Berlusconi-Mills: l’ultima inutile udienza

A palazzo di giustizia di Milano é andata in scena l’ultima udienza del processo Berlusconi-Mills con la deposizione della consulente fiscale del premier, che ha cercato di spiegare che quei milioni di dollari transitati sui conti esteri di tutta Europa non c’entravano nulla con i rapporti fra i due imputati.
L’udienza é l’ultima perché martedì il Senato voterà  il Lodo-Alfano, che renderà  immune Berlusconi da qualunque processo e l’incompatibilità  del collegio giudicante presieduto da Nicoletta Gandus.
Mercoledì é prevista la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e giovedì la fulminea approvazione senza attendere i 15 giorni canonici.
Silvio Berlusconi, da imputato per corruzione in atti giudiziari, diventerà  impunito. Il suo coimputato David Mills la farà  franca a sua volta dopo l’emendamento che il governo ha inserito nel cosiddetto pacchetto sicurezza all’ultimo minuto, che di fatto creerà  maggiore insicurezza poiché renderà  impuniti tutti i criminali che si macchiano di reati condannabili fino a 7 anni e mezzo di carcere.

Per David Mills basterà  patteggiare, ossia ammettere le proprie colpe, per ottenere le attenuanti generiche, oltre che uno sconto di pena di un terzo, che ne caso di 7 anni di condanna per corruzione si ridurrebbe a 5 anni che precipiterebbero a 2 anni se consideriamo gli ulteriori 3 sottratti per l’indulto. Alla fine, 2 anni di condanna, essendo meno di 3, farebbero evitare il carcere al prestanome britannico di Silvio Berlusconi e una sentenza senza spiegazione delle motivazioni di colpevolezza, che nel caso di David Mills coinvolgerebbero l’immune Silvio Berlusconi. Che se da un lato scamperà  alla condanna penale dall’altro non la farebbe franca sul piano morale e di immagine all’estero.
Con l’emendamento dell’ultimo minuto si chiuderà  un processo senza far luce sui reati commessi.
David Mills é stato l’inventore delle società  estere riconducibili a Berlusconi e artefice dei giri di danaro transitati su di esse, tra cui All Iberian, utilizzata dal premier per finanziare con 22 miliardi di lire il partito socialista di Bettino Craxi alla vigilia dello scoppio di Tangentopoli.

Una ragnatela di società  estere sulle quali, secondo calcoli non azzardati, sono transitati almeno 2 mila miliardi di lire tutti sottratti al controllo del fisco italiano e quindi ai cittadini.
Per salvare 2 imputati destinati a sicura condanna, il governo Berlusconi sfascia la giustizia lasciando per la strada migliaia di malavitosi.
Alla faccia della sicurezza.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

37 Commenti a “Berlusconi-Mills: l’ultima inutile udienza”

  1. Mauro ha detto:

    Al centro destra vorrei dire:
    Avete ragione, le più alte cariche del governo non possono perdere tempo dietro a tanti processi, bene allora anziché rimandarli, fateli prima. Metteteli in cima agli appuntamenti dei tribunali, come una vera priorità . Tanto i vostri capi sono innocenti e non hanno nulla da temere, giusto? E allora sbrigate subito queste piccole formalità , così poi avete tutto il tempo per governare.
    Alla magistratura vorrei dire:
    C’é un solo modo per mostrare che la magistratura non é politicizzata. Processare in ugual misura esponenti di destra come di sinistra. Tanto non ci crede nessuno che ci sia una parte “pulita”.

