In Italia é in salute solo la corruzione

L’Italia é il penultimo Paese d’Europa nel contrasto alle tangenti percepite dai suoi cittadini, a pari merito con le Isole Seychelles e appena sopra la Grecia. Il dato emerge dalla classifica mondiale di Trasparency International, organizzazione non governativa che ha fotografato il grado di corruzione percepita dai cittadini nella pubblica amministrazione e nella politica, presentata ieri a Berlino.
Lo studio che riguarda 180 paesi nei quali é stata fatta una serie di sondaggi mirati evidenzia che l’Italia, rispetto al 2007, ha perso 14 posizioni scivolando dal 41esimo al 55esimo posto in classifica. Complici i gravi fatti di corruzione e frode nel sistema sanitario – come spiega il rapporto dell’Ente – che si sono tradotti nell’arresto di politici di primo piano e funzionari pubblici.
In Europa, peggio dell’Italia sta soltanto la Bulgaria (72esima) mentre messi meglio rimangono i paesi scandinavi (Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca).
Germania, Inghilterra e Usa si trovano rispettivamente in 14esima, 16esima e 18esima posizione. Fanalino di coda della classifica mondiale la Somalia.

P.S. Sono a Napoli per seguire il processo di Antonio Bassolino sui rifiuti. Mi rivolgo ai napoletani che mi hanno scritto nelle scorse settimane per invitarmi a riprendere alcune zone cittadine infestate dalla monnezza. Se qualcuno ha tempo e voglia di organizzarsi entro il pomeriggio, io, un’oretta per fare alcune riprese la posso trovare. Chi é disponibile mi scriva una mail con un telefono a cronopress@libero.it

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

21 Commenti a “In Italia é in salute solo la corruzione”

  1. maramena syka ha detto:

    La migliore battuta la ho sentita nella pelicola Syriana,la coruzione ci mantiene caldi…
    Vi scrivo dalla Grecia e certamenta da noi la situazione non e migliore della vostra in Italia.Non so che posizione esatamente teniamo nella graduatoria pero sicuro abbiamo tocato fondo.Classe politica corrota,eletori mendicanti,e il clientelismo alle stelle.
    E naturalmente ne aspetiamo il peggiore
    NB scusate della ortografia sono passati moliti anni da quando vivevo al vostro paese.

  2. Pasquale ha detto:

    Premesso che nutro grande ammirazione per Daniele, e vorrei se possibile dare il mio contributo morale perché continui le sue “battaglie”. Premesso che riconosco vergognoso il 55º posto dell’Italia. Sono però altresì convinto che una informazione seria vada data corretamente, perché non venga bollata di superficialità  o, peggio, di partigianeria.

    Nel post si scrive che tra i paesi europei siamo seguiti solo dalla Bulgaria (72º con 3,6). FALSO!!!

    Ci seguono tra i paesi della UE27
    GRECIA 57º CON 4,7
    LITUANIA 58º CON 4,6
    POLONIA 58º CON 4,6
    ROMANIA 70º CON 3,8
    BULGARIA 72º CON 3,6.

    Se poi vogliamo contare i Paesi europei (e leggendo il post, dovremmo, visto che si parla anche di Norvegia, che non appartiene alla UE27), si aggiungono:

    CROAZIA 62º CON 4,4
    MACEDONIA 72º CON 3,6
    ALBANIA 85º CON 3,4
    MONTENEGRO 85º CON 3,4
    SERBIA 85º CON 3,4
    BOSNIA 92º CON 3,2
    MOLDAVIA 109º CON 2,9
    UCRAINA 134º CON 2,5
    BIELORUSSIA 151º CON 2,0

    Senza contare la
    RUSSIA 147º CON 2,1

  3. Roberto ha detto:

    Il governo come al solito é in perfetta salute e non perde mai tempo quando si tratta di sistemare le magagne dei suoi cari:
    http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/politica/giustizia-11/immunita-ministri/immunita-ministri.html

  4. dalmata ha detto:

    Daniele,
    chiedo scusa per il commento off-topic, ma vorrei segnalare una notizia alquanto sconvolgente.
    3 giorni fa il governo italiano ha dato il via libera all’INVIO DI TRUPPE italiane in Georgia. Il costo della missione é di 4 milioni di euro per quanto riguarda il periodo che va da oggi al 31 dicembre.

