Eluana: fine di un incubo alle 20:09 del 09/02/2009

Avevo conosciuto Beppino Englaro 2 anni fa. Venne ospite nella mia trasmissione 2 volte. Confermò di aver scritto sia all’ex presidente Carlo Azeglio Ciampi che a Silvio Berlusconi per la situazione di sua figlia.

Oggi, con la morte definitiva di Eluana, avvenuta già  nel ’92 ma lasciata al suo destino naturale alle 20:09 del 09 02 2009, l’Italia fa un passo indietro. Silvio Berlusconi é rammaricato col padre eterno (per chi ci crede). Ce l’ha con la legge della natura che ha fatto il suo giusto corso facendosi beffe di una legge di merda di Comunione e Liberazione.
L’esecutivo italiano controlla le televisioni, controlla la magistratura, controlla l’economia della mafia, lancia strali per rendere innocuo il presidente della Repubblica e ora controllerà  anche la durata delle nostre vite.

Con la nuova legge voluta dalle Paole Binetti e dai Maurizio Lupi non potremo rifiutare acqua e cibo qualora la sorte ci riservasse una vita da vegetali come é stato per Eluana. Anche se in vita cosciente lo avremo messo per iscritto da un notaio o dichiarato su Youtube piuttosto che ai nostri familiari. Sondini e polmoni artificiali che ci costringeranno a respirare saranno la nostra agonia infinita, a norma di fondamentalismo cattolico con benedizione catodica.

Berlusconi e Compagnia delle opere brindano alla loro missione fondata sul negazionismo medievale integralista. Sarà  loro diritto dedicere la durata delle vite degli altri. Così l’esecutivo romano si inchina alle manie talebane del vaticano, incontrastato dominatore del sultanato italico. Segno che l’incredibile storia di Eluana, ai seguaci di Benedetto XVI, non ha insegnato nulla.
A questo punto diventano invidiabili le esecuzioni di piazza dell’Iran. Vuoi mettere il cappio al collo che ti uccide in pochi istanti e il cappio al naso a mo’ di sondino che ti potrebbe tenere in bilico fra vita e morte anche 50 anni? Soprattutto se contro la tua volontà ?

Il vaticano chiede di perdonare “quello che hanno fatto a Eluana“. Personalmente, se Dio esitesse, lo pregherei di castigarlo per le cattiverie inflitte ad Eluana e famiglia, per mano dei suoi aguzzini capeggiati da Maurizio Lupi. Ospite ieri sera assieme a Paola Binetti per la sua predica a L’Infedele di Gad Lerner su La7.
Io ero fra il pubblico credendo di poter intervenire ma non é stato così. A fine trasmissione gli ho chiesto perché il governo cede all’ennesimo ricatto del vaticano. La risposta é stata una mitraglia di dichiarazioni a sostegno di una politica conservatrice di un’ideologia religiosa, senza possibilità  di replica perché di fronte alla mal parata di un ragionamento logico il vice presidente della Camera degli imputati si é appiccicato al telefonino, dileguandosi velocemente verso l’uscita dello studio televisivo di Cologno.

Con questa nuova norma fuori dal tempo diventa lecita una vita morta, o se preferite la morte della vita. Il governo vaticano viviseziona il nostro diritto più intimo di decidere cosa farcene della nostra esistenza. Eluana, questo testamento di Stato l’ha scampato di un soffio.
Eccolo esposto di seguito, nel punto più saliente del testo.

Comma 1 della legge 1369:

In attesa dell’approvazione di una completa e organica disciplina legislativa in materia di fine vita, l’alimentazione e l’idratazione, in quanto forme di sostegno vitale e fisiologicamente finalizzate ad alleviare le sofferenze, non possono in alcun caso essere sospese da chi assiste soggetti non in grado di provvedere a se stessi.”.

Le mie umili condoglianze alla famiglia Englaro e allo stato di diritto.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

40 Commenti a “Eluana: fine di un incubo alle 20:09 del 09/02/2009”

  1. […] con improbabili paragoni a Eluana, morta per un soffio prima che il parlamento varasse una legge talebana che condanna alla vita chi vorrebbe […]

  2. luca ha detto:

    l’ipocrisia della chiesa non ha fine..

    http://www.adnkronos.com/IGN/Cronaca/?id=3.0.2997127490

    CASO ENGLARO: MONS. RANJITH, ‘SCOMUNICA’ PER CHI VUOLE MORTE ELUANA

    ”NIENTE COMUNIONE A POLITICI, LEGISLATORI, MEDICI E FAMILIARI CHE STANNO CONCORRENDO ALL’UCCISIONE”

  3. Marco Corino ha detto:

    In tv é stato trasmesso a reti unificate uno spettacolo di ipocrisia ed opportunismo indecente. Pornografia.

