Il delinquente esige rispetto

Povero Cainano! Dopo che la Consulta lo ha rispedito assieme al suo parrucchino fra i comuni mortali giudicabili in tribunale, esige rispetto!
Sì, proprio lui, puttaniere senza pudore che non crede ci siano così tanti coglioni da non poterlo votare, esige rispetto!
Sì, proprio lui, privato corruttore che usa le istituzioni per dribblare i processi in cui é imputato di corruzione, frode fiscale, compravendita di senatori, bugie sulla P2 o per altri reati, esige rispetto!
Sì, proprio lui, piduista ed eversore impunito che compra giudici, testimoni, giornalisti, intellettualoidi, donne, vecchi, ragazzi, nani e ballerine per trasformarli in suoi privati sciacquini, esige rispetto!

Brama rispetto al punto che ci rinunciano i suoi ciambellani, al rispetto. E anche all’amor proprio! Uno di loro é Augusto Minzolini, che dopo la dignità , al privato corruttore ha regalato il megafono del suo Tg1 a tassa a carico, per tingere di rosso sangue tutto ciò che tocca e dice. A partire dalle toghe.
Per i non udenti che avessero dubbi ci sono sottopancia fissi sullo schermo che stanno all’informazione come il vomito sta fra gli antipasti. “Berlusconi dopo la bufera esige rispetto” si leggeva stasera al Tg1.
Rispetto a che cosa non era dato a sapere perché sulla passerella sfilavano le Bindi-Bondi-Bricolo, i Gasparri e il solito mellifluo Cicchitto. Tutti in primo piano a sentenziare ciò che nessuno ha chiesto loro, in merito all’imparzialità  dei giudici che osservano la Costituzione.

Povero Cainano! Senza dolo alfano gli é rimasto solo di allungare l’agonia prima di consegnarsi alle aule dei tribunali per dimostrare la sua limpidezza e la sua onestà . Per la felicità  del suo avvocato Mavalà  Ghedini, utilizzatore finale della teoria del diritto rovesciato secondo cui la legge é uguale per tutti ma non quando si applica. Davvero geniale! Cosa non si fa per un delinquente senza rispetto…




Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

47 Commenti a “Il delinquente esige rispetto”

  1. house of sex ha detto:

    house of sex…

    […]Il delinquente esige rispetto | Il blog di Daniele Martinelli[…]…

  2. freeman ha detto:

    il trattato di lisbona é una skifezza e questo blog ne ha già  parlato. vedremo cosa decideranno i cechi, ma intanto in italia il regime infame continua…
    http://www.repubblica.it/2009/10/sezioni/esteri/ue-unione-europea/ue-unione-europea/ue-unione-europea.html

  3. Ella ha detto:

    Molto interessante l’articolo di Paolo Bernard sul Tattato di Lisbona.
    Anche se incomprensibile nelle sue 2800 pagine di stesura, il trattato andrebbe perlomeno menzionato dai media soprattutto alla luce del fatto che in questi giorni si fa un gran parlare della Costituzione Italiana.

    Purtroppo pero’ anche l’Irlanda ha dato la sua adesione al trattato, e ora rimangono solo i Cechi e decidere.

    Un punto saliente che emerge dall’articolo di Barnard e’ che in pratica la vita delle popolazioni europee sara’ di fatto nelle mani della BCE (Banca Centrale Europea), il che sarebbe come dire che l’Europa dopo essersi finalmente liberata dalla tirannide monarchica lunga secoli e’ approdata alla peggiore dittatura immaginabile, quella dello spietato dio denaro e di chi lo maneggia.

