Se la scuola insegna…

Il berluscone, dopo aver traghettato in parlamento il suo medico Umberto Scapagnini, che ha avuto il merito di portare al dissesto Catania, ha regalato alla città  150 milioni di euro per tappare con le pezze le voragini. Una maxi tangente di soldi sottratti alle nostre tasche come contropartita al voto ottenuto con l’ausilio dei clan malavitosi che controllano la città ? Senz’altro soldi buttati alla faccia di Ici e federalismo fiscale perché non serviranno a migliorare i servizi.
E’ per stare a possibili patti con la mafia se il berluscone ha dovuto sottrarre al politecnico di Milano 40 milioni di euro. Col beneplacito della Lega nord che si nasconde dalla vergogna sperando di non essere notata.

Intanto il clima che si é creato contro la riforma scolastica della Gelmini é da banlieu parigine. Ieri a Milano é stata guerriglia. Sembrava Scampìa in guerra con i poliziotti in procinto di arrestare qualche malavitoso.
Se la scuola insegna, quelle che seguono nei video sono prove tecniche di guerra civile. Al di là  della consapevolezza o meno che, probabilmente molti giovani non avranno, dei contenuti della riforma Gelmini.
Ciò che conta é il pretesto che crei l’occasione per sfogare rabbia, violenza e voglia di disordine.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

38 Commenti a “Se la scuola insegna…”

  1. paolo papillo ha detto:

    FERMIAMO QUESTO PAZZO

    DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ DAI MICROFONI DI RADIO 24 VA’ IN ONDA LA ZANZARA,CONDUCE TAL CRUCIANI.
    QUESTO GIORNALISTA E’ UN FASCISTA MASCHERATO,IERI SERA ERA ENTUSIASTA DEL FATTO CHE BERLUSCONI PROSPETTA L’USO DELLA FORZA CONTRO GLI STUDENTI CHE PROTESTANO,ANZI SPESSO PROPONE CHE LA REPRESSIONE VENISSE ALLARGATA AD OPERAI IN SCIOPERO E A CONTESTATORI VARI,NON SERVE AGGIUNGERE ALTRO PER CAPIRE IL CONCETTO DI DEMOCRAZIA CHE HA QUESTO INDIVIDUO,SENZA PUDORE HA MANDATO IN ONDA I DELIRI DEL DELIRANTE COSSIGA CHE ADDIRITTURA INVITA IL GOVERNO AD I NFILTRARE PROVOCATORI TRA GLI STUDENTI AL FINE DI CREARE DISORDINI,ED IL GIORNALISTA AL POSTO DI STOPPARE IL MESTATORE COSSIGA COMMENTAVA CON “RISOLINI” DI CONSENSO,MA GIORNALISTA DEI MIEI COGGLIONI TE LO RICORDI O NO CHE COSSIGA CON LA SUA INCAPACITA’ HA FATTO UCCIDERE MORO E CHE E’ UNO DEI MAGGIORI RESPONSABILI DELA STRATEGIA DELLA TENSIONE…..IN TEORIA DOVREBBE ESSERE ,LA ZANZARA UNA TRASMISSIONE LIBERA E DEMOCRATICA CHE PERMETTE AGLI ASCOLTATORI DI INTERVENIRE TELEFONICAMENTE IN DIRETTA.MA COSI’ NON E’, I CENTRALINISTI,PRECARI,SONO ADDESTRATI A FILTRARE E CENSURARE QUEGLI ASCOLTATORI CHE POSSANO PORRE QUESTIONI CHE DANNO FASTIDIO AL CONDUTTORE,PER ESEMPIO ESSERE ANTIGOVERNATIVI O PEGGIO ANCORA A FAVORE DI GRILLO O DI DI PIETRO,L’UNICO SISTEMA PER SUPERARE IL CENTRALINO FILTRO E’ FARE DOMANDE IN STILE POLITO-CALDAROLA E CERCHIOBOTTISTI VARI E POI UNA VOLTA IN DIRETTA CANTARGLIENE QUATTRO A QUESTA SOTTOSPECIE DI GIORNALISTA.
    INTANTO PROTESTIAMO CON IL DIRETTORE DELLA RADIO PER LA PARZIALISSIMA E PROVOCATORIA CONDUZIONE DEL CRUCIANI,PROBABILMENTE SERVIRA’ A POCO..POI TELEFONIAMO E PROVIAMO AD ANDARE IN DIRETTA A ME NON E’ PIU’ POSSIBILE RICONOSCONO LA MIA VOCE E BLOCCANO LA TELEFONATA..
    PER INTERVENIRE; 800240024
    MAIL;la zanzara@radio24.it :giuseppe.cruciani@radio24.it
    MAIL DEL DIRETTORE;gianfranco.fabi@radio24.it

