Suspense!

prodi-suspence.jpg

Corriere e Repubblica finanziati dalle nostre tasche aprono con Mastella che annuncia di votare contro Prodi con tutto l’Udeur, il partito dell’ex ministro amico della mafia, dei ricatti, dell’indulto e del bavaglio alla stampa che con i suoi uomini ombra condannati ha già  calunniato Antonio Di Pietro che annuncia querele (si ripete il fango che gli lanciò addosso Feltri negli anni ’90).
L’Unità  diessina-destrosa degli Angelucci definisce la mossa di Mastella una vendetta che apre alla crisi.
Carta e inchiostro di Berlusconi finanziati dalle nostre tasche come Il Giornale e Libero scrivono di “incubo finito” e “fine corsa”, con filippiche di Vittorio Feltri e Mario Giordano che con avverbi trionfanti danno per spacciato Prodi e il suo governo.
Galeotti, a loro dire, i rifiuti. Sia quelli della Campania che quello rivolto al papa dai 67 docenti della Sapienza, dipinto come affronto al Vaticano.
Il perfido Bagnasco del partito della chiesa, trova spazio in prima pagina su Repubblica per difendere Ratzinger in nome di un settarismo illiberale. Questa é la conferma che a Ratzinger e alla sua banda non bastano la canonizzazione delle tv, il pulpito di Piazza San Pietro e le migliaia di chiese per legittimare i veri criminali pedofili che popolano oratori e diocesi.
Deve imporre le sue false opinioni intrise di idiozie moraliste anche agli scienziati.
Quando mai gli scienziati hanno avuto in prestito il pulpito papale o lo spazio Rai dedicato alla messa domenicale per parlare di embrioni?
Tanto per non dimenticare, Bagnasco é quel paraculo sotto scorta da quando associò i gay ai suoi amici pedofili, scorta messa a disposizione dal governo Prodi, pagata da noi italiani, sottratta a Sonia Alfano che gira l’Italia a parlare di mafia amica dei Berlusconi e dei Mastella.
Il Corriere in prima pagina mette la civetta delle 2 pagine dedicate alla disfatta della giustizia italiana a firma di Gian Antonio Stella, in cui si ricorda il record europeo di 200 mila prescrizioni, effetto della distruzione della giustizia operata da Silvio Berlusconi e dalla sua banda di criminali invischiati nel suo governo.
Con la complicità  di Prodi che, a parte i tempi di prescrizione dei processi, nel suo governo di centrosinistra ha lasciato tutto intatto.
Non a caso il massone mafioso corruttore e corrotto Silvio Berlusconi implora le urne!
Lo fa per salvarsi dalla decina di processi ancora pendenti a suo carico e poter continuare ad avvalersi di avvocati personali in parlamento con ministri su misura a rimorchio, che gli confezionino decreti ad personam.
Intanto domani é attesa la fiducia o la sfiducia al ministro dell’ambiente Alfonso Pecoraro Scanio.
Come finirà ? Finirà  che Prodi molto probabilmente non cadrà . E’ ancora presto. Ci sono decine di neoparlamentari come il verde conduttore tv Roberto Poletti che devono ancora maturare la pensione attesa in ottobre.
Poi, come sempre, i destini di questa classe dirigente torneranno in mano agli italiani, compresi coloro che si stanno preparando alla nuova serie del Grande Fratello, nuovi sconosciuti a costo zero da divinizzare in una prigione camuffata da appartamento sul trampolino mediatico.
E’ uno degli effetti del progredito processo del piano di rinascita piduista. La galera trasformata in luogo di successo. Che novità …

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

18 Commenti a “Suspense!”

  1. […] dal collega conduttore proprio di TeleLombardia che ho trovato in coda al post del 22 gennaio Suspence riferito al fatto che ho insinuato l’interesse dei neoparlamentari come lui a raggiungere la […]

  2. roberto poletti ha detto:

    Io la pensione LA RIFIUTO. Mi dimetto appena annunciano la data delle elezioni e non mi ricandido, come annunciato oggi a Canale 5, trasmissione Buona Domenica. La mia battaglia continua fuori.
    Quindi nella tua lista non voglio stare, un abbraccio
    Roberto Poletti

  3. Marco B. ha detto:

    Il governo Prodi é caduto .. per chi cerca una VIA alternativa alla POLITICA(italiana)suggerisco di farsi un giro su:

    24 Gennaio 2008
    Liste Civiche, si parte

    Vai su http://www.beppegrillo.it/listeciviche

    Ve ne sarete accorti. Ogni giorno esce una notizia di distrazione di massa. Contrada, la legge sull’aborto, il Papa alla Sapienza. Le prime pagine dei giornali sono solo per loro. I giornalisti servi discutono solo di aria fritta.
    Sono titoli di copertura, nascondono la realtà . Servono per lavorare nell’ombra. Per evitare ogni cambiamento. Come é avvenuto dopo l’omicidio Moro nel 1978, dopo le stragi di Capaci e di via D’Amelio nel 1992 con le morti di Falcone e Borsellino. In seguito sono diventati presidenti del Consiglio i prescritti Andreotti e Berlusconi.
    La politica é un’attività  di copertura del potere.
    La legge elettorale e il conflitto di interessi sono le vere partite su cui si gioca il destino del Paese. Di queste si deve discutere in diretta in Parlamento di fronte agli italiani.
    Da oggi il blog fa politica attiva con un sito dedicato alle liste civiche, al cittadino che prende in mano il proprio destino, il proprio Comune, la propria Regione.

    V-Day OGGI e SEMPRE! Liste civiche CERTIFICATE e POLITICI provenienti dal POPOLO SOVRANO! Fine delle trasmissioni ..

  4. Biondo ha detto:

    Finalmente in USA.

    Ieri ero a pranzo con degli amici che al sapere che vengo da Napoli hanno immediatamente messo in mezzo il problema della monnezza. Mi rendo conto che non mi crederete ma non mi sono sentito in imbarazzo.

    Perche’ avrei dovuto? Io sono una persona perbene che ha avuto la sfortuna di nascere in ITALIA. Se anche fossi stato fiorentino, sempre dalla stessa mafia sarei stato governato.

    Adesso guardo verso un futuro ricco di opportunita’…voi? Non credo proprio…

  5. luciano ha detto:

    La tragedia, Daniele, é che questo governo non ha fatto quasi nulla di quello che aveva promesso; ora il pericolo é riconsegnare il paese a uno dei peggiori
    criminali che sia mai andato a Palazzo Chigi, con la quasi certezza che
    lui, finira di attuare il progetto di una dittatura moderna che finira’ di imbavagliare magistratura,stampa ( quel poco che ne é rimasta ), e
    internet.

  6. Manlio ha detto:

    Ciao Daniele,

    Volevo semplicemente farti i complimenti per il blog e per i post/videoposts che fai ogni giorno. Sono davvero belli e fatti con intelligenza. Mi piacerebbe un giorno vedere un “giornale web” fatto da persone come te, Travaglio, Gomez e gli altri pochi giornalisti liberi che cercano di rompere questa cappa soffocante di informazione finta. Sono sicuro che il popolo della rete pagherebbe per leggere notizie vere. Per leggere I FATTI, e opinioni autorevoli.
    Dunque i migliori auguri per il tuo blog, ti ho messo tra i miei bookmarks, penso che tornerò quotidianamente a trovarti 🙂

    Manlio

  7. Rent ha detto:

    Un saluto Daniele, vai avanti sempre con il tuo stile che non lascia spazio ai dubbi ! In questa Italia di pagliacci con la molla al posto del cxxo ci piace da matti !

  8. spadafora live ha detto:

    ……CONTINUA…..gli italiani sono appesi ad un filo, un sottile invisibile, filo, quello che lega P(M)astella a Prodi.

    Il filo che annoda il peggior esecutivo della storia, ad un paese ormai allo sfascio.

    Gli Italiani attendono, che cosa? La caduta di questo governa e la susseguente tornata elettorale, daranno al 90% il paese al centro destra, consegnando loro un paese deluso e che si trova a rincorrere persino la Slovenia.

    Molti dicono che sarà  la peggior cosa che ci possa accadere, molti la vedono in maniera diametralmente opposta, io faccio parte di quest’ultima corrente di pensiero, il Sig. Prodi ha ripercorso TUTTI gli errori del Sig. Berlusconi (dalle leggi ad personam, alla limitazione dell’informazione, dall’aumento delle tasse alla diminuzione della sicurezza), amplificandoli se possibile, e’ stato il governo dell’indulto, e’ stato il governo della “mondezza”, e’ stato il governo che non ha saputo decidere (come dimenticare dal molin?), e’ stato il governo che ha visto trasferimenti bulgari(de magistris……CONTINUA…….
    http://spadafora-live.blogspot.com/

  9. Barzo ha detto:

    ahi serva Italia!
    da tempo immemorabile
    restiamo avvolti nell’età 
    dei primitivi avi:
    ancora nel 2000 non siamo altro
    che terreno di scontro
    fra Sanpietrini e Massoni.

