Beppe alla guida del pd? Che bello shock!

beppe-grillo-vaffanculo

Lo ammetto. E’ stato uno shock apprendere della candidatura di Beppe Grillo alla segreteria nazionale del pd. Uno shock benefico a cui non so ancora se credere del tutto. Io dico: finalmente! Fossi stato in lui ci avrei pensato prima. Sono convinto che se Beppe si fosse candidato nel pd o nell’Idv alle politiche del 2008 invece che incoraggiare l’astensione, oggi la coalizione del corruttore non avrebbe la maggioranza bulgara di governo che si ritrova.

Quindi il ripensamento di Beppe mi diverte e mi entusiasma. Davvero! La sua candidatura nel pd ritengo sia l’unica scelta possibile per irrompere in uno stagno politico putrefatto. E’ un banco di prova anche per molti pidini alla Debora Serracchiani per capire se davvero vogliono un cambiamento nell’approccio politico e anche nel linguaggio dell’opposizione. E’ il momento di capire se il pd continua a voler fare lo scemo per non andare alla guerra.

Per il resto le scontate prese di posizione di Fassino Rutelli Violante Carra o Crisafulli, che da oggi diventeranno un rosario quotidiano, non contano. Ciò che conta é che con Beppe alla segreteria del pd sarebbero fuori tutti. Anche Bersani assieme alla Binetti e forse addirittura alla Bindi. Senza l’establishment di questi lestofanti il pd potrà  solo crescere con la presenza di giovani motivati e al passo coi tempi. Gli unici ai quali rimane fare una seria opposizione al governo della mafia. In parlamento.

E’ ora di sperare e di cominciare a vederne delle belle. Beppe alla corsa per la segreteria del pd sarà  la preoccupazione del secolo anche per Mario Giordano e Vittorio Feltri, che cominceranno a difendere D’Alema con corsivi al sapore di piagnisteo sui loro giornali marchetta. Si attaccheranno a tutto e si inventeranno di tutto pur di attaccare la persona del comico tralasciando i contenuti dei suoi programmi a 5 stelle. A cominciare dalla condanna penale che lo riguarda. Triste epilogo di una disgrazia stradale che nessuno si augura.

Al contrario auguro a Beppe di raggiungere il suo obiettivo senza cadere nelle beghe di cortile, che da oggi avranno un volume da mercato del pesce. Per quanto mi riguarda sosterrò Beppe in questa iniziativa. Credo che mi turerò il naso e mi prenderò la tessera del pd per votarlo il prossimo 25 ottobre senza chiedere niente in cambio. A parte un ricambio totale della classe dirigente mummificata della sinistra.
Sono in stato di shock. Ora sì che “se poffà “.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

56 Commenti a “Beppe alla guida del pd? Che bello shock!”

  1. Guardate la facciia del Grillo , qui in fondo.
    a me sembra , anziché un ortottero : direi un coleottero , il (cervo volante) dalle grandi mandibole,per i peli delle guance.
    Io metterei sul mio giardino come spaventa passeri, anziché spaventare Franceschini& compani.

  2. david ha detto:

    Guarda Daniele che non avresti bisogno di prendere la tessera del Pd per votare Grillo alle primarie (sempre che lo facciano candidare) in quanto possono votare iscritti e semplici elettori.

  3. Paolo ha detto:

    AGGIORNAMENTO SONDAGGIO h 23.20

    Mario Adinolfi 51 voti
    Pierluigi Bersani 334 voti
    Dario Franceschini 156 voti
    Beppe Grillo 2901 voti
    Ignazio Marino 713 voti

    http://espresso.repubblica.it/sondaggio-risultati?idpoll=2104257

  4. Alba Kan ha detto:

    …finché non lo vedo…non ci credo…!!!

  5. tuttosbagliato77 ha detto:

    E’INUTILE PIANGERE SUL LATTE VERSATO!!
    E’ una frase che mi diceva mia mamma quando ero un bambino, Silvio Berlusconi non é altro che l’espressione dell’italianità  attuale. Se sta facendo quel cazzo che vuole da 15 anni é perché noi ITALIANI l’abbiamo voluto e rivoluto e poi voluto ancora, quindi é inutile…

  6. Franz da Firenze ha detto:

    Condivido appieno!!!

  7. and ha detto:

    Che figuraccia Daniele il tuo post sulla mancata stretta di mano tra Obama e il pedonano…il minimo sarebbe stato ammettere l’errore.

