L’Italia dei malori

Silvio Berlusconi ha i malori perché a giorni, a Milano, potrebbe essere rinviato a giudizio per corruzione in atti giudiziari col britannico David Mills, destinatario di 600 mila dollari estero su estero affinché testimoniasse il falso al processo di corruzione di diversi ufficiali della Guardia di Finanza e per i soldi sottobanco a Bettino Craxi.
Silvio Berlusconi ha i malori perché ogni giorno in Parlamento ha gatte da pelare col partito di Antonio Di Pietro, unico che fa opposizione senza bavagli, unico partito che sgrana come rosari quotidiani tutti gli scandali che lo riguardano, assieme alla sua cricca di servi in giacca e cravatta.
La Democrazia italiana, a forza di malori dovuti ad un calo di difese per indebolimento della magistratura, é gravemente malata, debilitata, quasi annientata al punto da non riprendersi più.
Sull’Italia agonizzante giacciono gli italiani, sedati e talmente impauriti da assuefarsi a non prendere più posizioni nemmeno nelle riunioni di condominio.
Il guardasigilli Angelino Alfano, tramite questo blog, ha ricevuto 2.878 mail di pubblico diniego verso la legge sulle intercettazioni, in cui gli é stato chiesto di rassicurarci che la libertà  di pensiero, di cronaca e di critica non fossero intaccate. Ma si é arrogato di non rispondere dimostrando di essere più figo che strafottente. Che bella prova di autonomia dai cittadini Angelino Alfano!
Oggi é atteso a Roma in visita ufficiale George W. Bush. In ogni punto in cui passerà  non crescerà  più l’erba per almeno 10 anni. Telefonini spenti, cecchini armati fino ai denti e coprifuoco aereo sulla capitale saranno il premio alla sua onestà  di guerrafondaio incipriato. Uomo dei malori americani e amico dell’Italia in malora che ospita le basi Nato, da cui partono gli aerei carichi di mine antiuomo che andranno a mutilare i bimbi iracheni in nome del petrolio.
Il carcere di Regina Coeli é pronto per accogliere i cittadini che manifesteranno onestamente il loro dissenso in piazza. Sono stati trasferiti appositamente 230 detenuti alla faccia dell’indulto, proprio per facilitare le operazioni di internamento. I cittadini colpevoli di essere tali sono avvisati!
Stasera alle 21,30 la diretta. Malori permettendo.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

42 Commenti a “L’Italia dei malori”

  1. Emiliano ha detto:

    Ho dato una okkiata al numero di visualizzazioni dei video di Travaglio su youtube specialmente quelli del lunedi’ della rubrica passaparola, si viaggia su medie di 100.000/200.000 clik, vuol dire che il virus dell’informazione alternativa si sta diffondendo 😀

  2. Gianni Rosa ha detto:

    Beccata! la registrazione.. bravo Daniele.

  3. Byte Liberi ha detto:

    Ragà  assurdo!!!
    VOGLIONO FAR PASSARE LO SCHIFO CONTRO LE INTERCETTAZIONI CON UN DECRETO LEGGE!!! SIAMO PROPRIO AL LIMITE DEL REGIME QUI!!!!

    Non Possiamo accettare questo schifo!! Ma dove sta l’urgenza in queste intercettazioni? A CHI DEVONO SALVARE IL CULO?
    MOVIMENTIAMOCI!!!!

  4. Indiano1983 ha detto:

    Grazie Daniele per questa ennesima diretta, molto efficace e interessante per ciò che dici..

    buona giornata e a presto

    indiano

  5. daniele ha detto:

    Ora, mi chiedo? Perché usate stickam che é il peggior servizio di streaming del web?

  6. markfer ha detto:

    Avrei una proposta… se passa la legge sulle intercettazioni, e vi assicuro che passerà  perché non c’é mai fine al peggio, prendiamo i numeri dei parlamentari/ministri/giornalisti del mafionano e tempestiamoli di telefonate minatorie!!!! io non sono mafioso/terrorista o altro, quindi non possono mettere sotto controllo il mio telefono, diamo sfogo alle minaccie ed alle ingiurie!

    ci sto

  7. Se io Fossi Dio ha detto:

    Avrei una proposta… se passa la legge sulle intercettazioni, e vi assicuro che passerà  perché non c’é mai fine al peggio, prendiamo i numeri dei parlamentari/ministri/giornalisti del mafionano e tempestiamoli di telefonate minatorie!!!! io non sono mafioso/terrorista o altro, quindi non possono mettere sotto controllo il mio telefono, diamo sfogo alle minaccie ed alle ingiurie!

