Morale: la questione Pd é sepolta

Il partito democratico é un carrozzone morto. Il codice etico un’idiozia. Soprattutto dopo il no votato assieme agli alleati berlusconiani all’autorizzazione a procedere nei confronti del veltroniano Salvatore Margiotta.
Soltanto una settimana fa Veltroni e D’Alema, in coro, dicevano che nel Pd non esiste una questione morale ma una volontà  strumentale di delegittimare il partito.

Poche ore dopo finiva in manette il sindaco di Pescara, sotto inchiesta il governatore della Basilicata e arrestati alcuni assessori della giunta comunale napoletana della sindaca Russo Jervolino. Che evidentemente non ha mai fatto la voce grossa con i suoi.
Il riformismo della presa per il culo dei creduloni della sinistra ha trasformato il pullmann veltroniano in un Sulky diretto al macero. Lo stesso in cui é finita triturata la sinistra delle chiacchiere.

I cittadini disgustati dai politici usi a tangenti e corruzione aumentano ogni giorno perché si informano in Rete e leggono i libri di Chiarelettere. La questione morale se la sanno fare da soli. Non c’é bisogno di Veltrusconi.
Il pd é il fantasma di se stesso. L’odierna seduta spiritica dei suoi fantocci intenti all’improbabile sua resurrezione, si sono in realtà  accaniti sul cadavere.

Renato Soru ha ceduto le sue quote azionarie e il controllo del quotidiano L’Unità  al docente di diritto Gabriele Racugno perché, dopo le sue dimissioni da governatore della Sardegna vuole ricandidarsi. Francesco Cossiga é il suo testimone di nozze. Gli altri deputati fanno i padrini dei loro colleghi. Anche oggi sono state negate diverse autorizzazioni a procedere nei confronti di parlamentari per i quali i magistrati hanno chiesto l’arresto. Il parlamento ha alzato le barricate tranne Idv, l’unico partito che ha votato a favore dell’autorizzazione.
Per il pd la morale non é nemmeno una questione. Non esiste proprio.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

55 Commenti a “Morale: la questione Pd é sepolta”

  1. Luigi Iovino ha detto:

    Siamo in tempo di saldi… o prossimi da venire… a quando il “FUORI TUTTO” dai palazzi del potere e della finta giustizia? (Sento già  rumore di monetine…)

    http://www.luigiiovino.it

    http://it.youtube.com/watch?v=LlHriJimkeA

  2. VENOM ha detto:

    e il bello che quelli del PDL ora fanno anche la morale… un covo di delinquesti accertati!!! Ministri indagati e condannati che urlano allo scandalo!!!
    Ma di Italo Bocchino non si parla? Perché?

    Fuori questione che la merda deve sparire dal parlamento di dx quanto di sx, ma a me pare molto strano che questo putiferio nel PD é scoppiato all’indomani dello scontro politico sulla riforma della giustizia!!!

    ORMAI é DITTATURA CONSACRATA… Il MAIALE di Arcore decide della vita di ognuno di noi!!!
    ITALIANI fate sempre più schifo… magnateve er panettone di Arcore

  3. freeman ha detto:

    >per salvare il sistema bancario statunitense.
    700 miliardi di dollari, una cifra astronomica.

  4. Ella ha detto:

    Sono abbastanza daccordo con Domenico Poliandri che il problema principale siano le banche e le emissioni di moneta, ed a conferma di cio’ esiste il fatto che soltanto a ottobre il governo americano ha stanziato una cifra impronunciabile (milioni di miliardi di dollari) per salvare il sistema bancario statunitense.
    Piu’ chiaro ed evidente di cosi’!

  5. freeman ha detto:

    per informarsi c’é appunto la rete… é inutile mandare qui tanti post sullo stesso argomento…

  6. Domingo Poliandri ha detto:

    Se tutti gli italiani sapessero del signoraggio farebbero una rivoluzione civile!!!!!Questo sto facendo io nel mio piccolo,informo la gente!!Dopo voglio vedere so votano ancora sta massa di ladri!!!