  8. freeman ha detto:

    “Nelle Primarie 2007 furono legittimamente rifiutate le candidature di Di Pietro e Pannella che erano espressione di altri partiti alleati del Pd. Sarebbe illogico – conclude Ceccanti – accettare Grillo che non é neanche un alleato”.
    in effetti sarebbe molto strano…cmq vedremo…

  9. caterina ha detto:

    Scusate l’OT, ma se qualcuno é a Roma domani c’é questa bella manifestazione per la libertà  della rete:

    “Rumoroso silenzio” in Internet e sit in con bavaglio
    in piazza Navona a Roma (ore 19)

  10. Paolo72 ha detto:

    se mi guardo indietro e ripenso alla storia di questo disgraziato paese credo sia evidente che morto sandro pertini il declino morale sia stato continuo ed inarrestabile..mi sento colpevole e forse dovremmo sentirci tutti un pò responsabili…io da parte mia appena vedrò i banchetti del PD spiegherò che cosa vuol dire CONDIVIDERE le idee di BEPPE (non Beppe come persona)…darò loro il programma della carta di Firenze e non farò inutili polemiche..spero ne discutano nelle sezioni…(magari alla Serracchiani arriva qualcosa e magari deciderà  di appoggiare Beppe che di sicuro é più simpatico di Franceschini)se i 2 VDAY e l’elezione d S.Alfano (De Magistris in TV c’é stato)vogliono dire qualcosa forse potremo portare Beppe a cambiare la dirigenza di un partito nato già  morto…(magari anche senza diventare segretario)
    DEMOCRAZIA E’PARTECIPAZIONE giorgio gaber

  11. Alesio ha detto:

    Casomai ora vedremo la Bailamme per sminuirlo affossarlo da parte di tutti gli avversi al rinnovamento Fassino in primis!

  12. mirko ha detto:

    all’inizio mi era sembrata una delusione….grillo che prende una posizione politica netta,che entra in politica…ma poi ho capito che il suo e’ un modo,insieme a di pietro, per guastare la festa alla casta,ammesso poi che ci riesca.e’ un modo per dimostrare quanto i nostri politici fanno muro davanti ad un personaggio “pericoloso” come lui che rovinerebbe l’idilliaco rapporto tra pd e pdl.insomma,cazzari e cazzare varie si,beppe grillo no!perche’?a voi la conclusione

  13. edoammo ha detto:

    ————- DOMANI SUL SITO ——————–

    “BEPPE GRILLO SI CANDIDA ALLA SEGRETERIA DEL PD”

    Riassumo la vicenda con la solita varietà  di fonti e alcune informazioni sulle procedure congressuali del PD. Oltre allo shock, e all’inevitabile domanda “ma é serio?”, la cosa più interessante é la reazione del PD…

  14. silvestro de marino ha detto:

    le vecchie mummie del pd si stanno cagando sotto!!!

  15. Marduk ha detto:

    Secondo me e’ una mossa studiata a tavolino da Beppe per distruggerli appena comunicheranno che la sua candidatura non potra’ essere accettata. Grillo questo lo sa benissimo ma ha bisogno di uno spunto per rinnovarsi l’alibi e continuare le ennesime lamentele circa la fine della democrazia in italia e…bla bla bla.

  16. Andrea ha detto:

    Intanto anche se non lo candidano e prenderà  moltissimi voti faranno una brutta fine……..
    Ah Ah Ah Ah Ah……….
    Secondo me Grillo fà  questa cosa per farli sputtanare….

  17. linda ha detto:

    Caro Daniele,
    vedrai che non gli permetteranno di candidarsi, così come non l’hanno permesso a Di Pietro. Sono i dirigenti che decidono se accettare o no le candidature, quindi siamo al solito serpente che si morde la coda

  18. paolo papillo ha detto:

    ECCO COME VIVONO NEL PD LA CANDIDATURA DI GRILLO , ABBIAMO CHIAMATO VARIE SEDI REGIONALI GUARDATE COME CI RISPONDONO….;
    nel blog informazione dal basso
    vi proponiamo qual é il clima nel PD oggi; abbiamo telefonato a varie sedi del PD …scappano ..si negano sono in riunione non c’é mai nessuno…infatti ad esempio vi facciamo sentire come ci trattano quelli del PD Campania, poi contattiamo il presidente dei “giovani democratici” Fausto Raciti

