Io non indosso il bavaglio

Mi trovo al tribunale di Palermo per seguire il processo d’appello a carico del senatore Marcello Dell’Utri, imputato di concorso esterno in associazione mafiosa. Il servizio sarà  pubblicato a breve.

Quello che mi preme ricordare é la mia totale disobbedienza alle norme bavaglio appena approvate dal governo piduista.
Io continuerò, da cittadino prima che da giornalista, a raccontare al mondo e alla rete ciò che ritengo utile raccontare di ogni argomento, processi compresi.  Come sempre farò nomi e cognomi di indagati, rinviati a giudizio, condannati e se ne avrò modo, come ho già  fatto, pubblicherò anche le intercettazioni telefoniche depositate agli atti, utili ai processi che seguo. Come quello, guarda caso che riguarda Marcello Dell’Utri.

Stamane, entrato nell’aula durante la pausa dell’udienza, unico spettatore e unico giornalista presente, sono stato osservato con curiosità  e stupore da un gruppo di persone che sostavano sul banco dei giudici, fra cui un militare e una stenotipista. Quando ho contraccambiato con la stessa meraviglia il loro sguardo spiritato, li ho mandati tutti in imbarazzo al punto che una di loro, col mimo, mi ha fatto capire che si stavano chiedendo di chi fosse quella faccia nuova. Ho risposto con garbo essere un libero cittadino.

Ecco, ai processi si é così disaffezionati all’interesse dei cittadini e della stampa che l’osservato speciale non più il senatore accusato di un reato penale, ma il libero cittadino incensurato che assiste all’udienza. Che fino a prova contraria é pubblica.
Anzi, avverto per chi volesse presenziare che le prossime udienze di questo processo si terranno venerdì 19, venerdì 26 giugno e il 10 luglio. Più siamo a parlarne e più se ne va a fanculo Angelino Alfano.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

53 Commenti a “Io non indosso il bavaglio”

  1. fede ha detto:

    Bravo e grazie!

  2. gigi ha detto:

    bravo…..se fossero tutti come te..lo psiconano non avrebbe scampo.
    italiani! svegliamoci!

  3. Teo ha detto:

    GRANDE DANIELE…fortuna tu..ti seguo sempre..Grazie per quello che fai.
    Matteo. 26 anni. studente. da Ancona.
    Continua così.

  4. Colaiuta ha detto:

    Paolo Papillo,
    La cosa triste é che chi lotta per la giustizia, da quella apparentemente piຠpiccola di una qualsiasi giornata…come dici te, DA FASTIDIO !!!!
    Se fai notare a qualcuno che sporcare un suolo pubblico,( di tutti noi quindi,non del sindaco come dicono tanti) é una cosa non gradevole, o che fumare puà³ non essere cosà­ gradito a chi ti sta vicino (tristemente bisogna fare una legge) o al dipendente di un qualsiasi negozio che tra le sue parole e le letterine piccole piccole c’é qualcosa che non ti quadra.. bé….DAI FASTIDIO !!!!!
    Lo stesso Daniele che entra in un tribunale…DA FASTIDIO.. non si fa i cazzi suoi ….capisci ?!?!
    Comunque, Paolo Papillo, anche a te va la mia stima…
    Ciao.

  5. franco ruggiero ha detto:

    DANIELE SEI UN GRANDE CONTINUA COSI… FRANCO DA MONZA…

  6. Michele 60 ha detto:

    BRAVO, ma finché c’é questa situazione di regime telemediatico, non c’é speranza!

    http://cittadini-attivi.blogspot.com/2009/06/le-campagne-elettorali-televisive-vanno.html

  7. stanco mavoglio ha detto:

    Bravo Daniele

  8. paolo papillo ha detto:

    IL FIATO SUL COLLO LO DEVONO SENTIRE SEMPRE, DOBBIAMO DARGLI FASTIDIO FARGLI CAPIRE CHE NON POSSONO TUTTO E SIAMO STANCHI DI LORO.

    dalle decine di interventi radio-televisivi dove sputtaniamo la casta siamo passati ad andare nei loro consigli comuali e come prevedibile ci impediscono di fare informazione, su questo ,come su altro, PDL e PD meno L sono daccordo ecco l’esempio;informazione dal sasso

  9. silvestro de marino ha detto:

    Disobbedienza civile……

  10. Emiliano ha detto:

    Sono con te, hai tutto il mio appoggio.
    Un abbraccio e un saluto.

