Più crisi meno Internet

Mentre si moltiplicano i presìdi dei lavoratori presto disoccupati all’esterno delle aziende, secondo Unioncamere sono già  50 mila i posti di lavoro che salterenno in Lombardia entro la prossima primavera. Tutti i settori aziendali sono colpiti: si va dal meccanotessile alla produzione di elettrodomestici, dal cotoniero alla componentistica auto, dalle aziende metallurgiche a quelle dell’elettrico ed elettronico. Futuro nero anche per gli impiegati nel settore della gomma, plastica e cartario, oltre che del tessile.

Lo ripeto quasi ogni gorno come un ossesso perché mentre la televisione parla d’altro, la Lega nord non parla più. La crisi che ci sta investendo dovrà  indurre tanti leghisti a chiedere il conto a Bossi, Berlusconi, e agli sprechi come i 140 milioni inviati a Catania. Niente più Pedemontana, niente Brebemi, niente infrastrutture e servizi, e per molte famiglie niente più soldi per comprare pane e latte. Si profilano soltanto guerriglia urbana e, alla meno peggio, forme di baratto fra vicini di casa squattrinati.
Alcuni lavoratori sono già  pronti al ripensamento degli stili di vita. Su Repubblica di oggi si legge:

«L’altra sera a cena ho detto alle mie figlie: niente più Sky, niente più Internet. Non costano tantissimo ma anche quei soldi ci servono per fare la spesa», dice Giuseppe Divagno, della Meccanica Finnord di Jerago, in provincia di Varese, che a ottobre é arrivata a quota 90 cassintegrati subendo, a cascata, gli effetti della chiusura di uno stabilimento della Renault per cui produce.

Chissà  quante saranno le famiglie che d’ora in poi per comprarsi da mangiare e da bere spegneranno computer e modem.
Niente internet significa niente notizie e niente informazione. Disinformazione e ignoranza sono i 2 primi ingredienti di popolazioni povere e, di solito, in guerra.
Cos’hanno da dire Berlusconi e soprattutto Bossi?

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

20 Commenti a “Più crisi meno Internet”

  1. federico verzella ha detto:

    Stessa situazione a casa mia….non tanto per adsl che resta comunque pagata….ma la corrente per pc, da spento si sente la differenza!

  2. GaberFaber ha detto:

    E come se non bastasse,
    oltre alla gente che é costretta a scegliere tra internet e la spesa,
    i nostri valvassini ripropongono la famigerata Levi-Prodi:

    http://www.antoniodipietro.com/2008/11/no_allammazza_blog.html

    Io mi oppongo.

  3. Enrico ha detto:

    Ho sentito che google negli USA sta comprando una propria rete wifi per i collegamenti ad internet da dare gratis

    http://news.google.com/news?hl=en&ned=us&q=google wifi&btnG=Search News

    Come si può fare per convincere google Italia a fare lo stesso qui da noi?

  4. Alessandro ha detto:

    Per Daniele:
    Riguardo alle previsioni di Unioncamere sulla Lombardia di cui hai parlato in questo post, puoi postare il link da dove hai tratto il dato?
    Mi piacerebbe molto approfondire la questione.
    Grazie mille.

  5. CHICCA ha detto:

    PARIGI – Carla Bruni ha detto di essere felice di non essere più italiana dopo le frasi di Silvio Berlusconi che aveva definito «abbronzato» Barack Obama. La moglie di Nicolas Sarkozy a febbraio ha ottenuto la nazionalità  francese. «Quando sento Berlusconi prendere questa cosa alla leggera e scherzare sul fatto che Obama é “sempre abbronzato”, mi fa strano. Lo si metterà  sull’umorismo… Ma spesso, sono molto felice di essere diventata francese», ha dichiarato la Bruni in un’intervista apparsa domenica su Le Journal du Dimanche.

  6. anonimo veneziano ha detto:

    Siamo milioni di persome che non hanno voluto silvio!

  7. Antonio ha detto:

    Avete voluto Silvio?

    ARRANGIATEVI…

  8. stefano ha detto:

    il cile che la gelmini porta come paragone per le università  si sta avvicinando sempre più! ma il cile del dopo 1973, quello dell’augusto pinochet, degno compare del silvio pinocchiet nostrano. oscurantismo, conservatorismo, dittatura e isolazionismo

  9. CHICCA ha detto:

    temo di aver capito questo
    la violenza per qualcuno é bellissima ed é un ottimo afrodisiaco per menti malate e corpi vecchi che non trovano più fonte di eccitazione nei cinque sensi preposti naturalmente allo scopo
    quel vecchio fomentatore di cossiga, non ancora stanco di essere stato complice anche in gioventù, di orrendi episodi di NOIR , trova oggi il suo eccitamento nella lotta in piazza (che si sta augurando dall’inizio delle manifestazioni studentesche)
    se l’allungarsi della vita umana porta a questi risultati mi auguro che la ricerca si fermi se non altro per un motivo etico
    abbiamo troppi vecchi “governanti” che continuano a fare e dire caxxate e se una volta i vecchi erano i saggi oggi sarebbe opportuno creare una riserva dove lasciarli liberi di sfogarsi tra di loro senza continuare più a devastare le nostre esistenze
    buongiorno amici e buona domenica

  10. Alessandro ha detto:

    50000 posti a rischio entro la primavera 2009?
    Fa impressione, soprattutto perché accade in una regione come la Lombardia.
    Io scrivo dal Piemonte e anche qui la situazione é critica: Cassa integrazione in aumento e scenari poco sereni, dipinti dalle stesse associazioni di categoria (piccoli imprenditori e non).
    Per il 2009 non si prevedono miglioramenti.
    Ci aspetta un anno e mezzo difficile.
    E in questa finanziaria,da quel che si può capire, non ci saranno aiuti per le famiglie, perché con quella merda ddi debito pubbllico che abbiamo i cocdoni della borsa sono semppre troppo stretti.