  8. Nomad ha detto:

    Salve a tutti, c’é qualcuno che sa dirmi come si fa ad interagire con daniele?

  9. INFORMAZIONE LIBERA ha detto:

    Ciao Daniele,
    Tu che sei un giornalista del settore,
    cosa ne pensi del signoraggio??
    C’é’ da preoccuparsi??
    Grazie

  10. INFORMAZIONE LIBERA ha detto:

    APRI UNA NUOVA FINESTRA CON IL BOLG .
    COSì POSSIAMO INTERAGIRE

  11. silver ha detto:

    Bravo Martinelli..la diretta é roba tua..la gestisci bene!
    Lasciamo al televisione sì

  12. INFORMAZIONE LIBERA ha detto:

    BRAVO DANIELE
    SIAMO CON TE

  13. INFORMAZIONE LIBERA ha detto:

    io voglio sapere tutto di chi amministra la cosa e il denaro pubblico ed é pagato col denaro pubblico perché il denaro pubblico lo pago io con le tasse. Voglio sapere vita, morte e miracoli di chi fa il politico. La Privacy? Se vuoi la privacy non fai il personaggio pubblico ( privacy ha la sua radice in privato). Fare il politico é un ruolo pubblico devi rispondere in ogni momento del tuo operato. Se ti é scomodo non lo fai, fai l’imprenditore con i tuoi soldi! ATTENTI AI POLITICI ITALIANI INTERCETTATELI SEMPRE SONO COMPLETAMENTE INAFFIDABILI, RUBANO LE VOSTRE VITE.
    NO PRIVACY PER I POLITICI. VIVERE IN UNA CASA DI VETRO DEVE ESSERE UN REQUISITO PER ENTRARE IN POLITICA. VIVA LE INTERCETTAZIONI E LO SPUTTANAMENTO DEI CORRUTTORI E DEI CORROTTI.

  14. patty ha detto:

    Ciao Daniele, leggere i tuoi articoli é un piacere. Grazie per le informazioni che ci fornisci. Ti volevo chiedere una cosa…perché non parli del trattato di Lisbona? Quali sviluppi o retrocessioni ci sono sottobanco? Grazie.

  15. dolcenera ha detto:

    grazie roberto
    vedi io non mi abbatto mai, finché si può combattere sono pronta, in prima linea, a difendere con unghie e denti tutto quello che ritengo giusto vada difeso
    quello che mi avvilisce é non poter far nulla, é l’impotenza é la negazione della lotta ed ora, nelle circostanze che ci portano a dialogare su un tema comune, mi sento inerme anche se so che sono , che SIAMO nel giusto ma non possiamo far nulla per cambiare lo stato delle cose e questo mi deprime molto a meno che……a volte credo sia meglio vivere nell’ignoranza almeno ti tuteli il fegato….

  16. Roland ha detto:

    Postscpitum:
    Porpongo un nuovo nome per l’emulo di Mugabe: Mugaberlusca.

  17. Roland ha detto:

    Il caso Berlusconi é come il caso Mugabe: Mugabe non molla il potere per non finire sotto processo. Bella compagnia! Penso non occorra spiegare chi sia Mugabe.

  18. anonimo ha detto:

    @biondo

    Se Di Pietro avesse fatto cadere il governo sarebbe tornato sicuramente Berlusconi. Dopo 5 anni di danni, non si poteva andare subito alle urne e riconsegnargli in mano il paese. Tra l’altro Tonino ha minacciato diverse volte di sfiduciare la maggioranza, cosa che pero’ poi ha preferito evitare,non poteva fare il Bertinotti di turno.
    Purtroppo l’italia e’ piena di oltranzisti, categorie della quale te e Grillo fate parte, ma che in molti casi come queste elezioni fanno piu’ danni al paese di chiunque altro. Se si aggiungono poi i disinformati, ecco i risultati. Grillo predicando l’astensionismo ha commesso un errore macroscopico, solo che forse non se ne rende conto o non lo vuole ammettere.

  19. sogart sogart ha detto:

    ma fosse l’ultimo malore con l’ulitmo respiro…e invece noooooooooooooooooooooooooooooooo…i peggiori vivono più allungo.
    a stasera!
    per bush non ci sono più parole…
    quando attacheranno anche l’iran con i soldi degli ebrei sarò veramente convinta k non cambierà  mai nulla.
    per ora spero k cosi non sia.
    yeahh a stasera!

