Silvio puttaniere amarcord

Certe volte, quando lo prendo tra le braccia, sento di conoscerlo veramente. Ma é una fuggevole illusione. Per tutti é talmente complicato conoscere bene un’altra persona…
Veronica Lario all’Ansa 17 luglio 1994.

L’attrice Veronica Lario protagonista femminile del “Magnifico cornuto“, conobbe Silvio Berlusconi al teatro alla Scala nel 1980. Non si sono più lasciati.
Nel luglio del 1984, in una clinica svizzera, nacque Barbara Berlusconi. Padrino al suo battesimo Bettino Craxi.

Alla notte di San Silvestro del 1986 risale la telefonata fra il promesso sposo Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri, in cui il piduista si lamenta di iniziare male l’anno perché “avevano bidonato 2 ragazze del Drive In” – alla festa con Fedele Confalonieri e Bettino Craxi – “…se si comincia l’anno così non si scopa più“.

Per me sarà  una notte da campione del mondo, conosco Veronica da 10 anni, ma ogni giorno con lei é come se fosse la prima volta“.
Silvio Berlusconi marito all’Ansa 15 dicembre 1990, giorno del matrimonio.

Io sono un playboy quasi professionista“.
Silvio Berlusconi marito all’Espresso il 3 giugno 1994.

Sono incapace di dire di no. Per fortuna sono un uomo e non una donna“.
Silvio Berlusconi marito all’Ansa 22 aprile 1999.

Ecco un uomo che ha sempre le mani in pasta. E’ ginecologo!
Silvio Berlusconi marito a Catania, 4 aprile 2000, nel presentare il deputato Giuseppe Palumbo.

Io veramente non sono mai stato una madre. Il padre di solito pensa a mantenere la famiglia e nella famiglia i compiti sono divisi. La mamma sta a casa con i bambini“.
Silvio Berlusconi marito, 9 ottobre 2002.

E’ un diritto dei cittadini rivolgersi alla Cassazione se l’atmosfera non fa presagire che ci sia un giudizio imparziale perché magari qualcuno ha fregato la fidanzata al presidente del tribunale. A noi succede perché siamo tombeur de femmes. Mai di un amico. Di un magistrato, questo é decente.
Silvio Berlusconi marito, spiegando la legge Cirami all’Ansa 25 settembre 2003.

Per approvare un disegno di legge, se va bene, passano mesi. Poi si ricomincia in Senato, e i senatori cambiano ancora qualcosina per dimostrare a moglie e figli che non vanno a Roma solo perché hanno l’amante. Oltre i 400 chilometri l’amante non conta. Come si dice a Napoli, in questi casi a commare nun é peccato“.
Silvio Berlusconi marito, 24 maggio 2004.

L’aeroporto di Olbia é stupendo, rasenta quasi il lusso. Eppoi bellissime ragazze che fanno la felicità  dei passeggeri maschi in arrivo e in partenza“.
Silvio Berlusconi marito all’Ansa 6 giugno 2004.

“La conduttrice di Domenica In Mara Venier e la soubrette moglie di Al Bano Lopredana Lecciso, sono giunte questa sera a Palazzo Grazioli.”
Ansa 19 gennaio 2005.

La Mussolini non é bella? Va bé… tu buttala via.
Silvio Berlusconi marito, ridendo col sindaco aennino di Alassio il 17 marzo 2005.

Vi trovo particolarmente belle, signore giornaliste, splendenti e con i colori dell’estate e quindi io so cosa farei se non facessi più il presidente del Consiglio.
Silvio Berlusconi marito a una conferenza stampa di Palazzo Chigi, Ansa, 2 settembre 2005.

La competitività  é bello averla sulle ragazze“.
Silvio Berlusconi marito, al convegno Ice sul Made in Italy, Ansa 26 febbraio 2006.

In un’intervista rilasciata a Rtl 102.5 il 25 gennaio 2006 Silvio Berlusconi marito risponde. “Se sono fedele? Le darò una risposta malandrina: sono stato frequentemente fedele“.

Il ciarpame di dichiarazioni e aneddoti riportati sono soltanto uno scarno e incompleto campionario delle vicende che riguardano il cattolico puttaniere Silvio Berlusconi. Non sono approfondite inchieste dei suoi giornaletti di gossip, ma dicharazioni riportate nelle pagine politiche dei quotidiani.
Non so se ora qualche magistrato avvierà  un’inchiesta a carico di Berlusconi per accertare un presunto caso di corruzione di minore (la ragazzina che lo chiama papi). In ogni caso, visto che pedofilia e pederastia sono molto di casa anche al Vaticano, non vedo di cosa dovremmo meravigliarci se scoprissimo che il prostrato Berlusconi si é comprato pure qualche ragazzina!