  2. helena f. ha detto:

    Certo che quell’uomo é propio senza vergogna.
    Ora, il giorno dopo, dice che lui non ha mai detto che avrebbe mandato la polizia nelle scuole, non se lo é neanche sognato.
    Questo “giochino” a lui piace tanto. Lo ha sempre fatto, non é una novità .
    Ed ha anche detto che i giornali scrivono cose falsate perché lui ha la sua realtà  che é completamente diversa.

    Questo é un pazzo pericoloso. Bisogna davvero fermarlo.

  3. SAB ha detto:

    berlusconi telefona a veltroni:ciao walter,ti comunico che da un pò di tempo e piano piano, sto instaurando una dittatura.Ha,grazie dell’informazione silvio,CHIAVAMI QUANTO vuoi, a no scusa,scusa silvio volevo dire:CHIAMAMI QUANDO vuoi,ciao

  4. RobertHook ha detto:

    A quei sondaggi rispondono le persone che ancora si informano dalla tv. Quindi non é un campione rappresentativo, e non hanno una fonte di informazione sincera.
    Quelli che si informano su internet sono di tutt’altra opinione:
    http://temi.repubblica.it/repubblica-sondaggio/?cmd=vedirisultati&pollId=1034

  5. Roberto G. ha detto:

    Riesci ancora a vedere Matrix VENOM. Ti ammiro.

    La7 mi delude ogni giorno di più. Si spacciano per televisione alternativa, ma evidentemente per sopravvivere ai potentati devono fare atto di vassallaggio. Alla domanda del tg di ieri sera “Fa bene Berlusconi a mandare la polizia contro gli studenti?” hanno presentato come risultato 81% Sì.
    Non ci credo neanche se li conto con i miei occhi.

    Questi truccano le elezioni figuriamoci i sondaggi.

  6. francesco d. ha detto:

    ciao paolo papillo hai un indirizzo email un contatto skype. Partigiani del nuovo millennio uniamoci

  7. VENOM ha detto:

    Ieri sera a Matrix, l’apoteosi dell’arroganza e della presunzione con il maleducato Castelli e con l’idiota Sgarbi… Il servo della gleba Mentana é riuscito a trovare un liceo a Milano in cui alcuni studenti intervistati affermavano che non glie ne fregava nulla della “riforma”…
    Si é parlato di Catania, delle responsabilità  di Scapagnini che ora é stato promosso deputato e si é riusciti a incolpare qualcun altro!!!

    Ancora, il TG7 ha mandato in diretta un sondaggio su cosa pensano gli italiani delle reazioni del governo alla protesta studentesca, dando i risultati alla fine, può un TG serio costruire notizie inverificabili da parte di chiunque??
    Questo é il paese della VERGOGNA INFINITA!!!

  8. watchdogs ha detto:

    cos’é che non tollera il piduista? OCCUPARE ABUSIVAMENTE é l’espressione che meglio si addice a quel che lui e i suoi servi hanno fatto dell’intero paese negli ultimi 15 anni

  9. Franko ha detto:

    Avete letto il discorso di Pietro Calamandrei riportato oggi da Beppe Grillo sul suo blog?!?
    E’ pazzesco: sembra fatto ieri!!! (ed invece é del 1950!!!!!!!!!)
    Temo che questo penoso governo l’abbia scientemente attuato…

  10. caterina ha detto:

    Quoto Witch al 100% 😉
    E che bella foto, freeman 😀

    @ claudio s: credo che voi siate la speranza di tanti. State facendo qualcosa di molto importante, e non solo per voi stessi. La tua ultima frase é molto triste, ma secondo me rende bene il clima di questo momento.