  20. Adduso ha detto:

    Per Benny:

    Non avrei alcuna difficoltà  a sottopormi ad una visita psichiatrica. Lo psichiatra non é il demonio, al contrario, é un medico (a differenza dello psicologo) che poi si specializza nello studio del cervello e quindi delle cure e della sua eventuale guarigione. Come si fa per lo stomaco, il fegato, il pancreas, ecc.

    Al giorno d’oggi, ci vorrebbe uno psichiatra affiancato ad ogni medico generico, eviteremmo tanti problemi nelle nostre famiglie e tanti giovanissimi eviterebbero di cacciarsi nei guai.

    Qui non é una pregiudiziale nei confronti dei Magistrati. Mentre é pacifico che noi affidiamo la nostra vita, la nostra esistenza, la nostra libertà  a persone, medici, magistrati, politici, forze dell’ordine, e così via, dei quali, quanto meno, dobbiamo sapere se hanno qualche problema psicologico o peggio psicotico. In sostanza, per dirla semplice, qualche fissazione e “seghe mentali”. Io ho il diritto di sapere, in una società  civilizzata, se quando sono davanti ad un PM o un GIP, oppure un Giudice, quello é sano di mente, se fa uso di droghe, di alcol e cose analoghe. Altrettanto quando sono davanti ad un medico, ad un pubblico funzionario, che magari “gode” nella sua “follia” che sono un invalido bisognoso di un sussidio, oppure un immigrato che disperatamente sta cercando solo lavoro.

    Infine, due cose. Trovo fuorviante tirare sempre in ballo, come in questi giorni e secondo le convenienze politiche, coloro che hanno perso la vita combattendo la mafia. Però, guarda caso, quasi nessuno ha alzato la voce quando di recente hanno archiviato il procedimento sulla scomparsa dell’agenda di Borsellino. Guarda caso ! E poi non dimenticate Enzo Tortora e tutti gli altri come lui.

  21. trarco mavaglio ha detto:

    Ciao daniele, ho creato una playlist di video che ci aiutano a capire l’uso delle intercettazioni e la loro pubblicabilità  :

    http://generazionev.blogspot.com/2008/06/la-prima-legge-vergogna.html

  22. freeman ha detto:

    infatti, perfino bush lo prende per il culo! é veramente il colmo!

  23. landrù ha detto:

    L’Italia in malora.

  24. Roberto G. ha detto:

    @ freeman

    A parte che diversamente da quello che dice Bush il suo inglese faceva pena, ma poi ha ripetuto in inglese le stesse stronzate che aveva già  detto altre volte in italiano.

    Grazie per il video.
    Ciao.

  25. gianluca ha detto:

    ciao daniele comoplimenti per il blog!!
    mi chiedevo se le dirette in streaming verranno poi messe a disposizione sul tuo sito in modo da poterle vedere in qualsiasi momento.
    grazie ciao

  26. andrea poulain ha detto:

    anche sul mio blog parlo di intercettazioni..non ce la facevo più e mi sono sfogato..aaaaaaaaaahhhhhh

  27. Biondo ha detto:

    A chiacchiere si, Di Pietro combatte proprio bene.

    Intanto, “combattendo” “combattendo”, ha fatto passare l’indulto (e non ha sfiduciato), Mastella (e non ha né sfiduciato né proposto richiesta di impeachment), Forleo/De Magistris (e non ha sfiduciato), Unipol (e non ha sfiduciato), Ah…dimenticavo il caso Speciale (e non ha sfiduciato)…per non parlare di quello che fa IDV in Campania appoggiando Bassolino (e venendo premiati nel rimpasto)!

    Sono comportamenti tipicamente clientelari e poltronistici. Se lo fa Bassolino, perché é di sinistra, tutto normale.
    Se lo fa Di Pietro, che é contro Berlusconi, tutto normale. Se lo fa Berlusconi, apriti cielo é un mafioso…

    Difformità  di giudizio che caratterizzano un popolo mafioso piccolo piccolo piccolo. Un gregge di pecore che merita la situazione in cui vive.

    Grillo ha detto bene, i colpevoli siete voi.

  28. freeman ha detto:

    oggi il grande criminale americano incontra il mafionano. due esseri infami che valgono molto meno di due vermi.

  29. anonimo ha detto:

    @biondo

    “altri sperano in Sant’Antonio di Pietro ma come vedi nessuno argomenta sui comportamenti aberranti di IDV a livello locale e nazionale da me enunciati più volte.”