Poi, in merito alla decisione di Veronica Lario di divorziare soltanto ora, non si può escludere nulla. Nemmeno la mossa politica, visto che Silvio ha una tale stima degli italiani che sa di poter candidare tette e culi anche in politica pur di arraffare voti. Gliene devo dare atto che é un venditore, e non solo un compratore.
Del resto se gli acquirenti sono soprattutto italiani coglioni e rincoglioniti non c’é molto da fare.
Già , gli italiani.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

59 Commenti a “Silvio puttaniere amarcord”

  1. NEO ha detto:

    SIETE ILLUSI SE PENSATE CHE IN ITALIA CAMBI QUALCOSA,IL PEGGIO DEVE ANCORA ARRIVARE.LA MAFIA E IL TERRORISMO HANNO LO STESSO POTENZIALE,IL TERRORISMO SIAMO ABBITUATI A VEDERLO LONTANO IN ALTRI PAESI,MA LA DROGA E LE ARMI PASSANO ANCHE DA QUì.CONTINUATE A PARLARE DELLA VITA PRIVATA DEL “PREMIER”, DI QUESTE PUTTANATE.INTANTO COSA FARANNO I MILIONI DI DISOCCUPATI PER POTERE MANGIARE,SIAMO IN PERICOLO LA SOCIETà  CIVILE é IN PERICOLO,PER ALCUNI LA CRISI E SOLO LEGATA AI SOLDI,E IL NOSTRO PIANETA CI PENZATE,INQUINAMENTO,CARENZA DI CIBO ACQUA,IL PETROLIO,L’ENERGIA,VIVETE SERIAMENTE,NON Cé FUTURO PER L’UOMO SIAMO DESTINATI A SPARIRE AMIAMOCI IN UN MARE DI MONNEZZA

  2. elbo ha detto:

    mi spiace non riesco a non ammirare quest’uomo….é davvero un grande!!! meglio lui presidente del consiglio che gli sfigati che volete voi!!!

  3. F. Masciullo ha detto:

    Cosa ci si può aspettare di uno che da il culo alla Merkel e il davanti alle giovani donne?

    Ora, tutti i cattolici frustrati lo voteranno.
    Lo voteranno quelli che a parole arrivano vergini al matrimonio, che sono buoni e pii, vanno in chiesa e poi nei fatti sono autori delle peggiori bassezze, basta che non si sappia in giro.

    Il premier li rispecchia tutti. E’ il loro riscatto… carnale

  4. F. Masciullo ha detto:

    L’italiano medio é un cattolico fascista.
    Un pulito porco, un puritano assoluto a cui piace da matti fare il trenino.
    Una pecora mansueta e accondiscendente col capo di turno e un dio severo e inflessibile coi sottoposti.

    Un uomo senza carattere. Un coniglio che fa il ruggito del leone. Un SS in erba. Un frustrato che si scarica sugli altri. Uno che predica la pace e aspetta la fine del mondo.
    Uno che mira solo alla libertà  del potere fine a se stesso piuttosto che alla libertà  di potere inteso come possibilità  di essere.

  5. freeman ha detto:

    io non voto chi ha una tessera della casta, preferisco chi sta fuori…

  6. caterina ha detto:

    Grazie Chicca e Roberto G.
    In effetti é la risposta che speravo di sentire (ego te absolvo, lol).
    Comunque da qui al voto cercherò più notizie sui candidati di cui so poco, e poi tenterò di fare la scelta giusta.

    E’ vero, Chicca, domande ce ne sono tante, e ovviamente non le ha fatte nessuno degli zerbini pret-à -porter del vergognoso salotto. Il fatto é che con questo “latrin lover” (definizione di Zucconi) non sai mai se in dato momento é mosso dal viagra o da altro – né eventualmente quale delle due scegliere…
    Ma vorrei dare una nota di speranza: oggi a pranzo mia mamma ha dato a Mr. B. del cafone puttaniere. Miracoli della solidarietà  tra donne già  o prossimamente divorziate? Speriamo ce ne siano molte altre che si identificano con la moglie cornuta e mazziata 😉

  7. Colaiuta ha detto:

    matteo colvini
    Il tipo al telefono rappresenta una gran parte della gente.. triste…
    Fabio mi é piaciuto…
    Ciao

  8. trarco mavaglio ha detto:

    Due videozzi interessanti sul tema:

    1) Silvio mente sulla frequentazione di Noemi Letizia (da Vespa 5mag2009)
    link: http://www.youtube.com/watch?v=J3FItiCTkEY

    2) Rossella l’ex-comunista difende Berlusca sul divorzio con la Lario
    link: http://www.youtube.com/watch?v=t7Seo6hDooA&feature=response_watch

    3) TG Rai e Mediaset sul divorzio Veronica Lario – Silvio
    link: http://www.youtube.com/watch?v=pQWTG03DdwA&feature=channel_page

  9. Roberto G. ha detto:

    Caterina quando dico che il PD é l’amico fraterno del Berlusca ovviamente mi riferisco ai vertici. Non c’é il minimo dubbio che al suo interno vi siano anche tante brave persone. Il problema é vedere poi queste persone che margine di autonomia possono avere e a che pressioni saranno sottoposte quando dovranno fare delle scelte.

    Anch’io vorrei votare per una lista civica, ma in mancanza opterò per chi, come partito, ha sempre avuto una posizione contraria a inceneritori, cementificazione selvaggia, Tav, centrali nucleari e tutte le meraviglie ambientali di cui questa classe politica di corrotti e paraculi ci delizia oggigiorno. Magari sbaglio ma mi sento più garantito così.
    Ciao.

