Una vergogna di condanna

Un giudice di Treviso ha condannato la signora Ada Stefan «per avere offeso l’onore e il prestigio del consiglio comunale di Vittorio Veneto dicendo ad alta voce, rivolta al loro indirizzo, “Vergognatevi”».
Già , nella Treviso dell’ex sindaco Giancarlo Gentilini che vuole “eliminare i bambini dei rom” e invoca la “pulizia etnica dei culattoni” e lancia proclami contro «efebi, putane, grigi e recioni»? Nelle terre in cui Vittorio Sgarbi definì i veneti che non lo hanno votato “deficienti, egoisti, stronzi, destrorsi, unti, razzisti, evasori teste di cazzo”

All’origine di tutto c’é una licenza edilizia concessa dal Comune di Vittorio Veneto alla società  «Victoria Sport» perché edificasse in un’area del piano regolatore destinata a un grande «polo sportivo d’interesse nazionale» con un impianto di pattinaggio a rotelle con tribune, palestre, foresterie, due campi di calcio, parcheggi e un mucchio di altre cose compresi un po’ di «spazi commerciali accessori». Un progetto ambizioso, tanto che il Comune aveva dovuto autorizzare una deroga a superare il tetto massimo di 48 mila metri cubi e salire addirittura a 68 mila.
Peccato che qualche anno dopo risultassero costruiti, come spiega una denuncia degli abitanti della zona, «solo gli ambiti destinati a spazi commerciali accessori». E gli impianti sportivi? Calma, pazienza, deroghe. Finché, davanti alla richiesta di demolire tutto, visto che il progetto originale stravolto risultava tutto abusivo, l’amministrazione comunale a guida leghista dice che «l’esigenza del ripristino della legalità  non é sufficiente a giustificare la demolizione richiesta, occorrendo comparare l’interesse pubblico alla rimozione con l’entità  del sacrificio imposto al privato».

L’avvocato Daniele Bellot, legale degli abitanti della zona, seppellisce la giunta con un mucchio di sentenze di sette o otto Tar (compreso quello Veneto) e del Consiglio di Stato unanimi: in casi del genere l’abuso edilizio va abbattuto. Niente. E’ a questo punto che, durante un consiglio comunale, la signora Ada Stefan sbotta: «Vergognatevi! ». Non l’avesse mai detto! Il leghista Mario Rosset si indigna. E’ lo stesso collega di partito di quel Bossi che ha bollato Berlusconi come “un brutto mafioso che guadagna i soldi con l’eroina e la cocaina” i neri “bingo bongo” le sinistre “nazicomunisti” e papa Wojtyla un “papa extracomunitario” alla guida di un Vaticano che «le camicie verdi affogheranno nel water della storia».
Quegli insulti, per lui e la magistratura, erano, evidentemente, «normali». Dire «vergognatevi» no. Che vergogna!

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

30 Commenti a “Una vergogna di condanna”

  1. Tsunami ha detto:

    Ehm volevo dire “cuoia”…scusate ma son di fretta

  2. Tsunami ha detto:

    Scusate ma in cosa consiste la condanna esattamente? E come può untribunale averla condannata per ciò che ha detto? E’ semplicemente pazzesco…ha ragione Adriano Bianchi: ogni giorno una batosta.

    p.s. qualcuno proponeva di creare una sorta di archivio sui “leccaculo/corrotti”, in modo da poterli monitorare una volta che il rottinculo di arcore avrà  tirato le quoia…così sapremo chi andare a prendere

  3. freeman ha detto:

    la gente si doveva svegliare prima delle elezioni…ora é un problema… e quando la nave affonda non é saggio restare a bordo…

  4. caterina ha detto:

    @ paolo papillo:
    ho letto il post di ADP, e sinceramente non lo trovo da alto tradimento. All’atto pratico, se il PDL vota compatto sul sì (e ti pare che il ducetto possa lasciarli fare diversamente?), i voti di IDV sono ininfluenti. ADP ha detto come la pensa personalmente, ma che non se la sente di obbligare nessuno a votare “pro” o “contro” qualcuno su una materia così delicata. E’ vero che é “cerchiobottismo”, ma trovo che sia strategicamente corretto, perché ADP é sempre molto estremo, e viene dipinto tale anche quando non lo é: su questa, che é una questione davvero di coscienza individuale, non credo sia giusto chiedergli di fare la stessa cosa che fa Berlusconi, cioé la difesa a oltranza di una posizione biecamente strumentale.