    Grillo l’aveva detto, appena Mr. B. ha vinto le elezioni: governeranno con l’esercito. Ha previsto un anno e mezzo-due, mi pare. Spero che su questo si sia sbagliato, e che ci voglia meno.

  11. Ella ha detto:

    Da genitore, mi dispiace per quei giovani che si troveranno in prima linea a protestare. Se la polizia attacca, essi saranno i primi a cadere. Dal mio punto di vista non e’ accettabile che questi incolpevoli ragazzi debbano diventare vittime sacrificali per gli errori commessi dalle generazioni che li hanno preceduti.

    Sono quelli che hanno sbagliato che devono essere puniti.

  12. claudio s ha detto:

    Ciao daniele sono uno studente universitario e sto vivendo il trambusto che in questi giorni pervade le università . Anche se la mia università  non é tra le più attive noto come la cosa coinvolga non solo noi studenti ma anche i professori che ci appoggiano. Nell’assemblea avvenuta la scorsa settimana molti professori ha espresso preoccupazione e hanno ribadito più volte come un simile tentativo di rendere l’università  un’istituzione per niente indipendende non si era mai visto. Lo so cosa succederà  ora, Berlusconi userà  la forza e manganellerà  qualche studente e al telegiornale diranno che gli studenti lanciano molotov, mentre su internet si potranno vedere i veri video delle proteste. Forse sarà  meglio così, bisogna rinunciare alla testa di qualche studente per iniziare una protesta seria e abbassare la popolarità  di quel criminale di Berlusconi

  13. paolo papillo ha detto:

    CI SIAMO HA GETTATO LA MASCHERA.
    IL NOSTRO DUCETTO DA OPERETTA INVOCA LA FORZA LO STATO DI POLIZIA,NON CONTRO LA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA E I CORROTTI,CONTRO GLI STUDENTI….
    DOAMNI MATTINA ALLE 9 A RADIO ANCHIO SU RADIO1 RAI SI PARLA DI QUESTO FACCIAMOCI SENTIRE

    Numero verde: 800.05.00.01
    Numero per sms: 335.6992949
    E-mail: radioanchio@rai.it

  14. F. Masciullo ha detto:

    “E’ per stare a possibili patti con la mafia se il berluscone ha dovuto sottrarre al politecnico di Milano 40 milioni di euro”

    Bravo, é così che si parla. Ce ne vorrebbero di gente come te.

    L’altro giorno, parlando con mio fratello sulle fortune di Berlusconi a un certo punto glio ho detto: vuoi sapere dove ha preso i soldi Berlusconi?
    Lui mi ha risposto così: magari sapessi come ha fatto perché lo farei anch’io.
    E’ questa l’Italia purtroppo. L’assurdo é che quelli che la pensano come lui fanno parte di quella risma di cattolici ipocriti…

  15. MARCO DA NAPOLI ha detto:

    DI PIETRO:”IL GOVERNO LATITANTE” VIDEO

    http://it.youtube.com/watch?v=fccF2YBA73E

    QUALCUNO CHE SI OPPONE FINALMENTE

    Riporto il video ed il testo della dichiarazione di voto dell’Italia dei Valori sull’ennesima fiducia, che ci guardiamo bene dal dare a questo Governo.