  7. freeman ha detto:

    non c’é solo tonino per fortuna… cmq se gli italioti continuano a votare come hanno fatto finora, in italia non cambierà  mai nulla, questo é poco ma sicuro.

  8. Domingo Poliandri ha detto:

    aNCHE CI FOSSE DI PIETRO AL GOVERNO DI MAGGIORANZA,CI SAREBBERO SEMPRE LE TASSE E IL DEBITO PUBBLICO….NN cambierebbe nulla..E di PIetro nn ci arrivera mai,verra fermato prima fidati!La massa di italioti deve capire x chi lavora veramente,nn certo x le case di berlusconi o di tonino……..

  9. freeman ha detto:

    il vero problema sono gli italioti, che danno il voto a una casta marcia che non é certo al servizio del popolo…

  10. Domingo Poliandri ha detto:

    Purtroppo se nn capiamo che il vero problema sono le banche,x noi italiani nn ci sara mai un futuro…

  11. guerrigliera ha detto:

    ragazzi buon giorno e nn abbattetevi più del necessario
    stiamo dando troppa importanza ad uno sparuto gruppo di faccendieri disonesti, noi siamo tanti di più e, se proprio non ci sta bene che rimangano ancora al posto usurpato in buona fede agli italiani, possiamo sempre fare in modo che vadano via 30.000.000 : 100.000= 300 di noi per ognuono di loro e che caspita siamo così deboli da non dargli 4 cazzotti sui denti? anche contando le guardie del corpo, parte delle forze dell’ordine sono con noi
    certo dobbiamo fermarli prima che la piena travolga tutto ma, caxxo, qualche italiano onesto credo ci sia ancora, non voglio credere che siano tutti corrotti o ricattabili
    stamattina mi sono svegliata guerrigliera e spero che lo spirito rimanga per i giorni avvenire però vi prego non deprimetemi troppo
    ciao daniele tieni duro

  12. giuseppe f ha detto:

    Io la butto lì….
    e se fosse soltanto un’automanovra al fine di screditarsi ed eliminarsi???
    Avrebbero la giustificazione pronta per motivare il fatto di avere un solo partito (Partito a Delinquere in tutta Liberta’): un “partito” con a capo un mafionanodittatore (e non vi é dubbio che il mafionano voglia questo e ci siamo quasi).
    Pensateci bene….

    Crisi, cioé gente alla Fame e Disperata e senza soldi
    Privatizzazione dell’Acqua
    Semanti OGM “monouso” per non far produrre semi dalle piante (ed affamare ancor di più la gente)
    Aumento delle spese militari

    A me sembra un incubo….

  13. anonimo ha detto:

    E’ bello e soprattutto tranquillizzante per la coscienza, pensare che gli avvenimenti storici siano determinati da Grandi Ideali. L’eroe purissimo che combatte per una santa causa e la vince (o meglio ancora, vince la causa ma lui muore, pronunciando però un attimo prima di morire alcune memorabili frasi) é una figura fiabesca così bella che diventa facile credere che esista o sia mai esistita.Senza fare la figura di cinica sfrenata, vorrei notare come i Grandi Ideali difficilmente siano la causa di grandi rivolgimenti politici, delle guerre e di tutte le amenità  che costellano la vita umana. E questo per un semplice motivo: chi realmente persegue i Grandi Ideali, se questi sono realmente Grandi, in genere non aspira al Potere, non raggiunge quelle posizioni di dominio che permettono di incidere sulla vita degli uomini e sulla politica.Senza nulla togliere alla forza morale degli Ideali e di chi onestamente vive per essi, ricordo che la forza morale é determinante solo sull’onda lunga dei decenni, se non dei secoli e con modalità  che non sono mai quelle della violenza che tanto caraterizza la storia umana
    Soltanto l’ardente pazienza porterà  al raggiungimento di una splendida felicità  (P. Neruda)

  14. anonimo ha detto:

    “I partiti non fanno più politica, i partiti hanno degenerato e questa é l’origine dei malanni d’Italia”.

