Berlusconi e Mills separati in aula

Il processo Mills, per l’infelicità  di Silvio Berlusconi, si sdoppia. Lo ha deciso il collegio dei giudici presieduto da Nicoletta Gandus, che nell’ordinanza di stamane al Tribunale di Milano ha detto che il lodo Alfano é irragionevole, mina le fondamenta del diritto, non si esprime sulle prove già  acquisite e non sana le lacune già  espresse dalla Consulta sul lodo Schifani nel 2004.

Motivi per i quali é stata accolta l’eccezione di incostituzionalità  sollevata dal pm Fabio De Pasquale rimettendo gli atti alla Consulta. Che in questo modo avrà  2 richieste uguali da esaminare che riguardano la stessa persona: il presidente del consiglio dei ministri italiano imputato nei processi Mediaset e corruzione di David Mills. Mills che sarà  quasi certamente giudicato e con tutta probabilità  condannato per corruzione in atti giudiziari.

Per questo la preoccupazione dei deputati che difendono Berlusconi (e per lui stesso) é forte. Perché non sanno più cosa inventarsi per evitare la sentenza all’avvocato inglese. Al quale, ora, potrebbero chiedere di patteggiare pur rinunciando alla sua professione di avvocato che la giurisdizione inglese vieta di esercitare a un condannato per reati penali. Sapete che grana in meno per Berluska? Scommetto sarebbe disposto a ricompensarlo a vita pur di evitare che il suo nome venga associato a quello di un corruttore da un giudice.

Oppure non so cos’altro potranno architettare. Cambieranno gli elementi della Consulta? Ciò che é certo é che Berlusconi non sarà  più giudicato da Nicoletta Gandus. Qualora la legge Alfano fosse dichiarata incostituzionale il processo riprenderebbe ex novo con un nuovo collegio giudicante. Che con i tempi italiani vorrebbe dire prescrizione!
Ci riaggiorneremo venerdì prossimo, data della prossima udienza.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

27 Commenti a “Berlusconi e Mills separati in aula”

  1. Witch ha detto:

    @zampo

    se non erro dovrebbe essere M. de Robespierre…ma la mia memoria può trarmi in inganno…

    in ogni caso, non vedo intorno a me un aumento di consapevolezza…anzi…e non basta stare qui, rinchiusi in qs ghetto virtuale e molto spesso autereferenziale…avete idea di quante persone ancora non abbiano accesso a internet?

    forse l’unica causa scatenante potrebbe essere quella della fame, della disperazione, quella vera…

  2. Walter P ha detto:

    Oddio, ma Grillo ormai non sa di che parlare eh? Piste ciclabili.. Mah, Martinelli e IDV: staccatevi che quello li é una mina che va a fondo, e a ragione direi io.

    Per il resto Martinelli: ottimo servizio, molto giornalistico direi. Ottimo.

  3. Adriano ha detto:

    Ciao Daniele, ci puoi dire in forma ufficiale se sarai presente l’11 ottobre in piazza Navona.
    Sai chi interverra ?

    Facci sapere

    GRAZIE

  4. Carlo ha detto:

    BRAVO DANIELE!Ti ho sempre stimato come inviato dell’IDV e solo dopo il video GIANNI RIOTTA:VAFFANCULO! ho scoperto questo blog…grande!vai avanti così,sono con te!!!!!

  5. Zampo ha detto:

    @ Chicca

    Piccolo quiz:
    Da dove é tratta questa citazione ? (non vale usare Google):
    “Ma quando una lunga serie di abusi e di usurpazioni, che perseguono invariabilmente lo stesso obiettivo, evince il disegno di ridurre il popolo a sottomettersi a un dispotismo assoluto, é il loro diritto, é il loro dovere, rovesciare tale governo e affidare la loro sicurezza futura a dei nuovi Guardiani.”
    Ciao e buona guarigione
    Zampo

  6. Ella ha detto:

    @Chicca:

    Credo che non basti la consapevolezza per raggiungere quella che tu chiami “maturita’ per la rivolta”.
    Penso che alla gente comune della consapevolezza non gliene possa fregare meno. Cosa se ne fanno della consapevolezza?