  4. ALL ha detto:

    I poteri forti del paese hanno seriamente deciso di togliersi di mezzo Berlusconi e, benché lo stesso si sforzi di mostrare come decisione politicizzata quella della Consulta, mi pare evidente che all’attacco nei suoi confronti abbiano partecipato settori non certo qualificabili come di “sinistra”..
    A cominciare da Fini che ha dichiarato prima della decisione sul Lodo, che vi avrebbe rinunciato in caso di conferma, e ora pare lo si veda girare con Montezemolo di Confindustria..
    Passando per l’autorità  antitrust che condanna Mediobanca per pubblicità  ingannevole..
    Pure Cossiga, quello invischiato coi servizi segreti, consiglia al premier di farsi votare la sfiducia e rimettere il mandato nelle mani del capo dello Stato, nella speranza di un rimpasto di governo successivo. Per non contare le indagini giudiziarie fioccate contro FI: prima Letta, poi Alfano e ancora la Prestigiacomo..
    Lo scudo fiscale poi sembra tanto l’estremo tentativo del governo di accaparrarsi l’appoggio delle mafie per ottenerne il determinante appoggio alla guida del paese..

    Ora, la regola preferita dell’unica e sola partitocrazia che ci governa é sempre stata quella per cui la legge si applica ai nemici e si interpreta invece a favore quando si debbono assolvere degli amici.
    Il differente orientamento della Corte Costituzionale ricordato da Napolitano in occasione del primo rinvio del lodo alle camere (e che sentite invocato a difesa del premier dai vari Gasparri, Capezzone ecc.) altro non sarebbe quindi che il precedente tentativo della sempre più “malata” giustizia italiana di interpretare la legge per assolvere i suoi vecchi “amici” .. La giustizia non é di sinistra come dice Berlusconi !! E’ solo la più importante parte malata del sistema assieme a tutto il resto !! Teniamolo bene a mente e non facciamoci fregare anche da questa probabile tangentopoli !!

    “ L’unico scontro possibile e tra parti di popolo che vivono gomito a gomito e non si accorgono di essere identiche !! ”

  5. helena f. ha detto:

    09/10/2009
    LE MONDE,VIAGGIO IN ‘BERLUSCONIA’,PERCHE’AFFASCINA ITALIANI
    INCHIESTA DEL MAGAZINE SU’ENIGMA BERLUSCONI’,E’ GENIO DEL TEATRO
    PARIGI
    (ANSA) – PARIGI, 9 OTT – “Perché affascina ancora gli italiani”. Le Monde magazine, settimanale del quotidiano francese, propone oggi un “Viaggio in Berlusconia”, un’inchiesta sull’ “enigma Berlusconi”, “uomo dai dubbi costumi e ricchezze, che disprezza l’indipendenza dei media e moltiplica le gaffe e… non cala nei sondaggi”. Le Monde ricorda tutte le analisi fatte da politologi, etnologi sulla longevità  politica e sul fenomeno Berlusconi ma, nota, alla fine la domanda centrale sulla sua popolarità  resta: “Ma cosa ci trovano?”. Per Le Monde si tratta di “un mistero incomprensibile agli occhi di tanti europei. Per gli anglosassoni avrebbe già  dovuto dimettersi. Per gli spagnoli, dovrebbe scusarsi. Per i francesi, che hanno conosciuto anche loro scandali con vita privata e pubblica mescolate, dovrebbe almeno spiegarsi. E gli italiani? Loro lo eleggono e lo rieleggono. Roba da strapparsi i capelli!”. Le Monde cita allora le risposte di un suo “consigliere”: lo eleggono “semplicemente perché risolve i problemi”. “Silvio Berlusconi – scrive il magazine di Le Monde – si é sempre presentato come un uomo di ‘fatti’, rispetto alla sinistra che avrebbe soltanto il gusto della ‘parola’. Per i sondaggisti, non ci sono misteri: Berlusconi ha colpito l’immaginario degli italiani riuscendo a sbloccare situazione che la sinistra non era riuscita a risolvere. In un paese dove c’é bisogno di anni per ottenere un permesso di edificare, il fatto di aver consegnato ai terremotati dell’Aquila le prime case sei mesi dopo il terremoto passa quasi per un miracolo. Certo, queste prime case sono state realizzate con l’aiuto della regione Trentino e i soldi della Croce Rossa. E tutti non saranno rialloggiati nelle stesse condizioni né così rapidamente. Ma quando l’opposizione tenta di ‘incastrarlo’ é già  troppo tardi. Il presidente del Consiglio é già  andato in televisione per spiegarsi. Uno spettacolo. Bisognava sentirlo rivolgersi ai telespettatori come un imprenditore al momento del brindisi di fine cantiere, estasiarsi sulla ‘qualita’ ‘ dei materiali, del design dell’arredamento. E ‘degli armadi in cui gli abitanti troveranno anche le stampelle’. Sì, anche le stampelle…é in questa attenzione al particolare che c’é il genio del teatro”.

