Disinformazione di regime

Prima di tornare al mio normale ritmo di articoli ritengo utile, per chiarezza, parlare in video per illustrare la serata tipo dei tg nazionali italiani.
Il tg1 lo prendo come esempio di prodotto di marketing televisivo di routine, annoso appiattitore di un intero popolo all’insegna della disinformazione condita da informazione parziale deviata, oliata da pubblicità  pagate camuffate in interviste e servizi.
Ovviamente dal 1994, con l’ingresso di Berlusconi Duce delle piazze mediatiche si devono somigliare il tg1 col tg5, il tg2 col tg4, mentre Studio Aperto é la vetrina dei reality e dei delinquenti in galera da trasformare in tronisti per i contenitori pomeridiani mirati agli studenti.
L’ufficio casting di Italia 1 trasferitosi a San Vittore sforna divi e divetti incastonati fra notizie che non ci sono, inchiestine ridicole, poco o nulla di politica, collegamenti telefonici frenetici per piccola cronaca locale e gossip a quintalate.
Comunque tanto per intenderci: un minuto e mezzo di servizio per promuovere il cd, il tour o il nuovo film nel pacchetto Rai che include passaggi su tg1, tg2, tg3 e ospitate in programmi mirati a seconda del pubblico che si intende rendere cliente variano da 100 mila a 495 mila euro.
Tariffe simili hanno i servizi di Anna Praderio sul tg5.
Ultima cosa: sono stato letteralmente inondato da messaggi e richieste! Siccome sono da solo e dedico questo tempo sottraendolo gratuitamente al mio lavoro – ma che mi impegna mio malgrado per legittima causa – prometto di rispondere pian piano a chi si aspetta risposte cercando di dare sostegno alle segnalazioni più interessanti che possano riguardare tutti.
Per ora il panino é servito. Buona visione (spero utile).

Condividi!

Both comments and pings are currently closed.

24 Commenti a “Disinformazione di regime”

  1. francesco ha detto:

    caro daniele
    a proposito di telegiornali e di informazione, ti segnalo il blog di un mio caro amico assessore a BARI , dove denuncia vari problemi in bari e dintorni di cui nessuno parla.
    http://www.massimomaiorano.it
    guarda se e’ normale tutto cio.
    A sentire i tg sembra che a bari non ci siano problemi se non quelli della delinquenza, ed invece anche noi facciamo parte di questa italia.

  2. Fedelio ha detto:

    Ciao Daniele.
    Ti ho scoperto da poco e sei proprio quello che ci vuole per questa informazione spazzatura che ci propinano tutti i giorni questi incapaci e inconcludenti “Riotta-giornalisti”.
    Quanto tempo ancora andrà  avanti questa storia..
    E’ meglio spengere la TV che consumar corrente!!!
    Continua così e segnalaci altri giornalisti che hanno il tuo stile genuino e chiaro, fuori dalla casta.

  3. Andrea Rossetti ha detto:

    Bellissimo!

  4. ugasoft ha detto:

    sei un punto di riferimento per l’informazione libera.

    continua così.

    se serve siamo disposti a sostenerti con sottoscrizioni, apri un account paypal e sii trasparente!

  5. 100 M.IL.I.O.NI D.I T.ON.N.ELLATE ha detto:

    Fai avere a tutte le persone nella tua mailing list

    BISOGNA FARE UNA CATENA DI MAIL E FARE GIUNGERE QUESTA DENUNCIA INEVASA AD ALMENO 100 MILA PERSONE PER SMASCHERARE LA POLIZIA ED I CARABINIERI AL SERVIZIO DELLE COSCHE INGLESI, CHE DIFENDONO I PETROLIERI INGLESI E PERSEGUITANO I CITTADINI ITALIANI CON METODI BASTARDI, A MORTE IL MANGANELLI E IL SIAZZU TRADITORI DELL’ITALIA

