Posts Tagged ‘mediaset’

Bonolis: basta tivù, sono vecchio e indietro

“Non sento la necessità morbosa di esserci in tivù, tanto che tra un paio di anni vorrei fermarmi perché non sono più contemporaneo. Parlo un linguaggio analogico in un mondo digitale, non ho più i riferimenti da offrire, quelli che rispondono alle esigenze di questi tempi: non uso il computer, ho un cellulare vecchio, col […]

Brumotti, livido kamikaze della non informazione

Il biker Brumotti, bravo com’è a pedalare sugli strapiombi e a reggersi in equilibrio sui cornicioni, non capisco perché si sia buttato nel mestiere di kamikaze per conto di Striscia la Notizia. Sarà che non guadagna abbastanza? Eccolo allora nel ruolo di provocatore a buon mercato. A Palermo, mentre cercava di usare il suo megafono […]

Di Maio a Mediaset: dallo schifo al belletto

Chissà cosa dirà il senatore ex grillino Marino Mastrangeli, cacciato dal Movimento 5 stelle perché andava ospite in tv da Barbara D’Urso, per giunta sulle reti Mediaset! Sono passati due anni da quei giorni, ed eccoci oggi al grillino Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera, ospite da Paolo Del Debbio a Quinta colonna, per giunta […]

Baudo e quei miliardi che “cambiano la vita”

“Berlusconi mi corteggiò assiduamente e nel corteggiamento, Berlusconi non aveva rivali: “Con La Rai è finita, vieni da noi”. L’offerta, 50 miliardi di lire in 5 anni per fare il direttore artistico, era ai limiti della moralità. Accettai e andai all’inferno. Mi ritrovai assediato, cozzai con capi e capetti, affrontai guerre pazzesche.” Pippo Baudo al […]

Dicono sia stato un lapsus

«Silvio Berlusconi è innocente come Mambro e Fioravanti». Michele Facci, capogruppo Pdl in comune a Bologna, nel tentativo di difendere Berlusconi condannato in Cassazione per l’inchiesta Mediaset. Mambro e Fioravanti sono i due terroristi condannati come esecutori della strage di Bologna.

Zelig piange la crisi

«Sono finiti i soldi e hanno chiamato me». Teresa Mannino durante “Zelig” nella sua veste di neo-conduttrice del programma Mediaset, traslocato dal teatro Arcimboldi di Milano, a un tendone in piazzale Cuoco.

I voti di scambio di Gasparri

“Sosteniamo Monti ma diciamo la nostra. La sinistra difende i metalmeccanici e io non posso tutelare i tassisti e i farmacisti? E che so´ quelli?“. La sua legge sulla Rai è lievemente orrida (chiede il giornalista di Repubblica ndr). “Orrida lo dice lei, ma è l´unica che non abbia avuto censure dalla Corte costituzionale. Schifosa […]

Confalonieri confessa

“Il conflitto d’interessi di Berlusconi c’è, ma andava risolto prima della sua discesa in campo perché adesso cosa fai? Prendi un’azienda come la nostra e la metti in mano a un notaio, a un burocrate?” Fedele Confalonieri a Lucia Annuziata.