    “Signor Presidente, mi verrebbe voglia di dire anche questa volta «signor Presidente del Consiglio che non c’é», ma mi pare di capire che devo dire «signor Governo che non c’é»!
    Con tutto il rispetto per il sottosegretario Martinat, chiedo alla Presidenza della Camera se si possa arrivare fino a questo punto: stiamo votando la fiducia ad un Governo che non si presenta neanche con un Ministro, non dico con il Presidente del Consiglio dei ministri, ma neanche con il Ministro per i rapporti con il Parlamento, neanche con il Ministro direttamente interessato!
    A mio avviso, quindi, ci troviamo in una situazione in cui vi é necessità  di negare la fiducia a questo Governo, perché consideriamo il suo modo di governare pericoloso per la democrazia, per l’economia e per la giustizia del Paese.
    La sua perdurante latitanza dal confronto parlamentare dimostra ancora una volta che lei, signor Presidente del Consiglio che non c’é, non ha alcuna considerazione delle istituzioni democratiche. Il suo modo di governare, con il ricorso a continui decreti-legge e con il ripetuto ricorso al voto di fiducia, sta svuotando il Parlamento delle sue funzioni e del suo ruolo.
    Mi permetta, signor Presidente della Camera, di utilizzare la prima parte del mio intervento su questo tema: stiamo votando continuamente la fiducia e abbiamo un Governo continuamente latitante nel momento in cui si vota la fiducia! A chi dobbiamo dare questa fiducia? Ai banchi vuoti?
    La verità  é che a questo Governo non interessa nulla del Parlamento. Va per la sua strada come faceva, una volta, chi decideva da solo, con ben altro intendimento.
    Parliamo poi nel merito di questo provvedimento che viene chiamato «salva Alitalia».

    Ma quando mai?

