Il Paese dei farlocchi

Venerdì 19 settembre al Tribunale di Milano era prevista l’udienza del processo Mills. E’ saltata perché gli avvocati parlamentari Pietro Longo e Niccolò Ghedini hanno fatto sapere al collegio giudicante presieduto da Nicoletta Gandus che sono indisposti. Onde evitare attacchi di diarrea con la sentenza che si avvicina, i legali sperano di riuscire a mandare in prescrizione il processo a carico del faccendiere inglese, accusato di corruzione in atti giudiziari per aver preso 600 mila dollari estero su estero da Berlusconi affinché testimoniasse il falso al processo sui diritti Mediaset. Il dolo Alfano vale per il piduista ma non per David Mills, un’eventuale sentenza di condanna in cui si sentisse volare in aula il nome di Silvio Berlusconi in qualità  di corruttore, sarebbe una macchia indelebile per il presidente del Consiglio “che lavora” per risolversi i cazzi suoi.

Lunedì 22 settembre Marcello Dell’Utri avrebbe dovuto comparire davanti ai magistrati di Reggio Calabria per spiegare i motivi per i quali la sua voce, fosse al centro di conversazioni fra il bancarottiere Aldo Micciché e l’affiliato alla cosca calabrese dei Piromalli, Gioacchino Arcidiacono. Il senatore condannato in primo grado a 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa, ha fatto sapere al Procuratore reggino Pignatore che non si presenterà  in aula perché si avvale della facoltà  di non rispondere. Dell’Utri ha un fiuto particolare per le trattative che finiscono sotto la lente di qualche Procura attenta a vicende di corruzione. Nell’inchiesta sul fallimento della compagnia aerea “Volare” la sua voce é stata intercettata 6 volte a colloquio col compianto commissario Carlo Rinaldini affinché alla partita sulle sorti della compagnia low cost ci fosse pure Air Italy. Dalle sue dichiarazioni non é finora emerso nulla di penalmente rilevante, tuttavia sono ben 16 i manager per i quali il pm Giovanni Polizzi ha chiesto il processo.

Il reato di corruzione, ormai di routine fra molti deputati berlusconiani, dà  fastidio al punto che non lo si vuole escludere soltanto dalle intercettazioni telefoniche. Ma anche dall’Ocse, l’organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico con sede a Parigi. Da cui é partita una lettera indirizzata a Palazzo Chigi per chiedere perché il 25 giugno scorso, il governo Berlusconi ha cancellato la figura dell’Alto Commissario per il contrasto e la prevenzione della corruzione demandando gli incarichi al ministero della pubblica amministrazione! L’Italia, unica nazione ad aver preso l’insano provvedimento é balzata agli onori della cronaca dei Paesi di tutto il mondo, con il codazzo delle preoccupazioni espresse dai funzionari dell’Ocse.

Massimo D’Alema il prossimo 7 ottobre non si farà  vivo davanti alla Commissione giuridica del parlamento europeo di Strasburgo, che deve far sapere alla Procura di Milano se potrà  utilizzare i suoi colloqui telefonici con Giovanni Consorte per la scalata di Unipol. Fra le righe di una missiva di D’Alema si legge “Ringrazio il Parlamento europeo per l’opportunità  (!!) che mi é data di esporre il mio punto di vista. Ritengo di non volermi avvalere della facoltà  di incontrare i membri della commissione…”

L’articolo 101 della Costituzione dice che la giustizia é amministrata in nome del Popolo e che i giudici sono soggetti soltanto alla Legge.
I Dell’Utri, i Berlusconi e i D’Alema si avvalgono di cavilli anche incostituzionali pur di non sottoporsi alla giustizia, certi che dagli italiani avranno solo strette di mano anziché sputi. La tolleranza zero é con la giustizia e coi poveracci. Come quelli che a Como si vedranno sequestrare le elemosine grazie ad un’ordinanza su misura emessa dal sindaco Bruni.

L’Arabia saudita dell’Europa multa le ragazze in minigonna colpevoli di eccitare i maschi che potrebbero essere spinti da una non meglio precisata forma di prostituzione. Rischiano anche i padri che caricano in auto le loro figlie fuori dalle scuole, i fidanzati e gli smarriti in cerca di informazioni. Rischiano grazie ai provvedimenti di questo Paese farlocco dei “liberali” a tolleranza zero verso i Dico ma non con i “Didore” (o se preferite i Dildo) balocchi farlocchi del ministro Brunetta.
Mi sto perdendo… da dove devo ripartire?