    Non mi sembra di aver letto o sentito la notizia in TG o quotidiani nazionali.
    Ho riportato tutte le informazioni sul mio blog, corredate di Decreto Legge e DDL in approvazione alle camere. Il link é il seguente:

    http://alessandrotauro.blogspot.com/2008/09/missione-militare-italiana-in-georgia.html

  5. roberto ha detto:

    l’altro ieri sono stato alla presentazione de “Il ritorno del principe” di Lodato e Scarpinato, con Travaglio e altri. Vi consiglio di vedere il video relativo che si trova a:
    http://ritornodelprincipe.dolmedia.tv/
    Buona Giornata

  6. paolo papillo ha detto:

    AVVISO ;

    domani mattina dalle 9 alle 10 nella trasmissione VIVAVOCE in onda su radio 24 si parlerà  del disastro Catania,che ha un responsabile ben identificato;SCAPAGNINI il medico che “certifico” l’immortalità  di Berlusconi.
    Si parlerà  della parentopoli siciliana.un occasione ghiotta per attaccare e sputtanare il peggio di questa casta maleodorante che é al potere.si può intervire chiamando il n verde 800240024,
    mail;vivavoce@radio24.it
    io cercherò di intervenire e chiederò che l’ex sindaco Scapagnini venga ARRESTATO.

  7. paolo papillo ha detto:

    LEGGETEMI E ANDATE ASCOLTARMI SE NON LO FATE SIETE DEI MENEFREGHISTI !
    Scusate ma sono offeso dal comportamento di molti blogger che non si degnano di ascoltare un loro”collega”specialmente se questo ha la volontà  di portare fuori dal blog il nostro dissenso.
    Ripeto che stare solo qui non serve a nulla.mi aspetto si apra una discussione sulla mia battaglia contro la csta della falsa informazione.da solo concluderò poco ma se fossimo in tanti?

    NON GLI DO’ TREGUA, NON GLI DO’ TREGUA

    FINCHE AVRO’ FIATO LOTTERO’ CONTRO LA FALSA INFORMAZIONE COMPLICE DI UN GOVERNO CHE CI TRATTA COME BAMBINI DI 11 ANNI E NEANCHE DI QUELLI PIU’ INTELIGGENTI(CONSIDERAZIONE NON MIA MA DEL CAINANO).
    ANCHE OGGI,24/9, SONO INTERVENUTO A RADIO ANCH’IO SU RAI RADIO 1. SONO IL PRIMO ASCOLTATORE CHE INTERVIENE.

    http://www.radio.rai.it/radio1/podcast/lista.cfm?id=190

    MA NON HO FATTO SOLO QUESTO,SONO INTERVENUTO ANCHE A PRIMA PAGINA SU RAI RADIO3,PARLO DI CAMORRA E DELLA PRESA PER IL CULO DELL’ESERCITO CONTRO LA CAMORRA,POTETE ASCOLTARE LA TRASMISSIONE IN STREAMING.INTERVEGO DOPO UN 45 MIN. CIRCA A NOME DI MARIO.PARLO DEL FATTO CHE AL TESTIMONE DI GIUSTIZIA PINO MASCIARI E’ STATA TOLTA LA SCORTA E CHE IL COORDINATORE REGIONALE DI FORZA ITALIA E’ INQUISITO PER CAMORRA.

    http://www.radio.rai.it/radio3/primapagina/index.cfm

    CHI SI VUOLE COORDINARE CON ME E MI VUOLE DARE SUGGERIMENTI MI SCRIVA;
    maxx113a@yahoo.it
    cell3392244257

  8. helena f. ha detto:

