Al processo Bassolino sfilano i testimoni

Gli impianti che dovevano trasformare i rifiuti in energia si sapeva che non erano a norma. Lo sapevano i tecnici e anche le banche che nonostante tutto hanno finanziato il progetto.
E’ il succo di quanto dichiarato dall’ingegner Paolo Polinelli, consulente tecnico e ambientale di quelle banche, tra cui la San Paolo, che hanno finanziato la messa a punto degli impianti campani nel processo Impregilo-Bassolino.
Nel pomeriggio inoltrato, quando toccava agli avvocati difensori fare il controesame, hanno chiesto ai giudici di rinviare l’udienza. Sono stati gli avvocati Cavalli e Stile. I giudici, in maniera inedita, hanno accettato nonostante la dura opposizione dei pm.
L’appuntamento é rimandato a mercoledì prossimo.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

11 Commenti a “Al processo Bassolino sfilano i testimoni”

  1. Alberto Gramaccini ha detto:

    E’ la premessa per una sentenza che ti aspetti o almeno dovresti.

  2. adriano bianchi ha detto:

    grazie della segnalazione paolo…molto interessante quel video!!!

  3. francesco ha detto:

    ragazzi , non parliamo delle ronde adesso.!!!!!

    il video di di daniele ci fa vedere come siamo stati STUPRATI!
    dai commenti che voi tutti rilasciate ho notato che fino ad ora , solo io , daniele e crystaleye ci siamo accorti che dalle aule dei tribunali e sparita la scritta ” e uguale per tutti !!!!!!!!!!!
    e rimasta solo la scritta : “la legge!”
    non hanno nemmeno cambiato la forma!!!!!!
    si sono solo limitati a SCIPPARE ( in tutti i sensi ) la scritta “e uganle per tutti”, e si vedono ANCORA I PERNI della scritta toltA!
    IL 3 ART. DELLA COSTITUZIONE E VOLONTA DEL POPOLO!
    I NOSTRI POLLLITICI, CHE TANTO PARLANO DI FARE PER IL BENE DEL POPOLO, CHE M…… FANNO?

  4. Federico Elmetti ha detto:

    Non preoccupatevi. E’ tutto sotto controllo. Le ronde inizieranno presto a battere per le strade. Vanna Marchi é tornata dietro le sbarre con gran sollievo di tutti. E a Matrix, orfano di Mentana, la ragazzina killer Erika che ha massacrato a coltellate madre e fratellino ha potuto spiegare la sua verità . Sembra di capire per esigenze di libertà  di informazione. Dopo tutto la Franzoni ha potuto farlo per anni negli studi di Vespa.

    Giusto così.

    http://verraungiorno.blogspot.com

  5. paolo papillo ha detto:

    DA NON PERDERE;
    anzi é un dovere rilanciare nei blog tr amici e parenti e conoscenti e chi caz.zzo vi pare.chi non rilncia gli devono cascare le manine….
    il meetup 14 di Bologna incontra Cicchitto….andare a vedere.

    http://www.youtube.com/watch?v=6-SOuqkctAI

  6. Marco B. ha detto:

    Oggi la CENSURA sul blog di Di Pietro é vermente FORCAIOLA.
    Scusami Daniele se posto qui da te .. e allo stesso tempo rivolgo la(e) domanda(e) a TE ed ai TUOI bloggers.

    http://www.antoniodipietro.com/2009/03/lega_sindrome_da_berlusconismo.html#comments

    Di Pietro e IdV da un pò hanno aperto alla Lega .. che al NORD é forte e vince le elezioni. Purtroppo si dimentica di raccontare CHI sono quelli della Lega(che un tempo lo sostenevano a spadone di Alberto da Giussano tratto), ai tempi di Mani Pulite e del pool di Milano. Aiutiamo Di Pietro e IdV a fare chiarezza:

    www. daniele. martinelli. it

    2009/01/09/lega-nord-rifugio-per-stolti-razzisti/

    2008/04/14/il-pallino-della-lega/

    2008/07/16/i-razzisti-criminali-schedano-i-bimbi/

    2008/09/23/viva-la-lega-e-chi-la-s e g a/

    e tanto altro ancora.
    CHI scrive questo sul suo blog é Daniele M.(giornalista free lance, collaboratore con IdV e Grillo), un lombardo DOC(non come Di Pietro), un tempo elettore della Lega. E’ bene credergli .. o no? Che c’azzecca Di Pietro e IdV con questi alcolisti clericofascisti xenofobi e (un tempo contro Roma e il Vaticano, oggi paladini della cristianità  armata)da anni “fedeli” cani da guardia e da compagnia dei governi Berlusconi(in cambio di Malpensa, EXPO 2015, salvataggi di banche e deputati vari indagati e condannati per tangenti ed atti eversivi e aggressioni)?! IO me lo domando il perché Di Pietro faccia di queste “aperture” alla Lega in vista delle comunali ed europee. E’ forse per convenienza elettorale? Avremo IdV alleato al PD dal Pò in giù e alleato della Lega dal Pò in sù? A quando una alleanza con l’UDC di Casini-Cesa-Cuffaro? CHI lo ha chiesto al tribuno populista, DUCEMESSIAH del SUO partito di riciclati, coptati, mogli e concubine?!

  7. Alessandro ha detto:

    Grazie Daniele per la vera informazione.
    Tra tette, culi, mafiosi e corrotti l’Italia va in pezzi ogni giorno sprofondando in un oblio senza senso…
    Qualcuno prima o poi si incazzerà  ? Vedremo questo 2009… Dimenticavo, grazie 3Morti per averci ricordato che sarà  l’anno nero, non ci sare mai potuto arrivare. Ma vaff…lo !!!

  8. CrystalEye ha detto:

    Grazie Daniele di tenerci aggiornati su questo processo.Io le ronde non le farei,mi accontenterei di una giustizia funzionante e di mass media che smettessero di fare processi a gente che non si può difendere(mi viene in mente l’immagine del povero Zornitta,marchiato a vita come “unabombe” ma in realtà  innocente), che ci aggiornassero sui processi dei potenti, e che si limitassero a riportare i fatti nudi e crudi senza toni scandalistici o sensazionalistici,che servono solo a distrarre le masse da altri e più urgenti problemi.Ma dimenticavo,come fa notare Francesco “non é più uguale per tutti” é sparito,rimane solo “La legge”.Bisognerebbe aggiungere “della giungla”.

  9. caterina ha detto:

    Ho resistito un po’, perché sapevo che mi sarei arrabbiata, vedendo il video. E infatti.
    Improvvisamente rivaluto l’idea delle ronde: dei bei gruppetti di persone amanti della legalità  che “rondano” gli eterni impuniti, gli eterni prescritti, gli eterni depenalizzati, gli eterni immuni…
    Grazie, Daniele, che ci sei, riprendi, ci spieghi, ci fai sapere. Per fortuna che ci sono rimasti dei bravi professionisti e delle brave persone, in questo prostrato Paese.

  10. Wil Nonleggerlo ha detto:

    Ci sono tante leggi, tanti garantismi, tante garanzie … a seconda della tipologia del cittadino.

    Sembrano luoghi comuni, e quanto vorrei lo fossero.

    Se un cittadino romeno é colpevole prima della conclusione delle indagini, prima dell’inizio del processo … c’é un rovescio della medaglia, composto dai Berlusconi, dai Bassolino, dai Mastella, dai Tanzi, dal Colletto bianco, che non sono colpevoli nemmeno dopo una sentenza definitiva. Figuriamoci dopo un primo grado, dopo un appello, dopo una prescrizione o dopo un’assoluzione perché il reato più non sussiste.

    2 Pesi, misure infinitamente diverse. Wil

  11. francesco ha detto:

    Ciao Daniele, salve a tutti! Sono il primo a scrivere il commento e spero non l’unico a notare che nell’aula di tribunale non c’era piu la scritta “LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI” ma solo la scritta “la legge”…..
    A voi le dovute riflessioni in merito……
    Ciao..

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.