  6. sab ha detto:

    Che il pd stà  morendo, é sotto gli occhi di tutti,ma che alla sua base, ci sono anche questi emeriti idioti e militonti,lho potuto scoprire solo stasera.Da rabbrividire.

  7. sil lan ha detto:

    @ CHICCA
    Annozero visto da quasi sei milioni
    La puntata dedicata alla mafia ha avuto uno share del 23,32%
    (Corriere della sera)

  8. freeman ha detto:

    infatti gli italioti votano anche per la finta opposizione… l’unica opposizione decente é appunto idv.

  9. Gi ha detto:

    il problema e’ anche l’opposizione che é sua complice
    leggiti il messaggio di alessandro (un pdino che appoggia berlusconi)
    quelli del pd pensano che DiPietro sia il problema
    loro vogliono il dialogo con berlusconi
    che schifo di paese

  10. freeman ha detto:

    dovrebbe stare in galera da anni, invece sta al governo, fa porcate infami e spara boiate in libertà , grazie ai soliti italioti. il vero problema sono appunto loro… 🙁

  11. CHICCA ha detto:

    qualcuno sa lo share di annozero di ieri sera? per fvr se lo sapete mettetelo in chiaro, non vorrei che la puntata su puttanopoli avesse avuto più ascolto di quella di ieri sera molto ma molto più istruttiva per gli italiani ancora inebetiti da quell’omuncolo che crede di indossare una corona ma che sarebbe più rappresentativo con uno scolapasta rovesciato in testa

  12. Giampaolo ha detto:

    Di elettori del PD che ragionano come “Alessandro” ne ho incontrati alcuni, fortunatamente credo siano una minoranza, ma sono pericolosi: ragionano esattamente come dei berlusconers. Di sinistra, magari. Ma pur sempre degli emuli del PluriPrescritto. Gente che ritiene “vecchie” le vicende della P2 o gli omicidi di Falcone e Borsellino.
    Poveracci…

  13. Paolo ha detto:

    26,91 la percentuale di presenza di Ghedini in parlamento.

    Se volete controllare anche altri parlamentari assenteisti il link e’:

    http://parlamento.openpolis.it/parlamentari

  14. helena f. ha detto:

    @ Alessandro.
    Ma da quale pianeta arrivi?

    “Non capisco questo astio verso un uomo che é stato votato dalla metà  del paese”. “Il fatto che sia imputato non cambia un gran che”. “Bisogna dialogare”…

    Su questi punti non mi ripeto, ti hanno risposto già  gli altri lettori del blog. Ma aggiungo qualcosa in merito ad un altro punto.

    “P2, lodo Mondadori, cose vecchie di 20,25,30 anni. State ancora a rovistare in questo vecchiume”

    E tu vorresti un paese moderno senza risolvere i lati bui del passato? Le stragi, le connivenze mafia-stato, le bugie…, situazioni che ci portiamo ancora dietro nel presente. Questi uomini sono ancora lì, al Governo, appunto da 20,25,30 anni. Hanno massacrato questo paese e continuano a distruggerlo.
    Non é possibile costruire un paese civile e democratico senza aprire uno squarcio di luce nelle torbide tenebre del passato. Persone oneste sono morte per difendere la legalità  e la giustizia, per smascherare i criminali (che non sono solo quelli con la coppola) e finché non si saprà  la verità  sul nostro oscuro passato non saremo mai un paese libero nel futuro.

  15. pantofol ha detto:

    Strepitoso lapsus freudiano oggi del nostro pornoduce. Dopo aver ribadito di essere il più perseguitato leader della storia ha detto: Ho speso 200 milioni di euro in consulenti e GIUDICI!!!