    —– Original Message —–
    From: Domenico Schietti
    To: carabinieri@carabinieri.it ; urp.mi@poliziadistato.it
    Sent: Sunday, December 02, 2007 6:22 PM
    Subject: OGGETTO: DENUNCIA SETTA DEGLI INGEGNERI SCIENTISTI

    IL PROBLEMA DELL’INQUINAMENTO E’ UNA TRUFFA

    ALLE FINTE INDAGINI SULLA MORATTI NON CI CASCA NESSUNO

    VOGLIAMO CAMBIAMENTI PRATICI, NON BOCCONCINI DI PESSIMO GUSTO PER I RISENTITI

    ANCHE OGGI A MILANO E NELLE PRINCIPALI METROPOLI DI TUTTO IL MONDO NON SI RESPIRAVA

    Vi ricordo che con una semplice piastra elettrica é possibile riscaldare una casa senza dover ricorrere a metano, gasolio, legna o altre schifezze.

    Anche oggi a Milano invece che bruciare metano (o foglie delle nostre comunità  montane) in apposite centrali termoelettriche e poi far viaggiare la corrente, e scaldare le case con le stufette elettriche, viene fatta energia direttamente nelle case emettendo gas inquinanti.

    Anche stanotte invece che usare gli esuberi di corrente dell’alta tensione per caricare auto elettriche, ad idrogeno o ad aria compressa, sono stati buttati via milioni di kilowattora e vengono usati motori inquinanti.

    Vi ricordo che Milano é la città  più inquinata del mondo e che a sindaco c’é un petroliere.

    Si tratta di un complotto ordito da sadomasochisti INGLESI per prendere in giro e far ammalare bambini, lavoratori ed anziani, e godere delle loro sofferenze

    Io in questo momento abito in montagna e ho una stufa a legna ecologica piccolina da circa 5-7 kwh.

    Tenendola accesa circa 8 ore al giorno, potrei sfruttare il calore non solo per scaldare l’appartamento, ma anche per produrre energia elettrica.

    Sono circa 10 € al giorno di corrente elettrica che spreco inutilmente.

    Butto via circa 300€ al mese di energia elettrica che potrei facilmente produrre con una Serpentina a Biomassa.

    Su grandi impianti consiglio il Motore Camera, però é la stessa cosa, é il concetto che conta, la mia stufetta a legna o la vostra caldaia a metano, può scaldare gli appartamenti, produrre acqua calda, rigenerare acqua, e produrre energia elettrica.

    Se la caldaia della vostra caserma fosse da 30 kwh, sarebbero circa 2000 € al mese che buttate via regalandoli ai nemici dell’umanità .

    Complessivamente in Italia applicando una turbina alle caldaie si raddoppierebbe la produzione di energia elettrica senza consumare un solo kg di metano in più. Bruciando foglie poi si darebbe reddito a 100 mila persone.

    Invito tutti i miei concittadini milanesi a Tavarone il 12 Gennaio a respirare un po’ d’aria buona per discutere insieme della produzione di bioetanolo in Val di Vara ed investire i nostri risparmi in free energy ed altri prodotti etici della Banca Etica della Val di Vara come l’impianto di riscaldamento condominiale Schietti-Camera e la piastra elettrica con Motore Sterling.

    PER LA MILIONESIMA VOLTA VI COMUNICO ANCHE CHE HO INVENTATO UN METODO PER FARE ACQUA POTABILE CON LA SERPENTINA LOW COST AL PREZZO DI 0,002 AL LITRO ANCHE IN MEZZO AL DESERTO DEL SAHARA

    Non posso frequentare da anni i miei amici, devo vivere in povertà  assoluta in semiclandestinità , mi hanno usurpato decine di mie idee vendendo centinaia di milioni di prodotti derivati dalle mie idee.

    Il mondo é dominato da alcune gang che fanno il bello e il cattivo tempo su scala globale.

