Cara politica come ti compro!

I partiti politici e soprattutto gli “onorevoli” non si arricchiscono soltanto con gli stipendi, i privilegi e i rimborsi elettorali, bensì anche tramite le offerte che arrivano da parte di privati cittadini o da aziende.
Riporto alcune cifre deducibili dalla segretissima documentazione conservata negli uffici del Parlamento che elenca, fra numeri e sigle, i finanziamenti di questo tipo avvenuti tra il 2006 e i primi mesi del 2008. Carte importanti che disegnano gli intrecci e i rapporti tra le lobby del mondo imprenditoriale, politico e probabilmente anche giornalistico.

Per la sola campagna elettorale del 2006, l’ex Ministro dello sviluppo economico (suo personale) Pier Luigi Bersani ha ricevuto più soldi di tutti. 495 mila euro in parte così ripartiti: 35 mila dalla “Manutencoop” 49 mila dal “Consorzio nazionale servizi”, entrambi bolognesi, 98 mila dalla Riva acciai attraverso le controllate “Riva Fire” e “Ilva”, 50 mila da parte dell’Associazione Federacciai, 5 mila dalla “Ucimu” 15 mila euro dal Comitato caccia e natura e 40 mila da Carlo Toto, patron di Air One che non avrà  previsto l’infausta dichiarazione di Bersani “non indispensabole l’italianità  di Alitalia” riferendosi all’apertura ad Air France. Toto non si é comunque risparmiato: 30 mila euro li ha riservati a Marco Minniti (destinatario di altri 50 mila da parte della metallifera “Vitrociset”) 5 mila al dipietrista Egidio Pedrini e 50 mila a Forza Italia.
Il deputato di An Roberto Ulivi, tra i più ferrei oppositori alla liberalizzazione del mercato dei farmaci nei supermercati prevista dal “decreto Bersani”, ha ricevuto 10 mila euro di regalo da Federfarma e altri 8 mila dalle associazioni territoriali di Firenze e Pistoia.

Alessandra Mussolini e il suo movimento “Azione sociale” nelle politiche del 2006 non avendo raggiunto l’1% era rimasta a bocca asciutta dai ricchi rimborsi elettorali. Si é dissolta con Silvio Berlusconi che l’ha ricompensata con 673 mila euro, nonostante Gian Franco Fini abbia bollato suo nonno Benito “il male assoluto del XX secolo”.
Tra i regali di Forza Italia ci sono 220 mila euro alla Dc di Gian Franco Rotondi, 130 mila alla Federazione dei Verdi Verdi per togliere voti ambientalisti al partito di Alfonso Pecoraro Scanio, 2 milioni al nuovo Psi dell’ex tangentaro e condannato “fondo di balera” Gianni De Michelis, 90 mila al Partito Repubblicano di Francesco Nucara, 450 mila ai Riformatori Liberali di Benedetto Della Vedova, 700 mila al partito degli Italiani nel mondo, oltre che un lauto contratto al senatore Sergio De Gregorio, che infatti non ha esitato dare un calcio negli stinchi all’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro.

Tra gli imprenditori “Babbo Natale” ci sono Davide Cincotti da Battipaglia (SA) costruttore del porticciolo sardo della Maddalena, amico di Paolo Berlusconi e ospite nella sua villa in Costa Smeralda la scorsa estate, periodo in cui regalò a “Rinnovamento italiano” 295 mila euro. Guarda caso in autunno il suo leader fantoccio Lamberto Dini ha iniziato i flirt con Silvio Berlusconi!
Il cremonese Giovanni Arvedi numero uno dell’acciaio, azionista di maggioranza delle emittenti “Tele Color” e “Primarete Lombardia” che appare anche nella lista dei 390 italiani correntisti scoperti di recente in Lussemburgo, pochi mesi fa ha donato 300 mila euro a Forza Italia e altrettanti al Partito democratico.