  19. Andrea ha detto:

    Grillo si candida per il PD ?
    Se non lo candidano anche se prenderà  molti voti significa che hanno paura del cambiamento…….
    Probabilmente se entrerà , farà  piazza pulita del partito di tutti i condannati……
    Siccome questo non lo permetteranno non credo che lo candidano ?
    Comunque se prenderà  moltissimi voti e loro se ne strafregano faranno un brutta fine……

  20. Ella ha detto:

    La notizia che Grillo si sia candidato non mi sorprende piu’ di tanto.
    Da una parte penso “era ora”, dall’altra mi domando fino a che punto come segretario del PD Grillo sara’ incline al compromesso politico pur di vedere alcune delle sue proposte attuate.
    E non mi si venga a dire che l’aspirante candidato sara’ integerrimo, perche’ non e’ cosi’ che funziona la politica—do ut des.

  21. publio valerio publicola ha detto:

    SCACCO MATTO!

    comunque vada Grillo incassera’ una vittoria.

    1) se non lo candidano faranno la figura di merda, dei burocrati, chiusi, e attaccati alle poltrone incapaci di confronto, e apertura. Si autoinculeranno.

    se lo candidano, tremano perche’

    2) se vince, se ne vanno tutti (i vecchi) a casa.

    3) se anche arriva secondo o terzo, e’ cmq certo che becchera’ una valanga di voti, e non potranno ignorarlo, sconquassera’ tutto il partito

    E’ UNA MOSSA SEMPLICEMENTE GENIALE!!

  22. caterina ha detto:

    Buongiorno blog. Che notiziona!
    L’entusiasmo mi pervade, anche se non credo che Beppe stia facendo sul serio. E’ sempre stato contrario all’establishment e che adesso voglia entrare a farne parte mi sembra un’assurdità .
    Però questa mossa é geniale, una spallata fortissima alla massa di gerarchi PD funzionali e speculari al Partito del Ladroni. E Daniele ha completamente ragione su come, in uno scenario con Grillo candidato, gli scendiletto del padrone si rincorrerebbero a beatificare D’Alema & co. Anche questo, molto divertente.
    Se invece Beppe non scherza, sarò strafelice di votarlo! 😀

  23. Luigi ha detto:

    Daniele, perché parli di tessera del PD per votare alle primarie? Le ultime erano aperte a tutti!

  24. franco ruggiero ha detto:

    DANIELE MARTINELLI E’ UN GRANDE….PENSO CHE IL MITICO BEPPE GRILLO FA UNA BELLA MOSSA….BEPPE FACCI SOGNARE,MA DALEMA FASSINO E IL VINCITORE BERSANI NON LO FARANNO CANDIDARE HANNO PAURA DELLA VERITA’TROVERANNO UN CAVILLO PER NON FARLO CANDIDARE…ANZI L’HANNO GIA TROVATO….CIAO FRANCO

  25. Roberto a. ha detto:

    Buongiorno Daniele,
    ho letto che per candidarsi alle primarie del PD bisognava essere iscritti al partito entro il giorno in cui si annunciava la data delle primarie avvero il 26 giugno scorso.

    Quindi anche se Grillo ha annunciato oggi l’iscrizione al PD (ad Arzachena – ma non bisogna essere residenti nel comune dove si fa la tessera?) sarebbe fuori tempo massimo.

    Ne sai qualcosa?
    Ciao grazie
    r.

  26. MI TESSERO PD E VOTERO’ BEPPE.

    AL TESSERAMENTO MI PRESENTO CON MASCHERA E BOMBOLE D’OSSIGENO DA SUBAQUEO.

    E OVVIAMENTE CON IL SACCHETTO DOVE RIMETTERE IN CASO DI EMERGENZA.

    FORZA BEPPE!!!!!!

  27. alessandro ha detto:

    Articolo 9, comma 3 dello Statuto del Partito Democratico.

    “Possono essere candidati e sottoscrivere le candidature a Segretario nazionale e componente dell’Assemblea nazionale solo gli iscritti in regola con i requisiti di iscrizione presenti nella relativa Anagrafe alla data nella quale viene deliberata la convocazione delle elezioni”.

    La Direzione Nazionale ha convocato le elezioni primarie il 26 giugno. Beppe Grillo a quella data non era iscritto al PD.
    Di conseguenza non potrà  candidarsi.