    Quello che invece secondo me veramente fa uscire dai gangheri le persone, e crea una sorta di coscienza sociale collettiva che spinge all’azione e’ la perdita dei privilegi. Non delle necessita’, che in generale sono uguali per tutti, ma dei privilegi, che sono quei piccoli extra che ti fanno sentire speciale. Se ti levano il pane ti incazzi, protesti ma poi cerchi qualcos’altro da mangiare, ma se poi ti levano pure le sigarette ecco che davvero non ci vedi piu’.

  7. Roberto G. ha detto:

    Buon compleanno Chicca.

    Witch la gente quando si tratta della propria vita in piazza ci scende eccome. Vedi Chiaiano, Val di Susa e Vicenza.

    Guarda caso in tutte e tre queste situazioni la protesta chiama in causa sia destra che sinistra, dimostrando una volta di più che si tratta di facce diverse dello stesso regime.

  8. CortesiaSimpatia ha detto:

    Spero che quel “fio de ‘na mignotta” di Merdusconi finisca in gattabuia in mezzo a qualche squilibrato sodomita!!! Però al contempo temo che la faccia franca…magari Mills vuotasse il sacco per ripicca. Speriamo speriamo speriamo

  9. Adriano ha detto:

    X Paul Kersey :
    leva pure il “SE” , Berlusconi é sicuramente colpevole, lo dimostra la lettera di Mills al suo commercialista.

    X andrea cossu: Il popolo CHIEDE giustizia sociale prima di tutto, informati meglio !!!

  10. dzombie ha detto:

    io ho il timore che si risolverà  tutto nella solita bolla di sapone. anche se mills dovesse essere condannato e il nome di Mr B dovesse volare in aula, berlusconi resterebbe comunque al suo posto. basta negare sempre e comunque con gli italiani.
    col passar edel tempo la massa si stanca di sentire le stese cose, che assumono i connotati di un accanimento invece che dell’informazione. e non oso neanche immaginare la reazione violenta dei fedeli di silvio in caso di condanna o addirittura di arresto del suddetto.

  11. Ale ha detto:

    non preoccuparti Chicca, pensa a guarire presto

    guardate l’inchiesta di report che ho menzionato nel precedente commento, tra qualche anno credo che staremo peggio di oggi…

  12. caterina ha detto:

    Chicca, sei sicura che sia così, che stia crescendo la consapevolezza?
    L’altro giorno ho visto un pezzetto di TG3 (e RAI3 una volta era Telekabul) e anche lì c’era solo la voce dei padroni (Alfano che monologava sui meriti della sua riforma del processo civile, dicendo che prevedeva dure punizioni per chi allungava senza ragione i tempi del dibattimento…! e la Gelmini, che pontificava su come la sua riforma produrrà  una scuola “di qualità “).
    Ora c’é Annozero, e almeno forse qualche informazione in più arriva a qualche persona in più, ma credo siamo ancora distanti dai numeri che fanno davvero una differenza.

    OT: La mia mail sugli orsi é stata pubblicata in Italians, la rubrica di Severgnini sul Corriere.it, e sto già  ricevendo richieste di informazioni da alcuni lettori. Qualche donazione in più sarà  senz’altro utile alla causa 🙂

  13. CHICCA ha detto:

    Witch calma
    il popolo é maturo per la rivolta quando raggiunge una maggioranza tale di consapevolezza che non é solo un corpuscolo minoritario ad agitarsi in piazza
    del resto si é già  visto come é stata commentata la piazza quando a riempirla era solo una minoranza
    quelli che avevano creduto ad un miracolo con berlusconi di nuovo presidente e si stanno ricredendo devono ingrossare le fila di quelli che hanno sempre visto la realtà  per quella che era
    si stanno sputtanando da soli e piano piano arriverà  il momento che noi stiamo già  aspettando da sempre
    però dobbiamo prima di tutto organizzarci per evitare di ritrovarci, sbandati anarcoidi, a gestirci da soli
    p.s. amici scusate le tante parolacce che vi sto gratuitamente regalando nei miei commenti, sono una ragazza educata e gentile ma il momento politico che stiamo subendo mi istiga alla violenza verbale

