Gli onorevoli paperoni del “gruppo misto”

Come promesso propongo il secondo stralcio di intervista al deputato Ettore Pirovano, inerente la politica nazionale sul rapporto della Lega con Berlusconi, Italia dei valori, oltre ai temi della sicurezza, delle ronde con finale sulla crisi economica.
Quanto ai deputati voltagabbana come Valerio Carrara, va detto che quando un eletto in parlamento rinuncia al partito che lo ha candidato, può passare nel gruppo cosiddetto misto e rimanerci per anni.

E’ una tombola perché in quel caso, oltre allo stipendio da onorevole, il deputato percepisce per sé la quota di rimborso elettorale del partito che lo ha fatto eleggere, in base ad una leggina ad hoc! Che resiste a tutte le crisi.
Valerio Carrara, eletto con Italia dei valori del 2001, annunciò il giorno stesso di aderire a Forza Italia, ma prima di arrivarci é rimasto nel gruppo misto per 3 anni come esponente unico del Movimento territoriale lombardo. In Forza Italia é entrato soltanto nel 2004. In quel lasso di tempo Carrara si é intascato qualche centinaio di migliaia di euro di rimborsi che altrimenti avrebbe incassato Forza Italia.
E non é l’unico perché in passato ce ne sono stati tanti altri di “misti” alla Sergio De Gregorio o alla Lamberto Dini.
Gli attuali deputati paperoni del gruppo misto alla Camera sono 19. Ecco l’elenco:

Lorenzo Ria (ex pd)

Francesco Pionati (ex Udc)

Americo Porfidia (ex Idv)

Paolo Guzzanti (ex pdl ora Pli)

Giorgio La Malfa (ex Pdl)

Siegfried Brugger (ex Sudtiroler Volkspartei)

Ricardo Merlo (ex Mov. assoc. Italiani all’estero)

Mario Baccini (ex Udc)

Francesco Nucara (ex Pdl)

Daniela Melchiorre (ex Pdl)

Italo Tanoni (ex Pdl)

Antonio Milo (ex Mpa di R. Lombardo)

Arturo Iannaccone (ex Mpa di R. Lombardo)

Ferdinando Latteri (ex Mpa di R. Lombardo)

Roberto Mario Sergio Commercio (ex Mpa di R. Lombardo)

Angelo Salvatore Lombardo (ex Mpa di R. Lombardo)

Luciano Mario Sardelli (ex Mpa di R. Lombardo)

Elio Vittorio Belcastro (ex Mpa di R. Lombardo)

Carmelo Lo Monte(ex Mpa)

Povero bimbo

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

15 Commenti a “Gli onorevoli paperoni del “gruppo misto””

  1. Stefano ha detto:

    Ogni volta che guardo sto sito trovo degli errori macroscopici! Se uno vuole fare vera informazione approfondisce le materie prima di incappare in errori grossolani. Non sono qui per difendere un sistema che funziona male ma non tollero che chi si erge a paladino della verità  assoluta poi dica delle falsità , come é già  successo (andatevi a vedere il post sulla legge riguardante i dipendenti dell’abruzzo e i miei commenti con tanto di riferimenti normativi, completamente ignorati da Daniele).
    http://www.camera.it/cartellecomuni/Leg16/files/regolamento/regolamento.pdf
    articoli 14 e seguenti del regolamento della camera. I gruppi si possono costituire se hanno almeno 20 deputati, per le minoranze linguistiche come la SVP bastano 3 deputati (che nel caso specifico si é messa insieme ad un deputato dell’Union Valdotaine per raggiungere tale numero-vedi sito camera organi istituzionali-gruppi). Se continuate a leggere c’é una clausola per ottenere un gruppo parlamentare con anche meno di 20 deputati, non essendo minoranza linguistica, ma é abbastanza difficile.
    Anche per i rimborsi elettorali c’é un errore: i rimborsi elettorali (1 euro per ogni voto) vengono garantiti a tutti i partiti che hanno raggiunto l’1% dei voti, indipendentemente dal fatto che siano rappresentati in parlamento, non li prendono quindi i singoli deputati che si “spostano” (vedi leggi 157/1999, 176/2002 e una del 2005 o 2006 che non riesco a trovare). Quello a cui dovrebbe far riferimento Daniele sono i fondi che Camera e Senato erogano per il funzionamento dei gruppi parlamentari, quelli sì vengono dati anche ai sottogruppi del gruppo misto ma non ad una singola persona!
    Vorrei ricordare un’ultima cosa: Di Pietro prima delle elezioni aveva giurato di creare un gruppo unico con il PD, promessa poi disattesa il giorno dopo le elezioni! Chissà  perché!? Perché avere un gruppo parlamentare, come spiegavo prima, porta fondi alla camera e al senato! Allora il caro Antonino anti casta mi fa arrabbiare! Ulteriore considerazione: l’IDV ha portato in parlamento Sergio De Gregorio ( di cui si conosceva bene la storia anche prima che si candidasse con Tonino) che per miracolo non é condannato (o forse lo é?); PORFIDIA Americo che é passato al gruppo misto e sembra essere indagato (ma fintanto che non sarà  giudicato per me é innocente); TOUADI che é poi passato al PD…questo per dire che non si può pensare di avere i migliori uomini del mondo solo perché aderiscono ad una formazione anche se é giusto condannare certe condotte e stili di vita.
    P.S. la ricerca che ho fatto la può fare chiunque perché questi dati si trovano su siti istituzionali!Controllate le fonti, sempre!