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

37 Commenti a “Il Paese dei farlocchi”

  1. freeman ha detto:

    ovviamente con questo governo e con questo parlamento la situazione in italia peggiora ogni giorno… auguri a chi rimane…

  2. paolo papillo ha detto:

    ATTENZIONE DOMANI MATTINA DALLE 9 ALLE 10 SU RAI RADIO1 A RADIO ANCH’IO SI PARLERA’ DI ALITALIA.FACCIAMOCI SENTIRE ,NON PERDIAMO OCCASIONE PER ATTACCARE LA CASTA AD OGNI OCCASIONE,LA FALSA INFORMAZIONE DEVE SENTIRE IL NOSTRO FIATO SUL COLLO.
    Numero verde: 800.05.00.01
    Numero per sms: 335.6992949
    E-mail: radioanchio@rai.it

  3. Salvatore Abbrasciaglia ha detto:

    Vi e’ un blog di una sfacciata camorrista assassina ( non esagero affatto e capirete presto, forese, il perche’) affiliata al clan dei Casalesi, ovviamente poiliticamente nazifascita lercia, tale Morosita, suo sito Hitlerian/Cutoliano http://www.morosita.it, che ora vi spiego che fa’. Come citavo, codesta e’ una criminalissima, anzi criminalona ( siccome sa’ quanto male ella se non essa, sta’ facendo in giro, per soffocare la vergogna e l’ansia che per tutto qs prova, mangia sempre piu’ ed e’ ormai giunta a pesare 110 chili; la sua perversa passione, poi, per le masturbazioni compulsive via “sex machines” essendo che fa’ schifo a qualsiasi uomo, primo per come e’dentro, e poi anche per come e’ fuori, pure, ovviamente, la porta a ingozzarsi, e allargarsi sempre piu’) che lavora per detti camorristi di stampo nazifascistissimo: i noti Casalesi stessi ( guarda caso vicinissimi a Marcello “Macello” Dell’Utri e che volevano portare via la Lazio, a Lotito, a botte di minaccie e violenza “strategica”, varia). Sta’ tutto il giorno al computer girando tutti i principali blogs. Appena legge di veementi anti Berluscones, se non pure Berlusconazistones o Berlusxuxluxclones, subito si finge anti Berlusconiana lei pure e chatta con codesti. Gli scrive che si e’ innamorata di loro e che desidererebbe e mailare privately con gli stessi. Il blogger sentendo ( falsissima) aria di conquista, spesso, ci sta’ subito. Gia’ dallo scambio delle prime e mails, detta nazimafiosa campana subito scrive ” voglio fare sesso con te, mettermi con te ( a dir la verita’ picchia molto piu’ giu’ duro, posso anche mandare qui le sue e mails: scrive, dopo un po’, cose tipo “ti apro le mie co…e” e iamm bell), dai, dammi i tuoi dati personali, indirizzo, telefono, tipo e targa d’auto, e vediamoci subito, vengo immediatamente a trovarti. Se sei ciuccio e abbocchi, arrivano dal suo “Casolare”, invece i “Casalesi”, e la tua auto, tre giorni dopo ( di appostamenti), va’ in fiamme, o un altra auto, ti mette sotto o ti accoltellano, sparano and that’s it. Qs e’ una storia verissima, tanto di denuncie son gia’ state stra fatte, da gente che per via di qs Mata Hari fasciocamorrista si e’ fatta molto male. Ha tentato anche con me, ho tanto di prove, e quindi son fiero di dare una mano a un mio prossimo, perche’ non abbocchi. A me, fesso, non mi ha fatto, ma a qcun altro potrebbe, quindi….. Che c’entra cio’ con la pedofilia? Girate per il suo sito ( vecchi posts, ad esempio “figure Barbie ne”) e lo vedrete. Chi la paga e la manda in giro oltre ai noti pluri assassini di Caserta? Un naziciarolo ladrunlardun corrotto e eversivo puzzone, Giuliano Ferrara: per rendere il mondo dei blogs meno democratico, piu’ denso di ignobile puzzona strategia della tensione e quindi anche piu’ Berlusxuxluxcloniano. Fate tutti i vs checks e mi direte Dati ulteriori a proposito di qs spia putrida velenosa Morosita, sito nazicamorristissimo http://www.morosita.it : dice di chiamarsi Carla ( ma e’disonesta da vomito, oltre che mezza pazza perversa, se non pazza e perversa interissima; potrebbero quindi benissimo essere menzogne, quelle su qs suo presunto nome) ha (o