  5. Witch ha detto:

    sinceramente non mi importa nulla di essere schedata, e sicuramente già  lo sono, avendo frequentato e frequentando CSOA e avendo partecipato a manifestazioni di vario tipo…
    beh, sono anche pronta a scappare sulle montagne e da lì iniziare la resistenza. quella vera. mica quella fatta in internet. internet é un ottimo mezzo per farci sfogare senza farci fare nulla di concreto. é ora di svegliarsi.

  6. giuseppe ha detto:

    E in questo clima da fine dello stato di diritto, non scordiamoci MAI i 98mld dei monopoli e la privatizzazione dell’H2O. Ennesime vergogne italike (non italiane).
    C’é una sola soluzione: spazzare via il marcio (facile a dirsi) e dopo vietare il costituirsi di organizzazioni come il Grande(!?) Oriente ed altro fecciume ai limiti della malavita organizzata (o x meglio dire in simbiosi con esssa).

  7. POLDO ha detto:

    “Roberto Calderoli é nato a Bergamo il 18 aprile 1956, laureato in medicina e chirurgia col voto di 110 e lode, specializzato in chirurgia maxillo-facciale con la lode, medico ospedaliero, inizia la sua esperienza politica nella seconda metà  degli anni ’80 con il movimento della Lega Lombarda.”

    Cioé quando e quanto ha esercitato questa persona in ambito ospedaliero, se a 30 anni era già  nella Lega Nord? Cosa faceva, passava il fazzoletto sulla fronte del chirurgo che operava?

    E’ veramente uno scivolare senza fine verso il basso e come faceva presente “Alba Kan” questo tizio che dovrebbe dare sicurezza al cittadino e garantire uno stato protezionista verso i giusti e gli onesti agisce in questo modo:

    http://www.corriere.it/cronache/09_gennaio_13/errore_taglia_abusi_agenti_ferrarella_c44aa80a-e13c-11dd-ac77-00144f02aabc.shtml

    http://www.repubblica.it/2008/06/sezioni/economia/conti-pubblici-72/norme-antievasione/norme-antievasione.html

    Spero che un giorno sto ministro faccia la stessa fine di una porchetta di Ariccia.

  8. paolo papillo ha detto:

    il post di di pietro é un bell’esemio di cerchiobottismo;
    lasciamo libertà  di coscienza…..
    parlamentari dell’idv voi siete nostri dipendenti e noi non siamo vostri sudditi

  9. Luigi Montinaro ha detto:

    @caterina concordo con te sul fatto che siamo pescetti…e che (al momento) non stiamo pestando i piedi a nessuno…perché manco ci degnano della loro attenzione…
    in base alla conoscienza, ogni sito, blog, o forum é a se…
    quindi ciò che scriviamo qui (a meno di un hackeraggio nella connessione – che può essere fatto anche dallo Stato -) andrà  a finire su DB del dominio di Daniele…
    secondo me, occorrerebbero enormi risorse (economiche, umane, e potenti mezzi informatici) per poter filtrare e scansionare tutto, e tutti i domini italiani…
    molto più verosimile se le scansioni sono specifiche…
    ad esempio, é plausibile che siano controllati i vari siti dei ministeri e della pubblica amministrazione, e ogni accesso col pubblico…
    che poi veniamo schedati…probabile…
    che quelle informazioni vengano SEMPRE usate…mhhh…ne dubito per via della mole di risorse e tempo che occorrerebbe…
    (OVVIAMENTE SPERO PER ME di aver ragione! :-P)

    ps.
    certo Dani, lo so che oramai in quasi tutti i blog c’é il filtro CAPTCHA…
    però devo dire che é una palla dover tutte le volte scrivere quello che c’é nel riquadretto!
    Ma ti arrivava tanto spam, a me piaceva prima???
    😛

  10. Luigi Montinaro ha detto:

    ad ogni modo, @paolo un commento l’ho messo anch’io.
    Questo é quello che ho scritto:

    ADP un bel post, ed umanamente ho colto la sua sofferenza…
    So che sarà  una scelta difficile…
    ma nello stesso tempo, come molti hanno scritto, vorrei solo che si ricordasse, e TUTTI I PARLAMENTARI si ricordino…
    che DARE IL DIRITTO DI VIVERE E MORIRE come OGNI CITTADINO VUOLE…
    non vuol dire che d’ora in poi TUTTI SAREMO OBBLIGATI A MORIRE COSI!
    Comprendo il dramma umano… ma si tratta di una decisione PRIVATA!
    condivisible o meno da parte di ognuno di noi…
    MA ALMENO DATECI LA POSSIBILITA’ DI DECIDERLO!
    E’ questo quello che vi si sta chiedendo!
    Beppino ha scelto una strada, con tutta la sofferenza che può comportare…
    Altre persone, in altre situazioni, hanno scelto una strada diversa…
    io non ho la CERTEZZA INCROLLABILE di quale strada sia giusta…
    MA HO LA CERTEZZA INCROLLABILE CHE OGNUNO DI NOI, PER QUEL CHE HA PASSATO, E PER QUEL CHE STA PASSANDO, SCELGA LA STRADA GIUSTA PER LUI E PER I SUOI CARI!
    E’ questo che vi si chiede…
    DATECI SOLO LA POSSIBLITA’ DI SCEGLIERE TRA DUE STRADE…
    NON DATECI UN’UNICA STRADA… come BERLUSCONI E LA CHIESA VUOLE!
    IO RISPETTO LA SCELTA DEGLI ALTRI… MA ESIGO CHE GLI ALTRI RISPETTINO LA MIA!

    Con la speranza che almeno per una volta il mio appello possa giungere alle sue orecchie, le porgo i miei più calorosi saluti

    Luigi Montinaro

  11. caterina ha detto:

    Scusate, ma si impone un’errata corrige, per tutti gli errori di battitura del mio post precedente: “la schedatura E’ una cosa”; “riSchio”; “centinaio di migliaia di euro di risarcimento”

  12. caterina ha detto:

    @ giuseppe, e anche @ Luigi:
    la schedatura una cosa senz’altro possibile e, dato il momento, credo anche probabile. Anch’io ci penso, e poi me ne frego: vedo troppe schifezze, e non ho più intenzione di tacere. Almeno nominalmente, siamo ancora in democrazia e abbiamo tutti diritto di esprimere le nostre opinioni, con i dovuti modi.
    Però talvolta, quando firmo una mail, una petizione, un commento particolarmente accesi, me li vedo andare a finire in un file che porta il mio nome, per un eventuale futuro “utilizzo”…
    Non credo che il richio sia la galera, ma avete sentito giovedì ad Annozero che Tabucchi é stato coinvolto da Schifani in una causa civile: e lì, se cominciano a chiederti qualche centianio di migliaia di euro, sono caxxi.
    Secondo me, però, noi siamo pesci troppo piccoli perché qualcuno ce la giuri, a meno di non andare a pestare seriamente qualche piede molto potente.

  13. giuseppe ha detto:

    Ragà  io penso che ci schedano già  adesso tutti noi che scriviamo nei blog liberi di daniele, travaglio o grillo. Mi rende molto nervoso sta cosa, ma non me ne frega niente. Non é con questi mezzi sudamericani che fermeranno l’onda che sta per travolgerli.

  14. Luigi Montinaro ha detto:

    @paolo Papillo mi sa che questa volta hai preso una cantonata…
    già  ieri, in un comunicato IDV, nello specifico ADP ha detto che SI vuole che venga fatta la richiesta del DDL in parlamento… MA SEMPLICEMENTE PER FAR ADDOSSARE AL PARLAMENTO le proprie responsabilità …
    in modo che VENGA ALLO SCOPERTO CHI STA CON IL RE… e chi sta con i SUDDITI…
    e ovviamente ADP e IDV stanno con i sudditi…
    non a caso il post di OGGI 8 febbraio… parla proprio di questo… ti conveniva aspettare qualche ORETTA prima di postare…

    Daniele…
    cavolo… ma che é mi leggi nel pensiero???
    proprio stamattina mentre ero in bagno a tagliarmi i capelli, ero lì che pensavo…
    e pensavo alla mail mandata a Napolitano…
    dove ho scritto, @cate forse se lo ricorda… che non può accettare i ricatti di un PAZZO…
    e indovina un pò cosa mi é venuto in mente…
    dato che PER ONESTA’ INTELLETUALE… ho dato i miei dati reali…come li do qua…
    sta a vedere che quel PAZZO mi farà  causa?!!!
    E allora ero li che mentre tagliavo… mi preparavo la mia “arringa difensiva…”
    🙂
    infine…
    conscio anche di come potrebbe essere il verdetto…
    direi (e vi giuro che lo faccio)…
    “Signor Giudice, non accetto la sentenza che mi condanna a pagare i danni al RE Berlusconi, preferisco SCONTARE la pena in PRIGIONE, insieme a tutti gli innocenti presenti…”

  15. freeman ha detto:

    veramente un paese di merda!!! ennesima volta che lo dico. 🙁

  16. Roberto G. ha detto:

    @ Paolo Papillo

    Se é per questo l’IDV ha già  votato insieme agli altri la legge sullo sbarramento al 4% per le europee. Legge fatta apposta per salvare le chiappe al PD e, secondo me, anche per vanificare gli sforzi che si stanno facendo a sinistra per ripulire Rifondazione dai vari Bertinotti, Vendola, Sansonetti & c.

