Vauro, il censurato che sorride

Vauro é una persona estremamente umile e simpatica che di lavoro disegna le vignette, con le quali raffigura la politica dissacrandone le contraddizioni e mettendone a nudo i lati oscuri.
Con i suoi sferzanti schizzi di inchiostro davanti alle telecamere di Annozero, più taglienti di qualunque ossimoro scientifico, Vauro si é tirato addosso il plotone di servi mascherati da giornalisti infiltrati in tutti i media di regime. Televisivi e cartacei. Non a caso risulta essere refra gli ospiti più sgraditi, temuti e anche censurati della televisione italiana.

Assieme a Beatrice Borromeo, Vauro si é visto tagliare l’intervista rilasciata a Daria Bignardi per Rai 2, durante la presentazione del suo libro “Italia annozero” edito da Chiarelettere.
Quasi ogni giorno ci sono articoli di giornale che lo riguardano che rasentano la calunnia, nel tentativo fin troppo scontato di screditarne l’immagine, affinché un eventuale censura totale sia prontamente ringraziata da qualche ciambellano di turno alla Mario Giordano.

Nell’intervista che mi ha concesso a Marsala, in occasione del Festival del giornalismo d’inchiesta, Vauro rivela un’intima passione per il suo mestiere e un attaccamento ai valori che dovrebbero essere comuni a tutti i cittadini di una normale democrazia. Riesce a sorridere nonostante tutto. Nonostante l’Italia di berluscopoli.


You can leave a response, or trackback from your own site.

28 Commenti a “Vauro, il censurato che sorride”

  1. caterina ha detto:

    Bellissimo link, stanco

  2. freeman ha detto:

    non so quanto prende vauro, ma so che li guadagna lavorando da persona libera, diversamente da moltissimi altri…

  3. DAvide ha detto:

    giuseppe f ma il post lo leggi tutto o ti soffermi solo sulla parola comunista e ti fai salire il sangue alla testa.

    Non ho detto che un comunista deve vivere di aria.
    Dico solo, conoscendo l’ambiente, che in rai ci entri solo se vieni sparato con un lanciamissili e se riesci a sopravvivere all’impatto, proprio perché il denaro che si guadagna é tanto tanto.

    Se il compagno vauro fa il suo ad un prezzo equo ci stiamo dentro tutti, se prende da bestia come peraltro chiunque li dentro e lo dona va bene l’istesso, se guadagna i bei denari e se li mette sul conto già  siamo nel campo dello pseudo-comunismo che é quello più diffuso in Italia e di cui bertinotti é l’esempio maggiormente lampante.
    Sorvolando sui post-comunisti.

  4. caterina ha detto:

    Grazie Daniele per questa intervista al mitico Vauro, uomo di grande intelligenza e sagacia e di ancora più grande cuore.

    Ho scritto a tutti, da Marano alla redazione della Daria scendiletto; e anche a Mantovano, cui avevo già  scritto. Come al solito, non serve a niente se scriviamo in 5, ma se fossimo in 5000…

    Buona serata, blog

  5. Lorenzo Chiavetta ha detto:

    Caro Daniele,
    seguo il tuo blog ogni giorno. Sei diventato fondamentale per la mia informazione quotidiana.
    Volevo dirti che ho realizzato un videopost dove in pratica sponsorizzo il tuo sito. In pratica, ho parlato delle battute del premier sulle donne, quelle che hai riportato tu in qualche post precedente.
    Bene, io le ho letto in video e ovviamente ti ho nominato e ho consigliato a tutti di andare sul tuo blog.
    Ci tenevo ad un tuo parere, sia sul video che sul blog.
    Fammi sapere. Eccoti il link.
    http://informale.ilcannocchiale.it/2009/05/12/il_divorzio_tra_silvio_berlusc.html

  6. Wil Nonleggerlo ha detto:

    Caro Martinelli,

    sul mio calendario leggo: “12 maggio. Processo Bari per Raffaele Fitto. Concorso in turbativa d’asta”.

    A riguardo non si trova nulla, ma mi sono imbattuto in qualche vecchio articolo. C’é pure uno tuo in cui affermi “(il 12) io ci sarò”.

    https://www.danielemartinelli.it/2009/03/03/corrotto-e-turbatore-le-accuse-a-raffaele-fitto/

    Volevo se possibile sapere qualcosa a riguardo.
    E’ pur sempre un Ministro. Fittizio, ma Ministro.

    (Non é che quelle visite degli ispettori di Alfano … ?)