    L’ha detto, lo giuro, l’ho anche sentito alla radio. Troppo divertente

    http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=588518f873e16f8c

  16. andrea ha detto:

    Leggo …. che bisogna dialogare con Berlusconi.
    Io penso si sia dialogato troppo da parte del Pd o forse piu’ che dialogato si e’ lasciato fare con ogni tipo di legge ad personam, non ultimo il decreto per il rientro di capitali dall’estero, con 20 pidiessini non presenti al voto.
    SI aveva l’opportunita’ quando il pd era al governo di fare una legge sul conflitto di interessi e si e’ lasciato tutto come prima, con lui che fa’ la voce grossa da ogni rete, personalmete ho attraverso i vari Fede, Minzolini etc.
    Ora si da’ in mano il pd ad un burattino di D’alema che sappiamo tutti da dove viene.. caso Unipol, bicamerale e baci con Berlusconi.
    Questo nano governera’ fino alla morte con questi tipi all’opposizione, in quanto non fanno opposizione ma appoggio, tanto hanno capito destra o sinistra loro mangiano sempre….

  17. POLDO ha detto:

    Credo sia inconfutabile ormai, quelli del PDL e compagnia bella non vedono la televisione, non leggono i giornali e non sentono la radio, questa é l’unica plausibile spiegazione per motivare le continue minchiate che sparano e che cozzano quotidianamente con le realtà  più evidenti.

    Il signor Ghedini avrebbe bisogno in contemporanea di una visita dall’oculista ed una alla Maico per gli evidenti problemi visivi e di udito; poiché a quanto pare non riesce a vedere e sentire quello che il suo stesso Premier dice, trovandosi stranamente sempre in netto contrasto con il significato delle espressioni con cui ci delizia il suo assistito.

    Trattandosi di un avvocato che più di una volta ha amato riempirsi quelle scavate guanciotte con parole inneggianti “il rispetto degli elettori”, “il volere degli italiani”, “la profonda abnegazione con qui questo governo vuole fare un’Italia nuova” sarebbe appropriato, in virtù di uomo delle istituzioni, spiegare a tutti gli italiani il motivo per cui nell’ottica di fare l’interesse degli italiani abbia votato CONTRO il Reato di discriminazione sessuale, la Rimozione esenzione ICI per il Vaticano, il II Decreto Bersani sulle liberalizzazioni ed abbia invece votato A FAVORE dell’indulto, e meno male che é avvocato!

    Ghedini rientra nella lunga lista dei “VENDUTI” a Silvio Berlusconi, ligi servitori sin quando incassano blocchetti di banconote a fine mese.

    Gente come l’On Bocchino (ma che di onorevole non ha proprio nulla) é stato capace di affermare che il Lodo-Alfano era semplicemente un modo per far si che il Premier potesse lavoarae meglio al riordino del Paese. Mah!

    Eppure é così semplice da chiedersi, a chi serviva il Lodo-Alfano? Al presidente della camera? NO. A quello del senato? NO. Al presidente della Repubblica? NO. Tutte queste tre cariche istituzionali “stranamente” non hanno problemi con la giustizia ne prima ne durante la loro carica. Non necessitano di leggi ad personam ne incorrono in un rischio di condanna. Il Lodo-Alfano a chi serviva allora? A Silvio Berlusconi? Certo che SI, poiché era l’unico dei 4 soggetti previsti dal Lodo ad avere tutti i problemi che le altre tre cariche non avevano manco lontanamente.

    La storiella dei sondaggi e del volere espresso dagli italiani la lascio a quelli che credono agli asini che volano, perché se solo ci fosse stato il 20% di quello che ha fatto sino ad ora sul programma del PDL col cazzo che vinceva le elezioni sto buffone.

    A chi crede che il PD sia un partito lo consoglio di formarlo veramente il partito prima di eleggere un leader con l’ennesima “primarie”. Invece di fare i puristi, i moralisti e i bigotti mettetevi a testa china sui reali problemi dell’Italia e dite le cose come stanno e muso duro ma argomentando, con dati alla mano, con professionalità  non con le parole da BAR; se non l’avete capito il primo alleato di Berlusconi é proprio l’opposizione inesistente e litigiosa. Avete paura quanto Berlusconi dei vostri “scheletri”, volete cambiare l’italia iniziate a cambiare voi!