  11. Massimo ha detto:

    meno SKY e meno teatro nel calcio, fuori e soprattutto dentro il rettangolo di gioco! stacchiamo l’antenna della TV ma teniamo sempre un modem aperto alla verità  ed al mondo che ci circonda!

  12. Mary63 ha detto:

    Caro Daniele, io penso che Berlusconi e Bossi saranno strafelici se internet e sky saranno un lusso per pochi….così potranno, indisturbati, dire tutte le balle , come ora, in tv senza nessuna paura…..ci vogliono ignoranti e disinformati….ma la fame e la povertà  possono essere la scintilla per scatenare una rivoluzione…avrei paura, fossi al loro posto….

  13. patty ha detto:

    un appello alle forze dell’ordine…

    unitevi a noi popolo e mandiamoli a casa questa gentaglia.
    svuotiamo i palazzi di comando da questi parassiti.
    con che coraggio caricate la gente che protesta per i diritti che i ns. padri costituenti ci hanno dato rimettendoci la pelle in molti.
    con che coraggio vi schierate da parte di questo governo assassino nei confronti del popolo italiano che fatica a vivere, alcuni come voi con miseri stipendi con l’aggravio di rimetterci anche la vita.
    so che vi hanno tolto l’indennità  per causa morte.
    quindi…vi hanno tolto un diritto sacrosanto per la vostra famiglia in caso di incidenti.
    cercate di comprendere e scioperate con il popolo prima che sia troppo tardi.

  14. Roberto G. ha detto:

    Cossiga non lascia raddoppia. I “consigli” per Manganelli:

    ————————–
    Un’efficace politica dell’ordine pubblico deve basarsi su un vasto consenso popolare …

    ..le forze di polizia si ritirino, in modo che qualche commerciante, qualche proprietario di automobili, e anche qualche passante, meglio se donna, vecchio o bambino, siano danneggiati…

    …solo dopo che la situazione si aggravasse e colonne di studenti con militanti dei centri sociali, al canto di ‘Bella ciao’, devastassero strade, negozi, infrastrutture pubbliche e aggredissero forze di polizia in tenuta ordinaria e non antisommossa e ferissero qualcuno di loro, anche uccidendolo, farei intervenire massicciamente e pesantemente le forze dell’ordine….
    ————————-

    http://www.adnkronos.com/IGN/Politica/?id=3.0.2686393283

  15. Luigi Montinaro ha detto:

    Bhé, Daniele, mi meraviglio di te…
    sia il Berlusca che tutta la banda Boss(ott)i ci vanno a nozze con una situazione come questa…
    Non deve nemmeno fare leggi ad-hoc per evitare che si spargano le “brutte notizie”…
    il mezzo più “libero e democratico” (per chi non lo avesse capito intendo la TV) continuerà  a spargere la “verità ” a costo zero!
    Questa é la situazione IDEALE…
    non hai lavoro… non prendertela con me… é colpa della crisi mondiale
    ma sebbene TU pensi di stare male, NON E’ VERO, perché la MIA televisione dice che va tutto bene, anzi NOI ci stiamo riprendendo….

    Siamo in un circolo vizioso…
    Internet che ti da libera informazione é a pagamento… la TV che ti da libera disinformazione é gratuita.
    Chi ha il potere di rendere internet gratuita e quindi di far si che la tv venga definitivamente abbandonata (come mezzo di informazione) é proprio colui che ha l’interesse maggiore di avere una TV sempre più grande e che possa sempre più disinformare.

  16. andrea poulain ha detto:

    dato ke le televisioni devo trasmettere il buon umore,quando la crisi arriverà  a toccare tutti noi, sarà  come ricevere un tir in corsa addosso..
    speriamo bene, si salvi chi può

  17. LIBERO ha detto:

    io con qualifica ho contattato per un posto di lavoro casa famiglia per minori notti a 25 euro (TUTTA LA NOTTE) in nero
    25 euro a notte!!!. gente che pur avendo un lavoro vive in stazione visto io con miei occhi. dove vivo piccoli centri isolati non c’é nemmeno il lusso del lavoro precario interinale. NON GLI NE FREGA PIU’ UN CAZZO TANTO OGGI CI SONO I NUOVI TERRONI DA SFRUTTARE GLI EXTRACOMUNITARI.
    da una parte sono contento perché l’esercito dei poveri aumenta di giorno in giorno cosi finalmete si fa la rivoluzione…

  18. Paul Kersey ha detto:

    Questi non smetteranno mai fino a quando qualcuno non deciderà  di prendere un BASTONE.
    Hanno sempre fatto quello che vogliono e danno per scontato che sia così. Sono come i signorotti medievali e ci trattano da “servi della gleba”. Per loro siamo solo numeri da sfruttare, esistiamo solo per servirli.
    Viviamo unicamente per fare a loro delle corvé e siamo peggio dei servi della gleba, perché questi, detti lavori erano costretti a farli il fine settimana (quando avevano terminato i propri), noi tutta (!) la settimana.

  19. patty ha detto:

    Defenestrazione…defenestrazione.
    Basta scioperare senza avere risultati. Basta.
    sono convinta che anche le forze dell’ordine sono dalla nostra parte visto i miserabili stipendi che percepiscono e che comunque la crisi tocca anche le loro famiglie.
    Guardate questo video visto che il berluskazz ha approvato il decreto di Tvemonti per rendere l’acqua potabile una merce per le lobby da vendere e fare soldi…alla faccia di chi non può sopravvivere.

    http://it.youtube.com/watch?v=LBBhHyg5saQ

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.