  4. Venom ha detto:

    il caso di Eluana é forse la VERGOGNA più eclatante di questo paese marcio… un caso umano trasformato in un caso politico e mediatico!!!

    Nel mondo si muore ancra di fame e di sete e nessuno muove una paglia, ognuno si fà  i caxxi propri, poi però, all’improvviso vogliono insegnarci un morale bigotta e demagogica!!!

    Ieri ho visto quel demente di cardinale vecchio rincoglionito che ha accusato apertamente il papà  di Eluana di omicidio! Ma come può un uomo di chiesa arrivare a tanto???

  5. caterina ha detto:

    Sono molto d’accordo con questa osservazione di Luigi:
    “Credo che questo tema porti tantissime riflessioni, una per tutte, é che mai come ora lo Stato voglia ribadire IL POTERE DELL’ILLEGALITA’ sopra ogni altra cosa.”
    Ho letto ovunque variazioni sul tema: il signor Englaro doveva portare la figlia in Svizzera/trovare un medico compiacente che le facesse un’iniezione senza pubblicizzarlo/portarsela a casa e pensarci lì, lontano dai riflettori.
    Purtroppo, tutti questi in un certo senso hanno anche ragione. Molto di più si può fare, se non si dice. Se si rinuncia a chiedere di godere di un proprio diritto, se si seguono le vie traverse imboccate per primi dai nostri ipocriti disonorevoli, se si guarda solo al proprio orticello lavorandoci in silenzio.
    Ma guai a chi ha il coraggio di parlare e chiedere l’applicazione della legge, guai a chi si incammina sulla via retta, guai a chi porta avanti la propria battaglia magari anche pensando che la propria fatica spianerà  un po’ la strada per i prossimi che verranno.
    Sempre colpa nostra, comunque, che se cà pita facciamo lo stesso e/o comunque lasciamo gli schifosi seduti sulle loro sedie anziché correre al rastrello.

  6. trarco mavaglio ha detto:

    Con i colleghi di blog abbiamo fatto un post sul caso englaro concentrandoci su come il Governo e’ intervenuto sulla questione.

    Link al post: http://generazionev.blogspot.com/2009/02/la-politica-degli-avvoltoi.html

  7. Luigi Montinaro ha detto:

    @Antonella Zatti vorrei anch’io fare alcune riflessioni, e sono combattuto se farle in questo post, per il profondo rispetto che ho per gli Englaro.

    Ma se posso permettermi, e con tutta l’umiltà  di aver almeno un minimo compreso l’insegnamento di Englaro, senza offendere nessuno che sia umanamente sensibile
    le vostre riflessioni, e soprattutto quelle di Vito Khalun le condivido pienamente, e ammiro persone lucide e religiose come lui, dovrebbero essere la norma, ma sono l’eccezione

    e la cosa ancora più assurda, pradossale, e oltretutto inconcepibile, é che quando una persona di tale intelletto espone queste semplici riflessioni ai suoi pari e simili(e non sto facendo distizione di CREDO,ebrei, cattolici, musulmani, etc…parlo di TUTTI I CREDENTI), se non addirittura alle più alte sfere gerarchiche, la cosa più naturale per la LORO (sempre i CREDENTI) comunità  é di EMARGINARLO, se non SCREDITARLO, o addirittura additarlo come ERETICO!

    Tralasciando per un attimo, il PRIMO fine di Berlusconi, e presupponiamo che quel DDL (e tutta la vicenda POLITICA connessa) fosse fatta un qualsiasi governo, e non DA QUESTO GOVERNO, quindi senza avere pregiudizi di sorta su di loro…

    come giustamente detto da Vito e altri anche qui, e soprattutto da Daniele, sarebbe (o sarà …visto che mi sembra sia stato inserito nel ddl per il testamento biologico) una imposizione del governo a VIVERE!

    E molte riflessioni si possono fare su quello che ha scritto @POLDO sui barboni… che effettivamente non avevo pensato…
    ragionandoci seriamente al problema posto da @POLDO, ci troveremmo che per qualsiasi vita che muoia naturalmente, potremmo accusare lo Stato di omissione di soccorso, se non addirittura di omicidio volontario

    Credo che questo tema porti tantissime riflessioni, una per tutte, é che mai come ora lo Stato voglia ribadire IL POTERE DELL’ILLEGALITA’ sopra ogni altra cosa.