  10. CHICCA ha detto:

    buonasera blog
    ieri sera non ho visto porta a porta né mi é venuta voglia di vedere in differita su yt lo spot elettorale del signor b. poiché di spot elettorale si é trattato (alla faccia della par condicio)
    ma gli interrogativi che mi affollano la mente in questi giorni sono tanti
    1) ma é poi vero che sia solo una questione di comportamenti sessuali che giustificano la presenza del ministro a casoria?
    2) che ci fa un premier alla festa di compleanno di una ragazzina anonima in una località  così poco amena e così vicina a location dove la camorra regna da tempo?
    3) perché mistificare foto? (forse era presente qualche personaggio che non avremmo dovuto vedere?)
    non so più cosa pensare certamente le domande che mi affollano la mente non hanno risposte decriptate ….
    cara katy su sei una donna intelligente e non hai bisogno del conforto di nessuno che giustifichi a te stessa l’intenzione di voto per le amministrative, certamente la scelta che farai sarà  la migliore per il tuo comune.
    per le europee, credo, siamo invece un pò tutti noi frequentatori del blog indirizzati verso nomi che riflettono la nostra voglia di pulizia e di giustizia
    ultimo pensierino é per freeman:carine davvero le foto con papi specialmente l’ultima cena anche se, conoscendo il soggetto, si sarebbe sentito più a suo agio al posto di gesù

  11. Colaiuta ha detto:

    Giovanna,
    Magari non a la festa della sbarbata ma sicuramente si saranno ubriacati assieme circondati da zoccole lui e mazzingher z !!!

  12. caterina ha detto:

    La mia ammirazione sfrenata a chi é riuscito a vedersi lo show dell’impunito a casa dell’insetto; io non ce la posso fare.
    Per le Europee, ho i miei tre bellissimi nomi che non vedo l’ora di scrivere, ma per le amministrative mi rimane il dubbio.
    Nel mio Comune non c’é la lista a 5 stelle di Grillo, se no voterei quella. C’é una candidata che conosco di persona, ed é una davvero tosta, che sta facendo causa da sola contro una ditta che inquina ed é attivissima contro l’autostrada che vogliono costruirci dietro casa (letteralmente). Però é del PD.
    Non so se sono qui a chiedere un’assoluzione, ma é giusto che neghi il voto a una persona di valore perché si é tesserata (da poco) PD solo perché erano gli unici che non volevano una quota di iscrizione?
    O devo dare un voto sulla fiducia a qualcuno che non conosco solo perché é in un partito che ritengo migliore? E se poi lui nella fattispecie é un cretino?
    Voi che ne pensate?

    @freeman: bellissimi, i brindaconpapi 😀

  13. matteo colvini ha detto:

    Ciao Daniele,
    guarda il risultato di 30anni di tv:
    http://www.youtube.com/watch?v=3Sr_-KNKe_g

  14. Marco da Napoli ha detto:

    Zorro di Marco Travaglio

    Le vite degli altri

    Certi editoriali del Corriere contengono un interrogativo incorporato: ma dove vivono gli editorialisti?

    In camere iperbariche isolate dai rumori esterni?

    Ieri Pigi Battista, da anni barricato in un igloo dell’Alaska con la radio rotta, spiegava al Pd come perdere qualche altro voto (abbandonando il presunto antiberlusconismo), poi intimava il silenzio sul noto divorzio:
    «sono vicende private».

    Ora, se nel suo eremo glaciale fosse trapelata qualche notizia sull’Italia degli ultimi 15 anni, l’editorialista findus saprebbe che:

    1) colui che invoca il silenzio stampa sulla propria vita privata possiede (abusivamente) vari giornali di gossip che ingrassano sulla vita privata (spesso inventata) altrui;

    2) le sue tv (abusive) mandano in onda la vita privata di derelitti esposti alle telecamere «h 24», anche al cesso;

    3) il suo Giornale pubblicò (giustamente) le foto, potenzialmente ricattatorie, del portavoce di Prodi con un trans);

    4) il suo Panorama sbatté in copertina («Lo scroccone») Di Pietro accanto a una commessa della Standa, fotogramma isolato e tagliato da una festa con 50 persone;

    5) il suo Giornale, che ora invoca la privacy per il padrone, un anno fa sbatté in prima pagina («L’Italia dei calori») un bacio di saluto fra Di Pietro e un’amica dopo una cena con una decina di persone;

    6) il noto divorzio nasce dalle liste elettorali per le europee, che prima della cura Veronica erano peggio di un harem e dopo la cura un po’ meno.

    Tutto questo é politica, non gossip: un giorno, con un po’ d’impegno, magari riuscirà  a capirlo persino Battista.
    Sempreché lo scongelino.

  15. articolo 21 ha detto:

    Nella puntata di Porta a Porta, al di là  di qualsiasi altra considerazione, ci saremmo aspettati che a Berlusconi si chiedesse conto della teoria del complotto: chi avrebbe ordito il complotto? L’associazione Fare Futuro che fa riferimento alla destra? La signora Veronica che lo frequenta da 25 anni? La grande stampa internazionale? Un clan di Casoria? I casalesi? La conferenza episcopale? Di quale complotto della sinistra va cianciando?
    Ed ancora perché non gli viene chiesto chi é questo Elio Letizia, il padre di Noemi, che poteva permettersi di chiamarlo privatamente e mettere il becco sulle candidature? Qual’é la sua storia? Perché Berlusconi medesimo lo aveva indicato come il vecchio autista di Craxi, notizia per altro che si é rivelata priva di qualsiasi fondamento? Perché tante bugie? A chi appartiene il locale di Casoria? Quale é il rapporto tra la vicenda di Casoria e l’inceneritore di Acerra? Cosa é accaduto nelle redazioni di tanti tg e di non poche agenzie nelle ore immediatamente successive al comunicato di Veronica? Perché tanto ritardo nella diffusione delle notizie? Perché lo stesso Berlusconi dopo aver parlato di dolorosa vicenda privata ha deciso di cambiare gioco e di presentarsi da Bruno Vespa?
    Con la esibizione di ieri sera il presidente ha deciso di rendere pubblica la sua “dolorosa vicenda privata”, a questo punto le domande non possono essere eluse, non ci sono verità  di stato da imporre a suon di reti unificate e di cori muti.
    Non conosciamo la signora Veronica e non sappiamo se abbia intenzione di replicare alle dure affermazioni del marito presidente del consiglio, ma a questo punto é assolutamente doveroso che le sia consentito il diritto di replica, i cittadini hanno il diritto di conoscere in modo ampio e approfondito anche il punto di vista della signora.
    Non si tratta di spiare dal buco della serratura, ma di fare chiarezza su questioni che hanno un evidente riflesso pubblico e che investono il corretto funzionamento delle istituzioni.
    Non ci riferiamo solo alle gravissime affermazioni relative all’eventuale rapporto con le minorenni, ma anche alla doppiezza politica di chi ha impugnato la bandiera della famiglia cattolica e dell’allenza tra trono e altare, riservando a sé stesso comportamenti da ateo non devoto.