  14. Witch ha detto:

    “Les gens qui font des révolutions à  demi ne parviennent qu’à  se creuser une tombe.” A. de Saint juste…

    le rivoluzioni non si fanno digitando sulle tastiere dei nostri pc…si fanno nelle piazze!!!!!

    quanto ancora dovremo sopportare?
    fino a quando saremo disposti a sopportare, senza veramente, scendere in piazza????

    é questo che mi chiedo.

  15. CHICCA ha detto:

    ma poveri noi veramente caterina
    in fondo quell’uomo li quando chiamò gli italiani (anche se solo parte dell’elettorato) coglioni, aveva ragione
    gli italiani sono dei veri coglioni se hanno permesso che si giungesse a questo sfacelo
    preferivo ieri che il video non si vedeva ad oggi che ho potuto vedere e sentire l’avvocato-parlamentare difendere ancora una volta l’operato del suo capo “i tribunali stanno boicottando i “veri” problemi come l’alitalia e la spazzatura di napoli” ma a chi vuol darla a bere quella faccia di cavallo con gli occhiali? sn incazzatissima (sarà  anche colpa degli antibiotici) ma vorrei vederli tutti penzolare appesi ad una corda nel circo massimo, compresi banchieri e filibustieri
    buona domenica daniele e tutto il popolo del sottobosco unito nella rivolta

  16. caterina ha detto:

    Buon compleano, Chicca, anche se un po’ in ritardo! Anch’io ho un’influenza che non se ne vuole andare, nonostante giorni e giorni di antibiotico, ma secondo me stiamo somatizzando rabbia e frustrazione per questa triste Italia…
    Intanto ho scritto alla Santanché, che l’altra sera ad Annozero ha avuto il coraggio di dire questo: “Però gli italiani hanno paura e la paura é dettata dalla malapolitica, al fatto che domina l’illegalità  e non c’é la certezza della pena.”
    Le ho suggerito che forse quella frase era rimasta impigliata nelle sue corde vocali dai tempi della campagna con La Destra, perché difficilmente una che sta cercando di riavvicinarsi al diversamente onesto (e via con la sfilza di processi, prescrizioni, amnistie e depenalizzazioni, per finire con una bella citazione delle parole di Mills su Mr. B. e i “tricky corners”) potrebbe, per coerenza, pronunciare quelle parole senza scoppiare a ridere irrefrenabilmente…
    Purtroppo, come abbiamo detto tante volte, questi hanno la faccia come il c**o, e non si vergognano di niente.
    Poveri noi 🙁

  17. Luca Viscje Brasil ha detto:

    Ciao Daniele,
    i giudici comunisti (ahahahahaha) stanno, GIUSTAMENTE, rendendo la vita difficile la berlusca più di quanto pensasse. I suoi avvocati, nonché nostri parlamentari, stanno diventando ridicoli con tutte le loro trovate. Non so più se ridere o piangere, ma sto pendendo sempre più verso la seconda.
    Ho visto che non hai parlato della bocciatura del referendum alla base USA di Vicenza. Beh, lo stanno già  facendo tanti blog.
    Ne ho scritto anch’io, perché ‘sta cosa mi fa veramente incazzare.