    Una qualsiasi persona razionale italiana e non ignorante, e quindi pensante, ha imparato dalla vicenda, una semplicissima e antichissima regola: i panni sporchi si lavano in famiglia.

    E il comportamento dello Stato (ribadisco, tralasciamo un attimo il PRIMO fine di B.) in queste due settimane é stato il ribadire questo concetto. E il DL o DDL che volevano (vogliono e vorranno) fare poteva tranquillamente contenere il precedente detto, anzi per i giuristi le parole scritte sono le stesse.

    Ieri parlando con una persona a me cara che come noi pensa che non é vita quella, e che condivide le mie idee su quest’argomento, mi diceva che per lei il padre ha sbagliato.

    Non a darle una dignitosa fine, ma bensì a fare una causa, a iniziare l’iter burocratico che l’ha portata fino a questo punto. Ha sbagliato ad aspettare 17 anni.

    Come cittadino di uno stato di diritto mi viene da dire che quella é stata una battaglia che Englaro ha dovuto fare per il bene di tutti noi, per permetterci di aggiungere un tassellino ai diritti di vita e di una dignitosa morta

    Ma come CITTADINO ITALIANO mi devo rassegnare che ha ragione lei… chi vuole una dignitosa morte NON DEVE rivolgersi allo Stato.

    La sofferenza e lo sforzo immane che hanno provato in tutti questi anni per rimanere nella legalità  e far capire a tutti che un paese civile deve far si che i propri cittadini vogliano stare nel giusto…é stata vanificata dall’imposizione dittatoriale di uno Stato delle Banane

    Infine, ultima riflessione che mi viene da fare, é il paradosso e l’assurdo (ma d’altronde siamo in Italia, paese di Pulcinella) che vi siano dei seguaci della NON-MORTE.

    Assurdo che i credenti accettino di essere pilotati a diventare dei NON-MORTI, assurdo che persone che reputi studiose, vogliano essere degli ZOMBIE, solo perché la Chiesa vuole che diventiamo così.

    Assurdo quanta gente non sta comprendendo l’assurdità  di un meccanismo perverso voluto dai propri carnefici che si dicono paladini della vita, ma che nella realtà  sono paladini della NON-MORTE, in quanto accettano che delle macchine POSSANO PROLUNGARE un processo e quindi portare l’uomo in uno stato di NON-MORTE…
    ma non accettano che dalle macchine vi possa essere un aiuto per la VITA!
    non accettano che la scienza faccia la ricerca e metta a punto ciò che sa per DARE NUOVA VITA…
    non accettano la ricerca sulle staminali…

    guardando dall’alto questa situazione… e distaccandomi dall’essere umano e cercando di vedere con gli occhi di un qualsiasi essere superiore…all’uomo…
    l’unica immagine che mi viene é quella delle

    zanzare e dei moscerini che vedendo la luce nel buio della notte, volano fino al vetro della lampadina per cercare di raggiungerla, e malgrado l’immane calore, continuano testardamente a raggiungerla, fino a che dopo qualche breve secondo, muoiono bruciate

  8. Antonella Zatti ha detto:

    Mi permetto di condividere con voi le riflessioni del nostro blog sulla triste vicenda di Eluana, nella speranza che il dolore possa, per lo meno, stimolare la riflessione su un argomento così delicato:

    http://khayyamsblog.blogspot.com/2009/02/riflessioni-margine-del-dolore-il-caso.html

    Antonella Zatti

  9. Mirka ha detto:

    E non solo il maiale con tutti i suoi lecchini,e non solo il vaticano, che ha seminato cattolici in ogni partito,ma anche la potentissima lobby dei farmaci, che vuole tenere la gente in vita in eterno, sempre malati e mai curati definitivamente, infatti il direttore generale di Farmindustria, Enrica Giorgetti, é proprio la moglie di Sacconi che tanto si é dato da fare.
    Sciacalli in ogni dove…

  10. Alesio ha detto:

    Mi sento Laico e quoto Ella e gli altri che hanno già  detto la loro sulla questione .

    Per conto mio della mia morte ne voglio disporre io liberamente senza che lo Stato mi prevalichi nelle decisioni sono Libero e voglio rimanerlo!

