La crisi che monta

Il tasso dei disoccupati in Spagna aumenta da 9 mesi. Ha raggiunto quota 3 milioni e 100 mila, salendo del 4,7%. La Cassa integrazione in Italia ha avuto un balzo del 495% nel dicembre del 2008 rispetto a quello di un anno fa. Tra un po’ i tagli toccheranno le pensioni.
Governo e parti sociali sigleranno l’intesa sul rinnovo del modello contrattuale, dice il ministro Maurizio Sacconi a Porta a Porta. Tradotto: cali di stipendio e di ore lavorate.

Sacconi si consola davanti ai dati della cassa integrazione straordinaria (Cigs), utilizzata in caso di ristrutturazioni e crisi aziendali, diminuita del 12%. “Un dato che ci conforta perché la Cigs é l’anticamera del licenziamento. In realtà , le cifre dicono che l’industria non sfugge alle proprie responsabilità , che non cambia assetto organizzativo“. Tradotto: le aziende continuano a pagare gli stipendi anche se non guadagnano.

La Fiat, dopo aver messo in cassa integrazione 58 mila lavoratori, da febbraio lascerà  a casa per 2 settimane anche 2 mila impiegati. Secondo Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente dell’associazione grandi utenti della pubblicità , la crisi non c’é perché Mediaworld ha venduto 20 mila televisori a schermo piatto. “Vuol dire che la gente trascorre più tempo in casa davanti alla tv”. Già , la gente rimane a casa per non spendere soldi che non ci sono.

Nel 2008 gli acquisti su Internet sono raddoppiati ma il numero dei connessi in Italia non é aumentato.
La Banda larga in Italia é stretta dalle decisioni di 4 monopolisti che si ritrovano in piazzetta Cuccia, a Milano, nella sede di Mediobanca, prima azionista di Telco (la cordata che controlla Telecom Italia) che gestirà  il wi fi italiano. Parlano di programmi e di rimandi. Intanto in alcune zone di Milano si fatica a connettersi in Umts.

Per la casta é meglio così. Per loro, meglio i telegiornalI che trasmettono il servizio su Nina Moric prima delle dichiarazioni di Barack Obama sulla recessione. L’audience sopporta, soccombe e si adegua. Le coscienze sedate sono più malleabili. Credono di sapere… Poveri noi.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

12 Commenti a “La crisi che monta”

  1. freeman ha detto:

    forse un giorno lontano questo paese sarà  normale o quasi e allora si potrà  davvero sperare… ma oggi, in questo regime infame, l’ottimismo é assurdo.

  2. rent ha detto:

    La cosa é buffa. Due commercianti in pensione. Mio padre e un amico vicino di negozio. L’amico si é fatto la villa e con la pensione non riesce a mantenerla e a venderla. Mio padre con 70 mq fatica molto ma tira avanti. Conviene sbattersi di lavoro tutta la vita ?

  3. 2009 ha detto:

    @ Marco B e Chicca:
    Che dire,dal vostro punto di vista non avete tutti i torti.Tuttavia,per farvi capire il mio punto di vista,vi copioincollo una storia zen.Ovviamente dovrete cercare di andare oltre al significato letterale e coglierne l’ESSENZA….

    18. Una parabola.
    In un sutra, Buddha raccontò una parabola: Un uomo che camminava per un campo si imbatté in una tigre. Si mise
    a correre, tallonato dalla tigre. Giunto a un precipizio, si afferrò alla radice di una vite selvatica e si lasciò
    penzolare oltre l’orlo. La tigre lo fiutava dall’alto. Tremando, l’uomo guardò giù, dove, in fondo all’abisso, un’altra
    tigre lo aspettava per divorarlo. Soltanto la vite lo reggeva. Due topi, uno bianco e uno nero, cominciarono a
    rosicchiare pian piano la vite. L’uomo scorse accanto a sé una bellissima fragola. Afferrandosi alla vite con una
    mano sola, con l’altra spiccò la fragola. Com’era dolce!

    Chiudo esortandovi ad approfondire quanto sia POTENTE il potere del PENSIERO e della VISUALIZZAZIONE.Per questo essere pessimisti ed avere in mente immagini di guerra,fame,distruzione non fa altro che “ALIMENTARE” il marcio presente nel mondo…So che a molti sembreranno “vaneggi esoterici” ma é la verità .

  4. CHICCA ha detto:

    @ 2009
    parlare per te é inutile,
    berlusconi non é l’unico responsabile dei mali italiani,
    ascoltare i politici é una perdita di tempo,
    conoscere i mali che ci affliggono é alimentare il pessimismo
    ed allora cosa resta? indossiamo una cintura di candelotti e “liberiamo” il popolo dal “male” può darsi che ci saranno 7 urì ad attenderci nel nostro paradiso personale peccato che anche da quella parte ci saranno dei maschilisti, avrebbero potuto inventare degli “urì” maschi per le donne…………….

  5. Federico Elmetti ha detto:

    Oggi, 14 gennaio 2009, é il 90° compleanno del senatore a vita Giulio Andreotti. Per lui é prevista una celebrazione particolare a Palazzo Madama: l’aula gli dedicherà  l’apertura della seduta pomeridiana. Inoltre, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha voluto inviare un personale messaggio di auguri ad Andreotti ricordando “il filo comune che ha legato esperienze anche tra loro distinte e diverse, incontratesi nella partecipazione pluridecennale alla vita della Camera dei deputati e in periodi di ampia collaborazione democratica, nonché i molteplici momenti di dialogo sui temi della politica internazionale e della costituzione europea”.