  18. caterina ha detto:

    Bravo Daniele. L’obiezione su B. che non va mai in udienza ce l’avevo lì in gola anch’io. E ovviamente Ghedini non ha risposto, come su tutto il resto.
    ——-
    @ Alessandro: gran bel pezzo di cabaret, il tuo. Ti sei tradito su 2 cose: l’uso della parola astio (tipico dei berluscloni) e la maiuscola sugli Eroi dell’Iraq (la solita propaganda stucchevole) – che, per carità , sono morti e meritano rispetto, ma non si capisce in cosa persone che per mestiere operano anche in zone di guerra debbano essere onorati dal Paese mentre dei poveri cristi (precari) nelle fabbriche che ci lasciano la pelle tutti i giorni, in assenza di qualunque politica di prevenzione delle morti sul lavoro, non interessa una cippola a nessuno.

  19. Ella ha detto:

    Neanch’io l’ho capito tanto questo premio Nobel a Obama.

    Credo che le motivazioni siano state i bei discorsi che fa.
    In pratica un premio all’oratoria.

  20. Marco ha detto:

    ”La legge é uguale per tutti, ma non necessariamente lo é la sua applicazione” in Italia ormai é stato istituito il Bispensiero di Qrweliana memoria…Feltri é a capo del Ministero della Verità …

  21. sil lan ha detto:

    Sentito? L’ha ammesso, finalmente!

    “Ho potuto spendere più di 200 mln di euro per consulenti e GIUDICI…”

    Lapsus?

  22. ANTIFEDE ha detto:

    Fate ridere quando parlate del PD come opposizione,un partito che deserta il parlamento anche quando ci sono delle votazioni importanti,onore a IdV la vera opposizione anche se continuate con la cantalena che é un antiberlusca e beh?uno di vero valore e serieta’ era Prodi e ve lo siete giocato.

  23. AndreaX ha detto:

    Premio Nobel per la pace a Obama, come motivazione “un premio per la speranza”. Vorrei candidare qualcuno, un mio spermatozoo, nella speranza che incontri un ovulo e diventi un grand’uomo!!! E’ stato dato il Nobel al presidente di una nazione in guerra perenne per la conquista del mondo, che ha procurato morte e distruzione. A questo punto diamo il nobel per l’economia alla Lehman Brothers!

  24. Roberto G. ha detto:

    Gli eroi non utilizzano elicotteri Mangusta e carri armati per massacrare civili innocenti. Gli eroi semmai sono i Gino Strada o i Vittorio Arrigoni che rischiano la loro vita per aiutare gli ultimi della terra. Basta solo questo per dire come ti hanno condizionato il cervello.
    Povera Italia.

  25. Moni791 ha detto:

    Ho piu’ rispetto, per la D’Addario!

  26. Gianni ha detto:

    Esatto Alessandro il futuro sta arrivando: preparate il funerale al PD, non c’é tempo da perdere!

  27. Anglotedesco ha detto:

    Leggete questo articolo e cominciate a svegliarvi:

    da http://www.paolobarnard.info

    Di Pietro difende la Costituzione, e ha firmato per abolirla.

    Non é uno scherzo, al contrario, é la misura della colossale farsa cui voi, sì proprio voi, continuate a sottoporvi. Di Pietro, e il suo codazzo dei soliti noti, si riempie la bocca ogni santo giorno di proclami disperati in difesa della Costituzione italiana, della quale lui e i suoi senatori e deputati hanno firmato l’abolizione il 23 e il 31 luglio del 2008. Avete capito bene: Di Pietro ha firmato l’abolizione della Costituzione italiana. In quelle date un’Italia politica di ignoranti e/o in malafede, IDV compresa, ha ratificato il Trattato di Lisbona (depositato poi l’8 agosto), che di fatto cancella per sempre la nostra Costituzione del 1948. E hanno pure applaudito gli IDV, in una standing ovation a braccetto con gli odiati berluscones. Da Repubblica del 31 luglio 2008: “Un lungo applauso bipartisan ha accompagnato il sì della Camera che, come il Senato, ha approvato all’unanimità  il Trattato.”