  11. Francesco ha detto:

    Le mie umili condoglianze alla famiglia Englaro,
    ho seguito la vicenda (dei nani e delle ballerine), con molto digusto, quello cha mi ha dato più fastidio, e stata la pisizione del vaticano, massa di paraculi, cosa ne sanno dei problemi delle famiglie, dei figli? Si arrogano il diritto di giudicare, parlano, parlano, non dicono mai: diamo, ma date, qualcuno si ricorda che era: ratzinger? Era il capo dell’inquisizione (con un altro nome), adesso c’é lo ritroviamo come papa!!!
    Se gesù dovesse ritornare li prenderebbe a calci nel culo, ipocriti, vivono nel lusso, a tutti quei cattolici che ogni domenica vanno in piazza san pietro, vorrei ricordare di leggersi la storia del papato, oppure di leggersi i “10 comandamenti”, invece di un Dio, hanno riempito il calendario (pur di far soldi, vedasi padre pio).
    Ho l’amaro in bocca, per tutto quello che si e detto e fatto.
    Non sarebbe ora di usare la nostra testa???
    Ogni bene a tutti.
    Francesco

  12. Witch ha detto:

    dicevano i litfiba ormai secoli fa…
    “e dittatura e religione fanno l’orgia sul balcone”
    niente di più vero
    niente di più attuale.

    nella canzone però si parlava di Santiago in Cile…
    immaginate un pò voi…

  13. CHICCA ha detto:

    buonasera amici ciao daniele
    innanzitutto voglio manifestare tutto il mio cordoglio alla famiglia di eluana che finalmente si é liberata dalla prigionia di un corpo ormai non più suo da 17 anni
    tutto lo sciacallaggio che ha circondato questo caso é stato talmente rumoroso che non mi sembra etico aggiungere una parola in più
    quello che mi preme dire, invece, é che dietro questo enorme baraccone mediatico creato apposta per distrarre le masse, si nasconde un ben più grave oltraggio che il premier sta per perpretare alla nostra costituzione, la firma che chiederà  al presidente della repubblica per la legge sulle intercettazioni, e alla quale napolitano difficilmente potrà  dire di no, visto, come dice travaglio, che il suo bonus se lo é giocato con il NO al ddl “distrazione di massa”
    non abbassiamo la guardia e siamo sempre vigili perché questo soggetto é molto più che pericoloso, é diabolico

  14. POLDO ha detto:

    @ Pietro

    Stai uscendo fuori dal seminato, cosi come la demagogica e perpetua strumentalizzazione politica ha fatto in questi giorni.

    Non confondiamo chi vive nella coscienza di un male con chi completamente incosciente non vive più, se non nei tecnicismi di un sistema imperfetto.

    Se é per questo é vietato il profilattico, l’aborto e tante altre cose ma non mi sembra che quei signori siano così radicalmente attenti alle regole della chiesa. Qunidi anzitutto coerenza.

    La parola vegetativo permanente rende chiara l’idea, non parliamo di persone che in qualsiasi modo riescono ad interagire con ciò che li circonda. Non parliamo di eutanasia. Non parliamo di omicidio.

    Quello che mi fa veramente schifo di questa gente che siede su quelle poltrone é la mancanza di rispetto e l’arroganza. Se verrà  sancito per legge l’obbligo alla vita questo vale per tutti. Vale anche per i barboni che non moriranno più di freddo di fame o di stenti visto che questo Stato sino a ieri completamente indifferente é improvvisamente diventato crociato nella difesa estrema della vita contro ogni volontà  umana.

    Quindi attenzione a farsi promotori di ciò che non si sà  e di cui non si conosce il significato.

  15. helena f. ha detto:

    Quoto Ella al 100%

  16. freeman ha detto:

    italia, stato fascista e servo del vaticano. questa é solo l’ennesima prova. finalmente l’incubo di eluana é finito, ma il regime infame purtroppo continua…

  17. Ella ha detto:

    @Pietro e chi la pensa come lui:

    Non so se hai figli, io ne ho.
    Non c’e’ NIENTE di peggio per un genitore della perdita di un figlio. Anche solo l’idea e’ agghiacciante.
    Qualsiasi genitore degno di questo appellativo preferirebbe morire lui mille volte piuttosto che seppellire un figlio per sempre, anche se il figlio e’ handicappato o cerebroleso.

    Come ti permetti di anche solo nominare il nome di Beppino Englaro e suggerire presunzione da parte sua.
    Tu non hai neanche la piu’ pallida idea di quello che deve essere costato a Beppino Englaro l’essersi rassegnato al fatto che sua figlia fosse completamente irrecuperabile, e che solo una macchina poteva tenerla in vita.

    Una macchina, non Dio o “madre natura”, e in questo senso
    Eluana Englaro era diventata l’esempio vivente di cio’ che i cattolici ritengono aberrante, cioe’ di una creatura non piu’ sottomessa alla volonta’ di Dio.
    Adesso con questa nuova legge che obblighera’ a tenere tutti in vita ARTIFICIALMENTE, la chiesa potra’ dichiararsi soddisfatta che la (presunta) volonta’ di Dio sara’ stata superata e spazzata via una volta per tutte, e rimpiazzata dal corrottissimo pensiero politico dominante.