  2. Marco B. ha detto:

    20 luglio 2008, in Marco Travaglio
    L’estremo oltraggio

    Passeranno dalla cronaca alla storia questi giorni di giugno e luglio 2008. Li chiameranno: i giorni del bavaglio. Quando il Senato votava per interrompere il proesso del premier accusato dal Tribunale di Milano per la corruzione del testimone Mills e per farlo minacciava di fermarne altri centomila. In via d’urgenza. E in nome della sicurezza.
    Quando la destra italiana, con nessuno scandalo della sinistra, anzi d’accordo, approvava il nuovo lodo Maccanico-Schifani-Alfano per garantire l’immunità  alle più alte cariche dello stato. Quella del premier in particolare. In via d’urgenza. E in nome della sicurezza.
    Quando la destra italiana, senza troppo scandalo della sinistra, anzi d’accordo, preparava le nuove leggi per vietare ai magistrati e agli investigatori l’uso delle intercettazioni telefoniche per un’allarmante sequenza di reati. Proibire in perpetuo la loro pubblicazione e quella di ogni altro atto giudiziario, anche per riassunto. Deliberare il carcere per i giornalisti e ingenti multe per gli editori. E in nome della sicurezza sospendere la libertà  di stampa.
    Ecco allora Il bavaglio, un libro contro le nuove leggi-vergogna e per far conoscere tutte le carte che la CASTA vuole nascondere ai cittadini. Prima che sia troppo tardi.
    di Peter Gomez

    Lunedì 21 luglio appuntamento a Milano con Pino Corrias, Peter Gomez, Bruno Tinti e Marco Travaglio per la presentazione del nuovo libro di Chiarelettere: Il bavaglio

  3. Marco B. ha detto:

    Daniele,

    siccome questo post di commento da Di Pietro non passa lo posto qui con la speranza che altri lo possano leggere:

    @palombella rossa | 20.07.08 19:52
    Cominciamo da Bossi, andiamo avanti per Calderoli, e proseguiamo con Borghezio.

    PASSAPORTO E ANDALE!!!!

    .. troppo buono sig. palombella rossa .. prima 18 mesi di “detenzione” – tipo la quarantena degli appestati – nei CPT .. e tanto BUM BUM nello sbirignao, che tra l’altro mi risulta non dispiaccia neppure troppo al celodurista coi più deboli e “passeggiatore di porcellum” Calderoli .. così dicono i rumors .. e non é neanche l’UNICO tra i MACHOS e gli “indipendentisti” CELODURISTI della prima ora – dopo passano al VIAGRA – di PdL e Lega!!
    Liberiamoci del RIGURGITO di FECCIA (S)FASCISTA, sia al NORD che nel SUD d’ITALIA .. estendendo la REGOLA a coloro che li VOTANO!! E’ ora di rimettere in moto le BRIGATE PARTIGIANE .. SVEGLIA!!

  4. CHICCA ha detto:

    l’ho detta grossa eh?
    ma fintanto che arrivo a quelle che sparano loro ce ne vuole!!!!!!!!!!!!
    del resto ci sto pensando seriamente….
    p.s. daniele ti voglio bene sei uno di noi

  5. CHICCA ha detto:

    forse l’unico posto tranquillo in questi giorni é la prigione. poiché tutti i delinquenti sono fuori che ne dite di chiedere di andare noi dentro? con vitto alloggio pagati tutti insieme così come siamo tranquilli e corretti onesti e perbene non ci faremmo certo sgarbi tra di noi, e quando questa gran porcata sarà  finita ci riprenderemo la nostra ora d’aria
    la libertà  non é star sopra un albero non é neanche il volo di un moscone la libertà  non é uno spazio libero libertà  é partecipazione (cantava gaber)

  6. Raffaele ha detto:

    P.S.: Daniele, quando puoi guarda sul mio blog.
    Ho cominciato a fare ciò che mi avevi chiesto. Vedi se va bene.
    Scusa ma non so come contattarti. Sul pc sono una frana e non so se le mie mail ti arrivano.
    Ti prego rispondimi al più presto o sul mio blog o al mio indirizzo di posta elettronica.

  7. Raffaele ha detto:

    Svegliati Italia, mi verrebbe da dire. Oltre a Morfeo-Napolitano (termine famoso coniato dal Grillo), ce ne sono tantissimi in Italia. Seguono come capre i tg padronali e non aprono la mente. La rivoluzione sembra ogni giorno sempre più appetibile.

