Parlamentari alla stregua di delinquenti

pianisti2.bmp

Il malcostume tutto italiano dei parlamentari pianisti, oltre che falsare i risultati delle votazioni, costa tanti soldi alle tasche di noi cittadini.
Almeno 200 euro di diaria per ogni pigiata regalata al collega assente, come se nulla fosse, alla faccia nostra!
Una pessima abitudine tanto diffusa da indurre due parlamentari della rosa nel pugno a far inserire all’ordine del giorno una proposta di legge per introdurre un sistema che abilita al voto soltanto dopo il riconoscimento dell’impronta digitale.
Insomma un po’ come si fa per i delinquenti.

Ecco l’intervista

Condividi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.