nome. Deve servire come luce pilota per distruggere finalmenmte quella fitta cortina che lo circonda da anni.
    Per la prima volta ho il timore che se la giustizia non riuscirà  a fermare quest’individuo avrà  campo libero per fare dell’Italia ciò che vuole, poiché un’oppsizione inesistente non riesce ad offrirgli nessun ostacolo.

    P.s.
    Helena ti vedo particolarmente presa ultimamente, l’incazzatura ha varcato la soglia massima? 🙂

  20. helena f. ha detto:

    Sto guardando Rainews24 e stanno mandando in onda il congresso della festa della libertà  a Benevento oggi, 11 settembre 2009.
    Nun se pò guardà .
    Il gran visir continua a fare il buffone, e racconta barzellette… che pena…

    “I giornali stranieri sputtanano l’Italia. La colpa é dei giornali italiani, in testa Repubblica, che parlando male di me, fanno fare brutta figura all’Italia. Accuse assurde e ridicole che fanno male non soltanto al presidente del Consiglio ma anche al paese e ai nostri prodotti, quindi alla nostra immagine nel mondo con spirito anti-italiano”.

    Parla , parla, parla… Propaganda di regime. Non solo si erge a salvatore dell’Italia ma del mondo.

    Questo clown é pericoloso… ora più di prima. Bisogna stare molto attenti. E’ ferito, e vuole vendicarsi.
    Già  ha detto che metteranno SUBITO mano alla legge sulla separazione delle carriere per i magistrati e sulle intercettazioni.

    E la gente applaude felice…

  21. Simone Rovetto ha detto:

    Buongiorno Daniele,
    premetto di apprezzar il tuo lavoro e la maggior parte delle analisi che fai e mi auguro che, in virtù della tua indipendenza, tu possa far chiarezza sulla vicenda che riguarda Di Pietro e che é anche stata accennata da Ghedini ad Annozero.
    Qui si trova un sunto:
    http://archiviostorico.corriere.it/2009/settembre/06/legale_divento_accusatore_Cosi_Pietro_co_9_090906026.shtml

    Certamente siamo anni luce dalle gravissime vicende che vedono coinvolto il corruttore ma, sotto il profilo morale, si tratta pur sempre di un’episodio che merita approfondimenti soprattutto poiché riguarda un personaggio che ha costruito il suo successo politico professando legalità  e moralità .

    Con stima,
    Simone

  22. gIANFRANCO ALTO ha detto:

    Lo sapevate che prima delle 10 domande di Repubblica c’erano quelle della Padania? http://www.alain.it/2008/07/05/la-fininvest-e-nata-da-cosa-nostra/
    NON DIMENTICHIAMO LA NAVE ZEPPA DI RIFIUTI TOSSICI AFFONDATA A CETRARO!!!!

  23. marco turco ha detto:

    Ma che intenzioni ha Berlusconi?, quella di governare il paese in crisi o quella di dedicare le energie delle istituzioni imponendo leggi ad personam per salvarsi il culo scappando dalle responsabilità  giudiziarie conseguenti ai suoi comportamenti e atti delinquenziali, ma perché non ci si mobilita affinché, per lo meno “la destra vincente”, sostituisca il premier con persona affidabile e moralmente sana?

  24. freeman ha detto:

    appunto, il criminale non si dimette, il regime di merda continua e gli italioti se ne fregano. e io posso pure smettere di seguire la politica italiota, tanto é solo tempo perso…

  25. Venom ha detto:

    incredibile.. NON SI DIMETTE… nulla lo può fermare!!!
    Niente, caro Daniele, apprezzo i tuoi sforzi, ma questi CIALTRONI ce li terremo per parecchi anni!!!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.