  17. adriano bianchi ha detto:

    caterina puo’ succedere momentaneamente….l’importante e’ che nn duri a oltranza! altrimenti scanziona con l’antivirus per vedere se hai raccattato troiai durante la navigazione! 😉

  18. caterina ha detto:

    Grazie adriano, allora é il mio browser 🙁

  19. adriano bianchi ha detto:

    caterina ho provato ad andarci e a me funziona bene

  20. caterina ha detto:

    Buongiorno blog. Vi posto qualche riga scritta da Zucconi, il direttore di Repubblica.it, che rende bene il mio stato d’animo:
    “Si trema ormai ogni mattina, svegliandosi, al pensiero di quali nuove mostruosità  morali e insensatezze politiche usciranno nel corso della giornata dalle bocche di tromboni che dovrebbero avere almeno il pudore di stare zitti.”
    Il giudice di Treviso mi sembra muoversi sulla stessa linea di mostruosità  e insensatezza, ma ormai lo sappiamo che gli onesti sono una specie molto minacciata, in questo povero paese.

    @ paolo papillo:
    ora mando le mail, ma non trovo la notizia che Di Pietro voglia votare con Berlusconi – e sinceramente mi sembra molto strano…
    A proposito di strano, sono l’unica a cui il sito di ADP si blocca di continuo?

  21. luca ha detto:

    io abito vicino a vittorio veneto .. una porcata immonda ,,,

  22. giuseppef ha detto:

    @Manca poco…eppoi la polizia sarà  AUTORIZZATA A SPARARE A VISTA lo ripeterò all’infinito!

    Concordo con te….
    Hanno preso il potere, hanno preso l’informazione, hanno stravolto la costituzione, hanno spolpato l’Italia,stanno riarmando il Paese….e tra un pò inizieremo a sentire la crisi…

    mi aspetto una guerra tra poveri, mentre Loro, i Bastardi, seduti nei palazzi del potere oppure sui loro yacht oppure sui loro aerei se la godranno tra ostriche,caviale,champagne e puttane d’alto bordo….

  23. giuseppef ha detto:

    Che vergogna!!!
    Sia il giudice che il consiglio comunale.

    E che verogna sgarbi (ma é come sparare sulla Croce Rossa, non é un uomo bensì un insulto all’uomo).

    Ma perché il pregiudicato sgarbi non ha urlato teste di caxxo,evasiori,cogl.ioni in una piazza veneta gremita di veneti?

    Che sia anche un vigliacco???
    lo é, lo é…

  24. Alba Kan. ha detto:

    Mentre costringono la gente ad interessarsi di fatti privati che non la riguarda…questi criminali stanno distruggendo la nostra Costituzione.
    Qualche mese fa Calderoli nel famoso decreto taglia-leggi, si é fatto prendere un pò la mano…ne ha eliminate circa 29.000…sicuramente il 90% erano da eliminare, lui le ha definite “inutili e dannose”…ma quelle contro l’evasione fiscale per “CHI” erano dannose?
    La cosa inquietante, e che mi fa ripetere ancora una volta che STIAMO SCIVOLANDO VERSO UNO STATO DI POLIZIA, é il fatto che sia stat cancellato l’articolo 4 del decreto legislativo 288 del 14 settembre 1944, che aveva lo scopo di difendere i cittadini dagll’abuso dei pubblici ufficiali…
    VI RENDETE CONTO DI COSA SIGNIFICA?
    Questo non vi fa pensare nemmeno un pò?
    Manca poco…eppoi la polizia sarà  AUTORIZZATA A SPARARE A VISTA lo ripeterò all’infinito!