  11. alina ha detto:

    Buongiorno a tutti.
    Disobbedienza civile od incivile dici, Daniele? Incivile é chi vuole far passare queste leggi! Civilissimo sei tu che ti metti al servizio della verità  e dei cittadini per la vera informazione, quella sul campo.Sei in assoluto il giornalista che, sia mio marito che io, amiamo di più. Coraggio e determinazione siano sempre con te. Sono un po’ spaventata per ciò che potrebbe accadere in questi tempi così pericolosi però, quando ti vedo e ti ascolto, mi rianimo; varamente!
    Alle ottime persone che scrivono qui e che si danno da fare
    per convincere altri a prender coscienza della situazione voglio dire che, in base alla mia esperienza, c’é ancora molta gente che non “vuole” sapere e ciò mi provoca frustrazione. Speriamo in bene: fortunatamente il futuro viene un giorno alla volta.

  12. paolo ha detto:

    Visto che alcune senatrici hanno querelato Grillo per alcuni termini usati in commissione Senato,le invito a fare altrettando visitando su you tube questo video.
    http://www.youtube.com/watch?v=BY1zvoPaAXc

  13. Laura ha detto:

    Grande come sempre, ti leggo da poco ma continuerò a farlo, purtroppo la Sicilia é lontana ma a presenziare alle udienze ci verrei volentieri. W la rete!

  14. caterina ha detto:

    Bravissimo paolohhh e complimenti alla tua famiglia, che evidentemente é fatta di persone pensanti.
    Io non sono ancora riuscita a convincere nessuno, ma non demordo 😀
    Tante piccole missioni ne fanno una grande.
    Dopo l’orrida giornata di ieri, oggi il mio bioritmo é in risalita.
    Ancora un grazie a Daniele, la cui caparbietà  é un reale punto riferimento, per me.
    Buonanotte a tutti.

  15. Colaiuta ha detto:

    Daniele, sei una boccata d’aria fresca, come al solito…
    Mi fai sentire un pà³ coniglio per non avere le tue stesse palle !!!!
    Spero, a modo mio, nel mio piccolissimo quotidiano di fare qualcosa per cambiare ma non lo so, troppe volte getto la spugna…….
    Ti invito di nuovo a tradurre il tuo blog in altre lingue !!!
    Magari torno in Italia, mi cerco un lavoretto li e ti accompagno……
    Per ora, come al solito ti ringrazio, ti stimo e spero al piຠpresto di poter essere pure io, per lo meno, di aiuto economico come lo é tanta bella gente che passa ogni giorno di qui.
    Ciao a tutti….

  16. paolohhh ha detto:

    I 65 anni di Papini che si informa sono il segnale del cambiamento.
    Noi abbiamo l’obbligo di trasmettere a tutte le persone possibili la conoscenza per l’uso di questo strumento.
    Dobiamo diffondere il pensiero che persone come Daniele Martinelli e pochi altri hanno il coraggio di mettere per iscritto.
    Basta farlo nel proprio cerchio di frequentazioni e conoscenze, é già  qualcosa, come dice simpaticamente Grillo dobbiamo diffondere il virus poi esso si espanderà  autonomamente e noi ne saremo gli orgogliosi artefici, tutti noi.
    Io ho regalato un pc a mio padre e un abbonamento internet.
    Anche lui ha 65 anni, dopo aver capito la preziosità  del regalo, ha conivolto mia madre, i suoi fratelli i cognati e i nipoti, che a loro volta hanno coinvolto amici fratelli, colleghi di lavoro.
    Ora conosco un sacco di gente che sa come stanno le cose,
    conosco tanta gente che ha voluto farsi rappresentare da una persona come De Magistris e Alfano, quest’ultima mai apparsa in tv e sui giornali.
    Parlo con questa gente e non mi sento un imbecille.
    E’ il segnale del cambiamento, abbiamo l’obbligo di crederci e continuare nella seppur, almeno la mia, piccola missione.
    La presa di coscenza é l’unica salvezza per la nostra specie.
    Grazie a tutti un saluto e un abbraccio

  17. caterina ha detto:

    Buonasera blog.