    Caro Biondo, puoi enunciare quello che vuoi, ma nonostante tutti gli errori che fa o ha fatto Di Pietro sta continuando a combattere in parlamento contro le porcate di questo governo. Almeno lui un qualcosa lo fa, forse non risolvera’ i problemi dell’italia, ma e’ indubbio che abbia anche dei grossi meriti che secondo me superano di gran lunga gli aspetti negativi. Prova a vedere le cose in prospettiva rispetto alle malefatte che hanno combinato gli altri partiti o politici…

  30. Teo ha detto:

    complimenti per il blog, colgo sempre spunti interessanti di riflessione! e qualche frase la scrivo anche sul mio “tumblr” 😉 qualche giornalista vero quindi esiste ancora!

  31. Daniele Cerra ha detto:

    In Spagna la prendono molto piຠsul serio questa storia dello stop alle intercettazioni.

    Potete leggere la traduzione di un articolo di “el pais” al riguardo qui:

    http://chediconodinoi.blogspot.com/2008/06/litalia-proibisce-alla-magistratura-e.html

    Buona lettura!

  32. Se questa è l'Italia.. ha detto:

    A berlusca..ma insomma..hai una certa età ..qua da noi uno della tua età  si dice che “é con un piede dentro a una fossa”…e basta..ancora a fregare la gente, a rubare soldi, a svolazzare tra un tribunale e un altro..ma a che ti servono oramai tutti sti soldi???..tra non molto non ti serviranno più a niente..a meno che non hai intenzione di farti fare una bara con tutto l’oro del mondo..in questo caso tutti sti soldi avrebbero una giustificazione.!!!!
    Un saluto a tutti..

  33. Adduso ha detto:

    UNA COMMISSIONE DI PSICHIATRI PER MEDICI, MAGISTRATI, DIRIGENTI, MINISTRI, PRESIDENTi, ECC.

    Innanzitutto, se generalizziamo, diamo il destro a questo sistema politico che alla fine continuerà  a fare le leggi quando e come vuole.

    Poi mi viene subito da obbiettare che il precedente governo prodi, poteva pure mettere un ministro di grazia e giustizia che fosse un professore di diritto (mi risulta che nel centro sinistra ce ne sono, é di bravi) e non uno che non era neanche laureato in legge (senza nulla togliere a mastella che neanche lo conosco, ma il diritto é come la fisica e la chimica o la conosci o ascolti e taci)

    Inoltre, sono d’accordo, non tocchiamo le intercettazioni, ma bisogna pure fermare il diffuso delirio di onnipotenza che c’é nella nostra politica e nelle nostre Istituzioni.

    I medici ed i magistrati, ma così come anche gli insegnanti, i manager, i dirigenti dello stato, persino i ministri e lo stesso presidente della repubblica, e così via, a mio parere, dovrebbero essere sottoposti ogni 5 anni a verifica psichiatrica, in quanto come si può ammalare il nostro fegato o i nostri polmoni, altrettanto e in termini più devastanti, può ammalarsi il cervello.

  34. Roberto G. ha detto:

    Anzitutto un saluto a Dolcenera e un invito, penso anche a nome di tutti gli amici del blog, a non disperare. Da quella brutta malattia sono state colpite anche mia sorella e mia madre e ad oggi, pur con tutti gli scongiuri del caso, grazie a Dio ne sono fuori.

    Oggi il burattino capo viene a trovare i burattini sudditi. Chissà  cosa si diranno? Forse viene ad istruirli in merito alle nuove imprese che la cricca neocon di concerto con la lobby sionista stanno progettando.
    Intanto Obama “il nuovo Kennedy” ora che ha ottenuto la nomination per la presidenza degli Stati Uniti, contraddicendo l’indipendenza tanto sbandierata in campagna elettorale é corso alla conferenza dell’AIPAC, la potentissima lobby israeliana, per affermare che una Gerusalemme indivisa, dovrà  essere la capitale di Israele per l’eternità , con tanti saluti per le speranze di pace in medio oriente.

    P.S. Sempre in tema di malattia vorrei segnalare questo articolo, che pur con tutte le riserve del caso, penso valga la pena di leggere:

    comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=4698

  35. Biondo ha detto:

    Probabilmente Michele, noi fuggiti, siamo gli unici che da fuori riusciamo a vedere che non c’é altra soluzione se non quella violenta. La bomba appunto…altri sperano in Sant’Antonio di Pietro ma come vedi nessuno argomenta sui comportamenti aberranti di IDV a livello locale e nazionale da me enunciati più volte.