  2. antonio ha detto:

    come mai non sono state fatte queste domande:

    *) perché la lega vuole che non voti il referendum insieme alle elezioni europee?
    Quale e’ il punto di vista di Pirovano?
    E qua si potrebbe lasciare spazio alle chiacchiere…
    ed allora incalzare…
    che cosa intende fare ottenere?

    *) Che cosa ne pensa Pirovano della legge elettorale promossa da Calderoli?

    eh, ma che cavolo di interviste vengono fatte?

    Se tutti gli elettori della lega cominciassero a farsi sentire, direttamente da P. chiedendo risultati non chiacchiere vedi che le cose cambierebbero.!

  3. freeman ha detto:

    difficile trovare buone notizie in un paese folle…

  4. CHICCA ha detto:

    ciao amici entro solo per augurarvi una buona pasqua (o quel che ne rimane)
    sul serio freeman una notizia caruccia oggi, no?

  5. Colaiuta ha detto:

    freeman, caterina….

    che triste cacchio !!!!!!!!!

  6. caterina ha detto:

    Bene, freeman, spero che questi idioti si facciano tutti fuori tra loro. Meno ne rimangono, meglio é.
    Buona Pasqua a tutti.

  7. Riccardo ha detto:

    …I dati di fine anno 2007, riportati nelle recenti audizioni della commissione finanze del senato, indicano 41 miliardi di euro in derivati su un debito totale dei comuni, delle province e delle regioni…

    http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=1597266&codiciTestate=1

  8. luigi ha detto:

    Infatti non avendo i numeri sufficienti, i parlamentari in questione, eletti con l’Mpa, incassano la loro quota di rimborso elettorale. Torna in prima elementare antonio.

  9. Colaiuta ha detto:

    ….perché il video del “povero bimbo” ???

  10. Marco da Napoli ha detto:

    Testimonianza di Vittorio Mangano al processo Dell’Utri – 13 Luglio 1998 VIDEO INEDITO (LO STALLIERE) AL PROCESSO DELL’UTRI

    http://www.youtube.com/watch?v=HqY2PvSNrVw

  11. antonio ha detto:

    Martinelli ma perché sei così ignorante e continui a fare disinformazione?.
    Capisco che forse non hai fatto scuole adeguate però smettila di atteggiarti a paladino della verità  quando poi non ti prendi nemmeno la briga di verificare le cialtronate che scrivi.
    I parlamentari che hai inserito nell’ elenco come ex MPA non sono degli ex.
    Semplicemente appartengono al gruppo misto perché il MPA non ha i numeri sufficienti per costituire un gruppo autonomo.
    Martinelli un consiglio….meno rete e più libri…studia che ti fa bene.

  12. silvestro demarino ha detto:

    certo che ‘sti leghisti sono divertenti,
    per avere ottenuto il nulla ,HANNO fatto passare tutte le porcherie del nanetto….
    altro che cuscinetti a sfera pirovano ….le uniche sfere che girano sono le nostre ……
    RACCONTALE AD ALTRI queste sciocchezze!!!

  13. caterina ha detto:

    Grandissimo lavoro, Daniele. Vera informazione. Sei prezioso, grazie.

  14. antonio ha detto:

    per principio ho interrotto la visione del video!
    Non mi piace!

    Non guardo la TV per evitare campagne elettorali e me le devo trovare sul WEB?

    Sarebbe interessante la risposta di un rappresentate dell’IDV all’incipit del sindaco: su come altri rubano le idee della lega… poverini.

    Le idee non devono essere solamente uno spot in campagna elettorale. Che cosa ha fatto effettivamente la lega, dopo le elezioni?

    Che cosa ne pensa il nostro sindaco di Maroni e delle sue trovate?
    eh… come mai non sono state fatte queste domande?

    un faccia a faccia con un rappresentante dell’IDV sarebbe opportuno.

    bye.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.