    “lo zimbello planetario” di Jus mi piace molto.

    Pensare che Star Wars (Alex) fosse profetico dell’Italia di Mr. B. é divertente (…anche il nome del Senatore é piuttosto azzeccato, eh eh)

    Il commento di giampiero papini mi ha davvero toccato. E vorrei dirgli che un 65enne che si informa in rete e che é così sensibile e generoso non é “troppo vecchio” per niente.

    Sto cercando di pubblicizzare l’idea di Daniele dei cittadini in tribunale a seguire i processi. Per ora abbiamo 19 voti, sul blog di Grillo.

  18. Jus ha detto:

    ecco la mia mail al presidente della repubblica, or ora inoltrata…

    OGGETTO: DDL vergogna/bavaglio – la prego di leggere

    “sa di cosa stiamo parlando.
    vorrei solo accodarmi al coro dei cittadini disgustati dal malaffare perpetrato da questo indegno governo.
    E per questo LA PREGO di non firmare ANCHE quella legge vergogna che UCCIDE il diritto all’informazione Costituzionalmente garantito e tutela gli interessi dei manigoldi che siedono in parlamento, oltre che delle associazioni malavitose.

    Si riappropri del suo ruolo istituzionale, presidente, e ci renda un minimo di dignità , siamo stanchi mi creda.

    siamo stanchi di queste cialtronerie, siamo stanchi di essere lo ZIMBELLO PLANETARIO, lei ha IL DOVERE di porre un freno al presidente del consiglio.

    noi a questo punto possiamo solo subire l’ennesimo affronto, spacciato con volgare arroganza per “sicurezza e tutela del libero cittadino”.

    valuteremo il suo comportamento.

    dopodiché ci resta solo l’ipotesi di autoesiliarci all’estero e lasciare questa italietta incancrenita alla sua agonia, lenta e inesorabile.

    ci aiuti”

    SCRIVIAMO IN TANTI

  19. fansss ha detto:

    Daniele mi piaci. Come ho scritto a Grillo: Disobbedienza civile. Grandi.
    Chissà  che da questa vostra egregia scelta non scaturisca una vera e propria salutare rivolta generale?
    Non sarà  mica la volta buona che riformiamo dalle fondamenta questo paese di merda che bistratta l’onestà , la preparazione e competenza, le beffeggia e le umilia tutti i giorni nelle strade, per le piazze, nelle università ?
    Per concludere in bellezza: ma il PD (leggi: D’Alema) é favorevole a questa legge del cazzo sulle intercettazioni oppure si é opposto?
    Se Mr. Icaro é daccordo con Mr. Simpatia nel mettere il bavaglio alla libera informazione, allora é il caso di ribadirlo a chiare lettere capitali: TUTTO TORNA, MASSIMO.
    D’Alema sarebbe in tal modo null’altro che il perfetto complementare del Berluska (o meglio: uno dei suoi imitatori più scaltri); se, invece, D’Alema é contrario alla legge sulle intercettazioni, allora, meno male: meglio essere smentiti su tali questioni che avere a che fare con Satana in persona, l’ingannatore.
    Quali delle due?

  20. Ppaolo ha detto:

    Ciao Daniele
    Art.1 comma 28 del DDL sulle intercettazioni:
    28. All’articolo 8 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modificazioni:
    a) dopo il terzo comma é inserito il seguente:
    «Per le trasmissioni radiofoniche o televisive, le dichiarazioni o le rettifiche sono effettuate ai sensi dell’articolo 32 del testo unico della radiotelevisione, di cui al decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177. Per i siti informatici, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità  della notizia cui si riferiscono»;
    Quindi sotto censura anche i siti informatici, vogliono zittire anche la rete!
    Quello che era uscito dalla porta é rientrato dalla finestra con una ventina di franchi tiratori della cosidetta opposizione.
    Resistere, resistere resistere
    Ppaolo

  21. F. Masciullo ha detto:

    A proposito di ladri.