    Il PD non ha ancora diffuso la notizia. Le ragioni possono essere due:
    1. Non conoscono nemmeno lo Statuto che hanno scritto (non mi stupirebbe!)
    2. Stanno aspettando di imbarcare quante più iscrizioni é possibile da parte dei sostenitori di Grillo (15€ a tessera).

    http://alessandrotauro.blogspot.com/2009/07/beppe-grillo-non-potra-candidarsi-alle.html

  28. Filippo ha detto:

    Daniele, qui in fondo alla pagina compare la pubblicità  di beppe grillo con “Trova lavoro con beppegrillo”. Ma che cos’é??

    Riguardo alla sua candidatura: AlbertoM e altri hanno perfettamente ragione: entrare nel PD per cambiarne i dirigenti e programma, per avere finalmente un cambiamento politico VERO.

    Per chi appoggiava grillo e ora ritiene sia una mossa sbagliata: ricordatevi che le liste civiche servono per partire dal basso, é vero, ma il processo di ricostruzione del paese é ancora troppo lento, chi detiene le tv e i giornali vince. C’é troppa puzza ormai, un tanfo insopportabile. Pensa solo al fatto che sotto al naso stanno ritornando al nucleare, in silenzio, di nascosto, senza che nessuno lo sappia (a parte chi si informa in rete, naturalmente). E quindi l’azione di grillo dall’alto é PERFETTA. Se il PD accetterà  il rinnovamento, bene. Altrimenti ci avvicineremo sempre di più ad uno scontro epocale rinviato nel prossimo futuro.

  29. gastone cagliero ha detto:

    @Alberto M

    si si lo avevo capito…appunto però…per dargli un aiuto iscrivermi al partito non sarebbe una brutta idea considerando che per poter essere candidato si devono superare i parametri detti prima 🙂

  30. Alberto M ha detto:

    @Gastone: penso che ci sia un quiproquo tra le sottoscrizioni per ‘far passare’ un candidato (per cui servono le tessere) e la votazione vera e propria aperta a tutti, per la quale la tessera non é necessaria.

  31. gastone cagliero ha detto:

    @Paolo

    Si veda l’art. 9 comma 4 dello statuto del PD:

    4. Per essere ammesse alla prima fase del procedimento elettorale, le candidature a Segretario devono essere sottoscritte da almeno il dieci per cento dei componenti dell’Assemblea nazionale uscente o da un numero di iscritti compreso tra millecinquecento e duemila, distribuiti in non meno di cinque regioni.

    a quanto pare tesserarsi non é necessario ma consigliato…

  32. a s ha detto:

    MA dov é il pd? LA class action rinviata al 2010 e non retroattiva e il pd non dice niente, ci rifilano il pacco del nucleare e il pd NIENTE. CI fanno leggi per la casta e il pd NIENTE. Fanno il lodo alfano e il pd quasi NIENTE. Intercettazioni poco e NIENTE. BEn venga GRILLO a infamare questi piduisti

  33. gastone cagliero ha detto:

    @giuditta
    per me tutte palle

    @Paolo

    se é così tanto meglio 😉

  34. Paolo ha detto:

    Non serve la tessera del PD per votare alle primarie.

    La tessera serve solo per candidarsi a segretario.

  35. giuditta ha detto:

    Ciao!
    Per favore, vorrei sapere cosa ne pensi di questi video su Grillo e i suoi 5 ragazzi:
    http://tuttouno.blogspot.com/2009/06/beppe-grillosignoraggiocasaleggio.html

  36. gastone cagliero ha detto:

    allora:sinceramente l’idea che Grillo entri in politica non mi piace tanto…mi piaceva il suo pensiero di essere contro i partiti e la partitocrazia a favore della democrazia diretta…questo era una delle cose che apprezzavo di più di Grillo…evidentemente é giunto alla conclusione che per uscire da questo ciarpame berlusconiano,supportato dall’opposizione a lui complementare,l’unico modo é quello di cambiare i dirigenti del Pd…in questo modo,riprendendoci il secondo partito nazionale,unito a quello di Di Pietro, l’opposizione, ritornerebbe ad essere degna di essere chiamata con il suo nome…e forse,in questo modo,molte persone che alle ultime europee hanno preferito non votare,con la discesa in campo di Grillo,cambieranno idea…e se la matematica non é un’opinione,Berlusconi é fottuto…non mi piace l’idea di prendere la tessera del pd…ma se devo proprio…

  37. freeman ha detto:

    mah, mi pare difficile che beppe possa diventare leader di un partito quasi uguale al pdl… cmq il 25 ottobre spero di essere già  in un altro paese…

  38. Alberto M ha detto:

    @Roberto: hai centrato un altro punto del discorso. Sostanzialmente Grillo dovrebbe radere al suolo buona parte del PD esistente, o meglio della sua dirigenza.