    A VICENZA DEMOCRAZIA DI REGIME

    http://lucaviscjebrasil.blogspot.com/2008/10/vicenza-democrazia-da-regime.html

    Un saluto.
    Luca

  18. Michele Nista ha detto:

    Berlusconi e la democrazia e liberta’, separatissimi in Italia.
    ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
    Oggi, uno, per me, dei peggiori italiani di tutti i tempi, Silvio Berlusconi, va’a Parigi a parlare di ” etica e moralizzazione del capitalismo”. Proprio lui che rappresenta la parte piu’ marcia, becera e criminale dello stesso, quello fondato su assassinissima mafia, e sanguinaria, terroristissima, complottarda lercia P2. Ogni penny su cui qs Al Scrofone di Silvio Berlusconi e’ seduto cola sangue di milioni di morti fatti ammazzare, via killer malavitosi organizzati varii o fascisti incappucciati. E proprio lui va’ a Parigi a parlare di ” etica del capitalismo”? Sua ipocritissima e falsissima “figghiuzza aaa” Marina Berlusconi ( mal sangue non mente) ha fatto lo stesso, sparlando di etica qua e la, sul Corriere della Sera ( che nel 2005, pero’, voleva far olio di ricinizzare: nota beneeeee) pochi giorni fa ( ma non si vergogna un salotto prestigioso come Mediobanca a imbrattarsi di oceani di danari assassini mafiosi?). Sua moglie ha fatto medesima cosa pure, l’altro ieri, ma il di lei ( si fa’ per dire, obviously) “il Foglio”, da’ “bussinesso” al ladronelardone Giuliano Ferrara, uno che voleva far mettere una bomba sul set de Il Caimano per non farlo uscire. Uno che azzannava via massonerie fasciste coperte varie, tutti i migliori italiani, attraverso un mare di complotti “filonaziciaroli” targati “Jeff Castelli, Bob Seldon Lady, Giuliano Tavaroli, Emanulele Cipriani, Marco Mancini, Gaetano Saya, Riccardo Sindoca e Pio Pompin.ri varii”. Lo sbruffone fascistissimo prepotente antidemocraticissimo Giuliano Giulianazista Ferrara, che ha criticato Roberto Saviano per il suo libro Gomorra, e difeso inveceeeeeeeeeeeeeeeee, i megaassassini spietatissimi Casalesi ( che ovviamente conosce bene). CHE OVVIAMENTE CONOSCE BENE, SIIIII!! INFATTI MARCELLO “MACELLO” DELL’UTRI, CON GLI STESSI,PIU’ VOLTE SI INCONTRO’ E TRATTO’ CON LORO JOINT VENTURES DA FARE NELLA, PARREBBE, “BERLUSCONIANISSIMA” RUSSIA DI PUTIN. MA VI RENDETE CONTO? Oggi Silvio Berlusconi va’ a parlare di “piu’ trasparenza nelle banche”, ma la gia piduistonona Bnl ( spessissimo al centro di scandali), custodisce per lui 22 scatole, proprietarie a loro volta di tutto cio’ che e’ il Berlusconismo, con dietro centinaia di famiglie mafiose calabro/siculo/campane/italoamericane, che versarono oceani di cash mafiosissimo super stra assassinoooooooo, nella sua Maf..inivest, negli anni 70. MA CHE E’ STA PRESA IN GIRO, EEEE? SILVIO BERLUSCONI CHE VA’ A PARIGI A PARLARE DI CAPITALISMO TRASPARENTE E ETICO E’ PARI PARI A AL CAPONE ANDANTE, 80 ANNI FA, A CHICAGO, A UN SUMMIT PUBBLICO, A PARLARE DI ” NO MAFIA IN THE STATES”, O A JACK LO SQUARTATORE ANDANTE A FARE L’OPINION LEADER DI DIBATTITI CON SOGGETTO ” RISPETTIAMO LE DONNE”. Ma che ci facciamo al summit di Parigi, aooooo? Che vada la Spagna al posto nostro. Noi non siamo piu’ una democrazia: siamo un neomedioevale monarchia maf..ascista massonazista, con nuova capitale Arcor..leone. Anzi, siamo una meomedioevale monarchia massonazista e “fascismoderna”. Aggettivo, qs ultimo, che io coniai e che Antonio Di Pietro e Walter Veltroni han poi diverse volte utilizzato, tra l’altro, con mio godimento. Apposto: i diritti d’autore che mi verrebbero, girateli a una Fondazione da chiamare, invece, qs volta: ” fuori le palle e salviamo l’Italia”. Silvio Berlusconi e’ cancro assassino lo vogliamo capire o no? E col cancro non si scherza, lo si estirpaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.
    Tutte le migliori menti, laiche, cattoliche, per beneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee, italiane, mondiali, unite: basta coi maf..ascisti Berlusxuxluxcloneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeees

  19. CHICCA ha detto:

    sn in sintonia con globat se fossi in mills starei molto attento alla mia salute nn si sa mai….
    il video non é disponibile e grillo sta prendendo una piega che non capisco più
    detto questo saluto tutti oggi é il mio compleanno che passo a letto per un’influenza molto ma molto noiosa ma questa é un’altra storia…..

  20. xja ha detto:

    Confermo quanto scritto da Mary, il video non si vede, mi escono gli stessi messaggi già  citati
    Ciao

  21. Globat ha detto:

    Non vorrei essere nei panni di Mills. Comincio a temere per la sua salute. Ho come il presentimento che tra qualche giorno gli verrà  un coccolone del tutto “naturale” che gli impedirà  di essere presente al processo…

  22. andrea cossu ha detto:

    PECHE’ PERDI TEMPO CON QUESTI FALSI PROBLEMI DANIELE? L’ARGOMENTO DEL GIORNO SUL BLOG DI BEPPE GRILLO SONO LE PISTE CICLABILI,HE VUOI METTERE?… AGGIORNATI… IL POPOLO CHIEDE PISTE NON GIUSTIZIA SOCIALE!!!

  23. caterina ha detto:

    Che nausea. Purtroppo Mr B é pieno di soldi. Io, se fossi Mills, gliene chiederei (e senz’altro me li darebbero) un bel po’, per patteggiare.
    Ma speriamo non sia così. L’ombra dell’eventuale condanna di Mills si stenderebbe sul CV del diversamente onesto e sarebbe uno scoglietto nell’ascesa al Quirinale…

  24. gs ha detto:

    Mi dice che il video non é più disponibile. Problemi tecnici o censura?

  25. Paul Kersey ha detto:

    L’unica cosa che conta (al di là  della sentenza) é che si sappia se Berlusconi é implicato oppure no.
    Forse la gente comincerà  ad aprire gli occhi.

  26. Mary ha detto:

    Il video non é disponibile ?

    “Questo é un video privato. Se hai ricevuto questo video, assicurati di accettare la richiesta del mittente di diventare suo amico.”

  27. Ale ha detto:

    OFF TOPIC (Daniele cancellalo pure, ma promettimi che ti guarderai questa inchiesta di Report, ok?)

    Oggi si parla di fallimento dei comuni di Catania e Taranto, degli ingenti debiti di regioni, province e altri comuni…bene bene, eccovi un’altra notizia: stando a Report, per soddisfare IGB (Il Grasso Banchiere) tra qualche anno staremo molto ma molto peggio!

    http://it.youtube.com/watch?v=13DNRfXp3SM&eurl

    sono 5 parti, dura circa 1h e un quarto: GUARDATELO!!
    e all’epoca del servizio la crisi dei mutui era all’inizio… In soldoni, comuni, province, regioni ecc hanno sottoscritto dei derivati, senza capirne nulla (stando al servizio di Report, alcuni derivati sono talmente complessi che ci vogliono un master a Berkeley e un software costosissimo…ma i nostri assessori al bilancio sono meglio!) in cambio di denaro liquido nell’immediato, ma che nel futuro prossimo porterà  a VORAGINI NEI BILANCI DELLE FUTURE AMMINISTRAZIONI! Inoltre queste schifezze di derivati sono sparse un po’ ovunque: nel servizio si afferma che se fallisce Napoli, gli effetti arrivano anche in Lombardia, ecc ecc in un preoccupantissimo effetto domino!

    ps: sarà  per quello che si racconta nel filmato che Unicredit sta perdendo molto in borsa, di questi tempi??

    Mi riscuso per l’OFF TOPIC

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.