    Ma quale «salva Alitalia»? Alitalia i libri li ha portati in tribunale! Alitalia é praticamente fallita, non c’é più! Non c’é più! Poteva esserci, se fosse stato lasciato tutto come avevamo cercato di lasciarlo noi, cioé vendendola ad Air France, una compagnia che di mestiere fa il trasporto aereo. Invece, durante le elezioni, il Presidente del consiglio ci ha detto: «Fermi tutti, datemi 300 milioni, perché io dietro l’angolo ho uno che compra Alitalia e la farà  funzionare bene. I soldi li mette tutti lui, i dipendenti staranno tutti a posto e l’Italia viaggerà  sicura e contenta». Ma dove? Dove? Era una truffa, una truffa elettorale.
    Di truffa, allora, permettetemi di parlare in questo mio intervento. Lei, signor Presidente del Consiglio, sta truffando gli italiani! Lei e il suo Governo volete far credere – lo volete far credere e vi riesce, grazie alle sue televisioni e alle televisioni di Stato, ormai asservite a lei, e ai suoi giornalisti compiacenti e dipendenti – di aver salvato Alitalia. Invece l’avete affossata! Alitalia oggi é fallita! In compenso, si sono presentati gli amici del CAI, gli amici suoi del CAI, signor Presidente del Consiglio!
    Proviamo a guardare chi sono costoro. Non sono emeriti sconosciuti, sono persone che hanno qualcosa da dire e qualcosa da prendere dal nostro Paese. Certamente non hanno nulla a che fare con il know how relativo al trasporto aereo. Gianluigi Aponte é un armatore che ha residenza in Svizzera, una miriade di finanziarie offshore e una flotta navale battente bandiera panamense. Costui sarebbe il «patriota italiano», con bandiera italiana, al quale lei vuole affidare le sorti della compagnia Alitalia! Certo, c’é anche Davide Maccagnini, immobiliarista che prima faceva cannoni e razzi missilistici, che del trasporto aereo deve avere una conoscenza davvero eccezionale.
    Certamente una conoscenza eccezionale deve averne Benetton, proprio perché in conflitto di interessi. Egli, come tutti sapete, é persona che ha un interesse ben preciso nell’aeroporto di Fiumicino: lo ha infatti costruito e lo gestisce. Sarà  uno dei proprietari di Alitalia. Insomma, per intenderci, come gestore di Fiumicino sarà  lui a decidere quali tariffe far pagare all’Alitalia per utilizzare quell’aeroporto. Tutto in famiglia! Questo si può fare. Certo, c’é Salvatore Ligresti, io me lo ricordo bene, noto immobiliarista, palazzinaro e pregiudicato di Tangentopoli. Certo, c’é Francesco Bellavista Caltagirone, noto anche lui per le attività  immobiliari e c’é anche l’imprenditore Marcegaglia. Infatti non si presenta solo l’imprenditrice Marcegaglia, ma l’intera impresa Marcegaglia. La conosciamo bene, non solo perché é il presidente di Confindustria ma anche perché papà  Marcegaglia, come Geronzi e Roberto Colannino ce li ricordiamo nel caso della bancarotta, del crack Italcase. A costoro dobbiamo affidare il futuro di Alitalia! Gente che ha un’esperienza specifica su come gestire un’attività  così importante. Oddio, c’é qualcuno che si interessa di aerei: il proprietario di Air One, Toto. Se ne interessa così bene che é pieno di debiti! Se ne interessa così bene che oggi, fondendo le due realtà , metterà  il sistema dei trasporti italiano interamente in un’unica mano, con totale assenza di concorrenza.
    Potrei continuare ancora ad illustrare chi sono questi diciotto «patrioti italiani» con i soldi degli altri, esperti molto bene a far cassa per loro e a far pagare i danni agli italiani. Abbiamo consegnato questa realtà  a costoro, senza gara, dicendo che occorreva farlo urgentemente perché stava per fermarsi l’intero trasporto aereo.
    Appena abbiamo detto che l’avremmo affidato a loro, il trasporto aereo é continuato senza che ci avessero messo ancora una lira. Lo sapete o no che ancora oggi il contratto non é stato fatto ed ancora oggi hanno chiesto tempo per presentare la loro bozza di contratto?
    Ci chiediamo perché l’asset attivo di Alitalia non sia stato messo in vendita tramite una gara. Eravamo riusciti a vendere tutta l’Alitalia, sia la parte attiva che quella passiva; adesso invece il passivo é stato messo, con azione truffaldina, a carico dei contribuenti italiani, mentre l’attivo non é neanche stato messo in vendita, ma é stato dato in grazioso dono a diciotto «furbetti del quartierino», amici del Presidente del Consiglio, i quali hanno interessi del tutto diversi dal trasporto ed ai quali si dice di fare una gara per trovare un partner straniero!
    Ma benedetto il Signore: questo partner straniero non potevate farlo trovare dallo Stato anzi dal commissario straordinario Fantozzi? Non potevamo noi bandire una gara e guadagnarci sopra? L’abbiamo regalata a loro affinché se la vendano e ci lucrino la differenza! Persino i privati hanno fatto attività  speculativa con soldi pubblici!
    Si tratta di un reato, se non fosse che lo fate per legge, perché questa é la nuova Tangentopoli! La vecchia Tangentopoli é quella di chi commetteva dei reati; la nuova Tangentopoli é fare per legge ciò che non si può fare in modo che appaia tutto legittimo. Si tratta di una immoralità , di una «porcata» come si usa dire ormai da tempo, da quando il noto Ministro Calderoli ha «ideato» con grande efficacia questo termine.
    Quindi, signor Presidente del Consiglio, lei ha truffato gli italiani perché con questo decreto-legge ha preso per la gola non solo gli italiani, ma anche i dipendenti e le maestranze.
    Vorrei farle presente e ricordarle, signor Presidente del Consiglio che non c’é, che lei non solo ha truffato, ma ha addirittura ricattato i lavoratori, ha descritto i lavoratori, i piloti, gli assistenti di volo e il personale a terra come raccomandati, lavativi, superstipendiati, nullafacenti: di tutto e di più. Quasi che la colpa del non funzionamento di Alitalia fosse delle sue maestranze e non dei suoi amministratori e non di quei politici che si sono fatti fare, come il Ministro Scajola, una linea aerea apposita che collega Roma ad Albenga !
    Non come quegli amministratori come Cimoli, al quale per farlo dimettere, sono stati dati otto milioni di euro perché questo era previsto dal contratto!
    Ai lavoratori di Alitalia oggi lei dice che se non accettano non sarà  più loro riconosciuta né la cassa integrazione né la mobilità , come previsto. Questo si chiama ricatto! La truffa, invece, é quel che ha dato ed ha previsto per i lavoratori non dell’Alitalia, per quelli dell’indotto, quelli per i quali cioé, lei non ha neanche previsto il sistema di cassa integrazione e di tutela previsto per i lavoratori Alitalia.
    Per questa ragione – e mi avvio alla conclusione ringraziandola, signor Presidente – noi del gruppo dell’Italia dei Valori, non solo non possiamo votare la fiducia, ma avvisiamo l’opinione pubblica, i cittadini italiani che lei si sta allontanando sempre più dallo Stato di diritto, dallo Stato della legalità  e si sta comportando sempre più da quello che pensiamo che sia: un truffatore politico.”