    Giuseppe Giulietti

    (6 maggio 2009)

  16. POLDO ha detto:

    @ Roberto G.

    Non avevo ancora letto il link postato da caterina! Perfetto, il compito diventa ancora più facile, alle europee UDC, PDL e PD é come se non esisteranno nelle liste.

    Questa gente deve essere smerdata ogni giorno, uno dopo l’altro, come una goccia cinese… lenta, costante ma distruttiva. Mi sono rotto i coglioni di paghare le tasse per foraggiare sti buffoni, devono andare a lavorare nei campi e aspaccarsi la schiena invece di fare i divi di sta minchia dietro muri di scorte, auto blu e boiate varie.

    Tanto se verrà  il giorno non ci sarà  scorta che li possa salvare!

  17. Marco da Napoli ha detto:

    Porta a Porta: Silvio, Veronica, i comunisti e le SUPER-LAUREATE

    Show da Bagaglino offerto da Berlusconi al solito Vespasiano, senza iniziale contraddittorio e con la sola compagnia delle slurpate di vespino.
    In questa prima parte, anatemi contro la stampa di sinistra (quale?), attacchi contro una persona assente quale é Veronica, bugie a quintalate e la sponsorizzazione di una nuova figura politica pidiellina: LA MAMMA SUPERLAUREATA!

    http://www.youtube.com/watch?v=R-fqhY5VroU

  18. Roberto G. ha detto:

    Attenzione a non farsi ingannare. Quelli del PD sanno parlare meglio dei berluscones (ci vuole poco) ma razzolano altrettanto male.

    Ricordiamoci sempre che se il cavaliere domina i media lo deve a loro. E senza andare tanto lontano basta leggere l’articolo linkato da Caterina poco sopra per vedere che razza di schifosi sono.

  19. POLDO ha detto:

    Proprio Ieri sera nel corso della puntata di Ballarò nei deliranti discorsi di Bondi(leccatutto), disorsi che potrebbe fare qualcuno o totalmente drogato o lobotomizzato poiché talmente demenziali da non poter essere veri.

    Ebbene, il Sig. Bondi si é permesso di dire che nel governo ci sono delle eccellenze nella dirigenza di tutto rilievo persone come Tremonti, Prestigiacomo, Gelmini e Carfagna! Ah! Alla faccia del bicarbonato di sodio, direbbe totò, se queste sono le eccellenze figuriamoci come sono quelli che non valgono un cazzo; al limite dell’analfabetismo.

    Patetici poi gli esempi sia di Bondi che di Rossella(altro dipendente e fiduciario del cavaliere) che continuavano a dire che si trattava di ragazze laureate. E che cazzo vuol dire, ma perché tutte quelle persone che sono ricercatrici, studiosi o altro cos’hanno; il diploma radioelettra? Solo che per il semplice fatto di non avere mostrato tette e culi in pubblico non possnoo calcare la scena della politica berlusconiana perché non se le cagherebbe nessuno e quindi gli italiani telecoglioni non le voterebbero. Beh, veramente complimentoni per il ragionamento e per il rispetto della donna. Ma andate a fanculo voi, la PDL e tutto il sistema politico di merda che avete creato.

    Un consiglio, escludendo di votare per UDC (poiché non esiste che un Savoia vada al Parlamento Europeo o un Carlino che ha fatto i miliardi con la speculazione immobiliare) e PDL votate tutti gli altri partiti. A forza di mandare politici di serie B, trombati e gente dello spettacolo l’Italia lo sta prendendo sonoramente nel culo e i primi a rimetterci sono solo gli italiani, quindi almeno in europa cerchiamo di mandare qualcuno che abbia una testa e non solo un corpo da esposizione.

  20. Marco da Napoli ha detto:

    DAL MATTINO FOTO
    Mara Carfagna mozzafiato a Capri:
    il primo bikini della stagione

    CAPRI (6 maggio) – Capri, il mare, il sole, anche un ministro cede alla tentazione di mettersi in bikini e godere delle belle giornate. àˆ successo a Mara Carfagna, titolare del dicastero delle Pari Opportunità , che é stata paparazzata assieme al fidanzato, l’imprenditore Marco Mezzaroma, sull’isola, dai fotografi di “Chi”. Niente da dire sul ministro: nonstante gli impegni governativi non ha perso il fisico da show girl

    http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=57145&sez=PERSONE#

  21. giorgio ha detto:

    Oltre alla vicenda minorenni, per “la palpata” non si può chiedere il reato di abusi sessuali o qualcosa del genere??!!