    Come ho spiegato nei dettagli qui http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=139, il Trattato di Lisbona ha creato un nuovo super Stato d’Europa di cui siamo tutti cittadini, che ha un governo (non eletto) più potente di qualsiasi governo europeo e le cui regole sono più potenti di qualsiasi legge europea, e il tutto di nascosto dagli elettori, in un vero e proprio colpo di Stato continentale. Il Trattato, infine, é a tutti gli effetti una Costituzione d’Europa più potente di qualsiasi Costituzione nazionale. Anche della nostra, ovviamente. Ripeto: la Costituzione italiana é stata di fatto abolita dal Trattato di Lisbona, poiché quest’ultimo comanda a noi italiani, e a tutti gli europei, una maggiore obbedienza. In caso di conflitto fra le regole della prima e quelle del secondo, vince sempre il secondo. Ma anche le regole costituzionali del Trattato di Lisbona sono state scritte in segreto da burocrati che nessuno di noi ha mai eletto né mai eleggerà . Capito bene? Ok, ora: Antonio di Pietro ha firmato entusiasticamente questo colpo di Stato che ammanetta tutta la nostra Costituzione, non solo alcuni articoli. I Padri Costituenti italiani si sono rivoltati nella tomba. Altro che Lodo Alfano.

    I casi sono due: o Tonino é ignorante come una scarpa e firma fogli di carta esattamente come i contadini medievali firmavano ignari le loro condanne a una vita di stenti, oppure é in malafede. In entrambi i casi, che quell’uomo sia il vostro faro, ovvero “l’unica opposizione in Italia” (Travaglio) é disperante. Ma mai quanto il fatto che voi ci state cascando, altrettanto entusiasticamente.

  28. Marco B. ha detto:

    Daniele(e bloggers tutti),

    curioso che l’on. avv. Ghedini(detto MAVALA’o LURCH – ADDAMS)insista sul punto che il Lodo Alfano era stato riscritto sulle direttive della Consulta .. e poi BOCCIATO(palese incostituzionalità )nonostante avesse suguito le indicazioni della Consulta, come dire: é omicidio, ma siccome é stato commesso con un arma non convenzionale, allora lo derubrichiamo a semplice ferimento .. MA DAI MA DAI MA VA LA’ MA VA LA’ … proprio LUI che solo un anno fà , in un altra intervista per un “altro” caso(che vedeva Berlusconi chiamare in giudizio – civilmente – il giornalista Piero Ricca per diffamazione, giudizio che POI ha dato RAGIONE a Ricca in Tribunale)dichiarava quanto segue sul Lodo Alfano e la sua Costituzionalità :

    http://www.youtube.com/watch?v=97ES90tD-PM&feature=player_embedded

    certo tra i berluscones(più o meno a LIBRO PAGA o altre “forme” di ASSERVIMENTO)l’on. avv. Ghedini é uno tra i meno peggio .. almeno LUI la faccia(la SUA)ce la mette, sia alla Consulta che in Tribunale, in TV(Anno Zero, Porta a Porta, ecc ed é pure preso in giro più che l'”utilizzatore finale” nella satira di vari programmi da Parla con Me ad Anno Zero) .. chissà  che FEGATO gonfio avrà  a fine giornata con TUTTO quello che gli fanno smazzare i SUOI clienti parlamentari e presidenti .. devo essere onesto un pò lo capisco quando anche LUI sbotta o spara ARRINGHE che nemmeno su Marte avrebbero credito .. provateci VOI a difendere un cliente da questo:

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-a01f6768-1d2f-46cf-8577-6ae576e6b6c3.html?p=0

    eppoi venire raccontato così al grande pubblico ..

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-313d71de-6846-46eb-92fa-7b6c07de5e86.html?p=0

  29. rent ha detto:

    Ma di quale opposizione parli ? Di quella che si é “dimenticata” quando governava di fare una legge contro il conflitto d’interesse ? Fate ridere.