  18. rent ha detto:

    Liberi di vivere e liberi di morire nel rispetto delle idee di tutti…..

  19. caterina ha detto:

    Non conosco bene la legge, lula, ma in alcuni casi é diventata obbligatoria, ad esempio nella sindrome della morte improvvisa del neonato.
    Comunque, nel caso di Eluana, era già  stabilito che sarebbe stata fatta:
    http://www.repubblica.it/2008/12/sezioni/cronaca/eluana-eutanasia-5/eluana-eutanasia-5/eluana-eutanasia-5.html

  20. Luigi Montinaro ha detto:

    @lula quello che caterina intendeva, é che nel protocollo che hanno usato per Eluana, era richiesto che in ogni caso venisse fatta l’autopsia…
    quello che forse non si sa… é se era stata richiesta dal padre…
    o dai cani da guardia…per accertare che non vi fossero accelerazioni “strane”…

  21. lula ha detto:

    caterina, le autopsie si fanno solo in caso di dubbi riguardo la morte di qualcuno in modo da accettarne le cause.

  22. mimmo ha detto:

    La cosa più triste e che quelli non ci credono
    fossero almeno in buona fede
    ma lo fanno solo per utlità  politica
    perché all’italiano medio
    sempre più distratto e superficiale
    quello che resterà  nella mente che
    loro volevano salvarla…

    Speriamo almeno che questa fase transitiva
    duri il meno possibile e che quanto prima
    anche l’italia si adegui giuridicamente
    come gli altri paesi europei.

    mimmo

    P.S. Ti faccio i miei complimenti
    per la competenza e soprattutto
    per il coraggio (perché di coraggio si tratta)
    che dimostri nei tuoi articoli.

  23. billy 55 ha detto:

    @ Lula
    Condivido tutto quanto hai scritto
    Avrei voluto dire le stesse cose
    Grazie
    Billy55

  24. helena f. ha detto:

    Le mie umili condoglianze alla famiglia Englaro.
    “Finalmente” il padre di Eluana ha avuto giustizia. Purtroppo dovrà  sopportare a lungo le ignobili esternazioni di coloro che si permettono di giudicare e decidere per la vita e la morte degli altri dietro ad un bieco moralismo religioso di facciata senza rendersi conto di quanto la famiglia di Eluana abbia sofferto per la loro figlia e di quanto la decisione di sospendere l’alimentazione forzata non sia stata comunque una cosa facile.
    Odio questo Paese moralista, bigotto, ipocrita, falso, e se un Dio esiste spero che dia a questi moralizzatori il castigo eterno.

  25. Marco B. ha detto:

    Ecco alcune performance da Bagaglino di Maurizio Lupi il CieLLino che NEGA pubblicamente in trasmissione di esserlo e viene smentito un attimo dopo da un suo compagno di partito-coalizione(Formigoni)!!

    http://www.youtube.com/watch?v=tN6-HY0rcBk&feature=related

    http://www.youtube.com/watch?v=107AfQNSP3Y&feature=related

    http://www.youtube.com/watch?v=0RKVaQRIp6I&feature=related

    http://www.youtube.com/watch?v=MSSq4_du914&feature=related

    http://www.youtube.com/watch?v=fb_W98pUBgY&feature=related

    oggi le comiche nel PdL e nella politica italiana!!

  26. caterina ha detto:

    lula, l’autopsia era già  programmata. Credo che la facciano sempre, in questi casi.
    Poi verrà  strumentalizzata anche quella, perché quello che trovano di integro verrà  senz’altro usato per strillare che allora era ancora “viva”, e schifezze varie.
    Ma l’ennesimo delirio é che la chiedano immediata, perché Eluana ha avuto il cattivo gusto di morire troppo in fretta, e che chiedano il tossicologico, suggerendo che qualcuno le ha fatto un’iniezione di cianuro o chissà  che.