    “La questione morale non si esaurisce nel fatto che, essendoci dei ladri, dei corrotti, dei concussori in alte sfere della politica e dell’amministrazione, bisogna scovarli, bisogna denunciarli e bisogna metterli in galera. La questione morale, nell’Italia d’oggi, fa tutt’uno con l’occupazione dello stato da parte dei partiti governativi e delle loro correnti, fa tutt’uno con la guerra per bande, fa tutt’uno con la concezione della politica e con i metodi di governo di costoro, che vanno semplicemente abbandonati e superati. Ecco perché dico che la questione morale é il centro del problema italiano. Ecco perché gli altri partiti possono profare d’essere forze di serio rinnovamento soltanto se aggrediscono in pieno la questione morale andando alle sue cause politiche. […] Quel che deve interessare veramente é la sorte del paese. Se si continua in questo modo, in Italia la democrazia rischia di restringersi, non di allargarsi e svilupparsi; rischia di soffocare in una palude.”

    Stralcio dall’intervista de “La Repubblica” del 28 luglio 1981 ad Enrico Berlinguer, segretario del partito comunista

  15. freeman ha detto:

    grillo e travaglio dicono molte cose interessanti, per altre cose c’é sempre la rete… e credo che daniele sia in buoni rapporti con entrambi, del resto dicono cose molto simili.

  16. Vota Antonio ha detto:

    Berluscone fa piu’ schifo di tutti.

    Confermo, e’ un escremento al centro di una pozza di vomito dove sguazzano topi di fogna.

    Pero’, se lui e’ il lato A della questione, il PD e’ il lato B, infatti, le due volte che Scilvio ha perso le elezioni, sono stati i suoi compari finti oppositori a garantirgli l’impunita’ e il possesso delle televisioni in barba alla legge.

    Quindi il fatto che il PD vada a gambe all’aria e’ altamente positivo.

    Bisognerebbe pero’ che i voti in libera uscita dal baraccone democratico non finissero nell’astensione, come e’ capitato in gran parte in Abruzzo.

    Se gli italiani si svegliano e votano Tonino Di Pietro non garantisco sulla soluzione della questione morale, ma sicuramente con un Tonino Pres. del Cons. o Ministro della Giustizia Berluscone non trovera’ chi gli firma salvacondotti.

    Per me basta e avanza.

    Per il resto l’Italia sara’ quella che faranno gli italiani, e finche’ gli italiani sono cosi’, finche’ sono spettatori di marie filippe e aspiranti evasori fiscali semianalfabeti miracoli non puo’ farne nessuno.

  17. Domingo Poliandri ha detto:

    Era solo x dire,quanto io amassi e conoscessi(sottolineo marcato)..Nn ho ricevuto notizie false,so quello che dico..Travaglio parla di tutto e allo stesso tempo nn dice niente.Grillo be questo tema nn lo ha piu affrontato!Se voleva fare la lotta alla casta poteva dirlo!Se conosci il signoraggio e bene come me sai cosa intendo!IO vado a letto grazie della chiacchierata di becchemo!

  18. freeman ha detto:

    io non ho mai divinizzato nessuno, ma confermo la mia opinione.

  19. Domingo Poliandri ha detto:

    freeman
    Dicevo la stessa cosa,quando poi sono andato sul sito del signoraggio.com dove ce un dossier x tutti!E ci sono cose che una volta lette o viste su you tube ti fanno schifare queste persone!!Te lo dice uno che prima li divinizzava!

  20. freeman ha detto:

    travaglio e grillo hanno i loro difetti, ma non sono certo amici o servi del regime, per fortuna. i cervelli fottuti sono altri e purtroppo sono un esercito.