    Andreotti dal canto suo ha replicato: “Alla mia età  veneranda i compleanni si festeggiano meditando in silenzio”.

    Ecco, appunto. Se Napolitano, quando si desta del suo torpore permanente, lo fa per dire certe cose, che indignano la coscienza delle persone informate, potrebbe anche rimanere nel suo silenzio comatoso.

    http://verraungiorno.blogspot.com

  6. paolo papillo ha detto:

    ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE
    ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE

    domani mattina dalle 9 alle 10 dalle frequenze di radio 1
    mail di radioanch’io;

    La riforma della giustizia. Nei nostri studi il Ministro Angelino Alfano, per un filo diretto con gli ascoltatori. La giustizia é il tema del giorno. Il premier Berlusconi ha più volte detto che si andrà  avanti anche senza l’opposizione, il 23 gennaio il testo di riforma dovrebbe arrivare in Consiglio dei Ministri. Ma sul tappeto ci sono anche le intercettazioni, la cancelleria unica elettronica, la lentezza dei processi.

    Numero verde: 800.05.00.01
    Numero per sms: 335.6992949
    E-mail: radioanchio@rai.it

    cercherò di fare una delle mie incursioni,a chi vuole provare ad andare in diretta consiglio di proporre argomenti graditi ad “angiolino” ,diversamente il centralino filtro vi blocca.iniziate a pensare che dire.
    domani mattina cantiamogliele ad angiolino

  7. trarco mavaglio ha detto:

    scusa l’OT

    video: http://it.youtube.com/watch?v=0O8zOIIjfvU

    Estratto della puntata celebrativa su Andreotti dove si parla del processo per concorso esterno in associazione mafiosa, con un intervento scandaloso di Cossiga contro GianCarloCaselli Surprised Smile

  8. Marco B. ha detto:

    2009

    non sò tu cosa pensi di fare per risolvere la situazione(economica in primis)con queste teste di mikia che ci comandano(perché di governare la crisi manco per niente). Daniele non fà  altro che riportare i dati che escono dagli istituti di statistiche e le dichiarazioni di coloro che in questo preciso momento storico sono al potere e lo esercitano per finta o peggio lo utilizzano per i loro scopi privatistici.
    Tu sostieni che un V3-Day sia una ulteriore perdita di tempo e che Berlusconi e il berlusconismo non siano una delle principali cause per cui in Italia questa crisi é più sentita e forte che da altre parti nel mondo(sebbene sia costantemente celata e ripetutamente sottovalutata dai media di regime che propagandano ottimismo).
    Allora dicci tu cosa dovremmo fare, fai una proposta alternativa alla protesta civile(unica arma al momento spendibile)prima che la situazioni precipiti e che gli ITALIOTI si debbano trovare ad affrontare la guerriglia per le strade mentre i SOLITI NOTI se la ridono nei loro “rifugi” esteri o nei paradisi fiscali!!

  9. freeman ha detto:

    purtroppo gli italioti hanno voluto questo governo infame e ora vediamo le belle conseguenze… e la situazione ovviamente peggiora… quando un popolo é ottuso (a dir poco) c’é ben poco da fare…

  10. Poveraccio Nessuno ha detto:

    Buongiorno a tutti,

    Volevo raccontarvi la mia situazione molto brevemente:

    sono un impiegato tecnico (fortunatamente tuttora ancora occupato), guadagno la bellezza (dopo 4 anni) 1.050 euro mensili, ho 34 anni, vivo ancora in casa di mia madre, 400 euro del mio stipendio le passo in casa per contribuire alle spese, e sono 3 mesi che “presto” 250 euro al mese ad un mio amico (coetaneo) d’infanzia con moglie disoccupata (pur essendo laureata), 2 figli e lui operaio metalmeccanico in cassa integrazione a 750 euro al mese!!

    …e sono tanto contento e fiero di essere nato in questo bel paese. OOOHH come sono fortunato!!! Cazzo cazzo cazzo cazzo che Dio stramaledica tutti i politici/parlamentari/senatori di questo lurido paese del cazzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz!

    Grazie e scusate lo sfogo penoso!
    Saluti

    Nessuno Poveraccio

  11. 2009 ha detto:

    Post dopo post,pessimismo dopo pessimismo.A me il “gioco” é chiarissimo.Se sei ancora messo,nel 2009,a guardare cosa dice il ministro sacconi a porta a porta…beh sono spiacente !Se stiamo messi ancora con i mali del mondo che dipendono tutti e solo da berlusconi,beh…siamo un pò confusi.Se attendiamo come la manna dal cielo e come rimedio all’Italia allo sbando il v-day 3…poveri noi!
    2012\2020 non manca mica tanto….

  12. Alba kan ha detto:

    Peter Schiff ritiene anche che la crisi economica potrebbe portare alla legge marziale.

    Ron Paul ha ripetutamente messo in guardia contro la legge marziale.

    Nouriel Roubini: “siamo diretti verso una depressione”.
    E mette in guardia anche contro possibili sommosse per il cibo.

    L’Italia non é messa meglio…noi abbiamo gl’ esercito in strada…a cosa serve?

    http://www.vocidallastrada.com/2008/12/legge-marziale-e-fame-globale.html

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.