  27. lula ha detto:

    Buongiorno a tutti,
    io penso che tutti quelli che chiedono l’autopsia sul corpo di eluana siano l’ultimo baluardo di una miseria umana che mai avrei creduto di vedere in gente che riveste certi ruoli, che ricopre alte cariche dello stato…eppure questa storia mi ha insegnato che la pochezza di questi schifosi sciacalli, la totale mancanza di rispetto avuta nei confronti della famiglia, primo fra tutti da quello schifoso del presidente del consiglio con le sue esternazioni sul ciclo mestruale di questa povera ragazza, non siano nemmeno commentabili. resta l’amarezza di aver assistito allo scempio di una tragedia, che meritava solo silenzio, con una ferocia inaudita, una bassezza morale senza precedenti per uomini delle istituzioni…tragedia usata a uso e consumo degli interessi di un partito politico i cui rappresentanti meriterebbero non so cosa per essere ripagati dell’oscenità  con la quale hanno distrutto il senso civico, istituzionale, etico e morale DOVUTO ad una famiglia e ad un popolo intero. Mi vergogno di essere rappresentata agli occhi del mondo da questi mentecatti, schifosi, ipocriti, opportunisti senza vergogna, sono come un virus senza cura…spero che presto si riesca a trovarne una e a debellare questo male profondo.

  28. Pietro ha detto:

    Cmq il fondamentalismo cattolico riguardo a temi di vita non centra proprio niente, perché anche altre religioni di tutto il mondo se la sarebbero pensata come la chiesa cattolica, quindi non diciamo idiozie. Solo Dio sta al di sopra di ogni legge, noi non sappiamo se é stata la cosa giusta, come non lo può sapere neanche il padre di Eluana senò poi si chiama presunzione. Santa Chiara d’Assisi rimase in un fondo di letto per 20 anni, si ammalò giovane e rimase coricata 20 anni, non ha mai chiesto di essere lasciata senza alimentazione. Del caso eluana invece non se ne doveva parlare per niente, doveva restare una cosa intima della famiglia. Quando i media lo fanno diventare un caso internazionale é normale che il vaticano interviene, ora che facciamo tutti i malati terminali di tumore gli facciamo la puntura per l’eutanasia? Una mia aamica mi dice sempre, che fin l’ultimo istante di vita di suo marito, ci ha sempre sperato che si salvasse.

  29. Luigi Montinaro ha detto:

    Post molto, moltissimo in linea col mio pensiero…
    e ti ringrazio tantissimo che eri li, e spero che ieri sera, se non qualche parola, ma almeno qualche occhiata che faccia capire quanto li consideriamo dei poveri mentecatti l’avrai data anche per me…
    volevo fare un commento breve… ma quella premessa te la dovevo fare…
    mentre quello che chiedo, a mio nome, e non voglio farmi portatore di nessun dolore, e non richiamarmi al nobil uomo che ha sofferto, e voglio lasciare il suo dolore come privato…
    ma ribadisco per me…

    Se un DIO o ESSERE SOPRANNATURALE esiste, se una GIUSTIZIA reale e non umana, non traviabile dalla corruzione umana, esista, se la NATURA possa effettivamente ascoltare…
    io CHIEDO che per coloro che hanno sfruttato questo dolore per i propri fini (e questa volta f minuscolo)…come il papa, come Berlusconi, come la Binetti, come Gasparri, come la Meloni, come Brunetta, e come tutti gli altri ministri, in particolare la mano che ha continuato a torturare… come il ministro Sacconi… e per tutti quei parlamentari senza scrupoli…
    CHIEDO A TE NATURA di applicare la LEGGE DEL CONTRAPPASSO

    nulla più… non chiedo la loro morte… non voglio insultarli… o sbatterli in galera… solo una semplicissima legge…

  30. AlexilGrande ha detto:

    Il Premier in questa vicenda ribadisce il suo non rispetto verso chiunque al di fuori di sé. Che vergogna.

  31. Marco B. ha detto:

    Maurizio Lupi e Paola Binetti .. CHI?! Ah, QUEL MAURIZIO LUPI e PAOLA BINETTI. Da sempre figure marginali della DC in ambito territoriale(Piemonte lui, Lombardia – pur essendo di origini romane – lei)dispongono di “brillanti” curriculum del NULLA di FATTO in associazionismo(ambientale lui, medico pedagogico lei)esercitando una presenza a dir poco inquietante e di forte imprinting ideologico cattolico integralista(Opus Dei – la MASSONERIA vaticana). Eletti rispettivamente nelle file della DC, dei Verdi e di Forza Italia(Lupi)e nella Magherita(Binetti)conducono campagne politiche rivolte all’integralismo religoso e ritorsive nei confronti di laici e non appartenenti alla loro fede confessionale(tra un cilicio e una fustigazione e martoriazione del corpo)pur di tentare di accontentare le alte sfere vaticane(Ruini, Bagnasco, ecc)rimaste orfane sul potere temporale in italia dopo la “caduta in disgrazia” della DC. Rinomate sono le figure barbine raccimolate dai due, ricordiamo i fischi presi dalla Binetti a Rimini ad opera degli “accoliti” di Comunione e Liberazione(Opus Dei – Vaticano)sulle sue posizioni reazionarie integraliste in merito agli embrioni umani, la pedofilia e l’omosessualità  come “devianza della persona umana”(anche i CieLLini per quanto cattolici sono “uomini” d’affari e di politica prima che fedeli). Lupi lo voglio ricordare per le sue affermazioni(mi sembra a Ballarò)dove sosteneva di parlare in coscienza e di NON essere MAI appartenuto a gruppi militanti pro vaticano(?) o all’Opus Dei – Comunione e Liberazione .. immediatamente dopo smentito da un membro dichiarato di CL che risponde al nome di Formigoni, governatore della Lombardia!!