    Vi ricordo anche che ormai da anni ho confutato la legge di Boyle – Mariotte dimostrando che tutto quello che viene insegnato nelle scuole e nelle università  scientifiche é falso e quindi che la setta degli ingegneri scientisti manipola la verità  per ottenere decine di miliardi di euro di finanziamenti pubblici.

    Vi prego di intervenire, di iniziare le perquisizioni nelle università , nelle sedi dei media, e di diffondere la notizia che non esiste nessun problema energetico, ma che si tratta di un complotto globale dell’impero britannico.

    Domenico Schietti
    100-milioni-di-tonnellate.blogspot.com

  6. Luca ha detto:

    visto che da mesi mi scassano la minchia per il canone, tu che indaghi, dacci un indirizzo mail dove protestare e dire che fino a quando la rai ci propina cazzate, il canone se lo pigliano nel …… il problema é che chi non paga rischia, cosi dicono sti terroristi della comunicazione. intanto io rischio…..

  7. Daniele Renzi ha detto:

    Ho scoperto il tuo blog soltanto ieri sera;per ora ti faccio soltanto tanti complimenti ed un grande in bocca al lupo.Sei forte!

  8. Luca ha detto:

    Il coraggio non ti manca, speriamo valga la pena. Credo che gli italiani non hanno voglia di scoprire la verità , c’é ancora chi vota Berlusconi…. o meglio, c’é ancora chi vota !
    saluti

  9. Marco B. ha detto:

    Daniele la tua analisi sullo stato comatoso dell’informazione in Italia dettata dal marketing dei media asserviti ai potentati é quanto di più veritiero si possa dire oggi! Confidando nel referendum che andremo a richiedere con il V-Day2 mi aspetto date che non abbassi la guardia o che ti “ammorbidisca” su punti fondamentali come la DEONTOLOGIA PROFESSIONALE dell’ordine dei giornalisti al quale appartieni. Continua così che sei sulla strada GIUSTA e il pubblico di lettori/ascoltatori ti seguirà  in ogni tua battaglia al sistema di corruzione e servilismo che nega agli italiani la possibilità  di farsi una opinione obiettiva sui fatti nella SPAZZATURA della DIS-informazione generale.

    PS:appena puoi parli con Piero Ricca e gli spieghi che dovrebbe “rivedere” alcune sue posizioni, specie sui commenti al blog. Se ha paura di querele é un pochino tardi per rassegnarsi all’inevitabile. Se vuole che la gente lo segua nelle sue battaglie deve darci anche la possibilità  di farlo conoscere così come l’abbiamo visto all’opera .. sbagliato prendersela con i blogger se questi ogni tanto esagerano. O no?!

  10. tax ha detto:

    complimenti daniele, non conoscevo questo tuo spazio e devo dire che é davvero interessante, necessario direi.
    Insistere, comunicare, informare la gente, far capire ha chi ha un briciolo di coscienza che é giunto il momento di guardarsi attorno e riconoscere il letame da cosa é davvero informazione, far provare risentimento a tutti coloro che sono presi per i fondelli ogni giorno.
    Ma veramente vi é un prezziario di quel tipo così dettagliato per poter “presenziare” in qualche servizio di qualche pseudo-tg nazionale?!
    Avevo già  sentito qualcosa del genere ma non pensavo fosse un fenomeno così strutturato e sistematico..mamma mia…

  11. alieno ha detto:

    Oggi al tg1 c’era Wil Smith che promuoveva il suo film,quanto avra intascato Riotta?

  12. alieno ha detto:

    Lo sai che non lavorerai mai in Rai vero?Peccato sei bravissimo e dici pane al pane e vino al vino.Continua cosi.