  8. patty ha detto:

    faranno la fine come mussolini e la petacci impiccati in piazza. spero avvenga presto perché farò molti chilometri per assistere alla scena.
    Io porgo un grido per svegliare le coscienze delle forze dell’ordine nostri connazionali e persone che danno la vita per proteggere i malfattori delinquenti. Ma voi perché non protestate contro questo regime impostovi?
    Se faceste sciopero contro le leggi vergogna sarebbe una sconfitta ed avrebbero paura. se ne andrebbero dritti a casa a nascondersi.
    Pensateci. anche voi avete figli da proteggere da questo sistema…

  9. helena f. ha detto:

    p.s. scusate, ho sbagliato la forma grammaticale e le virgolette:
    Solo da noi, il 50% degli Italiani non “riesce” a saperlo.

  10. helena f. ha detto:

    C’é un bell’articolo sull’ Economist di questi giorni.
    “Berlusconi fiddles, Italy burns.” C’é una vignetta che accompagna l’articolo, Berlusconi con la corona di alloro che suona il violino e dietro di lui le fiamme. Alla Nerone insomma. Fiddles in inglese significa suonare ma anche truffare. Praticamente: Berlusconi fa i suoi interessi mentre l’Italia va in malora. Questo é il senso del titolo dell’articolo.
    E nell’articolo “………. Yet ten weeks after the swearing-in of Mr.Berlusconi’s new government, the political agenda is dominated more than ever by his personal and corporate interests. In its short life, the government has put for-ward at least four ad personam measures……..”
    E descrive perfettamente tutto nei minimi dettagli.
    E dopo aver scritto circa i gravi problemi economici che ha l’Italia e quindi che ” The Italian economy is yet again the backmarker in the euro area (il peggiore) termina l’articolo così: “Looking ahead to the autumn, Mr.Berlusconi has at least announced one -radical reform- but only of the courts.”

    All’estero sanno perfettamente chi é Berlusconi, quello che ha fatto, quello che fa e continuerà  a fare per salvare solo i suoi interessi. Primo perché non ci vuole una intelligenza mostruosa per saperlo, basta informarsi. Secondo perché l’informazione all’estero é chiara, precisa, si attiene ai fatti e non é finta e imbavagliata come la nostra.
    Solo noi, questo 50% di Italiani non riescono a “saperlo”.
    Sarà  colpa solo della dis-informazione di regime che vige qui da noi? Mah…. ho i miei dubbi….

  11. Maxx ha detto:

    Innanzi tutto complimenti sinceri a Daniele Martinelli. Sei finito nella mia lista di siti preferiti insieme a pieroricca.org e antoniodipietro.it.
    Che dire.. e’ andata come purtroppo ci si aspettava.
    Ma la colpa non e’ di Berlusconi. Di colpe ne ha gia’ qualche centinaia.. almeno questa gliela risparmio.
    La colpa e’ di chi cazzo continua a votarlo. Ovvero, la parte marcia dell’Italia che sta dalla sua parte. Come diceva Ricca, ha ridotto e sta riducendo sempre di piu l’Italia un cortile di delinquenza e nessuno dice niente. L’unica opposizione valida e’ IDV, il resto e’ carne morta.
    Se non succede qualcosa di veramente grosso, ci attendono tempi molto duri. Se con la caduta di Prodi il peggio doveva essere passato, con il ritorno del piduista mafioso 1816.. tonnellate di merda devono ancora arrivare !
    Solo una rivoluzione ci puo salvare.. !