    Creare un altro partito sarebbe stato inutile, anche perché avrebbe aggiunto frammentazione e non é detto che tanti elettori delusi del PD avrebbero accettato la novità …

    Sostanzialmente Grillo vuole cambiare la gestione di un locale con un bel ‘portafoglio clienti’, mantenendone il nome, e sperando di arrivare a ‘nuovi splendori’.

    Il motivo di tale azione? Io personalmente ho pensato ad una manovra a tenaglia con IDV. IDV da sola non ha i numeri per effettuare il cambiamento. Allo stesso tempo c’é una marea di elettori delusi che mai voterebbero Di Pietro o altro, ma che “si vergognano” a votare PD.

    Con due partiti forti e alleati, l’opposizione farebbe il suo dovere, e la caduta di Caligola verrebbe accelerata di parecchio…

  39. LUCA ha detto:

    gioia e gaudio!!!
    questa é l’ultima possibilità  o si smuove qualcosa adesso o la vedo davvero grigia anzi marrone!!!
    sepoffa’ davvero sta volta!

  40. Roberto G. ha detto:

    Vedremo nei prossimi giorni di capire cosa ci sia davvero dietro questa iniziativa di Grillo.

    Per il momento mi limito a registrare l’ennesima capriola. Dopo aver gridato per anni ai quattro venti di odiare i partiti tutti ora si candida per fare il segretario di uno dei peggiori.

    Se anche dovesse riuscire nella titanica impresa, per mantenere un briciolo di coerenza dovrebbe liquidare praticamente tutta la sua dirigenza e sovvertirne il 90% del programma politico che é praticamente identico a quello del PDL.

    E’ possibile una cosa del genere? A me sinceramente pare proprio di no. Finirebbe solo con il provocare la deflagrazione accelerata del partito e se é questo il suo intendimento, allora la cosa potrebbe essere anche interessante.

    Quanto alla Debora Serrachiani si tratta sì di una giovane ma con idee del tutto inconsistenti. Basta dire che ha dichiarato di appoggiare Franceschini perché é simpatico.

    Staremo a vedere.

  41. paochan ha detto:

    benvenga Grillo leader del PD.

    per me la questione e’ molto semplice: se il nanomafia papi 2 puo´ fare il presidente del consiglio, allora un comico puo´fare il leader della opposizione.

    se ne vedrebbero delle belle.

  42. Michele ha detto:

    Anche se Beppe non sarà  ammesso alla candidatura, votarlo in massa da parte della base sarà  uno schiaffo politicamente tremendo per la nomenklatura del PD.
    Forse qualcuno si sveglierà  e comincerà  a fare opposizione vera.

  43. diego ha detto:

    La mossa é astuta! L’importante, per la propria coerenza, é che non si candidi ad alcun tipo di elezione ma rimanga fuori dal Parlamento…

  44. Alberto M ha detto:

    @luisa: penso che Grillo su certi aspetti sia rimasto sempre un po’ vago. Non penso che negli attacchi al PDmenoL fossero rivolti agli onesti e ai militanti che ne fanno parte, quanto alla dirigenza colpevole della situazione creatasi.

    I suoi tanti moniti non hanno spinto la dirigenza a cambiare, così ecco il colpo di genio… una specie di OPA o di attacco ‘trojan horse’, per entrare nel PD, “conquistarlo” e ripulirlo…

  45. Angelica ha detto:

    Non serve essere iscritti al PD per votare alle primarie: infatti questa volta andrò a votare, se davvero Grillo riuscirà  a candidarsi (temo infatti che Sixpounder abbia ragione).

  46. Luca ha detto:

    Il non-voto auspicato da Grillo alle ultime fu una indulgenza cretina ed ha lasciato il paese ulteriormente infangato … ma chissa se questo non era il suo auspicio. Spiegherebbe questa “sorprendente” decisione di immersione totale. A dire la verita, la battaglia dei demagogi: Grillo vs Psiconano, sembra cosa da fumetti, ma sarebbe in ogni caso la elezione piu divertente e sorprendente mai vista.

  47. Sixpounder ha detto:

    Non vi pare di correre un po’ troppo lettori/autore?
    Il PD é una associazione e come tutte le associazioni può rifiutare le iscrizioni. Dal momento che serve essere iscritti per candidarsi la questione prende una piega quantomai sfavorevole.