aveva) come numero di telefono 333.4080422; ha 45 anni, e non la vuole nessuno; il suo boyfrined e’ un vecchio mattarello, che non usa per impastare, ma come dicevo per sua deprementissima passione per le masturbazioni via strumenti di qs tipo. Ha infatti la casa piena di sex machines, ella se non essa. Rappresentano una sua mania debosciantissima, come se classica fallita. Tende ultimamente sempre piu’ al lesbismo, essendo che a qualsiasi maschio ( normale, e non dico necessariamente per bene, schifa. Sua amante lesbica, talvolta e’ la altrettanto serpe filomafiosa Simona Premoli, una attrice porno, che abita e ha una casa di produzioni cinematografiche ( niente popo’ di meno), cosidette “porn..naziste” in via Friuli a Milano. Detta attrice porno, nazista, quindi attrice pornazista similkiller Simona Premoli, sta’ ora preparando un film intitolantesi “ Max Mosley acchiappanmi”, e detto qs…. Attenzione di nuovo al “verme femmina” Morosita, http://www.morosita.it. Biscia, e non solo verme, anzi bisciona di Canale 5 e della mafia dei Berluscones varii, delinquenzialissima: cerca di fotterti, carpendoti infos, per farti ammazzare dai suoi nazifascicamorristi Casalesi sotato stessi, ma se la scopri, subito si finge vittima ( topa di fogna cadardissima di tipo striscante) e va’ a frignare dal naziciarolo Giuliano Ferrara, come anche in massonerie fascie e da poliziotti Berlusconiani, ovviamente, interessati, poi, a dar ragione solo a lei ( si sa’: una mano lava l’altra e tutte e due lavano la faccia, specie se qualche cash filomafioso intanto…), e non a chi, qs assassina, cerca di far far fuori. Fa’ schifo a tutti, e ultimamente, Ombretta Colli, stratappandosi il naso, su ordine del neopiduista ricchion..azista Giuliano Ferrara ( come da libro di Pino Nicotri, un suo ex nemico, ora da lui stresso corrottissimo) prima citato, l’ha presa a moderare il suo blog. Tutta lercia mafia Arcor..leoniana. Presto in rete la prove di che sto’ dicendo, via scan. Attenzione alla puzzona fascista putrida Morosita, suo blog mafiosissimo http://www.morosita.it o vecchio sito morosetup, e’ una strega maf..ascia assassina lercia. Si accompagna spesso anche al Pio Pompina.o Marco Brotto di Centrosim, una specie di naziskin, che addirittura uccise un senza tetto in un caso, come per sua ammissione, e che spesso e’ andato a letto con Giulio Tremonti, che in cambio, appunto lo ha messo nella notissima Sim fascistissima Centrosim, non per niente nota a tutti come Centromaf..ascistsim E non credete alla sua difesa messa sul suo blog, scrittagli da un assoluto verme Berlusconicchio, Stefano Ventura del blog di Paolo Liguori. Un ebreo, pero’ con fortissime simpatie naziste. Ossia uno che rinnega il suo sangue, i suoi avi torturati e liquefattti ad Auschwitz, che schifo impestato. La difesa citata stessa, presto gliela smontero’ , e in pubblico, pezzo per pezzo. E tanto meno credete a qs nazibiscia se vi scrivera’ chiedendo, se non mafiando, affinche’ cancelliate tutto, e qs, ovviamente, perche’ qs assoluta verita’ la imbarazza. Occhio, se gli darete il vs dito mignolo, vi inghiottira’ in un secondo qs assassina nazifasciocamorrista lercia. Salvatore Abbrasciaglia Cernobbio Italy

  4. Wil Nonleggerlo ha detto:

    Caro Daniele, senti cosa dice quel Genio Trasformista “Imbarazzante al solo pensarci” di Capezzone, che ieri afferma:

    “La commissione della vigilanza rai affidata ad Orlando? Sarebbe come mettere Travaglio alla direzione del Tg1”

    “La commissione della vigilanza rai affidata ad Orlando? Sarebbe come mettere Travaglio alla direzione del Tg1”

    “La commissione della vigilanza rai affidata ad Orlando? Sarebbe come mettere Travaglio alla direzione del Tg1”

    Come si può passare dai Radicali al Pdl? Quale gene cerebrale può mutare in maniera così scandalosa?