  12. Mauro ha detto:

    Spesso chi dice che Berlusconi é un mafioso viene liquidato con una risatina, o al massimo gli viene detto che magari qualcuno in politica ha avuto contatti con la mafia, ma lui no, giammai. Beh, vi invito a fare questo piccolo ragionamento (dettato dalla storia): all’inizio degli anni 70′ Cosa Nostra é nel pieno del suo boom criminale. Importa ed esporta droga come non mai, ha le mani in pasta ovunque, fa affari come una multinazionale. E, ovviamente, accumula denaro. Quel denaro, in un modo o nell’altro, deve impiegarlo. O meglio: riciclarlo. Ora, se voi foste stati al posto dei capimafia di allora, che avreste fatto? Ve li sareste mangiati quei soldi? Li avreste messi sotto al mattone? No. Avreste contattato gli uomini più ricchi e facoltosi e vi sareste messi d’accordo con loro. Ed é qui che entrano in gioco i politici, ma anche i grandi imprenditori, i grandi banchieri, tra cui Dell’Utri e Berlusconi (il cui padre, non dimentichiamolo, era titolare della famosa Banca Rasini, che come tante altre sorse proprio per smerciare denaro sporco). Quelli che s’impegnavano davvero e avevano capito la piega disastrosa che aveva preso l’Italia in quel periodo hanno pagato con la vita, una dopo l’altro: Borsellino, Falcone, Dalla Chiesa, Fava, e tanti (troppi) altri. E così Berlusconi ha potuto continuare a fare i suoi porci comodi alle spalle nostre, diventando sempre più potente. In breve tempo la Massoneria e la Mafia hanno permesso a Berlusconi di diventare l’uomo più potente d’Italia, le TV e i giornali comprati (talvolta illegalmente) hanno permesso che tale potere si consolidasse e che crescesse.
    Invito a pensare a quanto su scritto, perché una volta capito ciò non vi stupirete più di nulla. Una volta capito che al governo abbiamo un MAFIOSO nel vero e atavico senso della parola, nulla dovrebbe più stupirci o indignarci. E mi rivolgo in particolar modo a chi, ancora, difende Berlusconi (e ce ne sono!!).
    Perdoniamoli, perché la TV impedisce loro di sapere ciò che fanno.

  13. Sixpounder ha detto:

    Io non penso che andremo a finire alla lotta armata nel breve periodo. Ci vorrebbe coscienza, organizzazione, consapevolezza… vi pare che gli italiani ce le abbiano queste cose?
    A dispetto di tutto non é il contesto giusto e i tempi non sono ancora maturi, se una cosa del genere succedesse adesso sarebbero guai ancora più grandi secondo me…

  14. markfer ha detto:

    (ANSA) – PADOVA, 20 LUG – ‘Non dobbiamo piu’ essere schiavi di Roma’. Cosi’ Umberto Bossi parlando ai delegati della Liga Veneta-Lega Nord riuniti a congresso. L’Inno dice che ‘l’Italia e’ schiava di Roma…’, toh! dico io’, ha detto col dito medio levato. ‘Dobbiamo lottare contro la canaglia centralista. Ci sono 15 mln di uomini disposti a battersi per la loro liberta”. ‘Dopo il federalismo bisogna passare alla riforma della scuola’, ‘non possiamo lasciare martoriare i nostri figli da gente che non e’ del nord’.

    Avrà  fatto qualche rutto…..dipendenti di roma??!!!! questi o ci fanno e ci sono proprio ……ma loro dove stanno ?

  15. freeman ha detto:

    esteban, la mia pazienza é finita ad aprile. tu fai come ti pare, io non ne posso più di questo paese di merda e appena posso me ne vado. ho già  perso troppo tempo in questo paese marcio e idiota.

  16. PAOLO ha detto:

    Basta osservare tutti gli stratagemmi che hanno usasto gli innumerevoli avvocati di Berlusconi,nonche’parlamentari,in tutti questi anni x capire CHE I POTENTI POSSONO ELUDERE LA LEGGE E ANCHE DELEGITTIMARE LA MAGISTRATURA.
    FANNO PROPRIO SCHIFO!!!!!!!!!!!!!
    VERGOGNA!!!!!!!
    VOGLIAMO UNA CLASSE POLITICA ONESTA,VOLETE CAPIRLO SI O NO????????