Il partito di Berlusconi ha ricevuto in regalo 50 mila euro dalla piemontese “Tubosider” e 75 mila euro dalla ligure “Transider”. Anche il gruppo Riva che ha foraggiato Bersani ha regalato a Forza Italia 245 mila euro. Sarà  perciò che i telegiornali danno poca importanza ai morti sul lavoro nelle aziende siderurgiche, evitando accuratamente di fare inchieste sulle difficili condizioni di lavoro dei loro dipendenti?
La già  citata Federacciai ha donato 30 mila euro ad Enrico Letta e 50 mila euro all’ex viceministro Adolfo Urso, cui vanno aggiunti i 5 mila che gli ha donato l’associazione produzione macchine utensili “Ucimu” e i 12 mila da parte del Comitato nazionale Caccia e Natura, il quale ha dato una mancia di 5 mila euro anche a Carlo Giovanardi.

Il dorato mondo delle mance non finisce qui! Continuo domani.
(alcune di queste notizie sono tratte da un servizio a firma di Primo di Nicola e Marco Lillo apparso su L’Espresso di qualche settimana fa)

Sentite come diventa strascicante la parlata di chi non ha problemi. Se poi tra quelle parole si sentono emozionanti frasi alla Pier Luigi Bersani, ci si rende conto di come si potrebbe vivere in pace curandosi del dicastero “sviluppo economico personale proprio”.

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

25 Commenti a “Cara politica come ti compro!”

  1. F. Masciullo ha detto:

    Ecco la vera mafia. Chi non paga “il pizzo” ci possono essere controlli della guardia di finanza o qualche giudice potrebbe avviare delle indagini. Meglio pagare per avere “un’assicurazione”, non si sa mai.
    Per chi non paga gli “avvertimenti” possono avvenire così con un titolo sui giornali come questo del 29 feb su La Repubblica: “Accuse di corruzione, Enel nella bufera” indagati Conti, Sawiris e altri nove per la compravendita di Wind

    Meglio pagare come faceva Tanzi donando a tutti i partiti inidstintamente una quota per ottenere degli aiutini nel momento del bisogno.

  2. Biondo ha detto:

    E voi pensate che 100000 V-Day risolvano qualcosa? Certo che siete ottimisti! 🙂

  3. Vota Antonio ha detto:

    Il presidente di Federacciai Giuseppe Pasini lancia l’allarme energia: necessarie 5 centrali entro 15 anni. Scelta obbligata per tagliare le emissioni – In 2 mesi prezzi cresciuti del 25%. «Le politiche energetiche degli ultimi quindici anni sono state semplicemente vergognose. Imprese e consumatori sono stati lasciati soli a fare i conti con la crescita esponenziale delle bollette. Si affronti questo nodo anche in campagna elettorale, Berlusconi e Veltroni ci dicano quali sono le loro strategie»

    —————-

    Cosicche’ gli acciaisti danno “contributi” (prima si chiamavano mazzette) a “politici” (prima si chiamavano ladri) destri e sinistri. Poi, casualmente, a qualcuno, qualche “politico serio” (cosi’ definito da televisioni e pennivendoli e opinionisti “esperti”) viene in testa la geniale idea del nucleare in Itaglia, perche’ ci vogliono soluzioni “impopolari si’, ma necessarie”, “per il bene dell’Itaglia”. E sono tutti illuminati dall’idea meravigliosa contemporaneamente: pennivendoli, “politici”, “esperti”, in tutti i vespasiani televisivi il nucleare e’ bello e fa bene, e pure le scorie sono molto simpatiche, e quanto siamo stati fessi a chiudere le centrali per una pinzillacchera come Chernobyl.
    Tu guarda a volte le coincidenze della vita, che fatti strani che succedono.