  16. Paul Kersey ha detto:

    E’ ora di agire.
    La temperatura sale.
    E’ l’ora della VIOLENZA, finalmente!

  17. MARCO DA NAPOLI ha detto:

    IL NANO VUOLE MANDARE LA POLIZIA NELLE UNIVERSITà  QUESTO STA FUORI DI TESTA
    QUALCUNO LO FERMI

  18. CHICCA ha detto:

    ciao a tutti, devo confessare di essere felice che la mia generazione si stia svegliando dal letargo culturale che l’ha imbrigliata per anni
    ascolto sempre con ammirazione ed una punta di invidia i racconti di mia madre, giovane studentessa negli anni 70, che ha avuto parte attiva in quella che fu una rivoluzione storico-culturale ed ora é guardata con bonaria sufficienza da chi quella pagina di storia vorrebbe cancellare
    é vero che la genesi del 68 ha una matrice diversa ma al di là  del folklore che si sovrappone alla lotta studentesca i punti cardini della contestazione restano essenzialmente gli stessi
    allora si combatteva una guerra ingiusta in vietnam che ha agito da potente catalizzatore ma questo era solo un elemento della contestazione assieme all’imperialismo americano ed al razzismo
    credo che i tempi siano maturi per tutti gli uomini di buona volontà  e, come diceva totò, ho detto tutto

  19. Witch ha detto:

    spero che lo faccia. reprimere le manifestazioni con la polizia e la violenza. spero che lo faccia…
    spero che lo faccia.
    lo sto aspettando.

  20. watchdogs ha detto:

    io non penso che gli studenti che protestano non conoscono la riforma gelmini.

  21. freeman ha detto:

    ormai il regime fascista é evidente, ma gli italioti se ne fregano… forse un giorno, quando saranno ridotti come bestie, finalmente s’incazzeranno, forse…

  22. RobertHook ha detto:

    Ci troviamo in pieno fascismo, e c’é chi lo definisce regime dolce.
    Le destre sono sempre state aiutate dai polizziotti per macellare la società .
    Un segnale forte sarebbe se un ufficiale si rifiutasse di eseguire gli ordini, con tutte le conseguenze del caso, che so essere pesanti.
    Ma dai polizziotti non ci si può aspettare nulla di buono.
    Polizia=Destra.

  23. helena f. ha detto:

    “Non permetteremo che vengano occupate scuole e università .
    Siamo pronti a mandare la polizia.
    Io non recederò di un centimetro”.

    Il duce ha parlato dal balcone.
    Bravo, continua così, vedrai quello che ti succederà …
    Più fa così, più la gente si sveglierà .

  24. umberto d'errico ha detto:

    MA I FIGLI DEI POLIZIOTTI E CARABINIERI NON VANNO A SCUOLA???
    MENARE PACIFISTI A GENOVA AL G8, E STUDENTI INERMI A MILANO…HANNO RIAPERTO LA MACELLERIA MESSICANA!!!!

  25. LUCA ha detto:

    ho 29 anni sono un insegnante e sono ovviamente precario.
    ho la fortuna (ovviamente é un eufemismo) di poter lavorare sia nella scuola pubblica che privata.
    l’impressione che ho, netta più che mai, é che si sta andando verso una scuola d’elite.
    se puoi pagare avrai un’ottima istruzione se non ce la fai meriti di mandare tuo figlio in una classe sovraffollata in strutture fatiscenti e con materiali scadenti.
    bisogna stare uniti ora più che mai tutti nella stessa direzione senza far pesare le sfumature che determinano le differenze.

  26. VENOM ha detto:

    News ore 14,00

    Berluskoni convoca Maroni… I nuovi ordini del duce sono di sopprimere con la forza le manifestazioni degli studenti e le occupazioni…

    Ci stiamo avviando verso il baratro…ma meglio così!!!