  17. Esteban ha detto:

    Perché andarsene?? migrare vuol dire voltar le spalle a questi problemi in modo vigliacco! MIGRARE VUOL DIRE DARGLIELA VINTA A QUEI BASTARDI! Dobbiamo star qua e combattere!!!!!!! Tranquilli… stiamo calmi! i tempi migliori torneranno…ogni cosa che ha un’inizio ha anche una fine é una regola universale! e quando arriverà  quel giorno…faremo festa per 1 anno!

  18. markfer ha detto:

    Ferrovie: zecche in cuccetta
    Convoglio partito da Foggia per Bolzano
    (ANSA) – BOLZANO, 20 LUG – Una donna di Bolzano ha denunciato di essere stata punta sei volte dalle zecche in una cuccetta di un treno. Il fatto e’ accaduto in un treno partito da Foggia per Bolzano. ‘Lo scompartimento – racconta Laura Marchi, di 38 anni, al giornale Alto Adige – era sporco e non c’era nemmeno le lenzuola e il cuscino. Una volta a casa ho notato gonfiore in diverse parti del corpo. Sono dovuta andare tre volte al pronto soccorso, dove mi hanno estratto le zecche’.

    paese di merda

  19. markfer ha detto:

    che si può fare… che domande. Ammazziamolo.

  20. freeman ha detto:

    cosa fare? fuggire al più presto da questo folle paese di merda. francamente mi pare l’unica soluzione razionale.

  21. Alfiere ha detto:

    Tutto questo non ha una logica.Solo in un paese come il nostro possono accadere delle cose così vergognose.

  22. francesco ha detto:

    Questa storia che poi il processo riprenderà  da zero, non era mai stata detta…ma dai che scandalo!!
    Perché dico, vabbé riprenderà  dopo…anche se nel caso in cui Berlusconi venisse condannato, significa che avremmo avuto per 5 anni come presidente del consiglio un criminale…scandalosa politica!!

  23. giuseppe f ha detto:

    Figlio di tro.a maledetto….
    la ricchezza o la povertà  sono due stati, due stati che dipendono soltanto da passaggi di denaro…

    i nostri sacrifici soltanto per ‘sto nano maledetto….
    lui e tutti i suoi soci, avi e discendenti!

  24. Mauro ha detto:

    Ma vi rendete conto che sono solo 3 MESI che questo VERME é al governo? 3 MESI! A me sembrano 30 ANNI (e forse non ho torto). Berlusconi nella sua vita ha fatto di tutto ed é stato assolto o prescritto per tutto, questo processo é e sarà  solo uno dei tanti. Nessuno lo condannerà  mai, lui alla fine della legislatura salirà  al Quirinale e avrù la vittoria totale in pugno.
    Un off-topic: non so se lo avete sentito, cosa probabile perché i TG lecchini non ne parlano, ma Berlusconi é oggetto di una denuncia collettiva da parte di quasi la maggioranza delle donne della RAI (insultate dalla sua affermazione “In RAI lavori solo se ti prostituisci o se sei di sinistra” (sic!)).

  25. Marco ha detto:

    Ero piccolo quando c’erano le Br, non capivo come si potesse arrivare alla lotta armata..se la politica in quegli anni assomogliava solo lontanamente a quella dei nostri giorni inizio a comprenderli..

  26. J.C. ha detto:

    che si può fare… che domande. Ammazziamolo.

  27. Esteban ha detto:

    da “le mille balle blu” di Travaglio-Gomez.

    Le inchieste delle Procure di Firenze e Caltanissetta su Berlusconi e Dell’Utri come “PRESUNTI MANDANTI A VOLTO COPERTO” DELLE STRAGI DEL 1992 (FALCONE E BORSELLINO) e del 1993 (Milano, Firenze e Roma) sono state ARCHIVIATE PER SCADENZA DEI TERMINI d’indagine.
    […]
    Aggiunge il giudice fiorentino [il Gip Giuseppe Soresina] che esiste “una obiettiva CONVERGENZA DEGLI INTERESSI POLITICI DI COSA NOSTRA rispetto ad alcune linee programmatiche della nuova formazione [FORZA ITALIA]: articolo 41 bis, legislazione sui collaboratori di giustizia, recupero del GARANTISMO PROCESSUALE assolutamente trascurato dalla legislazione dei primi anni Novanta”.
    Poi aggiunge che, nel corso delle indagini, addirittura “L’IPOTESI INIZIALE [di un COINVOLGIMENTO DI BERLUSCONI E DELL’UTRI NELLE STRAGI del 1993 a Milano, Firenze e Roma] HA mantenuto e semmai INCREMENTATO LA SUA PLAUSIBILITA’.”