  4. Candidus ha detto:

    Ciao Daniele,
    a questo punto mi viene da dire veramente “FUORI TUTTI”, ha ragione Beppe Grillo. 10, 100, 1000 V2DAY!
    Quando leggo queste cose mi fa male, perché Bersani sembrava fosse uno dei pochi “passabili” che ha fatto un tentaivo con le liberalizzazioni. C’é ancora speranza di trovare qulacuno che ci creda veramente in una politica pulita?
    Quello che appare chiaro ancora di più é: più informazione, più informazione, più informazione! I fatti devono essere portati alla luce.
    Visto che l’Italia non é un paese civile, bisogna introdurre “per legge” l’obbligatorietà  della fedina penale pulita per essere eletti a qualsiasi livello della pubblica amministrazione e dello stato.
    Bisogna trovare il modo di fare provare di nuovo il sentimento della vergogna in queste persone. Ne dovranno pur rendere conto a qualcuno, o no?

    grazie per la notizia

  5. Fabrizio ha detto:

    Ciao Daniele
    davvero interessante il post di oggi.Questo articolo che hai scritto,se tenuto a mente,spiega molte cose che avvengono nel cosiddetto parlamento italiano.
    Beh,che dire?
    Essere italiani e leggee queste cose vuol dire,per dirla alla Piero Ricca,riscoprire il piacere della vergogna….

  6. mauro z. ha detto:

    Il Governo Prodi I é stato in carica dal 18 maggio 1996 al 21 ottobre 1998 (886 giorni, pari a due anni, cinque mesi e tre giorni), e ha avuto la fiducia del Parlamento dal 31 maggio 1996 al 9 ottobre 1998 (per 861 giorni).

    Il Governo Prodi II é in carica dal 17 maggio 2006, dimissionario dal 24 gennaio 2008 in seguito al voto di sfiducia del Senato. Era già  stato dimissionario dal 21 febbraio al 2 marzo 2007, riprendendo però le sue funzioni in seguito ad un nuovo voto di fiducia da parte del Parlamento.
    E’ il primo governo della storia repubblicana a vedere la partecipazione diretta del Partito della Rifondazione Comunista e del Partito dei Radicali italiani, divenendo così l’unico governo sostenuto dall’intera sinistra parlamentare (cosa che non accadeva più dal 1947, Governo De Gasperi III).
    A tutti quelli che dicono: e la sinistra cosa ha fatto?
    Ma che cazzo!quando mai ha governato?
    E poi rifondazione non ha niente a che vedere con l’eredità  Berlinguer, era guidata da un signor nessuno ,”il parolaio rosso”, il vanesio in cerca di visibilità (vedere la top ten di presenze dal cardinalvesponi) e sostenuta dal voto di gente che in qualche maniera traeva o credeva di trarne beneficio diretto praticamente pirle.
    La stessa gente forse che si ritiene comunista ma anche cattolica cosa non compatibile.Togliatti li conosceva bene questi itagliani che al posto della croce avevan messo la falce/martello e stalin al posto di cristo.
    Per fortuna che son spariti(anche se con lauta ricompensa).
    Alla stessa stregua son da considerarsi pirle quelli che al posto dello scudocrociato che ha sicuramente governato SEMPRE e ha portato l’Italia a questa situazione, comoda alla mafia, ai burocrati fascisti mai epurati,al vaticano etc.
    hanno messo la loro schifosa crocetta sullo scudorociato leghista romanladrone(vedi processo per tangenti a mani pulite).
    Fa bene Daniele a riprendere il VECCHIO servizio dell’espresso con interessanti aggiornamenti!
    Certi polemisti dovrebbero avere un pò più di rispetto delle persone, anche se sono politici (categoria screditata dalla propaganda berlusconiana)quando operano nel rispetto delle leggi.