    @ anonimo
    Daniele non ha la bacchetta magica e purtroppo nessuno (di noi)ce l’ha. E neanche Di Pietro (l’unico che fa veramente opposizione), con tutto che sta in Parlamento.
    Visto che segui anche il blog di Grillo, dovresti sapere cosa fare, se vuoi fare qualcosa. E’ un processo lento, ma non c’é altra via, a parte la rivolta che non mi sembra un’idea fattibile, PER ORA. Anche perché la maggior parte della gente non é correttamente informata e quindi a meno che per causa “fame” l’idea della rivoluzione non la sfiora neanche.
    Quindi come dice Beppe il cambiamento comincia dal basso. Frequentare i propi comuni, videofilmare gli interventi, far parte di un gruppo (es. meetup) che si muove sul propio territorio e denuncia qualsiasi cosa che non va sia in ambito ambientale che politico e civile.
    Liste civiche.
    Firmare i referendum per abrogare o non permettere di varare leggi anticostituzionali (ora Legge-Alfano).
    Raccolta firme anche per qualsiasi sopruso a nostro danno e a danno di persone che meritano giustizia.
    Difendere la libera informazione (firme raccolte al V2-day)
    Protestare in piazza IN TANTI.
    Boicottare il più possibile IN TANTI prodotti alimentari, petroliferi… di aziende e industrie “incriminate”: carina l’idea di Beppe di ritardare il pagamento del pedaggio autostradale di 15 giorni per “dare fastidio” ai Benetton, famiglia di cui Travaglio dice che sono l’apoteosi del conflitto di interessi (autostrade-aeroporto-alitalia).
    Ci sono molte cose che si possono fare… e soprattutto:
    INFORMARE, passare parola. Far sapere quello che i media non dicono.
    Come dice Beppe: quello che non sappiamo é vero.
    Sono piccoli passi, la strada é lunga. Ma se fossimo in TANTI a fare tutte queste piccole (grandi) cose… la strada per il cambiamento, per aspirare ad avere un Paese civile sarebbe più corta.
    Non potrebbero ignorare milioni di persone che si muovono e contestano in maniera “legale”. NO, non potrebbero.

  9. Libere Autostrade ha detto:

    L’iniziativa del pagamento ritardato dell’autostrada é buffa.
    Se tutti aderissero non cambierebbe nulla perché passati i primi 15 giorni di ritardo le autostrade comicerebbero a prendere via via i soldi dei 15 giorni precedenti in modo costante giorno per giorno con la convenienza di non dovere più avere impiegati ai caselli. E in più ci sarebbe in molti casi l’euro da pagare alle poste. Fate piuttosto volantinaggio prima e dopo i caselli spiegando nei volantini chi sono i personaggi e i partiti responsabili di queste ingiustizie. Riportando anche i costi delle altre autostrade europee.

  10. Tomas ha detto:

    Bravo Daniele continua cosi,ci servono giornalisti liberi alla Travaglio, Gomez,Barbacetto, Stella ,Rizzo ecc ecc.Spero che in moltissimi ti mandano video con i rifiuti.Se io abitassi da quelle parti, tutti i giorni manderei materiale utile, altro che tv nazionali!

  11. anonimo ha detto:

    Daniele Martinelli
    ci fai leggere sti belli articoli ma non dici cosa si deve fare per fronteggiare questa situazzione, mi sembra che sei come quelli che dicono al lupo al lupo ma poi che succede? niente di niente e allora dico io che serve scrivere tutte ste schifezze? Forse é meglio vivere nell’ignoranza della vita e vivere felici anzicché farsi il sangue avvelenato
    Che ne pensate voi che scrivete su questi bloggs?

  12. giuseppe f ha detto:

    Caro Daniele mi riferisco soprattutto alla mussolini e a quel “giornalista” portavoce visto ad AnnoZero….
    Che pena!!!
    Che PENA mi fa vedere la persona che SVENDE la propria dignità  per qualche soldo.
    E una donna o un uomo che si vendono sono PUT.TANE, soprattutto quando lo fanno non per necessità  ma per INGORDIGIA!!!
    VERGOGNA mussolini
    VERGOGNA pseudogiornalista dei miei zebedei!