    E poi pensate davvero che la gerarchia “nobile” del PD lasci entrare Grillo così?

    My onest opinion.

  48. Matteo Bellotto ha detto:

    anche io sono rimasto scioccato ma a ben guardare in maniera positiva…se non altro, (e io spero nel colpaccio) vedremo riavvicinare alla politica tanti giovani e tante persone che fino ad ora ne rimanevano (giustamente) solo schifate…sarà  bello vedere quanti tesserati in più porterà  questa decisione e vedere che faccia faranno le mummie…

  49. ivan barisone ha detto:

    spero tanto che grillo riesca a candidarsi!!!! Ma le dichiarazioni di fassino non mi sembrano tanto di buon auspicio!!

  50. luisa ha detto:

    come molti anche io all’inizio sono rimasta stupita, per un attimo confusa, non sapendo cosa pensare…é stato come gettare un sasso nello stagno, in poche ore la notizia é passata sui siti dei principali giornali (unica volta in cui il nome e la faccia di beppe erano in prima, seconda notizia….)ora tutti a stracciarsi le vesti sull’opportunità  o meno di questa candidatura, si può fare no non si può fare, vedremo…nel frattempo, ragionandoci a freddo la sintesi del mio pensiero é stata questa: dopo 20 anni di putrida politica affaristica, fatta da mafiosi, incompetenti, privi di idee nuove che concepiscono la politica da 20 anni sempre allo stesso modo inchiodando il paese ad un immobilismo totale, finalmente uno con idee nuove, moderne, che condivido e allora perché no??? dopo tanti buffoni senza idee finalmente un comico con le idee chiare!!!

  51. Marco B. ha detto:

    Daniele,

    la notizia di Beppe candidato col P(2)DmenoL ha sorpreso un pò tutti ed é la notizia del giorno che ha soppiantato l’autoincensamento per il G8(a mio parere una passarelle per i SOLITI NOTI escorts consorti)e le polemiche per le indagini di Bari(quelle sì di escort professioniste e malaffare imprenditoriale degli AMICI degli AMICI). In un primo momento ho creduto che Beppe si fosse svegliato con la luna storta per aver fatto simili dichiarazioni(lui é da sempre CONTRO i partiti e il potere), ma a mente lucida ho capito che la sua mossa é una diretta conseguenza di ciò che in “piccolo” i Meetup e le Liste Civiche Comuni a 5 Stelle hanno già  iniziato a fare. Un cambio di programma nella politica, a partire dalle IDEE raccolte nella Carta di Firenze(IO c’ero all’incontro dell’8 giugno scorso)contro le ideologie che MAI hanno significato NULLA per il cittadino comune. Ben venga quindi questa “discesa in politica” di Beppe … e l’idea di farlo NEL partito che una volta era del popolo mi sembra una strategia politica degna di essere presa in considerazione non tanto per il fatto che a candidarsi sia un comico(professionista e NON improvvisato come avviene altrove)ma per le ragioni di programma che questa persona ha intenzione di portare al vaglio del popolo delle primarie. Se beppe riuscirà  a farsi ammettere al ballottaggio come TU hai ben espresso, mi turerò il naso e farò la tessera del P(2)DmenoL per poterlo votare il 25 Ottobre affinche ridiventi davvero un partito democratico(eletto dal popolo sovrano).
    FORZA Beppe sei TUTTI NOI!!!

  52. ivan barisone ha detto:

    stupendo !grillo si muove! ma come mai sul sito del PD neanche una parola????

  53. Alberto M ha detto:

    Comunque vada, sarà  uno scaccomatto per il PD.

    Se non lo accettano, dimostreranno di avere paura e di temere il cambiamento. Tanti elettori del PD potrebbero ‘mangiare la foglia’ e migrare altrove. Il PD sarebbe destinato ad un tracollo ancora più rapido.

    Ammettiamo sia accettato.
    Se non vince, in ogni caso “per stargli dietro” i vari candidati dovranno confrontarsi con le sue proposte innovative (quella delle 5 stelle, o del parlamento pulito).
    Se vince, l’apparato del pd é spacciato, perché un nuovo segretario simile non ne avrebbe per nessuno. Dalle ceneri di un PD derelitto potrebbe risorgere un PD rinnovato e con un potere ‘a tenaglia’ notevole….

    Considerati questi tre casi, questa idea di Beppe risulta comunque una vittoria per il PD 🙂

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.