  7. bahrabba ha detto:

    Ciao, scusa, tu hai avuto novità  sui presunti brogli elettorali riguardo Dell’Utri e i voti degli italiani all’estero?

    bahrabba.blogspot.com

  8. Marco B. ha detto:

    Daniele .. Daniele,

    ma ti pare carino fare un post del genere sull’onesto(AAH, AAAHHHAA,AAAAHHAAA!!)ex ministro Bersani .. l’ex presidente di COOP, ex presidente della regione Emilia Romagna, per ben 2 volte ministro della Repubblica(ministro dell’Industria nel governo Prodi I e Sviluppo Economico nel governo Prodi II), figlio di un commerciante piacentino, laureato in Filosofia e da sempre tesserato e dirigente PCI-PDS-DS ed ora colonnello del neonato(morto)P(2)D .. un UOMO che da 30 anni é seduto ai tavoli che contano .. sei proprio un giornalista irriconoscente!! Invece che andare ad intervistarlo concordando le domandine facili facili con lui nella speranza che prima o poi si liberi un microfono o una sedia in studio di una qualche emittente locale(per quelle nazionali devi rivolgerti ad altri)tra il lombardoveneto e l’Emilia Romagna!! EEh eehh eehh .. cattivone!

    PS:bene così .. proseguire a SMASCHERARE questi MILLANTATORI di palazzo autoelettisi rappresentanti del POPOLO SOVRANO!!

  9. Vincenzo ha detto:

    Ormai non ci resta che la corretta informazione!
    Tra di noi!

    Questo ed altro sul mio blog

    http://vincenzogiannuzzi.spaces.live.com/

  10. Daniele Comoglio ha detto:

    Avevo letto tempo di finanziamenti di grosse aziende a partiti di entrambi gli schieramenti.
    Ad esempio la Barilla pagava i partiti sia di Prodi che di Berlusconi, all’incirca dando la stessa cifra.
    Queste invece mi sembrano mazzette!
    Cmq é davvero assurdo che anziché comprare sistemi di sicurezza e pagare multe, regalino soldi ai politici.
    E’ il Paese dei furbetti. L’importante é magnare, se muore qualcuno chissenefrega tanto ce n’é un altro che aspetti davanti al portone!

  11. Biondo ha detto:

    Alla fine il film The Matrix é illuminante.

    a) L’analisi di Agent Smith é veritiera: Tutte le creature della terra fanno simbiosi con l’ambiente che li circonda. L’uomo é come un virus, dove attecchisce, distrugge le risorse moltiplicandosi a sproposito…infatti il virus distrugge lo stesso organismo ospite proprio come l’uomo sta distruggendo il pianeta.

    b) Nessuno ti costringe a prendere la pillola rossa. Se la prendi, Morpheus che é un uomo libero, ti trova e ti libera dalla schiavitù. Appunto la schiavitù di un paese dove il cittadino non guadagna per ciò che produce e fa produrre (Jackson), non vive del suo lavoro ma raccoglie le briciole del non lavoro altrui. Briciole peraltro supertassate. In cambio di questa schiavitù, l’italiano si gode la vita. Il grande bordello, il lotto truccato, il campionato di calcio truccato, le elezioni truccate, la costituzione ipoteticamente in vigore…fondamentali per essere felici.

    c) Per quelli che sono ancora dentro la Matrix, il politico di turno é la soluzione. C’é la fede nell’oracolo o negli oracoli che fanno più tendenza al momento (Beppe Grillo), c’é la fede nelle idee sbandierate dal politico di turno per vincere le elezioni e non é contemplata la catastrofe del 106% del debito a confronto del PIL.
    In fondo il politico in cui crediamo é vittima della stupidità  degli altri attorno a noi che non lo votano. In fondo, il nostro politico o é vittima degli eventi, della sfortuna, della magistratura persecutoria o del conflitto di interessi altrui che gli impedisce di vincere ma l’uomo é comico: Male che vada…si vince le elezioni alla legislatura successiva, e poi si sa…nonostante 50 anni di malgoverni la fede é l’ultima a morire.

    d) L’uomo senza la macchina non può vivere e viceversa. Quale alternativa al politico? Esisterebbe il politico senza il suddito?