  21. Domingo Poliandri ha detto:

    DAniele tu che ti sei sempre occupato di IOR e P2,devi capire che una massoneria ancora peggio di quellae risiede nel sistema bancario che ci tiene x le palle da 315 anni!Dalla nascita della prima banca privata nel 1690…La gente deve sapere x chi lavoriamo,paghiamo le tasse..Anche DANIELE PENSO SIA CURIOSO,MA NN DEVE CHIEDERE AI SOLITI NOTI,MESSI LI APPOSTA DAL SISTEMA X FREGARE ANCHE LUI…

  22. Domingo Poliandri ha detto:

    lA FORZA DI dANIELE MARTINELLI é CHE un bravo giornalista,onesto,proprio x questo il sistema nn lo vuole,ma Nn vorei che in futuro si facesse prendere da eccessi di fama come Travaglio,o che venga inglobato da DI PIetro,che ricordiamolo é SEMPRE UN POLITICO!Daniel rimani te stesso,nn farti mai comprare,xche ormai qua ci sei rimasto tu e pochi altri…Travaglio e Grillo si sono fottuti il cervello,potete credermi!

  23. Domingo Poliandri ha detto:

    sI MA DANIELE DOVREBBE CHIEDERE A DI PIETRO VISTO CHE lo conosce bene e dato che so che mi legge,vorrei che facesse un post video in cui chiede a di pietro quando l’italia potra liberarsi di questa truffa mondiale,ma sopratutto italiana del signoraggio!
    Xche se nn lo fa o di pietro nn risponde cosi come censura questo tema sul suo blog,devo pensare che…..ECCO APPUNTO!

  24. freeman ha detto:

    guarda che conosco bene il signoraggio e ne abbiamo già  parlato abbastanza su questo blog. e per approfondire l’argomento basta cercare in rete…

  25. Domingo Poliandri ha detto:

    sI FREEMAN,MA QUALCOSA PUOI FARE!!STUDIARE IL SIGNORAGGIO,E FERMARE QUESTI POLITICI,XCHE UNA VOLTA CHE LA GENTE SA,NN SI FA PIU PRENDERE IN GIRO!!!
    DANIELE TEMPO FA SCRISSE UN POST SU QUESTO TEMA,CHE RIPETO NE GRILLO,NE TRAVAGLIO,NE DI PIETRO PARLA!!!
    Questo vuol dire che a lui nn l’hanno ancora acchiappato!Se capisci questa frase sai come funziona il nostro mondo oggi!
    M A S S O N E R I A …………….
    fIDATI SO QUELLO CHE DICO….

  26. freeman ha detto:

    se avessimo una classe politica seria e onesta sarebbe al servizio del popolo e non delle banche. ma purtroppo abbiamo la casta marcia, che non é certo al servizio del popolo, il quale del resto ha i politici che si merita.

  27. Domingo Poliandri ha detto:

    Ho iniziato a capirlo studiando le leggi del sistema bancario. Studiando – da giurista e non da esoterista – il mondo delle banche, il suo funzionamento e i suoi riflessi sulla vita di tutti noi cittadini. Banca d’Italia, BCE, Fondo Monetario internazionale… E ho capito che é quello il cuore di tutti problemi: il mondo bancario. Vediamo di riassumere i punti salienti della mia ricerca:

    1) Anzitutto una prima anomalia che si palesa subito a chi studia l’argomento, é il funzionamento della Banca D’Italia e della BCE. La Banca d’Italia é per il 95 per cento in mano ai capitali privati, ovverosia Intesa-San Paolo, Generali, Monte dei Paschi di Siena, ecc…. La quota più rilevante é quella di Intesa San Paolo che é una vera e propria quota di controllo. Quindi ecco un primo grosso problema della politica e finanza italiane: la moneta non viene emessa dallo stato, ma dalla banche private; il controllo della moneta e degli istituti di credito é in mano alle banche private e non allo stato. Cioé i controllati si controllano da soli.
    Questo significa una cosa sola: che sono le banche a governare il paese, e non la politica, e che i politici sono asserviti ai bancheri e agli imprenditori. Ciò é confermato dalle leggi che disciplinano le banche, ove é evidente che il governo non ha nessun potere su Banca D’Italia, né di controllo né di nomina degli amministratori.