    Capezzone, Vergognati, Vergognati, Vergognati!

    http://nonleggerlo.blogspot.com/2008/09/injustice-for-all.html

  5. nero ha detto:

    […] Venerdì 19 settembre al Tribunale di Milano era prevista l’udienza del processo Mills. E’ saltata perché gli avvocati parlamentari Pietro Longo e Niccolò Ghedini hanno fatto sapere al collegio giudicante presieduto da Nicoletta Gandus che sono indisposti. Continua a leggere… […]

  6. andreapoulain ha detto:

    dai danieleeeeeeee…andiamo che ce lo riprendiamo sto paese!!!
    un nuovo rinacimento!!!

  7. Sixpounder ha detto:

    Da dove ripartire?
    La basso Daniele… dal basso…

  8. […] l’approvazione del Lodo Alfano Daniele Martinelli nel post di oggi ci ricorda il pericolo rappresentato per il Cav. da una condanna per il sig. David Mills, che […]

  9. Francesco ha detto:

    Bel post,grazie per tutte queste informazioni, sono convinto che questo lavoro di informazione antiregime darà  i suoi frutti, ci vuole pazienza ma li darà .

    Continua così!

  10. Roberto G. ha detto:

    A proposito della rinegoziazione dei mutui del treccartista Tremonti:

    http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=7788

  11. paolo papillo ha detto:

    ECCO CHE FINE HA FATTO L’AIUTO PROMESSO DAL GOVERNO CON L’ACCORDO FATTO CON LE BANCHE PER AIUTARE CHI Eì IN DIFFICOLTA CON IL MUTUO DELLA CASA ANDATE A LEGGERVI QUESTO ARTICOLO ALLUCINATE,POI FACCIAMOLO SAPERE A PIU’ GENTE POSSIBILE.FACCIAMOLA NOI L’INFORMAZIONE VISTO CHE NON LA FANNO LORO.

    http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/economia/mutui-tassi/testimonianze-lettori/testimonianze-lettori.html

  12. Filippo ha detto:

    a paolo papillo…
    altri problemi di cui occorre parlare sono le scie chimiche che tutti fanno passare per scie di condensa e che ci tolgono l’ossigeno oltre a farci ammalare di malattie cardiocircolatorie e leucemie.Inoltre ci oscurano il sole e creano tempeste che distruggono tutto l’ecosistema.
    anche grillo fa il tondo con di pietro. pare sia reato parlare della morte che ci propinano.
    tutte le cose che non sapete sono vere…questa é la chiave di grillo che fa scatenare la curiosità .
    ma sono così evidenti che anche uno scemo se ne accorgerebbe.
    ad ogni modo paolo sei grande.
    il compito di ognuno di noi é divulgare coi piccoli mezzi a disposizione anche con fotocopie in cui ci sono notizie vere come queste che Daniele posta e altri.
    più di rimetterci di tasca propria non posso fare.
    ognuno di noi dovrebbe fare altrettanto. ovunque lasciare un plico di fotocopie con sopra le notizie recenti scottanti.
    é poco ma almeno informiamo quelli che possiamo informare.

  13. paolo papillo ha detto:

    CONTINUA SENZA SOSTA LA BATTAGLIA CONTRO LE FALSITA’ DETTE DAI POLITICI E L’INFORMAZIONE COMPLICE CHE LE TOLLERA E LE RILANCIA.
    INTERVERRO’ NELLE SEGUENTI TRASMISSIONI ;

    AVVISO A CHI ABITA IN LOMBARDIA E ZONE LIMITROFE;

    DALLE 12 ALLE 14 ANDRANNO IN ONDA LE SEGUENTI TRASMISSIONI TELEVISIVE.
    INTERVENIAMO E PARLIAMO DI,BUSTE PAGA DA FAME, PRECARIATO,CARO-VITA,DELLA PRESA PER IL CULO CON I MILITARI NELLE CITTA’ E LA POLIZIA SENZA SOLDI..,AL PROBLEMA CASA CHE ERA PRIMA DELLE ELEZIONI UN EMERGENZA NAZIONALE ED ORA E’ SCOMPARSO DAI MEDIA.
    FACCIAMOCI SENTIRE NON STIAMO QUI’ SOLO NEL BLOG A RACCONTARCELA TRA DI NOI.IN QUESTE TRASMISSIONI NON VENGONO MAI INVITATI ESPONENTI DELL’IDV DI DI PIETRO,FORSE CHE L’UNICA VERA OPPOSIZIONE DA’ FASTIDIO?