  22. Venom ha detto:

    Mi sono bastati solo pochi minuti della pietosa trasmissione di Vespa, ieri sera, per rendermi conto una volta di più del livello di giornalismo e informazione in Italia… della Megalomania del Premier seconda solo al servilismo di Vespa… Una serata INDEGNA per l’informazione italiana, un capo di governo che in TV racconta frottole, che parla di ovazioni ed applausi laddove ci sono stati insulti e fischi, e nessuno che replica…
    POVERA ITALIA!!!

    A Ballarò, Molto lucida e prentoria invece la disamina di Franceschini del primo anno di questo governo…

  23. freeman ha detto:

    “io ripeto ancora una volta che non posso pensare ad una Paese che esprime una classe dirigente diversa da ciò che il Paese stesso é. In un Paese sano non emerge una classe dirigente fondata sul malaffare. E’ impossibile. Magari ci sarà  una quota fisiologica di politici disonesti ma nel complesso la classe dirigente é sana ed efficiente. In un paese in cui i cittadini per primi non rispettano le regole é ovvio che emerga una classe dirigente di questo tipo. Se questo é vero, e non ho l’autorità  per dire se é così o no, allora é dura uscirne perché bisogna aspettare una generazione di cittadini diversa da quella attuale. E quando arriverà  chi la educherà ? Come? Quindi, purtroppo, c’é da essere pessimisti.” (bruno tinti)

  24. freeman ha detto:

    sono proprio gli italioti che vogliono la casta marcia, la gente sveglia non la vuole di certo, ma purtroppo per ora é una minoranza…

  25. caterina ha detto:

    Buongiorno blog.
    Vorrei invitarvi a scrivere a Maroni (maroni_r@camera.it) chiedendogli di ridare la scorta alla Forleo.
    Articolo di Vulpio sul tema:
    http://temi.repubblica.it/micromega-online/clementina-forleo-disinnescata/

  26. luciano ha detto:

    Ma ci rendiamo conto o no, che non sono gli
    italiani che vogliono questa GENTAGLIA, ma
    sono le TELEVISIONI e i GIORNALI che condizionano
    totalmente le loro decisioni?
    La capacità  di questi MERD_MEDIA, di condizionare
    la gente é SPAVENTOSA, se questi falsificano e distorcono
    la realtà , la gente viene portata a credere quello
    che gli mostrano, non tutti hanno la possibilità 
    e voglia di andare a cercarsi le notizie in rete.
    QUESTA E’ UNA DITTATURA MEDIATICA, e l’anomalia
    é che é tutto nelle mani di un SOLO individuo.

  27. Colaiuta ha detto:

    … per me é tutto una gran montatura… mentre tanto si parla di questo ci dimentichiamo di cose molto piຠimportanti… esagero…. la febbre porcina é stata provocata, si sono messi d’accordo al G-20…. dai, per oggi mi fermo qui.. ciao.

  28. freeman ha detto:

    la colpa é appunto degli italioti, che hanno voluto questo regime di merda. vaffanculo agli italioti.

  29. kolombo ha detto:

    Come te Daniele provo un sentimento di rabbia e disgusto verso la maggioranza degli italioti cittadini, si proprio loro perché sono loro ad aver permesso a questi mafiosi e verminosi politici di iniziare e continuare le loro nefande orgie davanti ai loro occhi. L’italiota quando sa di prenderlo nel culo ne chiede sempre di più.

    Come dico sempre all’estero riguardo l’italia:

    “E’ un paese fondamentalmente composto da mafiosi, ladri, puttane e puttanieri”

  30. POLDO ha detto:

    Stanno trasmettendo BALLARO’, non capisco se sia un programma di fantascienza.

    Qualcuno spieghi a quella mezzasega di BONDI, bonario bigotto dalla lingua felpata, che eloggiare gli italiani perché i sondaggi del nulla incoronano Berlusconi e denigrarli quando invece sfanculano il premier non é proprio l’ideale di democrazia.

    Ma quand’é che permetteranno di intervernire alla gente normale in questi programmi così sti parassiti schifosi si possono sputtanare?

  31. freeman ha detto:

    >vale la pena sfogliare la classifica della popolarità  in Italia così come emerge da Harris: anche in Italia la classifica é guidata da Barack Obama (86%). Silvio Berlusconi, all’undicesimo posto (38%) precede il presidente brasiliano Lula (31%) e Fidel Castro (29%) di qualche incollatura.
    altro che 75%… 🙂

  32. Tsunami ha detto:

    Allora, come lo chiamiamo? Pedofiloni o Berluscofilo?

  33. caterina ha detto:

    Buonasera blog, quanti bellissimi commenti.
    Vorrei portare alla vostra attenzione questo imperdibile video in cui Mr. B. chiede se può palpare la signora assessore del Trentino sulle macerie dell’Abruzzo…

    http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/multimedia

    Anche il tempismo, di quest’uomo, merita un plauso a parte.

    Chicca, grazie della solidarietà . Purtroppo sono circondata: anche mia mamma, e mia zia, e la famiglia del mio compagno, e… 🙁
    Ciao Ella 🙂

  34. Marco da Napoli ha detto:

    I DELIRI DEL NANO DETTI A PORTA A PORTA STASERA(LA PUNTATA E’ REGISTRATA)

    DA REPUBBLICA

    Berlusconi: “Tutte calunnie della sinistra
    e non é vero che frequento minorenni”
    Sul caso Noemi Letizia: “Se avevo qualcosa da nascondere sarei stato un pazzo ad andare li”
    E giura sull’autenticità  delle foto del party: “Se non ci credete chiedetelo ai camerieri”

    ROMA – Silvio Berlusconi di nuovo all’attacco dell’opposizione e dei giornali, sulla vicenda della separazione chiesta dalla moglie Veronica Lario: “E’ tutta colpa della sinistra e della sua stampa – dichiara, nel corso della registrazione di Porta a porta – che non riescono ad accettare la mia popolarità  al 75%. E, visto anche lo stato in cui la sinistra é ridotta, ha cominciato con attacchi personali fondati sulla calunnia”.

