Giulio Andreotti condannato per diffamazione

andreotti.jpg

Alla lista dei 25 parlamentari con sentenze passate in giudicato che siedono nei palazzi a rappresentare il popolo italiano se n’é aggiunto un 26esimo: Giulio Andreotti é stato condannato per aver diffamato il giudice Mario Almerighi, attuale presidente del Tribunale di Civitavecchia.
La sentenza pronunciata il 15 giugno scorso depositata in questi giorni, riguarda una vicenda accaduta nel 1997, quando Almerighi durante il processo ad Andreotti nella procura di Palermo per associazione mafiosa, riferì che il senatore telefonò all’allora ministro della Giustizia per invitarlo a non far nulla contro Corrado Carnevale, magistrato nei cui confronti era stato presentato un esposto al Consiglio superiore della magistratura.
Nell’ottobre del 1999 Andreotti dichiarò a giornali e tv che quel magistrato era un pazzo perché aveva detto infamie sul suo conto, e aggiunse che sperava di essere querelato perché sarebbe stato sicuro di guadagnare qualcosa in sede civile.
Invece Giulio Andreotti aveva sbagliato previsioni, questa condanna gli costa zero giorni di carcere per via dell’indulto ma oltre 20mila euro di rimborso danni al giudice diffamato, oltre che gli estremi (forse chissà  dopo 60 anni) di lasciare i palazzi del potere.
Come saprete nella sentenza di quel processo con Andreotti a giudizio per associazione mafiosa, c’é scritto che il senatore aveva «commesso» il «reato di partecipazione all’associazione per delinquere» (Cosa Nostra), «concretamente ravvisabile fino alla primavera 1980», reato però «estinto per prescrizione».

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Un Commento a “Giulio Andreotti condannato per diffamazione”

  1. Michael Johnson ha detto:

    Incredibile! praticamente nessuno ha dato la notizia… il vecchio fa ancora paura a tanti…

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.