    PS:Daniele eri in trasmissione da Lerner ieri sera? Ho visto anch’io facendo zapping un pò la trasmissione .. mi domando come hai fatto a resistere e NON morire di NOIA vista la platea di INUTILI IDIOTI che avevi davanti(Donadi compreso sia ben chiaro)!! Spero ti abbiano pagato almeno .. ;-P!!

  32. Sixpounder ha detto:

    Siamo alla frutta gente. Anche il post che ho messo oggi nel blog é diverso dagli altri. L’impressione é quella di trovarsi in una discesa che ogni giorno si accentua e si inclina un po’ di più. E il fondo é scivoloso

  33. caterina ha detto:

    Buongiorno Daniele, buongiorno blog.
    Purtroppo al peggio non c’é mai fine, ed ecco altri schifosi chiedere l’autopsia immediata e avanzare dubbi sulle cause del decesso
    http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_10/eluana_specialisti_divisi_de_bac_79300794-f739-11dd-8e36-00144f02aabc.shtml
    Ormai i deliri e le accuse sono ininfluenti rispetto all’unica cosa che conta, ma é immondo che questa ragazza non possa essere lasciata in pace nemmeno ora che é ufficialmente morta.
    Mai come adesso questo paese mi fa schifo. Le parole “cappio al collo” sono una musica dolce e suadente.

  34. POLDO ha detto:

    Il disegno totalitarista di uno Stato non più democratico ma in anticamera dittatoriale ambisce a decidere sulla vita e sulla morte dei propri cittadini.

    Eluana é stata, suo malgrado, vittima 2 volte. Della strada nel primo e dello Stato nel secondo.
    Lo Stato deve essere laico e per come la vedo io é come se la Svizzera avesse chiesto all’Italia di promulgare una legge e l’Italia ha acconsentito.

    Non ho visto nessuna presenza ne tantomeno pellegrinaggio di politici davanti alla casa di cura “La Quiete”.
    Tutti impegnati a bloccare l’iter con tutti i mezzi disponibili, perquisizioni, ispettori, verifiche in una mobilitazione generale che se fosse replicata per ogni decisione governativa farebbe dello Stato italiano uno dei più efficienti del mondo.
    Una maggioranza di governo, e non solo, che rivendicava la loro cristianità  ed il diritto alla vita(strumentalizzato e utopistico nello specifico) certi che queste convinzioni erano quelle di tutti gli Italiani ma come sempre senza prendersi la minima briga di verificarlo perché loro rappresentano il “popolo sovrano”. Loro chi? Eletti da chi? Chi gli ha votati?

    Le ROCCELLA, i LUPI, i FORMIGONI, i BERLUSCONI tutti ad inneggiare alla vita ed a crocifiggere Beppino Englaro senza sapere di cosa parlano, di cosa si prova, della distinzione tra amore e affetto, con l’arroganza che solo l’ignoranza più becera e profonda può regalare.

    Sono profondamente dispiaciuto da questa vicenda ma non é una legge che può obbligare alla vita ponendosi al disopra di ogni volontà  e dignità  umana. Senza strumentalizzare il diritto alla vita ad un bieco meccanismo di interesse politico.

    Lo Stato deve semplicemente assicurare che, se volontà  ci sia, a chi ne ha bisogno vengano assicurate le cure.
    Se le condizioni del paziente rientrano in casi limiti, ma esistenti, della vita umana, perché di vita da essere umano parliamo, deve disporre e sottostare al libero arbitrio di scegliere un sereno decesso rispetto ad una umana non vita.

    Se qualcosa verrà  fatto in senso positivo, per tributo alla volontà  e alla fermezza di questa famiglia, meriterebbe di prendere il suo nome “Englaro”.

    Condoglianze agli Englaro e ad Eluana la speranza di un sereno viaggio in un mondo sicuramente migliore di qesto.