    http://www.vocidallastrada.com/2009/02/nel-calderone-di-calderoli.html

  25. paolo papillo ha detto:

    scusate se fuori tema ma é importante;

    ho postato questo commento nel blog di Di Pietro,chi é daccordo é invitato ad andare nel suddetto blog e rilanciarlo,inviamolo anche ai seguenti indirizzi mail;
    info@italiadeivalori.it ;MASSIMODONADI@LIBERO.IT ;
    FELICE.BELISARIO@SENATO.IT; dipietro@antoniodipietro.it
    MAI E POI MAI SI PUO’ VOTARE CON BERLUSCONI.
    SE L’IDV VOTERA’ CON BERLUSCONI NON AVRA’ MAI PIU’ IL MIO VOTO.
    PENSATE BENE A COSA FATE,IL VOSTRO ELETTORATO E’ MOLTO ATTENTO E NON PERDONA VECCHI ATTEGGIAMENTI IN PURO STILE DEMOCRISTIANO.VI ESPORRETE AL DILEGGIO DEI VOSTRI AVVERSARI CHE VI RINFACCERANNO A VITA QUESTO ATTEGGIAMENTO CERCHIOBOTTISTA.
    A BERLUSCONI NON FREGA NULLA DI ELUANA,LA SUA E’ SOLO UNA PROVA DI FORZA NEI CONFRONTI DEL QUIRINALE ULTIMO FRAGILE POTERE CHE PUO’ ARGINARE LA VOGLIA DI POTERE ASSOLUTO DI BERLUSCONI,SE VOI VOTATE CON E PER BERLUSCONI SIETE SUOI COMPLICI,SIETE COLLABORAZIONISTI.DIMOSTARTE AI VOSTRI ELETTORI CHE NON ACCETTATE COMPROMESSI USCENDO DALL’AULA AL MOMENTO DEL VOTO.DIVERSAMENTE PAGHERTE CARO QUESTO ATTEGGIAMENTO INCOMPRENSIBILE A CHI CREDEVA L’IDV COME UNICA VERA OPPOSIZIONE.MEDITATE.

  26. paolo papillo ha detto:

    PER ANTONIO DI PIETRO:

    ANCHE TU DEVI RISPONDERE AI TUOI ELETTORI.
    NEANCHE TU PUOI FARE QUELLO CHE VUOI.
    TU SEI LI’ IN PARLAMENTO A RAPPRESENTARE IL VOLERE DEI TUOI ELETTORI,DAVVERO PUOI PENSARE CHE VOTARE CON E PER BERLUSCONI SIA NELLA VOLONTA’ DI CHI TI HA VOTATO.
    NON TRATTARCI COME SUDDITI,GLI ELETTORI DELL’IDV CONOSCONO BENE I MOTIVI PER CUI TI HANNO VOTATO,TI HANNO VOTATO AFFINCHE TU PONESSI UN ARGINE O MEGLIO ANCORA FERMASSI LA DERIVA AUTORITARIA DI BERLUSCONI.
    ANCHE TU DEVI RISPONDERE A NOI.
    ALLORA ASTIENETI DA AVVALLARE QUESTA LEGGE,FARLO EQUIVARREBBE ESSERE COMPLICI DELLA DERIVA AUTORITARIA DI BERLUSCONI.
    DI PIETRO VIENI QUI NEL BLOG E CHIEDI A NOI COME VOGLIAMO CHE I NOSTRI DEPUTATI SI COMPORTINO IN PARLAMENTO.
    SE NON LO FARAI IO CREDO NEL BLOG CE LO RICORDEREMO.
    IO SONO ASSOLUTAMENTE CONTRARIO CHE L’IDV VOTI CON IL GOVERNO,SENZA SE E SENZA MA

  27. adriano bianchi ha detto:

    e’ possibile ogni mattina svegliarsi con un giramento di palle assurdo?? ogni santo giorno ne succede una e sempre peggio………in televisione poi si sentisse una parola (e dico UNA) di quel processo bassolino….nulla!!!

    altro che VERGOGNA!!!

  28. Roberto ha detto:

    Santo cielo, non c’é più fine all’assurdo.
    Questo paese é impazzito
    C’é modo di esprimere solidarietà  alla signora Ada? E disprezzo per quel comune ed il suo egregio rappresentante che si permette di querelare codesta cittadina, magari con i nostri soldi?

  29. Candidus ha detto:

    Ciao Daniele,
    per favore mi confermi che siamo a -9 giorni dalla sentenza di primo grado del processo Mills?
    Per l’Italia questi sono davvero momenti scuri e pericolosi. Speriamo non diventino bui e irreversibili.

  30. […] Il blog di Daniele Martinelli Filed Under: Senza […]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.