    Un paese di sassate, cassate e cazzate.

  10. ENZO ha detto:

    IL GOVERNO, MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE, LA CHIESA, I GIORNALI E LA TV, ALTRO CHE LADRI DI PISA …….
    DI GIORNO LITIGAVANO, SI PRENDEVANO A RANDELLATE E POI DI NOTTE, TUTTA LA COMBRICOLA ANDAVA A RUBARE.
    LOGICAMENTE, RUBAVANO AI RICCHI PER DONARE AI POVERI.
    P.S. SCHERZAVO ….
    UN SINCERO SALUTO.
    ENZO

  11. bahrabba ha detto:

    Più ti accanisci e più mi piace leggerti 🙂

    bahrabba.wordpress.com

  12. silvia ha detto:

    Ciao Daniele,
    come al solito hai lasciato un post molto interessante.
    Buon lavoro.
    Silvia

  13. helena f. ha detto:

    Credo anch’io che il governo non cadrà . Sarebbe un grosso guaio in questo momento. Con nuove elezioni potremmo andare dalla padella alla brace, il cavalier Silvio non aspetta altro (magari ha già  concordato il tutto con Mastella). Nonostante L’Italia sia in una situazione drammatica c’é ancora molto da fare per il cambiamento e adesso sarebbe troppo presto,
    si rischia di fare un bel regalo a Berlusconi.

    Il cardinal Bagnasco ha detto che Il Paese é sfiduciato e ha quindi bisogno di una guida morale… e invita i cattolici a non votare leggi contrarie alla fede cristiana…. Sarebbe meglio dire : contrarie alla politica della Chiesa Cattolica Romana.
    Segnalo un bel libro a tal proposito : Sante ragioni – dal nascere al morire.
    La mano della chiesa sulla nostra vita – di Castellacci e Pievani.
    Ciao Daniele, buon lavoro e buona giornata

  14. geggè ha detto:

    …povero Mastella e famiglia….povera Ceppaloni…
    sono del sud e mi vergogno che continuiamo a sorbirci questa gente e tutti i leccaculo che gli stanno intorno. E uno sciacallo che ha fatto politica come i suoi padri iniziatori ai tempi della DC. Spero chearrestino pure lui e tutti i politici benpensanti che vivono e strafogano sulle nostre spalle. E se andiamo a vedere tutti gli affiliati che in questo tempo di governo é riuscito ad imbucare nelle varie stanze del ministero di cui era..padre padrone? W Grillo…W Daniele….W Di PIETRO.-

  15. Rik ha detto:

    Grazie Daniele per quello che stai facendo, sono contento che ci siano ancora persone come te che possono fregiarsi del nome di Giornalista, ti stimo molto.

    Riferito all’articolo:
    Non capisco xché dobbiamo pagare di tasca nostra la scorta al cardinale; che se la paghi il Vaticano! o al limite che che lo stato italiano chieda un contributo agli stati “cattolici” per gestire le esigenze vaticane come si fa con il problema degli immigrati (con accordi europei) visto che ormai quest’ultimo ha gettato la maschera dell’ipocrisia dichiarandosi, con le proprie prese di posizione a tutti gli effetti, un partito trasversale trasnazionale.

  16. SergioZ ha detto:

    Daniele, non so se la cosa é voluta o meno, ma quando non ci sono commenti sotto l’articolo compare “No comments”

    Come non essere d’accordo? 😉

    PS: Sapresti indicarmi (o qualche lettore) un sito dove sono spiegati i “trucchi” di TV e giornali per distorcere o ridimensionare le notizie?
    Tutto questo parlarne mi ha incuriosito sull’argomento.

  17. Franco P. ha detto:

    Caro Dianiele, alle prossime elezioni propongo di votare per Ruini e Bagnasco, loro si che sanno far politica, non come questi principianti che abbiamo ora. Guarda come sono stati bravi a rifiutare un invito e passare da vittime e portare in piazza 200 mila pecorelle a loro difasa …

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.