    Questa la mando a Belpietro!

  28. Turista della democrazia ha detto:

    Che possiamo fare?..per ora niente..l’immortalità  é qualcosa lungi da noi..

  29. Sixpounder ha detto:

    Ahahah che risate… anche il teatrino delle marionette tirano avanti adesso.
    E viva Di Pietro che, per niente pacatamente, continua a brontolare in parlamento in fede all’onestà  morale e in culo al dialogo di Veltroni.

  30. Roberto G. ha detto:

    E quando discuti con i suoi fans ti dicono: Berlusconi non é mai stato condannato. Che faccia tosta!!

    Quest’omuncolo insignificante affetto da mania di protagonismo che vorrebbe passare alla storia come grande statista, magari si farà  scrivere i libri dal suo amico Dell’Utri.

    Una vita dedita solo all’interesse personale, costi quel che costi e tutta la sua politica lo testimonia. Centrali nucleari e inceneritori per far guadagnare gli amici degli amici e chi se ne frega dell’ambiente e della salute dei cittadini.
    La giustizia fatta a pezzi per salvare se stesso e i suoi compari, e chi se ne fotte se chi delinque gode e gli onesti se lo prendono in quel posto.

    Vergognati mascalzone.

    Stasera mentre riguardavo “Il buono il brutto il cattivo”, indimenticato capolavoro del grande Sergio Leone, vedevo quei tre che in mezzo alla follia della guerra civile pensavano solo a rincorrere il bottino. Tu sei come loro: il mondo va verso una grande crisi e tu pensi solo ai tuoi interessi.
    Sei ignorante e stupido come solo i delinquenti sanno essere.

  31. silvio ha detto:

    Sono contento di vedere che molti altri pensano lo stesso che penso io, però la domanda da millon dolars é: COSA MALEDIZIONE POSSIAMO E/O DOBBIAMO FARE PER CAMBIARE TUTTO CIà’?? Io non so bene quali potrebbero essere i mezzi adeguati per poter agire. Qualcuno ha una idea?

  32. CHICCA ha detto:

    quello che mi meraviglia é che ci sono ancora personaggi che difendono e giustificano l’operato di questi infami. il nostro mondo sta crollando a pezzi l’economia mondiale sta per affrontare una crisi ben più grave di quella del 29 l’ecostistema si ribella all’uomo che l’ha distrutto e questo porziungolo d’uomo sta ancora parandosi il c..o dalle sue malefatte. che il diavolo se lo porti. io non reggo più questa lenta agonia rallegrata dai forconi degli italiani inetti che ballano con lui, per lui

  33. F. Masciuillo ha detto:

    Stai anche sul blog di Di Pietro… uniti vinceremo.

  34. patty ha detto:

    é una vergogna Daniele per quello che hanno fatto. Un appello ai suoi adepti forzisti destrini…vi rendete conto di cosa ha fatto questo “porco governo”? Siamo finiti. non so come ci dobbiamo difendere. adesso tutti possono uccidere tanto nessun giorno di galera. giusto?
    Mio Dio come siamo messi…non ho parole ma solo rabbia dentro. Mi sa tanto che verrà  una guerra civile entro settembre proprio come dicesti giorni fa.

  35. freeman ha detto:

    maledetto il mafionano infame e chi lo difende. che paese di merda, veramente. 🙁

  36. silvio ha detto:

    Che scifo !!!! Cosa possiamo fare per far finire questa monnezza!!!! Ho profonda vergogna per come stiamo permettendo e tollerando questa infamia

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.