  13. Filippo ha detto:

    a diego b… fin che ci sarà  questa politica per lo mezzo in italia non cambierà  mai niente. gli evasori cresceranno sempre più fin che i furbastri si fan leggi a proprio vantaggio.
    se una azienda é nata con le pezze al culo pur non valendo niente sul mercato e di colpo te la vedi fiorente e multinazionale vuol dire che qualcosa sotto c’é.
    ad ogni modo le tasse le hanno e continuano sempre a pagare i dipendenti statali e pensionati oltre che dipendenti anche privati quelli registrati. le entrate fiscali si basano per buona parte anche su questi perché trattenuti alla fonte e sono gli unici che non possono evadere.
    il resto é indipendente e le cose poi si sanno come finiscono.
    a nessuno politico fa comodo fare leggi per pararsi il lato b.

  14. antonio silvestro ha detto:

    non vorrei essere off topic… ma sbaglio o é la tua voce quella in sottofondo all’ultimo video postato da beppe grillo sui pedaggi? se si…mhhh SGAMATO!… cmq grandi, mi piace l’iniziativa.

  15. antonio silvestro ha detto:

    non vorrei essere off topic… ma sbaglio o é la tua voce quella in sottofondo all’ultimo video postato da beppe grillo sui pedaggi? se si…mhhh SGAMATO!… cmq grandi, mi piace l’iniziativa.

  16. brio ha detto:

    Allora, ricapitolando:

    *entro la fine dell’anno falliranno anche le banche italiane, la gente brucerà  le filiali e prenderà  d’assalto i supermercati

    *si sbriciolerà  il sistema monetario, l’euro non varrà  più un cazzo e dovremo far circolare la moneta locale

    *nel frattempo avremo l'”oil peak” entro il 2035, fine del petrolio, e dovremo ritornare alla candela e all’agricoltura

    mi sono dimenticata qualcosa?
    no, perché mi scrivo tutto in agenda…

  17. anonimo ha detto:

    OT
    Daniele, ho appena visitato il blog di Beppe Grillo e sono contenta perché sei stato il suo “compagno di viaggio”, spero che continui…

  18. helena f. ha detto:

    Siamo agli ultimi posti in classifica nel mondo per molte altre situazioni, in primis la LIBERA INFORMAZIONE (se non sbaglio all’87° posto o già  di lì).
    Stiamo peggiorando in tutto e per tutto, soprattutto negli ultimi 6 mesi: legge sulle intercettazioni, violazione della Costituzione (art.3 la legge é uguale per tutti=legge Alfano), distruzione della Giustizia e della Legalità  con il
    blocco dei processi, o il rinvio dei processi fino alla prescrizione che non significa essere innocenti anche se assolti, (processo Mills, se-ci-riesce-speriamo-di-no). E molto altro ancora…
    Ormai ci resta solo di toccare il FONDO.
    Bene, tocchiamolo presto questo fondo, perché poi per forza ci sarà  la RINASCITA.

  19. freeman ha detto:

    l’italia é un paese marcio, appunto. e con questa casta marcia non credo proprio che la situazione migliorerà , anzi… per fortuna ci sono molti paesi che stanno meglio…

  20. diego b. ha detto:

    Rimanendo in tema di soldi, pochi giorni fa é stato pubblicato un articolo su Corriere.it (e forse altri, ovviamente un po’ in sordina) nel quale si calcola che al fisco ogni anno, BADA BENE: OGNI ANNO, mancano 300.000.000.000 (trecento miliardi!!!!) di euro ripartiti tra attività  in nero, tasse evase, attività  illegali, ecc.
    = Dieci finanziarie.
    Se recuperassimo la metà  di questi soldi, escluse quindi le attività  illecite e una parte di evasione che probabilmente ci sarà  sempre, ogni anno avremmo soldi sufficienti per abbassarci le tasse e costruire strutture e servizi nuovi ed efficienti.
    Intanto nessun burattino del teatrino di turno si adopera per rivedere il sistema di riscossione dei tributi e del controllo necessario affinché la baracca continui a funzionare. E noi paghiamo.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.