    L’articolo di Daniele fa una sola piega, riprendendo lo stesso errore fatto da Beppe Grillo, che é un errore di ignoranza, sulle mine anti-uomo.

    Le mine anti-uomo non sono che uno dei 20 (circa) tipi diversi di CBU (cluster bomb unit). Alcune di queste CBU sono molto sofisticate eppure costano molto meno di quanto costino le bombe laser (GBU=Guided Bomb Unit). Dunque un solo tipo di CBU fra quelli che possono partire dalle basi NATO e USA in Italia serve per spargere campi minati. All’atto pratico la maggior parte dei campi minati viene creato con l’artiglieria, che spara proiettili le cui testate contengono in pratica campi minati. Nell’eventualità  di dover creare un campo minato, certo lo si fa con l’artiglieria. Costa meno e non c’é pericolo né di perdere un aereo né un pilota.

    Il problema delle bombe a grappolo in se per se viene dalle CBU-52 (variante di bomba a grappolo ad alto esplosivo usate contro la fanteria) inesplose. I piloti pre-programmano, in base al programma di volo a che altezza le CBU devono aprirsi, quindi sanno precisamente l’ampiezza dell’area che vanno a coprire. Purtroppo non tutte le submunizioni delle CBU-52 esplodono all’impatto con il suolo…é inevitabile dunque che si pensi a dei veri e propri campi minati quando in realtà  su una cinquantina di submunizioni al massimo non ne esplodono 3 in 100 metri quadri…mi pare un’area troppo grande, pensare a 3 mine in 100 mq, per dichiararla campo minato.

    Purtroppo l’effetto, in paesi meno civilizzati del nostro (e ho detto tutto!), delle mancate segnalazioni di possibili bombe inesplose, é che chiunque passi in zone dove non sia ben visibile dove si mettono i piedi, dove ci siano queste submunizioni, c’é pericolo di vita…come con ogni bomba inesplosa, anche quelle della seconda guerra mondiale.

    E’ fuorviante anche l’articolo di Grillo…che é ignorante in materia, riguardo il colore delle submunizioni, che certo non é sgargiante per attirare i bambini ma lo é per aiutare gli eventuali sminatori a trovarle e rimuoverle. Basterebbe segnalare le aree dove sono sganciate le CBU e non ci sarebbero tante vittime, il problema non é di chi le sgancia le CBU ma di chi non le rimuove. Difficilmente gli USA o chiunque altro, manderà  mai dei genieri a disarmare le CBU inesplose se sono a rischio di attentato kamikaze o di essere sequestrati e sgozzati.

    I campi minati sono fuori luogo, l’uso che se ne fa é strettamente difensivo in previsione di assalti di fanteria. I terroristi usano le camionette, che camminano tranquillamente su strada. Non ci sono foreste o campi d’erba alta in Iraq o Afghanistan, dove si possa avanzare con dei battaglioni senza esser visti da aerei elicotteri e satelliti, non c’é dunque alcun motivo per spargere campi minati.

    Quando sentite la parola “campo minato” fatevi una risata perché é disinformazione allo stato puro. Ora sapete anche cosa sono le bombe a grappolo e che solo 1 dei 20 tipi di bombe a grappolo esistenti serve per spargere i campi minati.

    E’ dai tempi del Vietnam che gli USA non fanno più uso di campi minati. Non ce n’é la necessità  strategica…ed in ogni caso userebbero l’artiglieria e non l’aviazione quindi le nostre basi aeree NATO non hanno nulla a che vedere con i campi minati ma certamente si con le CBU-52 (che non sono quelle da campo minato come ho spiegato).

    Passiamo al PERCHE’ si usano le CBU. Per spiegare questo, basti pensare all’evoluzione tecnologica degli armamenti che sono così sofisticati appunto per evitare i danni collaterali. Un’arma deve essere efficace e così come si evolve un carro armato, così deve evolversi l’arma per distruggerlo.

    Un AGM65B/D costa 10 volte più di un CBU-58 (versione anticarro della CBU-52) e 10 volte meno di una GBU-12 (bomba laser anticarro). L’alternativa é usare il cannone GAU del cacciacarri A-10 (quello famoso che usa i proiettili all’uranio esaurito) con i rischi sulla salute da qui a cent’anni che tutti conosciamo. Meglio l’uranio o meglio l’eventuale CBU-58 inesplosa? Meglio sarebbe se non ci fosse la guerra, ma é l’umanità  che é fatta così, pazienza.