    In particolare, é sui rapporti con Noemi Letizia e la sua famiglia che il presidente del Consiglio si difende a spada tratta: “E’ una menzogna che frequento minorenni. Il padre di quella ragazza mi aveva chiamato perché voleva un appuntamento con me e voleva parlarmi: queste cose usciranno domani in un intervista a Chi”.

    Da qui le accuse al nostro giornale, che per primo ha rivelato la partecipazione del Cavaliere alla festa dei diciotto anni della ragazza: “Repubblica, sempre Repubblica, aveva fatto un titolo in cui sottendeva una mia frequentazione con una ragazza, che facendo quel giorno diciott’anni fino al giorno prima era minorenne”. E sul fatto che Veromica abbia annunciato la sua intenzione di divorziare sempre su Repubblica, dichiara che “non é stata una cosa casuale e non dico altro”.

    Una replica anche al monito dei vescovi, che dalle pagine di Avvenire hanno criticato il suo comportamento. Berlusconi si dice convinto che non perderà  le simpatie dei cattolici, “perché quando tutti conosceranno la realtà  non potranno che prendere atto che non c’é stata nessuna attività  negativa del Pdl e che poi, nell’altro caso – sostiene – c’é stato un atto di amicizia che non aveva nulla di scandaloso”. Anzi, il premier é certo che “una volta che la realtà  sarà  chiarita ci sarà  un aumento della considerazione, già  grande, e un miglioramento dei rapporti con il Vaticano che non ha mai avuto delle relazioni così con un governo italiano”.

    Berlusconi respinge al mittente anche i dubbi, circolati oggi su molti blog e siti internet, sull’autentictà  delle foto della festa, in possesso del settimanale Chi, fatte vedere in anteprima dal tg di Italia1 Studio aperto: “Mandino un giornalista al ristorante e domandino ai cuochi e ai camerieri se quelle foto sono false. La pervicacia con cui le gazzette della sinistra continuano a dire falsità  é sorprendente”. Poi la domanda: “Sarei stato così pazzo da andare in una situazione simile se qualcuno poteva pensare che ci fosse qualcosa di piccante nel rapporto tra il presidente del Consiglio e una ragazza di diciotto anni?”.

    Il premier racconta: “Francamente non mi aspettavo questa tempesta, anche se falsificazioni di certa stampa in passato hanno portato a problemi. Già  in passato si disse che avevo detto ad una ragazza ‘ti sposerei’ e invece io avevo detto ’sei proprio una ragazza per bene, sei proprio da sposare’”. Il riferimento é ai suoi complimenti a Mara Carfagna, che avevano provocato la famosa lettera di Veronica al nostro quotidiano, nel 2007.

    Insomma, Berlusconi ripete la teoria del complotto, in cui anche la consorte sarebbe caduta: “Tutto falso – attacca – tutto nato dalla trappola in cui anche mia moglie purtroppo é caduta. Le veline sono inesistenti. Sono un’assoluta falsità â€.

    E rifacendosi proprio al giorno in cui le liste per le Europee sono state definitivamente varate, dice: “Sono stato impegnato dalla mattina alla 8 fino alla sera a Varsavia. Non ho avuto modo di levare qualsiasi nome”. La “sforbiciata” agli elenchi é stata fatta, ammette; ma solo perché si doveva ridurre da 100 a 72 candidati, e “sono state eliminate sia uomini che donne. La questione veline é il contrario di quanto la mia formazione politica abbiamo cercato di portare in politica: noi vogliamo rinnovamento e anche persone non ’sgradevoli’ e non é un male”.

    Infine, sui rapporti con la Lario, il premier ripete quanto già  dichiarato ai giornali: “Il divorzio deve essere una vicenda privata; ma lei dovrebbe riconoscere il suo errore. Le voglio ancora un mare di bene”. E tra gli errori, spiega, c’é anche l’aver dichiarato che lui non ha partecipato alle feste di diciott’anni dei figli: ‘’Luigi mi ha detto di non aver fatto la festa. Per Barbara ho sostenuto finanziariamente la sua festa che si é svolta a Las Vegas, gli invitati erano in maschera del ‘700 veneziano”. Quanto a Eleonora, la terza, ‘’non si ricordava neanche che aveva fatto una festa’’.

  35. Giuseppe ha detto:

    Guardate quest’altra foto:

    http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/politica/festa-noemi/3.html

    Sullo specchio presente sul fondo si vedono le sagome dei 3 a destra (papà , mamma e figlia), ma MANCA QUELLA DI BERLUSCONI !!
    Tra l’altro lui sarebbe molto più vicino alla madre, rispetto a quanto lo sia il padre sulla destra, quindi, se sul retro compaiono padre e madre, dovrebbe comparire anche lui, INVECE MANCA !!

    Giuseppe

  36. rey77 ha detto:

    Gli Italiani: coglioni e rincoglioniti non c’é molto da fare!!!!
    Parole sante!!!!!!!