    ANTENNA3 LOMBARDIA DALLE 12 ALLE13 N.VERDE 800166626

    TELELOMBARDIA DALLE 13 ALLE 14 N.VERDE 800166626

    ARIA PULITA LA7GOD DALLE 12 ALLLE 13.30 TEL 0245702312

    STANIAMOLI QUANDO MENO SE LO ASPETTANO E VEDRETE CHE FACCIA DA SCEMI CHE HANNO I POLITICI OSPITI IN QUESTE TRASMISSIONI QUANDO GLI SI PONGONO DOMANDE VERE

  14. paolo papillo ha detto:

    come sempre ineccepibile il tuo post,ma bisogna uscire dal blog ,parlare alla gente.daniele sai benissimo e voi tutti che nel mio piccolo conduco una battaglia contro la falsa informazione,perché non mi dai una mano daniele invitando i blogger a fare altrettanto?

  15. Roberto G. ha detto:

    Non c’é bisogno dell’ologramma Bin Laden per buttare tutto per aria. La crisi finanziaria innescata dai banchieri delinquenti procede inesorabile.

    Quando arriverà  qui da noi voglio vedere che succede se falliscono Intesa San Paolo e Unicredit (ieri quest’ultima in 3 ore ha fatto -8%).

  16. Stefano Monelli ha detto:

    Da dove ripartire?
    Non c’é male come interrogativo!
    Quando si mette male io trovo la forza di ripartire nelle persone che amo: mia moglie, i miei figli…..
    Quando però, come in questo caso, la situazione é disperata, sopravvivo grazie alla convinzione che alla fine dei giorni di ognuno di noi ci sarà  una Giustizia Divina. Niente privilegi, sconti, trucchetti o raccomandazioni…finalmente.
    Nell’attesa però, impegnamoci perché questo mondo sia un pò migliore.
    Grazie per quello che fai.
    Un abbraccio.

  17. Marco Corino ha detto:

    L’etica é finita sotto i piedi. Non c’é più il pudore. Si é perso il valore della vergogna. Se tutti se ne accorgessero non saremmo in questa situazione, la vera rivoluzione é informare.

  18. maria rosa ha detto:

    Caro Daniele, sappiamo come gli avvocati trovano le strategie per arrivare alla prescrizione, meta agognata dei processi di personaggi eccellenti come quelli citati nel tuo Post.
    Solo chi subisce sulla propria pelle il percorso insidioso e perverso dell’INgiustizia,con il sistema dell’INTERPRETAZIONE della Legge, e non dell’applicazione del Codice, può capire come certe procure e Tribunali d’Italia siano fatti per tutelare i delinquenti e non le persone oneste che chiedono GIUSTIZIA e certezza della Pena.
    Spesso a nulla valgono avvocati di grido perché l’ITER e il CODICE stesso vengono disattesi ed alla fine il Giudice “fa quel che vuole”, tanto nessuno potrà  fargli nulla: rimane IMPUNITO anche se scrive falsità  e s’inventa argomentazioni MAI discusse in udienza.
    E gli avvocati poi, sono collusi e si vendono per pochi denari.
    Aveva ragione il Manzoni che li classificava dei “miserabili”,descrivendoci una situazione di forte equivoco comunicativo, che si risolve in un apparente distruzione del povero Renzo, che viene allontanato in malo modo dall’avvocato, ma in realtà  si compie la distruzione della sua figura. La quale, come pure gli oggetti che lo circondano, la serva stessa, e il quadro descrittivo d’assieme sottolineano con efficace compattezza il grado di un’assoluta miseria morale:ciò che preme in realtà  all’avvocato é di assicurarsi il favore di don Rodrigo, e un posto alla sua tavola, non importa se per questo egli debba calpestare la giustizia di cui dovrebbe essere servitore e garante.
    Quando l’avvocato tradisce il suo assistito per SERVIRE il POTERE del PIU’ PRE-Potente ed assicurarsi il SUO compiacimento, tradisce la VERITA’ e dimostra un’assoluta miseria morale e deontologica.
    Se poi anche i Magistrati NON seguono la via diritta indicata dalla LEGGE, allora non c’é OBBLIGATORIETA’ che tenga!E’ la fine!