  28. Domingo Poliandri ha detto:

    Ragazzi calma,i politici nn possono fare nulla x L’italia,anche se domani Di PIetro venisse incoronato re!Ci sarebbe sempre qualcuno piu in alto che gli ordinerebbe cosa fare!!Dai che lo sapete chi é?
    Caro Daniele,sei un ottimo giornalista,che come Paolo Barnard nn puo entrare alla Rai..Xche si sa alla Rai ci puo andare solo gente raccomandata o col guinzaglio..TRAVAGLIO é LI PERO(chissa xche?)..Ecco vi ho detto tutto…

  29. Hakuna Matata ha detto:

    Soru ha ceduto le quote sia di Tiscali che dell’Unità  (e di tutte le società  partecipate) a un fondo fiduciario presieduto da Gabriele Racugno, ordinario di Diritto Commerciale all’Università  di Cagliari: qual’é la sua colpa? Volersi ricandidare per la seconda ed ultima volta?
    Risolve il suo conflitto di interessi e lo critichiamo? Siamo proprio strani noi italiani……..

  30. freeman ha detto:

    in questo paese marcio e mafioso c’é una enorme questione criminale, altro che questione morale. e nei paesi normali i criminali stanno in galera, non in politica…

  31. simone ha detto:

    il sistema si stà  sgretolando.

    Il terremoto nel p.d. non fa comodo alla casta, neanche a quella berlusconiana.

    Aquesto punto, l’unico riferimento é Di Pietro, se non verrà 
    travolto (cosa che spero non accada) possiamo ben sperare.
    Il vero problema é che Di Pietro raccoglie consensi tra gli orfani di Veltroni ma convincere i berlusconiani non é semplice.
    Comunque forza Di Pietro

  32. michele urban ha detto:

    Di Pietro aveva già  fatto l errore di viaggiare insieme a Veltrusconi quindi ora é il momento di sganciarsi definitivamente..credo che lo sappia bene altrimenti ha ragione Ghedini…vai di Pietro

  33. Roberto ha detto:

    @Mito Condrio

    Sei un mito perciò di regalo alcune info (fatti) su Soru:

    http://www.liberacittadinanza.it/articoli/ancora-una-volta-ho-rimasto-soru/?searchterm=soru

    buona lettura

  34. Roberto ha detto:

    A questo punto, o Di Pietro si sveglia e lascia il PD a marcire, oppure dovrà  rendere conto assai pesantemente della permanenza in questo guado. A sto punto, come tanti sontengono, vedono e capiscono, il PD si comporta esattamente come PDL. Più si sta vicino al PD e più caleranno i consensi aggiuntivi a Di Pietro.

    _D_I__P_E_T_R_O__ S_V_E_G_L_I_A_A_A_A_

    _E’__O_R_A__D_I__C_O_R_R_E_R_E__L_O_N_T_A_N_O__D_A_L__P_D_

  35. Patrizia Rossi ha detto:

    Ottimo post. Grazie.
    Cari Signori!

    Per una ragazza di 8 anni servono urgentemente fondi per una operazione ad un rene malato. Chi vuole dare il suo CONTRIBUTO PREGO versare (anche spiccioli) a Paypal:

    bell11@gawab.com

    Grazie mille in anticipo e Dio vi benedirà .

    Forza ragazzi aiutiamola!!!

    Ci sono persone meno fortunate di voi.

    Aiutiamola!