    Mi sono arrivati un bel po’ di bollettini delle poste. Come faccio a pagarli adesso che ho perso il lavoro?

    http://www.youtube.com/watch?v=WeIRJBgnUjc

  22. Francesco ha detto:

    Grazie Daniele per quello che fai. Sappi che non sei solo. Non ti preoccupare, vai dritto per la tua strada e fai quello che ritieni giusto. Ti volessero solo torcere un capello dovranno prima vedersela con noi. NESSUNO TOCCHI L’ARTICOLO 21 DELLA NOSTRA BELLA COSTITUZIONE. NESSUNO SI AZZARDI!

  23. helena f ha detto:

    Grazie Daniele.
    Siamo tutti con te per sostenerti in qualsiasi battaglia a difesa dei nostri diritti e della nostra libertà .

  24. leucio ha detto:

    Daniele hai la mia stima.
    Ci vorrebbero piu giornalisti gome te, grazie per quello che fai.

  25. luca ha detto:

    Anche per questo…grazie Walter

  26. Cristina ha detto:

    fa sempre bene leggerti! non sapevo delle date delle udienze. Alla seconda ci sarò crtamente. Puoi dare un orario approssimativo?

    Grazie per quello che fai!
    Cristina

  27. Andrea ha detto:

    La casta che si permette di fare legge anticostituzionali é da mandare via a calci in culo……….

    Gente con problemi con la giustizia fanno le leggi……..
    Questa é bella, altro che repubblica delle banane……..

  28. matteo ha detto:

    Complimenti per il coraggio, speriamo che tu sia seguito da altri. Se prenderanno provvedimenti punitivi per sanzionare il tuo comportamento, allora in Europa e nel mondo finalmente si parlerà  della vergogna delle leggi italiane e inizieranno a farci delle pressioni.
    Ma io spero che ancora prima questa porcata di legge sia bloccata dalla Corte Costituzionale.
    Mi sembra evidente il contrasto con l’art 21, 2° com. Cost.

  29. giuseppe f ha detto:

    Daniele io sono con te!
    Anche se ci fosse da protestare….
    In questo caso mi prenderei qualche giorno di ferie….

    CONTA SU DI ME!

  30. Simone Giuliano ha detto:

    Daniele, grazie, grazie, grazie.Però ringraziarti non basta perché non é giusto che i calci in culo li prendi solo tu. Il problema qui é di tutti. Ti giuro che se ti arrestano mi incateno davanti al carcere.

  31. rent ha detto:

    Grazie per quello che fai !

  32. freeman ha detto:

    bravo daniele, un giornalista libero in questo regime infame.
    buon lavoro

  33. Gianni ha detto:

    Non tutti i mali vengono per nuocere…
    Qualche “astuto” potrebbe fare un bellissimo autogoal!

  34. Alex ha detto:

    Sono giorni che mi ritorna in mente la frase pronunciata da Padmé in Star Wars Episodio III quando il senatore Palpatine si autoproclama Imperatore Galattico con l’esultanza di tutto il Senato:

    “E’ così che muore la libertà , sotto scroscianti applausi!”

    Sarò pessimista ma mi sembra che potrebbe adattarsi alla situazione attuale dell’ Italia.

  35. Massimo G. ha detto:

    Daniele, una sola cosa: NON SEI SOLO!
    chiedi e arriviamo a darti manforte

  36. luca kiri ha detto:

    Grande Daniele.

  37. trarco mavaglio ha detto:

    Gheddafi: “bombe Usa del 1986 e Bin Laden di oggi, che differenza c’é?”
    Parole imbarazzanti per il premier Berlusconi che rischia l’incidente diplomatico con la tanto amata America.

    AUDIO: http://www.youtube.com/watch?v=Y8SvdH6IjGgikea

  38. agromon ha detto:

    onore al merito. ti metterei nei padri ri-fondatori della patria.
    bella l’idea di dade, qualcuno più preparato di mé in materia può dire se fattibile?