    E pigliatevela sta pillola rossa: FUJITAVENN’ 🙂

  12. mauro z. ha detto:

    A parte le varie sdolcinature, credo che puoi stare tranquilla dolcenera, ce ne sono altri ad avere una coscienza simile alla tua.Non so bene perché, penso sia una questione ambientale che porta un individuo a sviluppare dei giusti valori nel proprio io e forse bisogna essere predisposti.
    Quello di Daniele é un giusto inizio, conoscere quali sono i rapporti pubblici e privati di un politico tanto meglio se ha 2bilioni di conflitti di interessi connessi all’economia,all’informazione,a strutture sociali illegali (mafie),ed addirittura eversive (p2),(mi fermo quì per non causarmi un 11/9) é indispensabile!
    Bisogna approfondire però la cosa e non mollarla.
    Cé comunque da scegliere o il finanziamento deve essere solo pubblico (e mi sembra sia abbondante perfino superfluo), o solo privato( vedi States),o un misto,oppure un modo nuovo che non costi niente (magari internet?).
    Però c’é la “malattia berlusconi) col suo potere mediatico che fa giocare al rialzo il costo della politica.
    Quindi se uno é in parlamento e vuole far qualcosa di utile credo possa far fatica a restare fuori completamente da tutto questo ,oltretutto non é illegale.
    E qui rientra in gioco la fiducia e io di Bersani ho fiducia.
    Sono anni che lo seguo e già  da quello che dice cé differenza tipo da tvemonti!
    Vent’anni a questa parte le persone che conosco votano sempre uguale.
    Credo che bisogna stare attenti con la fiducia.
    Sono sicuro che al momento opportuno verrà  scatenata una ondata di terrorismo mediatico e ci troveremo a discutere di pena di morte, o di aumentare la diffusione di armi personali….
    Il tutti contro tutti sarà  l’offuscamento necessario per fare nuove e più pericolose porcate, per ritornare nuovamente ad una salubre e dovuta violenza cancellatrice delle ultime disperate resistenze magari col vaticano che guarda da un’altra parte!

  13. VENOM ha detto:

    cara dolce…

    il dilemma non é essere onesti o disonesti, ma utili o inutili…
    mi sta per nascere un figlio e so soltanto che devo insengnargli a difendersi e a sopravvivere, e mi sento anche in colpa per questo!!!

  14. giuseppe fasani ha detto:

    Caro Daniele, ancora una volta sai fare pieno centro..
    Quando leggo “alcune cose del genere” mi prende addosso una rabbia indescrivibile.
    Siamo un paese del terzo mondo: la gente muore negli ospedali perché la sanità  non ha soldi, la gente viene aggredita e muore per strada perché non c’é sicurezza (i criminali non sono in galera e gli indultati sono fuori perché non ci sono i soldi per le carceri), i pendolari arrivano tardi al lavoro perche’ trenitalia non ha soldi (pero’ ci sarà  la tav), alitalia é sul lastrico perché non ha più soldi, tirrenia é sul lastrico perché non ha più soldi, NON AVREMO LE PENSIONI CHE STIAMO PAGANDO perché non ci saranno più soldi, la giustizia non va avanti perché mancano i soldi, la ricerca non va avanti perché mancano i soldi e potremmo continuare quasi all’infinito….
    MA QUESTI SCHIFOSI PARASSITI NON HANNO VERGOGNA??
    Io sono stanco, Daniele, molto stanco di continuare così…..
    ma perché? ma per chi? ma per che cosa?
    italia rialzati????…..ma DOVE VOGLIAMO ANDARE???????
    Scusa lo sfogo, ma sono proprio stanco e demotivato….ciao

  15. Cica ha detto:

    L’uomo non é destinato ad autodistruggersi,ma bensì,ad autodistruggere……siamo l’unica forma vivente sulla Terra ,che piuttosto di adattarsi all’ambiente,lo modifica…..l’essere umano é paragonabile al virus. Distrutto questo pianeta si incomincia con un altro,forse lo abbiamo fatto da sempre e sempre lo faremo.Non é colpa nostra,é che ci hanno creato così.