    Wil Nonleggerlo

  7. CHICCA ha detto:

    politica di attacco e diffamazione a chi si oppone al regime
    http://www.libero-news.it/blogs/view/507

  8. Diego Fontelive ha detto:

    grandi vauro e martinelli.

    lavorare oggi e prseguire il successo, piccolo manuale pratico per le nuove frontiere del lavoro,
    prima lezione,
    metodo veloce per diventare direttore di testata,
    esercizi di slingazzamento mattutini,
    rafforzamento del muscolo orale,
    bere molto e spucchiare continuamente saliva in apposita borsetta plastificata da accopagnarsi tutto il giorno,
    stiratura e allungamento mediante morsicatura con apposito bait per evitare tagli, lasciando la lingua fuori il cavo orale per alcune ore si possono raggiungere anche i 45 cm di lingua, ben umidificata per mezzo degi esercizi precedenti.
    farà  la gioia del padrone che sarà  disposto anche a pagare le poche spese iniziali di psicoterapia, fino al totale convincimeno di essere nati solo per quello.

    Sia ben chiaro: sono tecniche innovative e nessun direttore ad oggi ne ha potuto usufruire ma da oggi disponibili qulla parte di popolo teleinebbetito velinitico, per succlassare velocemente le attuali posizioni professionali mass-mediatiche.

  9. giuseppe f ha detto:

    @Davide

    Certo Davide Vauro é comunista e allora deve vivere soltanto di aria, ma facci il piacere va….

  10. giuseppe f ha detto:

    Bell’intervista Daniele!!
    Le cose che dice Vauro sono sacrosante però nella moderna italietta piccina piccina c’é un popolino piccino piccino per il quale Vauro é soltanto un comunista.
    Che schifo di Paese, non verserei nemmeno una goccia di sangue in caso di guerra…

  11. Antonio ha detto:

    Ciao Daniele come ha già  scritto un ‘ altra persona,
    oggi pino masciari ha iniziato uno sciopero della fame / sete
    per chiedere che venga fatta rispettare una sentenza del Tar che gli dà  ragione. Deve essere tutelato e essere messo in condizione di tornare a svolgere la sua precedente attività  di imprenditore.Che razza di paese é questo con cuffaro interdetto dai pubblici uffici, in senato e ora membro del cda rai; Falcone da lui attaccato anni fa ,sottoterra e ora
    chi combatte per la legalità  messo in condizione di preferire la morte piuttosto che continuare uno stillicidio che dura da 12 anni ? graditissimo un post a lui dedicato,ancora meglio se venissi a Roma e filmassi qualcosa.Masciari sta ora davanti al quirinale. Ciao Daniele e grazie per tutto quello che fai.

  12. paolo papillo ha detto:

    NOI A ROMA DAVANTI AL PARLAMENTO CON BEPPE GRILLO:

    il nostro piccolo blog ; http://informazionedalbasso.myblog.it/

    era presente con Paolo Papillo che ha parlato con Beppe …..sul blog informazione dal basso il video, da diffondere.

    Loro non mollano noi non ci stancheremo di sputtanarli,abbiamo bisogno dell’aiuto di voi tutti.

    per contatti ;

    mail ; vittoriopampa@yahoo.it
    cell. 3771447634
    contatto skype ;paolo papillo

  13. floro ha detto:

    Vedo, con un senso di schifo, che nei banner laterali sulla sinistra del tuo sito c’e’ la pubblicita del PD(-L).

    che sta succedendo?
    provvedi per favore!!!!

  14. Andrea Poulain ha detto:

    vecchio toscanaccio comunista che no né altro..come potrebbe essere simpatico a Giordano???

  15. paolo papillo ha detto:

    URGENTISSIMO URGENTISSIMO

    IN QUESTO MOMENTO POTETE SEGUIRE IN DIRETTA DAL SITO ;
    http://www.pinomasciari.org/ LO SIOPERO DELLA FAME DEL TESTIMONE DI GIUSTIZA PINO MASCIARI ABBANDONATO DALLO STATO PER AVERE FATTO IL SUO DOVERE DI CITTADINO.

    MA NON LIMITIAMOCI A GUARDARE MANDIAMO MAIL A MANTOVANO,SOTTOSEGRETARIO AGLI INTERNI CON LA DELEGA AI PROBLEMI DELLA SICUREZZA NAZIONALE.
    RESPONSABILE OGGETTIVO DELLA SITUAZONE DI MASCIARI.

    alfredo@mantovano.org

    ON. MANTOVANO ;
    LEI HA IL DOVERE DI PORRE SUBITO TERMINE ALL’INGIUSTIZIA CHE IL TESTIMONE CONTRO LA N’DRANGHETA PINO MASCIARI STA’ SUBENDO SENZA SE E SENZA MA.
    LEI HA IL DOVERE DI DIMOSTRARE AI CITTADINI ITALIANI CHE CHI TESTIMONIA CONTRO LE MAFIE NON VERRA’ ABBANDONATO DALLO STATO.UNA MANCATA RISPOSTA DI PARTE SUA NON AVRA’ NESSUNA SCUSANTE.
    IN FEDE

    PAOLO PAPILLO

  16. Marco B. ha detto:

    Daniele,

    ti RIPETO l’invito fatto a TE ieri in merito alla Borromeo:fammi un favore, dì alla Borromeo(oggi a Vauro)che la smetta di andare ai talkshow specie a quelli dei FINTI conduttori liberi(Telese, D’Amico, Bignardi, ecc)che é solo tempo perso. Certi conduttori e giornalisti hanno accettato di buon cuore di autocensurarsi ancora prima di prendere l’incarico o la trasmissione .. inutile far finta di prendersela dopo perché si é stati censurati e nessuno ha mosso un dito. Sputtanarli quando accade ciò e fare i nomi e cognomi dei collaboratori(e ricordarsi di loro quando a vs volta sarete VOI ad andare in onda con un vs programma o scriverete un articolo di giornale).