  39. giampiero papini ha detto:

    Emozionarsi, commuoversi, non é cosa di tutti i giorni a 65 anni, tu (permettimi il “tu”) ci sei riuscito con gli intenti dichiarati in questo post. Credevo di aver toccato il fondo anni fa, all’epoca di “manipulite”… mai mi sarei aspettato uno sconcio maggiore, oggi credo invece che ancora non sia finita. Troppo vecchio per pensare di lasciare questa fogna di Paese, magari avverrà  fra un po’ per motivi naturali, affido le speranze di un capovolgimento dello status-quo a un esile filo, a te e a quei pochi che seguo in rete. Mi associo a quanti ti hanno detto di essere disponibile a sostenerti economicamente.

  40. roberto r. ha detto:

    Sono degli autentici idioti, non sanno neanche gestire una dittatura….a scuola da Gheddafi!!!!!!!!

  41. dade ha detto:

    …a me é venuta un’idea, correggetemi se dico stupiderie:
    una legge così può rivoltarsi contro ‘sti obso-fenomeni:
    rendono obbligatorio il diritto di rettifica? bene:
    nel momento in cui un un quotidiano, nazionale o regionale, pubblicherà  una notizia in merito alla quale, anche solo a livello di categoria, qualcuno dovesse sentirsi anche solo screditato, sarebbe bello venisse bombardato di rettifiche, tanto da obbligarlo a pubblicarle e stampare una mole di carta in più… sapete quanto costa la carta? E se lo facesse un TG? idem… mi piacerebbe vedere sti mezzi busti di mezze calzette leggere rettifiche per almeno 15 minuti e con la stessa visibilità  della notizia originale… un turbinio di rettifiche e controrettifiche paralizzerebbe l’intero establishment dell’informazione, costringendo di fatto o a rivedere le norme, o a spostare l’attenzione di chi vuole informarsi liberamente verso la stampa o i blog stranieri… é una cazzata?

  42. Andrea ha detto:

    Bravo continua così……….
    Vediamo chi comanda, la casta o i cittadini ?

  43. caterina ha detto:

    Daniele, sei splendido, davvero.
    Questa idea “Anzi, avverto per chi volesse presenziare che le prossime udienze di questo processo si terranno venerdì 19, venerdì 26 giugno e il 10 luglio.” é geniale.
    C’é in ballo ancora qualcosa, a Milano? A Milano IO VENGO.

  44. rosaria ha detto:

    sono una donna di 60anni. ti ammiro molto e ti stimo molto. qualsiasi cosa ti succederà  ti sosterremo anche economicamente.

  45. Alessandro F ha detto:

    Io “per fortuna o purtroppo” non sono un giornalista ma appoggio in pieno questa tua battaglia ed anzi ti ringrazio per quello che fai.

  46. Raffaele ha detto:

    Grande Daniele. Qst ke hanno approvato é una legge incostituzionale. Spero che Napolitano faccia qlks. O il CSM.
    P.S.: Bello il Polar che hai al polso in qst video. Io come GPS x la corsa ho il Garmin, che é un pataccone :)!!!

  47. Roberta da Sydney ha detto:

    Bravissimo! Ci fossero piu` persone come te, l’Italia non sarebbe ridotta come e`: la Repubblica dell’illegalita`, della corruzione, del crimine organizzato e disorganizzato, la Repubblica dell’ingiustizia e della sopraffazione.
    Ciao.

  48. federico ha detto:

    continua cosi daniele ,anch’io ti ammiro per quello che fai e che farai ancora perche ‘ questa gente ha i giorni contati .disobbediamo tutti!!!

  49. maurizio ha detto:

    Ciao Daniele,

    come sempre ci metti la faccia. E in prima linea.

    Hai tutto il mio appoggio.

    maurizio.

  50. Luigi Montinaro ha detto:

    Grande Dani, come sempre!
    E mi fa piacere che ce lo hai ricordato…
    Ad ogni modo spero non ce ne sarà  bisogno,(perché vorrà  dire che stanno PERDENDO) ma sicuramente oltre all’appoggio della VERA opposizione, di altri tuoi colleghi e di molti cittadini, hai anche il mio. Anche dal lato economico…
    per quello che ne posso ovviamente!
    :-)))

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.