  19. caterina ha detto:

    Caro Daniele, grazie per l’ultimo paragrafo, con relativa foto, perché il resto dell’articolo era da suicidio…
    Mi sono persa i giorni scorsi, ma volevo comunque dirti che sono molto felice che IDV ti dia supporto legale. Se arriva il momento in cui servono soldi, diccelo.

    @ lettera ad un amico:
    se mi trovi l’indirizzo mail di Osama, traduco subito in inglese e gliela mando 🙂

  20. Carlo ha detto:

    a lettera ad un amico…
    sicuramente bin laden é morto e busch lo mette riesuma quando gli fa comodo perché a lui piace la parola “terrorismo” ed é in onore a questa parola che fa le guerre di invasione ed estensione della loro criminale democrazia in territori dove c’é il petrolio o geograficamente attivi per il traffico navale commerciale ed agricolo.
    in italia non ci vuole bin laden ma una bomba atomica per far svegliare la popolazione dal profondo sonno letargico in cui giace.
    comunque, questa situazione in cui ci troviamo l’ha voluta il popolo che ha votato l’omino di plastica.
    credo che per votare un criminale il popolo lo sia doppiamente se ha fatto una scelta del genere.
    sono tutti collusi.
    come dice barnard…é il popolo che deve cambiare altrimenti non si cambierà  mai.é il popolo che abbisogna di un’etica pulita e pluralista che si ispiri a regole socialiste nel vero senso della parola e non sempre e solo per i propri interessi.

  21. diego b. ha detto:

    senza poi parlare dell’indagine sul magnamagna tra politici locali, malavita ed EXPO 2015 andata in fumo per una soffiata a due quotidiani nazionali… manco a dirlo, il comune di milano ha respinto l’istituzione di una commissione di vigilanza sui finanziamenti per l’EXPO 2015

    ecco i link:

  22. lettera ad un amico ha detto:

    Caro Bin Laden
    lo so che sei stato già  strumentalizzato dagli USA e che vivi protetto da loro in gran segreto per non fare la figura del pirla con la tua gente
    Ma se un poco di orgoglio ti resta vieni da noi
    A parte il fatto che ti troveresti bene perché qui si mangia bene e tu dalle ultime riprese sembravi un po smunto, poi c’é la gnocca che te la da gratis (in italia vanno di gran moda i farabutti) e poi potresti sempre fare quell’attentato che non ti é riuscito negli USA perché anticipato dall’amministrazione di Bush
    C’é un palazzo a Roma dove in giorni particolari potresti trovarci tutti i delinquenti italiani riuniti a legiferare per agevolare un solo uomo, il più merda di tutti é piccolo ma lo riconosci perché é di plastica
    Facci questo favore, te ne saremo grati per sempre
    Noi da soli non ce la facciamo perché siamo vigliacchi e impotenti e poi siamo abituati ad essere sempre invasi dallo straniero di turno
    Con affetto un italiano

  23. giuseppe f ha detto:

    Caro Daniele le prove evidenti che la legge in italia é uguale per tutti i ricchi e uguale per tutti i poveri, che la giustizia in italia é soltanto una parola scritta nel vocabolario e che i doveri in italia vengono fatti rispettare soltanto a poche persone….
    Che paese di mer.da

  24. stanca, molto stanca ha detto:

    e allora che qualcuno si faccia venire un’idea
    io nn ne ho a parte la piazza o sperare che bin laden ci venga ad occupare
    chi dobbiamo svegliare? purtroppo noi, a differenza di chi dorme, lo prendiamo due volte in c… 1) xché lo pigliamo 2) xché ne siamo anke consapevoli
    nn é lamentarsi piuttosto é che nn vediamo una via di uscita

  25. sogart sogart ha detto:

    ieri sono stata ad un assemblea pubblica sulla mafia a milano e venivano citata anche i nostri amici li in parlamento…
    si dovrebbe rincominciare da li,nel fare pulizia ma le menti sono sedate dalla televisione o finiremo come 1984 di orwel oppure ci sveglieremo(cioé il popolo xke io son sveglia da tempo)e capiranno che devono partecipare alla vita politica solo cosi nn la prenderanno in culo!
    il paese dei furbetti però e sempre stato cosi!passeranno anche loro come una malattia

  26. mariella ha detto:

    bisognerebbe organizzare qualcosa di concreto sul territorio….scendere in piazza , protestare, inventarsi qualcosa di geniale per far capire che noi cittadini siamo stanchi di restare a guardare l’ingiustizia e la mafia che soffocare il nostro paese e le nostre vite…
    Vai daniele, sono con te!