  37. Marco da Napoli ha detto:

    IL SENATORE PAOLO GUZZANTI:”BERLUSCONI E’ UN PISELLO IRREFRENABILE” VIDEO CULT
    http://www.youtube.com/watch?v=wLzZQRSOLYE

  38. Marco P. ha detto:

    Ha ha, c’é tutta la stampa “asservita” ad urlare che le beghe familiari del presidente sono un fatto privato e non se ne dovrebbe parlare! Proprio lui, che con il gossip estremo sbandierato nelle sue riviste ha rimbecillito gli italiani e ci ha pure fatto i soldoni. Ma quando si tratta dei fatti privati degli altri tutto é lecito, no?
    Ora ci si é messo pure il CEI a criticare Berlusconi, e di colpo la Chiesa Cattolica viene criticata come bacchettona, pedofila, ecc… il massimo della coerenza.
    Questa semplice vicenda ha messo alla luce in modo assai evidente tutte le contraddizioni di un uomo che vive per la sua immagine, preconfezionata in modo da risultare appetibile all’italiano medio, ma fragile come un castello di carta a chi vuole vedere, e non tiene gli occhi chiusi…

  39. luca ha detto:

    mai viste mani con 6 dita ???

    alla festa di silvio si!!!! ahahahah

  40. POLDO ha detto:

    La faccia da culo dipinta sul volto di questo uomo, Silvio Berlusconi, é frutto di uno sconosciuto artista a cui va dato l’indubbio merito di aver fatto un’autentica opera d’arte per veridicità , funzioni e fattezze di un culo originale.

    In tutta sincerità  ma cosa volete che gliene freghi a Re Silvio di divorziare da sua moglie, di cui per rispetto non pronuncio il nome, quando nel suo Regno d’Italia ha a disposizione ancelle, servitrici, schiave e banali bagasce a suo servizio? Al di là  della mera questione economica che lo potrebbe infastidire il resto é finito da tempo.

    I coniuigi “B” vivevano da tempo vite separate e la testimonianza del dolore che attanaglia Mr B lo si vede dalle splendide elucubrazioni che rilascia in pubblico; più preoccupato dei sondaggi, delle sfide politiche, delle europee, di perdere il consenso elettorale piuttosto che quello familiare o nello specifico coniugale.

    Berlusconi ha talmente tanta stima delle donne da considerarne in primis la funzione animale, quella riproduttiva o più semplicemente umana come soddisfazione sessuale delle sue voglie.

    Ancora più penose sono le mosse mediatiche messe in atto per evitare ogni possibile tracollo e inasprimento dello scandalo con foto che neanche se scattate al banchetto di una fiera di beneficenza diocesiana darebbero credibilità  per quanto costruite e artefatte. Nulla a che vedere con quelle che furono fatte a villa certosa con la rossa del GF.

    Quelle pubblicate dalle squadre mediatiche di famiglia del compleanno della 18 enne sono praticamente uguali a zero, frutto di un dictat censorio senza eguali.

    Quello che mi rattrista invece é che nelle menti bacate degli italiani le vicende da puttaniere di Re Silvio non destano scalpore ma rafforzano il principio base su cui si regge il suo modus operandi “Faccio come cazzo mi pare!”.

    Quello che gli italiani non possono capire perché troppo rincoglioniti per arrivarci é che LUI continua a fare come cazzo gli pare tutti gli italiani che non rientrano ne suo cosmo e quindi molto pochi continuano a prenderlo nel culo.

    Faccio i miei più sinceri complimenti a tutti quegli italiani sodomizzati PDL. Potrete sicuramente affermare che per Berlusconi vi siete fatti un culo così.

  41. Ella ha detto:

    A me mister B. non piace neanche quando “fa” il simpatico.

    Il suo e’ un umorismo da avanspettacolo di bassa lega, che puo’ al massimo intrattenere i geriatrici e torpidi passeggeri di una crociera al cabaret dopo cena.

    Quello che preoccupa e’ che mister B. ha il consenso di una gran parte della popolazione. Credo che con le sue trame e i vari legami a doppi fili, sia riuscito a imbrigliare tutti i “semionesti” (e si sa che in Italia ce ne sono tanti) e i loro associati. Se hai qualcosa da perdere e/o da nascondere, ti iscrivi al PDL e sei a posto.
    In pratica mister B. ha un esercito di mercenari che non deve nemmeno pagare.

  42. Stéphane ha detto:

    Avete notato quanto tutti siano in posa nelle foto? Voglio dire ho intravisto due foto al TG4 oggi e tutti che sorridono, Berlusconi sempre con il suo sorrisone finto, perfettamente in posa, assolutamente niente fuori posto… E comunque che ci vuole a fare un finto party, portare un fotografo et voilà ! Foto della festa del compleanno!

    Comunque non possiamo scandalizzarci se gli italiani accettano queste cose, dopotutto sono decenni che in televisione vediamo del ciarpame incredibile dove ci sono praticamente solo donne seminude. Se non ci si scandalizza per quello, é ovvio che diventi normale anche il comportamento di Berlusconi! Che la società  italiana sia maschilista e profondamente ipocrita é tutt’altro che una novità …

  43. CHICCA ha detto:

    ciao a tutti
    caro daniele un individuo, sia esso donna o uomo, può fare e dire questo e oltre se la faccenda si sviluppa e muore tra le mura domestiche, il caso diventa grave quando colui che si comporta come il signor b. é la seconda carica più importante dello stato
    un uomo che mente con la moglie mentirà  sempre anche con i figli con gli amici con i vicini di casa con gli elettori
    solo questo basterebbe per pretendere le dimissioni di questo rappresentante di una parte del popolo, purtroppo la maggioranza……….
    ciao katy non fartene un cruccio tutti noi abbiamo uno zio come il tuo …anche se lo strozzeremmo volentieri kiss