    Se si evolve la corazzatura da piastre/composita a COBHAM, così deve evolversi l’arma che serve per perforarla…i proiettili sono passati dunque dal tungsteno all’uranio esaurito.

    Eppure bisogna mantenere anche un’efficacia nel rapporto qualità -prezzo di un armamento. Le armi sono queste, e gli usi che se ne fanno sono questi…non si può costruire un intero arsenale ad-hoc per ogni teatro di guerra, bisogna essere elastici ed usare quello che si ha al momento. Qui si parla di guerra…uccidere é implicito e si discute di cosa uccida meglio. Nessuno é guerrafondaio ma se c’é la guerra o si uccide o si viene uccisi quindi non é il caso di perdersi in ciarle.

    Ricordatevi che se le CBU mancano la camionetta, i talebani che scampano non vanno a consegnare i fiori a quei bambini afghani o iracheni o ai fanti americani che difendono le zone protette.
    Cercate di guardare tutti e due i lati sia quello americano che quello afga-iracheno. Gli USA non hanno bisogno di sottoscrivere un accordo contro le mine antiuomo, accordo che nessuno rispetterà  in ogni caso, per due motivi:
    1) perché non le usano da quasi 40 anni,
    2) perché in guerra ogni strumento é valido per raggiungere lo scopo, a maggior ragione non si fanno cortesie ai nemici che non rispettano le convenzioni di Ginevra sui prigionieri di guerra (i.e. i soldati USA catturati vengono regolarmente sgozzati mentre invece i talebani catturati vanno sotto processo e magari vanno pure in carcere ma non vengono uccisi a sangue freddo).

    Mi fa sorridere il fatto che gli italiani abbiano sottoscritto tale accordo contro le mine anti-uomo. Evidentemente si erano già  organizzati, come tutti gli altri, per produrle all’estero in stati canaglia o paesi del sesto mondo sotto prestanomi.

    Non é diverso dal modo di far politica di IDV, che in TV dice una cosa, e poi quando si vota ne fa un’altra. Come vedete é facile fare disinformazione…specie quando l’obiettivo della disinformazione é un branco di pecore, quali sono i sudditi italiani.

  36. caterina ha detto:

    Bellissimo post, e supercomplimenti per le quasi 3000 mail ad Alfano!
    Alla bomba é tanto che penso, e so per certo che se fossimo in America, dove esci e comperi un’arma, avrei già  sparato. Per fortuna sono qui, invece.
    Ieri ho scoperto questo video, di un mito a nome Olbermann, che massacra Bush in modi (verbali) che non credevo possibili. Se capite bene l’inglese, ne vale la pena perché é un godimento assoluto ed é tanto, tanto liberatorio.
    http://www.youtube.com/watch?v=QEcBjpsP1bU

  37. micheleincina ha detto:

    Di gente come Berlusconi ne é pieno il parlamento, con quello che guadagnano a spese nostre sono senz’altro in grado di pagarsi ogni tipo di spesa medica, mentre noi arranchiamo sperando di non finire in una clinica come quella di Milano.

    Sono sempre più convinto che una bomba a montecitorio risolverà  molte cose

  38. dolcenera ha detto:

    buongiorno daniele sono le 5,30 e sono già  sveglia da un’ora
    i malori di questi galantuomini, purtroppo per il ns paese, sono effimeri e passeggeri mentre c’é gente che, anche grazie a loro,soffre per davvero
    in questa parte d’italia,usata come discarica per il pattume dell’italia laboriosa, i casi di tumore sono aumentati in modo esponenziale
    solo nella mia famiglia sto vivendo il dramma di due persone malate di cancro : mia sorella e mio marito
    é inutile e superfluo raccontare a te ed agli amici che frequentano il blog la tragedia di due famiglie che combattono per la salute dei propri cari, ti dico solo che lasciare casa con la speranza che in un’altra zona della nostra amata italia qualcuno più capace possa compiere un miracolo é solo uno dei disagi che devo affrontare perché si possa “dilatare” il tempo….
    io non ho i mezzi né le “conoscenze” dirette di chi “in odore di santità ” ha fatto il patto con un dio molto partisan
    ti dicevo l’altro giorno che oramai il mio sentimento é uno solo e per tutti questi signori non é più solo disprezzo quello che provo ma ODIO

  39. Luigi ha detto:

    Indovinate chi dirige l’università  di giornalismo a Napoli!
    Biagio Agnes!

    p.s.:Fusse che fusse la volta buona! Alle 21.30 ci sarò!
    Saluti.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.