Dl Sicurezza, i probiviri processino Di Maio

Par di capire che se il Decreto Sicurezza contiene porcherie che mettono in difficoltà i sindaci (anche a 5 stelle per non essere stati consultati sul tema), significa che i cosiddetti probiviri grillini – prima di espellere le senatrici Elena Fattori e Paola Nugnes colpevoli di non averlo votato – dovrebbero processare e magari disinnescare Luigi Di Maio, capo politico di un partito nel quale la democrazia diretta è stata solo una boutade.


You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.