  27. denshiro ha detto:

    Ragazzi disperarsi non serve a niente…

    L’unica cosa che rimane da fare é schierarsi!
    Da che parte state? Se vi limitate al blog le cose non cambieranno di una virgola.
    La verità  é questa quindi se non fate nulla per il vostro futuro evitate di lamentarvi perlomeno.
    Altrimenti combattete per ciò che credete, coinvolgete anche gli altri in questo, perché loro lo sanno che uniti spazziamo via chiunque.
    I tempi sono maturi, non perdiamo altro tempo…

  28. Wil Nonleggerlo ha detto:

    Porca miseria. Daniele, mi permetto di consigliarti “Il ritorno del Principe” di Lodato e Scarpinato … purtroppo il succo del discorso é che in Italia la Corruzione é diventata una consuetudine, una tipologia di fare affari simile a qualsiasi altra. Inoltre la storia del nostro paese ci dimostra come il cittadino non sia impermeato di quello spirito democratico che ha impermeato le altre grandi realtà  occidentali …

    Persino il malefico Olmert é “Orgoglioso di vivere in un paese che processa il premier” …

    Berlusconi é invece “Orgoglioso di vivere in un Paese dove la legge va aggirata, derisa, derogata … e la Costituzione non é più così Fondamentale”

    A presto, Wil.

  29. stanca, molto stanca ha detto:

    é tempo sprecato, tanto nulla cambia e noi qui a roderci il fegato facciamo la figura degli idioti che se la prendono con una innocente tastiera
    se fosse un pianoforte avremmo già  composto la cavalcata delle valchirie….
    o agiamo o soccombiamo le chiacchiere stanno a zero, ormai

  30. trarco mavaglio ha detto:

    Di Stefano e le ultime novita’ su Europa7:
    http://it.youtube.com/watch?v=LIgGgZ683VU

    estratto dell’incontro organizzato a Vasto il 14.09.08 dall’Italia dei Valori sull’informazione.

  31. trarco mavaglio ha detto:

    Di Stefano e le ultime novita’ su Europa7:
    [url]http://it.youtube.com/watch?v=LIgGgZ683VU[/url]

    estratto dell’incontro organizzato a Vasto il 14.09.08 dall’Italia dei Valori sull’informazione.

  32. Paul Kersey ha detto:

    Per questi ci vogliono le BASTONATE sulla faccia,
    l’unica cosa che meritano
    e più gridano, più bisogna dargliele.
    Prima o poi pagate tutto, bastardi.
    Voglio alzarmi alla mattina sereno, maledetti !

  33. adriano bianchi ha detto:

    che mito che sei daniele! se un giorno rai o mafiaset daranno queste notizie citate oggi da te giuro mi castro!

  34. Piero ha detto:

    Si sa quando ci sarà  la cassazione per Marcello Dell’utri?

  35. stefano ha detto:

    per john:
    guarda che brunetta é il nano che insieme alle ballerine alle pari oppotunità  e all’istruzione ed ai pagliacci di giustizia e welfare oltreché al domattore delle pulci silvius sta dando vita a quel circo che é l’italia di oggi.
    solo che la figura dei fachiri con chiodi infilzati nella schiena e nelò c.. la fanno gli italiani, compresi quelli ce hanno votato. non che hanno votato pd o pdl, che hanno votato e basta.

  36. john de luca ha detto:

    Il Ministro Brunetta ha dichiarato che vuole mettere on line i curricula dei chirurghi italiani (per vedere se sono macellai o meno) e altri professionisti. Bene! E i curricula dei politici e deputati tutti?
    Non abbiamo diritto di sapere se sono condannati, onesti e puliti?
    Anche questi decidono della nostra vita e dei nostri diritti.
    Caro Ministro Brunetta spero che non ci prenda in giro.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.