Lamberto Dini buffone: vattene!

lamberto-dini.jpg

La nostra italietta malata del cosiddetto “grande centro” della politica in palude, si compone ahime di troppi soggetti deboli e debolucci senza dignità  personale e politica, ma che in gruppo determinano i destini italiani impantanati nel letamaio di palazzo.
Non ci sono solo i Mastella i Casini i Follini e i Cretini, ma anche i Lamberto Dini!
Senatore da 25 mila euro al mese, marito e compagno di partito di Donatella Zingone condannata a 2 anni 4 mesi per bancarotta fraudolenta già  indultati, é uno dei tanti parassiti inutili che ammorbano le nostre vite regolate da un sistema partitico illegittimo e autoreferenziale.
Lamberto Dini starletta di questi giorni natalizi, si é assunto l’onore e l’onere di distrarre giornali e tv dall’indifferenza pressoché totale verso i 5 morti ammazzati sul lavoro a Torino. Fa la parte della preziosa dopo che ha fondato e affossato almeno una decina di inutili partitini, cancro della nostra esistenza di italiani.
Parlamentare senza mandato, senza voti, senza rappresentanza, capriccioso, insolente, viziato, antipatico e pure brutto come un mostro, in carriera ha fatto di tutto senza concludere nulla di buono: il parlamentare il ministro il presidente del consiglio, il banchiere, il margheritino il berluschino il prodino e forse anche il corrotto.
Lamberto Dini pavoneggia col gozzo grosso in questo governo a maggioranza di senatori a vita, facendo sapere a Romano Prodi che gli voterà  contro se quest’ultimo non riconoscerà  il programma dell’ultima sua fondamentale creatura: il partito Liberaldemocratici che nessun elettore italiano ha autorizzato se non lui e qualche suo stretto amico della casta.
Insomma un buffone dei tanti in questa palude di centro che, come uno sterco, galleggia un po’ di qua e un po’ di la nel letamaio politico romano che temporeggia infischiandosene dei problemi dell’Italia.
Se cadesse il governo Prodi mi auguro un golpe degli italiani affinché si possa fare un po’ di piazza pulita di questi centristi moderati un po’ a destra e un po’ a sinistra e un po’ cosa nostra.
I fatti sono che questo ennesimo inutile politicante di un governo di cartapesta, non rappresenta nessuno, non ha mai fatto battaglie di nessun tipo, lo manteniamo ormai da un quarantennio e se non cambierà  nulla lo dovremo mantenere anche da morto.
Lamberto Dini per il bene della decenza: VATTENE!!

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Un Commento a “Lamberto Dini buffone: vattene!”

  1. Marco B. ha detto:

    Caro Daniele hai dimenticato di citare due aspetti fondamentali del ROSPO:
    – banchiere al soldo di Goldman Sachs(banca degli omonimi EBREI SIONISTI).
    – Massone alla pari di Ciampi, Prodi, Berlusconi, D’Alema e altri nomi noti della CASTA(non soltanto politica).

    Hai idea delle PROTEZIONI dall’ALTO che deve avere un personaggio del genere .. mi sà  che non basta una RIVOLTA di POPOLO per mandarlo via, qui serve l’ATOMICA(magari sganciandola proprio nel centro di Roma, sul Vaticano .. con buona pace dei romani!).
    Incominciamo da lì se vogliamo ATTACCARE il POTERE SECOLARIZZATO e le BANCHE GIUDAICOCRISTIANE ad esso ASSERVITE!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.