  35. Alba kan ha detto:

    Bene…ora forse lasceranno in pace questa famiglia…dopo le ultime str…..te di Vespa di ieri sera, penso che le abbiano esaurite!
    http://www.vocidallastrada.com/2009/02/leutanasia-dei-cervelli.html

  36. Claudia ha detto:

    “TORINO – Cosa faccia davvero Maurizio Lupi é difficile dirlo: é professore di ginnastica, collaboratore dell’ azienda paterna, consigliere regionale. Soprattutto é un prestigiatore della politica, leader di un partito che non c’ é, ma da vent’ anni ricompare puntuale, prima solo in Piemonte, poi in tutta Italia, ad ogni scadenza elettorale: cambiando spesso nome, «Verdi Verdi», «AmbientaLista», e simbolo (era stato sempre Lupi a inventarsi l’ Orsetto che ride, oggi abbandonato) nel tentativo di sfuggire ai ricorsi che i Verdi «Sole che ride» ogni volta oppongono. Ci sarà  anche il 10 aprile sulle schede il partito che non c’ é: al Senato e alla Camera in Piemonte, Lombardia, Campania e Sicilia, forse in Veneto, Friuli, Emilia, Toscana. Lista di disturbo? «Sì, perché quello siamo. Cerchiamo di occupare la spazio di altri, ci presentiamo per togliere, da destra, consenso ai Verdi». Già  a diciott’ anni, Lupi (che oggi ne ha 45) era consigliere di quartiere a Torino. Per la Dc. Poi é arrivata la conversione ecologista e l’ iscrizione ai Verdi (quelli «classici»), abbandonati a fine anni Ottanta perché «stavano diventando troppo rossi». é allora che Maurizio ha fondato i Verdi Verdi con l’ idea, a suo modo geniale, che un ambientalismo edulcorato potesse trovare consensi anche nel centrodestra. Un partito familiare: ad ogni elezione in lista compaiono anche fratelli e la sorella, tutti consiglieri in qualche comune del Piemonte. E quando é necessario si candidano anche i genitori: «Siamo una famiglia ambientalista: la nostra azienda é stata la prima in Italia a produrre pellicce ecologiche». Finte pellicce e un finto partito? «Ma sì, siamo più simili a un’ associazione. Solo per le elezioni ci colleghiamo ad altri, per allargare l’ area geografica in cui ci presentiamo». Idee moderate, ma nessuna preclusione a sinistra: «Abbiamo cercato di allearci anche con loro. Quelli del Sole che ride hanno sempre messo il veto». E le spese chi le paga? «Non si spende tanto per presentare una lista e noi, dopo vent’ anni di pratica, sappiamo come fare: tutto in famiglia o con amici, manifesti e santini. Per radio e tv usiamo solo gli spazi gratuiti». Lo scorso anno, poi, Maurizio Lupi, apparentandosi con il suo Orsetto al centrodestra, con soli 124 voti di preferenza é riuscito ad entrare nel consiglio regionale del Piemonte: 124 voti che significano cinque anni di stipendio pari a quello di un parlamentare. Soldi che serviranno anche perché, spiega «finora dal Polo aiuti ne abbiamo avuti pochi, al massimo qualche consigliere che autenticava firme. Quest’ anno mi sembrano più interessati: la nuova legge elettorale ci favorisce perché in ogni caso porteremo voti, anche se pochi, alla coalizione. Ed é sicuro che non eleggeremo nessuno. Insomma serviamo, senza disturbare». E dopo? «A me della politica interessano solo le elezioni, l’ unico momento in cui mi sembra di contare. La mia vera passione é far l’ allenatore di atletica leggera». – MARCO TRABUCCO

  37. adriano bianchi ha detto:

    buongiorno daniele e a tutti…
    personalmente son “contento” che Eluana se ne sia andata,non ne potevo piu’ di quegli STUPRI che gli hanno perpetrato per giorni e poi soltanto per PURO TORNACONTO PERSONALE( e se avete visto il passaparola di ieri di travaglio capirete meglio)…
    io non sono per l’eutanasia ne per cose simili:ma un conto e’ voler staccare macchinari dopo 5 giorni ,un conto e’ far passare 17 anni senza miglioramenti ne altro…ogni caso ha una storia a se e andrebbe valutata una per volta:la sentenza della cassazione era giusta e la cosa che mi ha spaventato era l’azione dei piduisti della (loro)liberta’ che voleva cancellare una sentenza come se niente fosse…..la vita va avanti e le porcate in arrivo fanno paura…..in caso di condanna a mills arrivera’ un decretino legge?????????

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.