  13. Mbare Ciccio ha detto:

    Apprezzo molto quello che stai facendo e mi piace il tuo modo di esprimerti, diretto e soprattutto chiaro.
    La scatola magica sta toccando uno dei suoi momenti peggiori nella storia della televisione e purtroppo il danno é fatto, considerato che siamo in pochi a non accendere più la tele se non per vedere a che punto siamo con la fossa.
    La massa non usa internet per sapere i fatti e l’ignoranza della realtà  regna sovrana.
    Per questo ammiro ancora di più il tuo lavoro anche se il mio appoggio non può andare oltre questo commento postato e il passaparola.
    Continuerò a seguirti come faccio con i blog di Grillo , Travaglio e ,purtroppo, pochi altri.
    Siamo solo la punta , sperando che diventi un iceberg.
    Buon lavoro

  14. leonardo ha detto:

    continua così! stai facendo un ottimo lavoro! intanto ti aggiungo ai segnalibri, ti seguirò! bravo e buona fortuna!
    RIPULIAMO L’ITALIA

  15. Andrea ha detto:

    Caro Daniele, molto utile il tuo punto di vista da insider. Sono tutte cose che chi lavora nel settore conosce, ma é fondamentale che ne diventi consapevole anche il grande pubblico. L’informazione che abbiamo in Italia é agghiacciante ed é deprimente che un mestiere così nobile come quello di giornalista sia stato trasformato in una volgare marchetta. Complimenti e buon lavoro!

  16. Cristiano Marinelli ha detto:

    Bisogna cambiare alimentazione: mangiare panini tutti i giorni fa male. Non so come ma cercherò di resistere per cambiare le cose di questo mio povero paese. Ciao Daniele

  17. Mauro 40 anni ha detto:

    Ciao Daniele Ti é mai capitato di vedere il TGcom che la TIM manda sui telrfonini tre volte al giono?
    Sono sempre impostati nel solito stile, cronaca nera (perugia, garlasco ecc.), Tutti i giorni una notizia sul papa e… gossip gossip gossip!!! mai una notizia vera!

  18. paolo ha detto:

    bravo daniele, soprattutto per la citazione sul vaticano “che é la vera entità  che comanda in italia” perché basterebbe esaminare tutte le leggi fatte nella seconda repubblica per scoprire un filo comune che le lega alla chiesa.
    e poi siamo tutti stufi di vedere quei cosiddetti telegiornali che, come dici tu, non sono nient’altro che marchette. basta!
    mi raccomando, non fermarti e continua sempre così. porta alto il nome di questa professione! anche io ti seguirò 😉

  19. Andrea Claudio ha detto:

    Ciao e grazie, é uno dei migliori video mai apparsi sul tuo blog.

  20. mirko ha detto:

    bravo Daniele come a sempre!!!

  21. bahrabba ha detto:

    Ciao, ti ho linkato per il Thinking Blog Award 🙂

    bahrabba.wordpress.com

  22. Francesco ha detto:

    Daniele, sono commosso! fai un lavoro straordinario (il giornalista), e fondamentale in ogni democrazia cosiddetta liberale. Non mollare e continua cosi! é una vergogna che i giornali diano risalto alla vita privata di Sarkò (ma chi ca..o se ne frega??) mentre nella conferenza stampa il Presidente francese ha annunciato piani politici importantissimi. V-DAY contro la disinformazione dei giornali!

  23. Giuseppe ha detto:

    Ciao Daniele,ottimo articolo e mi trovo pienamente d’accordo con Ingrid, anche se con una mano ingessata (scrivere con la SX per me non é in massimo) non mancherà  l’occasione di aiutati nel mio piccolo e umile spazio.
    Avanti così, sei nella strada giusta !
    Giuseppe
    meetup.padova sud
    tiozzo.org

  24. ingrid ha detto:

    Ciao Daniele ,lo so che scrivere su queto blog ti porta via tempo al tuo lavoro,ma sappi che e’ tempo ben speso…. mi piaccciono i tui filmati anche questo sui telegiornali perche’ sai spiegare in modo semplice come dovrebbero essere le cose …………Vai avanti cosi noi siamo tutti te
    CAMBIAMO QUESTO MONDO!!!!!!!