“No a Lega-Pd”, il pudore del magistrato

Non mi sembrava opportuno sedere a un tavolo da 6.000 euro”.
Federico Cafiero De Raho, procuratore nazionale antimafia, motiva così l’assenza alla serata convegno con cena da 600 euro a persona su tavoli da 10, in via del Corso, organizzata dalla (giornalista uahuahuah) renziana Annalisa Chirico (Foglio), a cui hanno preso parte dalla Pd Maria Elena Boschi al leghista Matteo Salvini, tra (im)prenditori e magistrati: insomma, il partito degli affari.


You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.