  36. adriano bianchi ha detto:

    ci verranno a raccontare che sono le toghe rosse…che ormai attacca a tutto campo,che sono persecutrici politiche…ci sara’ la grande solidarieta’ del mafioso numero 1 al pd e insieme lavoreranno per troncargli le gambe….la solita roba

  37. Marco da Napoli ha detto:

    NAPOLI – Una nuova bufera si abbatte sul Comune di Napoli, dopo lo scandalo degli appalti sporchi che ha coinvolto l’imprenditore Alfredo Romeo e altre dodici persone, tra cui due assessori dell’attuale giunta partenopea. Secondo le anticipazioni de Il Mattino, sei amministratori del Comune, due assessori attualmente in carica e quattro di precedenti giunte risultano indagati a chiusura delle indagini sull’uso improprio delle auto blu. Tra gli attuali amministratori – secondo quanto riferiscono organi di stampa – il provvedimento riguarda gli assessori alla Nettezza Urbana, Gennaro Mola, del Pd, e Giulio Riccio, di Rifondazione comunista. I quattro ex assessori sono Giuseppe Gambale, del Pd, già  ai domiciliari per la vicenda Romeo, Donata Rizzo e Bruno Terracciano, dell’Udeur, Dolores Madaro, del Pdci. Gli assessori avrebbero usato le auto di servizio per fare shopping, accompagnare amici e parenti, fare viaggi di piacere a Rimini e a Capo Vaticano, una tre giorni a Telese per la festa dell’Udeur, una visita al Polo della Qualità  di Marcianise. Due i capi d’accusa ipotizzati dal pm Brunetti: abuso e peculato.

    GLI EPISODI CONTESTATI – L’avviso di garanzia per gli assessori comunali Riccio, che ha la delega alle Politiche sociali, e Mola, alla Nettezza urbana, rappresenta la conclusione di un’indagine della Procura sull’utilizzazione delle vetture blu per usi diversi da quelli istituzionali iniziata nel mese di ottobre del 2007. Diversi gli episodi individuati. Mola – secondo l’accusa – se ne sarebbe servito per partecipare ad una riunione in quanto rappresentante di un ente privato, Riccio si sarebbe spostato sull’auto blu per partecipare come teste della difesa al processo di Cosenza nei confronti dei no global oltre che a Buccino, nel Salernitano, per motivi personali. A Terracciano viene contestato un trasferimento alla festa dell’Udeur che si teneva tradizionalmente a Telese, in provincia di Benevento, così come alla Rizzo. Gambale – coinvolto nella vicenda Romeo – sarebbe stato accompagnato in un viaggio da Marina di Camerota, località  del Cilento, a Napoli, e poi da Napoli a Capo Vaticano e da Napoli a Rimini. Località , quest’ultima, dov’é andata anche la Madaro per partecipare a un congresso del suo partito, Il Pdci. A Gambale contestate anche le minacce che avrebbe rivolto a un operatore del 118: oltre ad essersi fatto accompagnare a casa dove la madre aveva avuto un incidente domestico avrebbe usato toni pesanti contro gli infermieri che la stavano trasportando al Loreto Mare e non al Cto come lui avrebbe voluto.

  38. caterina ha detto:

    Buongiorno blog. Sono d’accordo con Enzo: “questione morale” é come “termovalorizzatore”, cioé le contorsioni linguistiche del Newspeak di Orwell mirate a espungere dalle parole i significati scomodi.
    Questione morale é quella di Eluana, non quella dei delinquenti che si autocandidano, autovotano, autoassolvono.
    E che non si manderanno mai a casa da soli…

  39. helena f. ha detto:

    Concordo con a s.
    Sono tutti corrotti e delinquenti.
    Dovrebbero essere cacciati via TUTTI.

    Ma il peggiore é Berlusconi, e
    su questo non vi é dubbio alcuno.
    Cerchiamo di tenerlo sempre ben presente.

  40. freeman ha detto:

    il nemico é tutta la casta infame maledetta e un popolo normale l’avrebbe già  spazzata via da molto tempo…

  41. Michele ha detto:

    E’ un mondo a parte… Se ogni tanto il buon Criptonite Tonino non sbraitasse li da solo nella più totale indifferenza, si ha proprio l’impressione che quell’aula sia un mondo a parte, chiuso, autoreferenziale… MORTO!
    Io avrei voglia di idee buone, idee giovani: energia, etica, ricerca, innovazione. Ma come cazzo si può andare avanti con queste salme? Con queste mummie senza idee! Privi di idee e passione, che non rispondo più ai cittadini e ormai neanche se ne preoccupano più… Siamo in fase di coma farmacologico e noi giovani siamo i peggiori. Dei veri indifferenti.