  30. Alessandro ha detto:

    aggiungo una cosa: non é parlando di p2, di sospetti sul 92/93, di Lodo Mondadori che cambia il mondo, eh
    Che cavolo: sono cose vecchie di 20/25/30 anni! E voi state ancora a rovistare in questo vecchiume? Sveglia, siamo nel 2009!
    Pensiamo a sostenere il Partito Democratico, grande partito riformista che pensa a costruire e a dialogare, e non a sfasciare o a far finire in galera i propri oppositori (Come dipietristi, grillini, o rifondaroli vari)
    Ieri é stata una giornata straordinaria, con Bersani che si é imposto in quella meravigliosa prova di democrazia che sono le primarie. Il futuro sta arrivando, siete voi che siete indietro.
    Alessandro

  31. Alessandro ha detto:

    Secondo me voi non capite molto… Io sono un elettore del PD, e faccio anche politica attiva per questo partito. Tuttavia non capisco questo astio verso un uomo che é stato votato da metà  paese, godendo quindi di un gran consenso popolare. Il fatto che sia imputato non cambia granché: resta dovere dell’opposizione quello di cercare il dialogo con lui, per le riforme e per il governo del paese. Invece ci troviamo con una sinistra radicale che sparge astio a piene mani (basti vedere gli insulti ai nostri Eroi morti in Iraq e Afgahnistan negli ultimi anni), e un Di Pietro che vorrebbe emulare Robespierre e ghigliottinare tutti.
    Eh no, così non si fa: siamo nel 2009, e bisogna andare verso la modernità , come facciamo noi del PD, e non verso slogan vecchi e abusati (che hanno fallito).
    Saluti
    Alessandro

  32. tuttosbagliato77 ha detto:

    non capisco perché si parla di tutto questo… é dal fottutissimo primo giorno in cui lo psiconano é andato al governo nel ’94 che é presidente del consiglio e imputato. E’ inutile che ci meravigliamo se questo succederà  ancora, é sempre successo!! Siamo lo zimbello dell’Europa, tutti quanti ci prendono serenamente per il culo, e ovviamente a ragione. Vivendo in Spagna vi guardo con un po di compassione ma soprattutto con tanta tristezza, sapendo che ho dovuto trasferirmi dal paese più bello del mondo per poter vivere una vita “normale”.
    Mi auguro che tutto questo un giorno possa finire e possa tornare in Italia sentendomi libero come mi sento qui
    un saluto

  33. Roberto G. ha detto:

    Il Lodo Alfano é stato bocciato dalla Consulta e la Costituzione é stata salvata. Una buona parte d’Italia (almeno quella che si interessa di vicende politiche) é rimasta con il fiato sospeso considerando questa questione come essenziale allo sviluppo democratico del nostro paese.

    In caso di conclusione negativa di certo Di Pietro ed altri avrebbero puntato sul referendum abrogativo sempre in nome della difesa della legalità  repubblicana e dell’art. 3 della Costituzione.

    Peccato che nell’estate scorsa il Parlamento tutto abbia ratificato il Trattato di Lisbona senza battere ciglio. Un Trattato che rende la nostra carta costituzionale molto utile per i bisogni corporali. In particolare viene calpestato l’art. 11 che impedisce all’Italia di dirimere questioni internazionali attraverso la guerra.

    Di questo scempio e di questa ulteriore e definitiva perdita di sovranità  nazionale naturalmente nessuno parla e nessuno se ne lamenta. Anche il modo con cui é stato estorto all’Irlanda l’accettazione al trattato non ha scandalizzato nessuno. Eppure la dice lunga su quale sorta di fascismo si stia per insediare sulle nostre teste quando, vinta l’ultima resistenza del presidente ceco Klaus, il trattato sarà  definitivamente approvato ed entrerà  in vigore nei primi mesi del 2010.

    Questo dà  l’idea di quale sia il livello farsesco del teatrino politico italiano. Un teatrino dal quale mi sento sempre più distante ed estraneo.