  44. alessio ha detto:

    ma le foto sono chiaramente fotomontaggi, e sono pure fatti male..

    http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/politica/festa-noemi/direzione156954140405201947_big.jpg

    in questa, ad esempio come me la spiega la mano sul ragazzino se lui ha le braccia dietro la schiena? (anche se fosse.. la spalla non sarebbe in linea perfetta con l’altra)

  45. caterina ha detto:

    Buongiorno blog.
    Splendido florilegio, Daniele.
    Qualche giorno fa, prima che esplodesse l’affaire Noemi, parlavo con mio zio, professionista 60enne di buona cultura, persona gradevole e non stupida, e siamo scivolati sul minatissimo terreno della politica.
    L’orrore mi ha pietrificato quando ho sentito uscire dalla sua bocca questa frase: “Berlusconi é un po’ come un padre per tutti noi”.
    Aiuto.
    Potendo scegliere, preferei essere orfana, specie dopo gli ultimi sviluppi…

  46. Massimo S. ha detto:

    La cosa che più mi rattrista é che dopo il PDL arriverà  il PD!!!

  47. paolo papillo ha detto:

    UN ATTIMO DI ATTENZIONE,
    DAVVERO SIAMO AL RIDICOLO

    ad odeon tv intercetto Volonté dell’UDC a fatica trattengo le risate…….

    http://www.youtube.com/watch?v=AzWRD-ib-GY

    facciamoci l’informazione in casa vsto che loro non ce la danno…
    http://informazionedalbasso.myblog.it/

    LE NUOVE INIZIATIVE DEL BLOG INFORMAZIONE DAL BASSO;
    siamo andati tra la gente perché non ci fidiamo dei sondaggisti di regime abbiamo fatto un centinaio di telefonate a Milano per sapere cosa pensa la gente della querelle familiare dello psiconano, ne sentirete delle belle….. ,le registrazioni sono in fase di lavorazione e tra poco saranno nel blog.
    ABBIAMO BISOGNO DELL’AIUTO DI TUTTI VOI;
    fate crescere con noi questo piccolo blog fatto da chi come voi si é stancato di un’informazione falsa e vigliacca,aspettiamo i vostri commenti , critiche e suggerimenti.
    Il blog é e sarà  assolutamnete uno spazio libero.

    per contatti;
    mail: vittoriopampa@yahoo.it
    cell: 3771447634
    contatto skype: paolo papillo
    blog: http://informazionedalbasso.myblog.it/
    I VIDEO DI PAOLO PAPILLO
    canale you tube: wpapillo

    NON VIVIAMO QUESTO MOMENTO DIFFICILE IN SOLITUDINE SOLO UNITI POSSIAMO FARCELA…..

  48. billy 55 ha detto:

    Buon giorno
    Scusatemi se dissento un po’ dalla linea dei commenti ma
    e’ inutile continuare a criticare Berlusconi quando gli artefici della sua fortuna siamo noi (italioti).
    E’ miope colui che addossa le colpe di questa situazione
    alla classe politica (alla casta)il dramma invece e’ il nostro impoverimento morale e civile.
    Siamo un ppolo ignorante eticamente vuoto che merita esattamente la casse politica fin qui espressa
    Sorry nessuna giustificazione (siamo un popolo di me…a)
    Quanto piu’ presto ne prenderemo atto tanto piu’ presto potremmo (se ne saremo capaci)uscire da questa situazione ridicola.
    Lo zimbello del mondo NON e’ solo lui siamo tutti noi!!!!!
    Con vergogna
    billy 55

  49. Alba kan ha detto:

    Bellissimo questo post Daniele!
    Spero serva a far capire agli italiani che devono seguire l’esempio di Veronica e “DIVORZIARE” dall MAFIA che LUI rappresenta!
    Qualche critica a Veronica però dobbiamo farla…
    Mafiosi SI e donne NO?
    Scommettiamo che adesso Fede dirà  che Veronica Lario é Comunista????

  50. Roberto G. ha detto:

    Indiscutibilmente abile nell’intrattenimento e nel rendersi simpatico facendo battute. Peccato che la gente non capisca che governare é un’altra cosa.

    E’ che ci sono ancora troppe persone che stanno bene e che pensano che tutto andrà  a posto con l’ottimismo e il buon umore.

    Ma ci penserà  la crisi, che é appena all’inizio e non certo in via di conclusione come dicono molti idioti, a cambiare le cose.
    Quando entreremo nella seconda fase con un’inflazione a due cifre che si mangerà  i redditi e i risparmi rimanenti delle famiglie, le barzellette di Silvio non basteranno più a mascherare la situazione.

  51. paolo ha detto:

    davvero strane le foto.

  52. giorgio ha detto:

    “Non posso stare con un uomo che frequenta le minorenni… perché la ragazza minorenne la conosceva prima che compisse 18 anni: magari fosse sua figlia…”.

    “Ho cercato di aiutare mio marito, ho implorato coloro che gli stanno accanto di fare altrettanto, come si farebbe con una persona che non sta bene. E’ stato tutto inutile”

    Vogliamo chiedere tutti insieme le dimissioni di questo figuro impresentabile? Cazzo, attacchiamolo, attacchiamolo e attacchiamolo ancora!!!

    DIMISSIONI SUBITO

  53. Antonio ha detto:

    Daniele puoi darci la tua opinione sulle fotografie messe in rete quest’oggi relative alla festa di compleanno di Noemi? A me sembrano palesemente ritoccate. Tu che ne pensi?

  54. freeman ha detto:

    già , gli italioti… 🙁

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.