  42. a s ha detto:

    D’accordo il PD deve risolvere la questione morale. MA ricordiamoci che sta governando un certo berlusconi( quello piduista, quello che fa le leggi ad personam, quello che fa gli editti bulgari, quello che fa il Lodo ALFANO, quello che vuole candidare solo inquisiti).
    Non capisco perché NON si attacca più ormai da un mese la PDL (partito dei ladri).
    QUesto governo ha regalato ICI ai ricchi, ha regalato la CAI ai banditi amici. ORA fa l’elemosina con 1euro al giorno.
    Berlusconi é il MIO NEMICO.
    Con quest a campagna anti pd il rischio concreto é quello di far passare berlusconi come persona per bene. IO NON CI STO.
    IDV unica opposizione

  43. enzo di anzio ha detto:

    SONO DEI DELINQUENTI altro che questione morale..
    da oggi in poi se becchi il ladro dentro casa .. gli fai una bella ramanzina sulla questione morale
    se trovi dua moglie a letto con un altro.. é questione morale..
    se ti violentano per strada.. QUESTIONE MORALE
    se ti picchiano.. QUESTIONE MORALE..
    E CHE CASPITA

  44. Mito Condrio ha detto:

    Io non ho capito xché in molti ce l’hanno con Soru, alla fine é stato onesto, lui si é dimesso perché non riusciva a salvaguardare le coste dalla speculazione edilizia in sardegna aumentando la distanza di edificazione dal mare…qualcuno sa rispondermi? Grazie

  45. andrea poulain ha detto:

    quella volta che hai pensato il nome VELTRUSCONI avevi già  capito tutto..io un pochino ci avevo sperato..

  46. David Ross ha detto:

    Sono pronto con le cento lire… ehm, scusate, con i 10 cents.
    Siamo davvero arrivati a questo punto per me.

  47. luis ha detto:

    Di Pietro for president.

    Dobbiamo candidare di pietro come presidente del consiglio alle prossime elezioni. Forse così riusciremo a cambiare qualcosa. Nel frattempo bisogna organizzare movimenti di protesta contro questi politici corrotti e contro questa casta. SCENDIAMO IN PIAZZA QUOTIDIANAMENTE E CONTESTIAMO LE DECISIONI DI QUESTA GENTE. INSOMMA DOBBIAMO FARCI SENTIRE SE NO QUESTI PASCOLANO TRANQUILLAMENTE E SE NE FREGANO DELLA GENTE. L’HO GIA’ DETTO DOBBIAMO INCOMINCIARE A CIRCONDARE I PALAZZI. NON SI PUO’ SOLO PIU’ PARLARE E SPERARE. AZIONI CONCRETE DI PROTESTA DEMOCRATICA. LA SOVRANITA’ APPARTIENE A NOI!!!!!

  48. Roberto G. ha detto:

    Elena i popoli “giusti” non esistono per volontà  divina, questo solo i sionisti lo credono. Ci vuole tanta, tanta educazione fin dalle elementari.
    Va in questa direzione la legge fatta in Spagna che prevede l’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole. Infatti il Vaticano l’ha subito criticata (con la scusa degli omosessuali ovviamente).

  49. freeman ha detto:

    il pd fa skifo come tutta la casta, ergo é inutile perderci tempo.
    i cittadini incazzati per ora sono una minoranza, in futuro vedremo… forse quando saranno ridotti come bestie affamate si sveglieranno pure gli italioti, forse…

  50. helena f. ha detto:

    @ Roberto G. ma anche a tutti

    Ultimamente sto frequentando alcuni blogs che trattano il tema della sovranità  popolare tramite la democrazia diretta o la democrazia federale (come in Svizzera ad esempio).