    Qui un interessante articolo sul trattato, scritto da Paolo Barnard in uno dei suoi rari momenti di lucidità 

    http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=139

  34. AndreaX ha detto:

    In questi tempi così tristi cerchiamo di ridere…

    http://www.youtube.com/watch?v=b4CxVujQ8A0

  35. umberto ha detto:

    GHEDINI LAVORA TROPPO, MA NON ALLA CAMERA…
    La classifica delle assenze nel Pdl vede al primo posto Maria Grazia Siliquini con l’81,87% di assenze. Al secondo posto un nome notissimo: Niccolò Ghedini, con il 73%.

  36. Manolo ha detto:

    anullare la validità  delle setenze? ma almeno falle bene le domande…

  37. Venom ha detto:

    Antonio Di Pietro chiede le dimissioni
    di Berlusconi: “Spero che da oggi, alla
    luce della decisione della Consulta il presidente
    del Consiglio la smetta di fare leggi
    a proprio uso e consumo, si dimetta dall’incarico
    e vada a fare quello che da 15 anni si
    ostina a non voler fare: l’imputato”. Mentre
    il Pd si limita a esprimere soddisfazione perché
    la legge é di nuovo uguale per tutti.”

    PS. x helena:
    Il Parlamento Europeo ha proposto una sospensione dell’Italia dal Consiglio Europeo in merito proprio alla grave situazione Istituzionale del Bel Paese (Il Fatto)!!!

  38. 3my78 ha detto:

    Già , bisogna ritrovare il vero valore delle parole e Daniele Martinelli lo fa: corruttore, delinquente, puttaniere. Bisogna imparare a chiamarli col loro nome queste persone… Grande Daniele!

  39. umberto ha detto:

    Secondo Mavalà  Ghedini nei tribunali ci sarà  scritto,…”La legge é uguale per tutti, ma non necessariamente lo é la sua applicazione”.

  40. umberto ha detto:

    Sono d’accordo con Roberto, MAVALA’ Ghedini in parlamento ci va solo quando ci sono le votazioni….dovrebbero mettere una condizione o fai il politico o il professionista,almeno in America funziona così.

  41. Roberto ha detto:

    … adesso lui riprenderà  a frequentare i tribunali per difendere il suo capo.
    Questo qui manco si vergogna a dirlo. Tira uno stipendio da favola per “fare il deputato” e invece di fare ciò, se ne va a fare i cazzi del suo capo in un tribunale.
    Ma ste cose sono da pazzi.
    I conflitti ormai hanno raggiunto ogni dove in questo paese di merda. La gente manco ci fa più caso.
    … quella poi di bilanciare il diritto della difesa con quello di amministrare … fa davvero sorridere, soprattutto la faccia da culo con cui lo dice. Veda ghedino, in un paese normale, qualsiasi individio eletto conivolto in cose del genere si toglie dai coglioni da solo, che é meglio per tutti. Si mette nelle condizioni di difendersi … la cosa pubblica deve essere garantita in mani pulite, in mani non sospette. Questo é prioritario su qualsiasi frottola vomitata a vanvera da chichessia.
    Ma poiché questo é un paese di emeriti ignoranti, la potete raccontare con notevole successo.

  42. freeman ha detto:

    io rispetto le persone oneste, non certo i criminali…

  43. Daniele Andaloro ha detto:

    UN GIORNALISTA é, LE DOMANDE CHE FA..!

    GRAZIE DANIELE PER IL LAVORO CHE PORTI AVANTI, E NON MOLLARE!

  44. gastone cagliero ha detto:

    Daniele,fammi capire…quella giornalista affianco a te,al minuto 4.44 si arrabbia perché non riusciva a fare la domanda,e qual’era la domanda???Come sta d’umore???????

  45. helena f. ha detto:

    Oggi al Parlamento europeo, dopo accese discussioni tra maggioranza e opposizioni, si é arrivati alla conclusione di creare una direttiva per tutti gli stati membri che regolamenti la libertà  di informazione e il conflitto di interessi del potere politico e mediatico nelle mani di una sola persona. Il paese portato ad esempio come anomalia é stato naturalmente l’Italia.

    Bene, bene, bene… avanti così.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.