  17. SAVI ha detto:

    Mitico Vauro e bravo Martinelli.
    Ottima intervista

  18. Filippo D. ha detto:

    Offtopic: la pubblicità  qui a lato del PD é davvero deprimente…

  19. CHICCA ha detto:

    mi sorprende che si parli di manicheismo riferendosi a persone che hanno una ideologia fondata sulla democrazia, la pace e la libertà  di espressione in un mondo che attualmente divide le persone in chi sta con me e chi sta contro di me. altro che manicheismo!!!!!!!!!!!!da una parte c’é il potere che tutto giustifica (e in questo tutto é inglobato il peggio che essere umano possa concepire) dall’altra i soliti sobillatori o sobillati da cattocomunisti puzzolenti e malvestiti
    vedete un pò voi chi é manicheo….
    un saluto a tutti amici e non (la nave su cui stiamo affondando é la stessa)

  20. Wil Nonleggerlo ha detto:

    Daniele,

    non so se tu lo abbia fatto, ma dal mio blog ho invitato la gente a farsi sentire con il programma in questione.

    Ho grande simpatia per Daria Bignardi (donna eccitante), ma qui c’é bisogno di un sussulto di dignità .

    Sai, l’altro giorno al Tribunale di Udine ho ascoltato le parole del grande Scarpinato.

    Per lui il parallelo della Presa della Bastiglia “odierna” é rappresentato dalla presa, dall’appropriazione o dalla riappropriazione del Servizio Pubblico Radiotelevisivo. Ha battuto 2 volte su questo punto.

    Una tv pubblica di qualità , svincolata dalle logiche di partito e di nuovo al servizio del cittadino non deve apparire un progetto utopico, é semplicemente un nostro DIRITTO. Anche se ti dico la verità , non so come muovermi.

    Ecco la mail:

    redazione.eraglaciale@rai.it

    Iniziamo con il farci sentire.

    WN

  21. Roberto G. ha detto:

    Vauro dà  più fastidio di altri perché non risparmia argomenti particolarmente sgraditi al sistema.

    Argomenti come la sporca guerra afgana che la propaganda spaccia per missione di pace essendo in realtà  un’occupazione tendente al mantenimento di oleodotti e alla produzione di droga.

    Figuriamoci se si possono affrontare missioni umanitarie con i cacciabombardieri Tornado. Delinquenti.

    Un caro saluto a Vauro.

  22. freeman ha detto:

    vauro é bravo, non é un servo, e il regime ovviamente non lo ama…

  23. Marco da Napoli ha detto:

    GRANDE DANIELE GRANDE VAURO

  24. Pike ha detto:

    Vauro : a volte acuto e divertente ma sempre manicheo.

  25. claudia ha detto:

    Davide ma perché Vauro dovrebbe lavorare gratis? Essere comunisti non vuol dire essere filantropi o coglioni
    e se poi fai questa domanda (come é entrato in rai) sottintendi che sai perfettamente che c’é una censura per chi non la pensa come il padrone
    Sai esiste anche una cosina leggera leggera che si chiama meritocrazia anche se questa cosina é di solito appannaggio di chi ama posizioni a 90 gradi

  26. Davide ha detto:

    Sì daccordo bravo Vauro (Anche se a volte fa cagare e qualche vignetta se la potrebbe tenere per la carestia).

    Ma io vorrei sapere uno che si autoproclama comunista come lui come ha fatto a entrare fisso in rai che ci sono i cecchini dappertutto e soprattutto quanto prende.

    Se quel servizio lì lo fa gratis et amore proletariati onore al merito sennò…

  27. alessandra ha detto:

    “Si può ingannare tutti una volta sola…
    qualcuno forse per sempre…
    ma non si possono ingannare tutti per sempre”..
    Mi auguro che prima o poi la maggior parte degli Italioti, prenda coscienza di ciò che sta avvenendo nel nostro paese.Tanto di quello che é accaduto e che accade é dovuto all’inerzia, all’inettitudine, alla pigrizia, all’ignoranza, alla dabbenaggine, all’ipocrisia al pressapochismo e superficialità  di tante persone che non riescono ad essere persone MATURE e responsabili, demandando al ducetto di turno le loro sorti. Dobbiamo riprenderci in mano la nostra vita, il nostro vivere sociale, la nostra libertà . Solo così potremmo dire che questa vita é valsa la pena di essere vissuta come protagonisti.
    Grande Danile
    Bravissimo e stimatissimo Vauro
    Alessandra

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.