  27. brio ha detto:

    E’ colpa mia, confesso.
    Anche io, DORMIVO come una FOCA ammaestrata.
    Nel mio EGOISMO, pensavo che le riforme sulla scuola non mi riguardassero. “chi se ne frega”, pensavo, “chissà  quante riforme faranno ancora prima che mia figlia vada a scuola”.

    Invece, giustamente, sono stata PUNITA, come é giusto che sia per tutti gli egoisti che dormono.
    Infatti, se le cose non miglioreranno solo grazie a tutti quelli che scendono in piazza (io no, perché dormivo), é prevista una drammatica modifica ANCHE per la scuola dell’infanzia, ovvero la MATERNA.

    Si prevede, un accorpamento delle classi, bambini di 2 anni e mezzo verranno sbattuti in classe con bambini fino a 5 anni, con un’unica insegnante per 30 bambini e solo per 25 ore settimanali, cioé 25/5= 5 ore al giorno, SOLO AL MATTINO.
    Niente più asilo al pomeriggio, mamme: sappiatevi regolare!

    Cosa potrà  mai fare un’insegnante da sola con 30 bambini, non so.
    Quando avrà  finito di pulire i moccoli all’ultimo, dovrà  ricominciare dal primo. Non penso avanzerà  tempo per imparare canzoni, fare disegni e raccontare storie.

    I nostri bambini verranno parcheggiati come bestie a rotolarsi per terra e quando arriveranno a scuola non avranno nemmeno un barlume di disciplina e non sapranno nemmeno tenere una matita in mano.

    http://www.bambinicoraggiosi.com/?q=node/509

  28. Mirka ha detto:

    Gli studenti di scuola e università  protestano democraticamente in tutta Italia contro la riforma della Gelmini. E Silvio Berlusconi minaccia rappresaglie fisiche: «Dico chiaro un avviso ai naviganti: non permetteremo l’occupazione delle scuole e dell’università . Oggi convocherò il ministro dell’Interno Maroni per studiare con lui gli interventi delle forze dell’ordine».
    Noi siamo pronti fascista di merda.Ti aspettiamo.

  29. bob ha detto:

    Adesso, é anche il momento di avere paura. Ho paura delle polizie. Attaccano gli studenti e non si rendono conto che anche i loro figli, saranno esclusi dall’università . Attenzione a quei poteri che potrebbero portare i carri armati nelle strade. La casta non mollerà  l’osso. Viviamo un clima tremendo, da fine di Repubblica Romana. Il principe fa le leggi e il parlamento le ratifica, esautorato nelle sue funzioni. E’ PERICOLOSO! E quando non hai visibilità , come sfogare la rabbia? Vai in piazza e ti appiccichi con le forze dell’ordine. Daniele, quoto in pieno Luca. Fai attenzione, non essere troppo diretto o parati il culo con i documenti, gli atti processuali. Sono pubblici, perciò, inattaccabili. Presta attenzione a ciò che scrivi, o “quelli” ti mettono sul lastrico….

  30. helena f. ha detto:

    Spesso nelle manifestazioni succede che alcuni ne possano approfittare per creare disordini.
    E’ logico che non si dovrebbe arrivare a scontri e violenze.
    Ma pieno appoggio a studenti e insegnanti che lottano per i loro diritti contro uno stato ingiusto e despota.

  31. Roberto G. ha detto:

    Riprendo dal mio commento di ieri sera.
    Negli anni ’70 la contestazione iniziò dagli studenti e da Milano, allora c’era un substrato culturale assai diverso e soprattutto mancava il rincretinimento operato dai media oggi. Ma la crisi gonfierà  talmente i problemi della gente che potrà  accadere di tutto.
    Il problema sarà  convogliare in modo costruttivo l’energia che si sta sprigionando.