  16. dolcenera ha detto:

    no venom non voglio crederci, voglio continuare ad essere cosi come sono fiduciosa che esista da qualche parte qualcuno che mi somigli e che creda ancora nell’uomo. del resto se qualcosa ci spinge a scrivere su questo blog e su altri come questo é perché in tutti noi c’é una speranza, non dico che siamo incorruttibili saremmo disumani ma onesti questo si, mi ritengo onesta e vi credo onesti come onesto penso sia daniele che ci unisce in queste discussioni. se non speriamo neppure in un mondo migliore allora si che non avremo futuro e ci faremo trasportare come foglie in un ruscello che svivola a valle

  17. VENOM ha detto:

    dolcenera.. sei docissima nella tua tenera ingenuità . L’italietta che viviamo quotidianamente é solo una piccola parte di questo assurdo mondo dove il MALE trionfa sempre. L’uomo é un essere destinato ad autodistruggersi!!!
    siamo già  piuttosto avanti…

  18. dolcenera ha detto:

    Il Vioxx potrebbe aver causato 27.785 casi di infarto miocardico e di morte cardiaca improvvisa, solo negli Usa.
    A fine agosto erano stati presentati ad un Congresso i dati di un’analisi di un database di circa 1,4 milioni di persone del Kaiser Permanente.
    L’FDA sui dati dello studio del Kaiser Permanente, mediante una proiezione, ha stimato che sarebbero più di 27.000 gli nfarti miocardici e le morti cardiache improvvise provocate dal Vioxx.
    A rivelarlo é stato mercoledì 6 ottobre il Wall Street Journal.
    Critiche all’operato di Merck vengono dai principali giornali medici.
    questo ieri sera a REPORT e tutto questo SOLO PER DANARO
    amici credete ancora che l’uomo non mangi l’uomo? forse siamo qui perché abbiamo ancora un ideale o perché non ci interessi il dio danaro?
    spero per la prima ipotesi

  19. Valo ha detto:

    Incredibile! tutto ciò é incredibile! il numero delle morti bianche aumenta sempre di più ed invece di investire sulla sicurezza nel mondo del lavoro! le aziende inbavagliano l’informazione con i soliti regali ai Politici! che vergogna!

    se vi interessa ho fatto un post sulle morti bianche

    http://www.cambiamotutto.blogspot.com

  20. Cyber-Boy ha detto:

    Voglio ammettere un piccolo rimborso per la campagna elettorale ed anche uno stipendio per i politici ma non queste cifre spropositate! Non li bastano tutti gli “inciuci” che fanno di nascosto? Chissà  quali altri privilegi avranno ancora i nostri inutili politici con Mussolini Media Edition al potere e quei razzisti dei leghisti al suo fianco!!!

  21. trarco mavaglio ha detto:

    pannella sulla legittimita’ del v2day:

    http://it.youtube.com/watch?v=g_lDO6Lim60

  22. Giacomino di Milano ha detto:

    Fuori tutti

    tutti

    tutti

    Giacomino di Milano

    al V2-Day ci sarà 

  23. VENOM ha detto:

    bhe… una volta era la rossa romagna, ora c’é la lega e le cose miglioreranno sicuramente. Comunque Bersani mi é un pò scaduto dopo aver letto questa notizia, ma comunque resta sempre uno che con il suo decreto ha fatto scendere in piazza i professionisti, notai, avvocati e farmacisti… poi però ridimensionato dall’opposizione cagna!!!

  24. Roberto G. ha detto:

    Bravo Daniele, post davvero illuminante.
    Si comincia a capire perché il centrosinistra non abbia mai voluto sanare il conflitto di interesse berlusconiano.
    Tutta questa marmaglia mi appare come un branco di iene che si affollano attorno alle spoglie di una carogna.
    Bisogna capire se c’é qualcuno che sta fuori da questo marciume e da lì partire tentando la risalita.

  25. Franco ha detto:

    Bersani e manutencoop, dovevo aspettarmelo, quà  nella “rossa” romagna se non sei invischiato con le coop lavori poco

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.