    L’argomento mi affascina molto e sto “studiando” per capirne di più. La forma di democrazia che noi e la maggior parte dei paesi adotta é quella rappresentativa che delega ad un gruppo di persone di governare il paese. La democrazia partecipata é una via di mezzo tra quella rappresentativa e quella diretta. E quella DIRETTA appunto permetterebbe al popolo di governare il paese. Qualsiasi legge verrebbe discussa e approvata dai cittadini. Ci sarebbero comunque dei rappresentanti che non avrebbero però il ruolo che hanno i politici.
    IL tema é molto complesso e secondo me (per quel poco che ne so ancora), non di facile attuazione poiché necessita di un popolo PREPARATO, MATURO, “SANO”, con una grande COSCIENZA CIVILE e che abbia a cuore il bene di tutta la collettività .

    Ci sono delle persone che credono molto in questo progetto e ci stanno lavorando. Lì per lì potrebbe sembrare utopico e probabilmente non applicabile in un futuro molto prossimo.
    Fermo restando che ci vuole un popolo “giusto” per attuare questo tipo di democrazia e visto la classe politica che ci ritroviamo, trovo il progetto interessante e mi chiedo se possa essere fattibile in un futuro non molto lontano.
    Un saluto a tutti e buona giornata

  51. Roberto G. ha detto:

    Scusa Daniele ma allora che significano queste “alleanze di nuovo conio” di cui parla Di Pietro con questi ectoplasmi del PD?

    Se fanno così schifo (e lo fanno) bisognerebbe essere coerenti e abbandonarli al loro destino pensando a costruire un’alternativa credibile per le prossime elezioni. Tanto il mafionano chi lo schioda da quella poltrona per altri 4 anni?

    All’Italia così come agli altri paesi serve un movimento che contesti alla radice questo capitalismo truffaldino e la demenziale ideologia della “crescita infinita” che lo accompagna. Altrimenti la macelleria sociale continuerà  sempre più virulenta e questi ci faranno a polpette passandoci sopra coi loro cingolati.

    Vada a farsi fottere il PD e i suoi simili gli auguro di finire quanto prima nell’unico posto degno di accoglierli: le fiamme della Geenna.

  52. Diego Brisa ha detto:

    Ho sempre votato per il presidente Di Pietro meno che l’ulita perché mi sono dovuto astenere per incapacita di guardare veltroni e cio che rappresentava senza vomitare.

    Detto questo non capisco gente che si ostina a criticare Di Pietro nonostante le sue azioni e i concetti e i valori che esprime, come se il popolo dimostrasse si essere totalmente lontana dlle capacità  cognitive proprie e riportasse come videoregistratori le calunnie che da destra e da sinistra arrivao per affondare l’unico che puo impedire la consegna al regime del governo da parte di una sinistra molliccia molto similmente agli anni 20.

    Fonte Live TV http://fontelive.blogspot.com/

  53. Paul Kersey ha detto:

    GIUSEPPE F. questa volta ti quoto in pieno.
    E’ molto arguta la considerazione sul “Cursus (dis)Honorum” di questa FECCIA di politici: più é lungo&sporco, più non possono tirarsi indietro, perché ne sarebbero travolti.
    E’ proprio vero, i partiti in Italia sono una Associazione a Delinquere.
    Solo la FORZA ci può ridare la nostra LIBERTA’.

  54. giuseppe f ha detto:

    Esatto Daniele la questione morale non esiste proprio perché sia il pd che il pdl sono delle associazioni a delinquere ed il c.v. per potervi accedere deve essere il più lungo e sporco possibile…..ed i fatti mi stanno dando ragione!
    Non mi piace il qualunquismo…però nel panorama della politica italiana la finta destra e la pseudosinistra sono esattamente la stessa identica cosa, e l’ennesima prova ne é la votazione contro l’autorizzazione a procedere.
    Che altro?
    indagati a destra e a sinistra
    corrotti a destra e a sinistra
    prescritti a destra e a sinistra
    ladri a destra e a sinistra
    mafiosi a destra e a sinistra
    buffoni a destra e a sinistra…..

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.