  32. paolo papillo ha detto:

    CAVALCHIAMO L’ONDA

    INIZIANO AD AVERE PAURA,PER QUESTO DOBBIAMO VIGILARE STARE ATTENTI.DIVENTIAMO TUTTI NOI GIORNALISTI,PORTIAMO SEMPRE CON NOI UN VIDEOCAMERA.
    ONORE E MERITO AGLI STUDENTI E INSEGNANTI CHE STANNO FACENDO CIO CHE DOVREBBERO FARE L’OPPOSIZIONE E I SINDACATI,SI STANNO GIUSTAMENTE RIBELLANDO,LOTTANO SENZA SE E SENZA MA.LAVORATORI,PENSIONATI PRECARI E DISOCCUPATI SVEGLIAMOCI,CI AFFAMERANNO SEMPRE DI PIU’.NON ASPETTIAMOCI MOLTO DALL’OPPOSIZIONE TARGATA PD O DAI SINDACATI CONCERTATIVI.DI PIETRO E’ ORA DI SCENDERE NEL CONCRETO VAI TRA GLI STUDENTI,TRA GLI INSEGNANTI E I GENITORI.GRILLO,TRAVAGLIO E ALTRI ANDATE TRA QUESTA GENTE CHE PROTESTA E’ VOSTRO DOVERE FARLO.
    BLOGGER UNITEVI A QUESTO APPELLO.
    A CHI FA’ DISTINGUO INUTILI E STERILI,TIPO;MA CI SONO LE BANDIERE ROSSE NEI CORTEI…QUESTI STUDENTI NON SANNO NULLA SONO UNA MINORANZA E BANALITA’ VARIE RISPONDO;
    CHI E’ CONTRO AL CASTA PIDUISTA-AFFARISTICA-MAFIOSA,CHI E’ CONTRO L’IMPRENDITORIA-PREDONA,CHI E’ CONTRO IL PERPETRARE E AUMENTARE LE DISEGUAGLIANZE SOCIALI COME QUELLA DI DISTRUGGERE LA SCUOLA PUBBLICA E RIDURRE I LAVORATORI AD ELEMOSINARE SALARI E DIRITTI MI VEDRA’ AL SUO FIANCO,NON MI INTERESSANO SE SVENTOLERANNO BANDIERE ROSSE GIALLE O VERDI,MI INTERESSA CHE SI DICA BASTA A QUESTA RISMA DI DELINQUENTI CHE CI GOVERNA E SI OTTENGA QUESTO RISULTATO A QUALUNQUE COSTO E CON QUALUNQUE MEZZO.ANCHE IO TENGO FAMIGLIA,MA ADESSO BASTA LA MISURA E’ COLMA,MI RITROVO A 45 ANNI ANCORA PRECARIO E CON IL RISCHIO CONCRETO DI PERDERE IL LAVORO DA UN GIORNO CON L’ALTRO,COSA HO PIU’ DA PERDERE?…SE DEVO SOCCOMBERE CHE ALMENO SUCCEDA LOTTANDO.CHI SI MUOVERA’ IN QUESTA DIREZIONE MI AVRA’ COME SUO COMPAGNO.
    LA FRUTTA E’ MATURA
    PASSATE PAROLA
    p.s. sabato 25 saro’ allo spettacolo di Beppe A MODENA chi si vuole coordinare con me per iniziative contro al falsa informazione,oppure semplicemete per conoscerci e dare sangue e carne ai nik che danno vita a questo blog mi contatti
    cell 3392244257

  33. caterina ha detto:

    Io lo spero, che la scuola insegni. Che insegnanti, docenti e studenti diano una lezione a noi tutti sul fatto che bisogna dimostrare contro le ingiustizie. Le firme contro il dolo Alfano vanno bene, ma é in piazza che bisogna scendere, un giorno dopo l’altro, anche nel silenzio dei media.
    Accettiamo supini lo sfascio di un settore dopo l’altro, le leggi ad personam, le cordate buffone, gli aiuti alle banche, i tagli alle forze dell’ordine, bla bla.
    Impariamo da insegnanti e studenti, la vera democrazia é dire no alle porcate.

  34. Luca ha detto:

    Per quanto in cuor mio io sia del tuo stessissimo avviso, farei attenzione (coi tempi che corrono) ad allontanarmi un po’ dal rischio querela. Magari evita di essere così diretto nelle attribuzioni.
    oppure usa i documenti come fa travaglio (che nonostante questo si é ritrovato lo stesso nei casini).
    Siamo nell’occhio del ciclone, un passo falso, sia pur nel giusto, e ci fanno male, molto male.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.