Processo Aldrovandi, condannati gli agenti /2

Come promesso ieri, ecco il video della sentenza di condanna dei 4 agenti che hanno ammazzato Federico Aldrovandi, girato al tribunale di Ferrara. Se la sono cavata con 3 anni e mezzo, 3 dei quali indultati, il mantenimento del ruolo in divisa e anche lo stipendio.
Una sentenza storica la definisce uno degli avvocati di parte civile Fabio Anselmo. Io la ritengo pericolosa e diseducativa perché lancia un segnale pericoloso: ossia che anche se ammazzi, in Italia, in qualche modo te la cavi.

Pubblico questo post mentre sto aspettando che ci imbarchino sull’aereo in ritardo da Milano, sotto un violento nubifragio da stamattina presto.
Arriverò a piazza Montecitorio con ulteriore ritardo, verso le 14.


You can leave a response, or trackback from your own site.

39 Commenti a “Processo Aldrovandi, condannati gli agenti /2”

  1. dario ha detto:

    ha scritto,

    teo

    Perché sparare a zero sulle Forze dell’ Ordine ?

    E’ violenza pari a quella subita dal povero Aldrovandi .

    Consideriamo anche il fatto disgraziato che ha assunto – come detto nel filmato – delle sostanze che lo resero aggressivo in modo tale che furono i cittadini comuni a chiamare la Polizia .
    E … scusate tanto, non glielo ha ordinato mica il dottore di prendere sostanze allucinogene .

    Riflettere a 360 gradi prima di sparare a zero .

    Finalmente una voce fuori dal coro,
    che va al nocciolo della questione. Non si può difendere faziosamente l’indifendibile. Valutare tutto come detto da teo a 360 gradi .

    dario .

  2. teo ha detto:

    Perché sparare a zero sulle Forze dell’ Ordine ?

    E’ violenza pari a quella subita dal povero Aldrovandi .

    Consideriamo anche il fatto disgraziato che ha assunto – come detto nel filmato – delle sostanze che lo resero aggressivo in modo tale che furono i cittadini comuni a chiamare la Polizia .
    E … scusate tanto, non glielo ha ordinato mica il dottore di prendere sostanze allucinogene .

    Riflettere a 360 gradi prima di sparare a zero .

  3. rosaria ha detto:

    Ma cosa sono tre anni e mezzo per la vita di un ragazzo?NULLA!!!!!Ma che condanna é mai questa?Ammazzare un ragazzo indifeso in quel modo…non ci sono termini per definire quello che sono!!!!!!!LICENZIATELI!!!!!!!!Devono soffrire e pagare per quello che hanno fatto!!!!!!

  4. Davide Comeri ha detto:

    Mi chiedo se, anche dopo eventuale condanna definitiva, questi ANIMALI nel senso dispregiativo del termine (gli animali avrebbero molto da insegnare a gente simile) saranno ALMENO licenziati o dovremo ancora pagar loro lo stipendio.
    Per questo dovremmo scendere in piazza, altro che balle!!!

  5. Colaiuta ha detto:

    Desmond_Brotha!

    e perché non dai ora le dimissioni… dai il buon esempio !!!
    Di che non vuoi fare parte di un corpo di polizia che ormai serve solo a tenere a bada la gente… devi urlare queste cose, anche se “””solo””” per internet.
    Daniele ti farà¡ un intervista, parlerai sui palchi delle manifestazioni, rifiuta questo lavoro che dovrebbe essere una vocazione !!!!
    E si, sono scemo e generalizzo… chissà¡ perché nessuno ha le palle per fare quello che ho appena detto… generalizzo e generalizzo…. no, certo, con me non puoi parlare perché generalizzo ma sei te quello che fa differenza tra polizia e “utenti” quindi… in un certo modo generalizzi…Io di gente ignorante ne incontro tutti i giorni e per tante cose generalizzo e generalizzo e rigeneralizzo sulla razza umana, credimi.
    Tu generalizzi su di me ritenendomi una persona con la quale non si puà³ parlare.
    Dai il buon esempio e racconterà³ a tutti quello che hai fatto senza generalizzare e ti prego, non vedermi come un “utente” e “nemico”….. generalizzeresti….
    Un saluto affettuoso.

  6. TdQ ha detto:

    @ Desmond_Brotha

    Ti sei dimenticato (volutamente?) di dire che nei paese in cui i diritti delle persone sono considerati e sentiti come é giusto che siano e cioé inalienabili le forze dell’ordine sono identificabili individualmente con numero di matricola a CARATTERI CUBITALI si caschi e divise.
    in questo paese che ormai da anni di democratico e civile non ha più nulla le cosiddette forze dell’ordine che abusano apertamente e indiscriminatamente del loro potere vengono promeosse con lode.
    Le cosiddette forze dell’ordine che fabbricano prove false, intralciano le indagini della magistratura, tengono comportamenti omertosi e si coprono l’un l’altro sono ancora oggi in servizio stipendiati dai cittadini che si suppone dovessero proteggere ed hanno invece abusato.
    Vogliamo rendere realtà  questi tre punti?

    Vogliamo che ogni agente sia identificabile e responsabile diretto delle proprie azioni.
    1) Numero di matricola ben visibile su caschi e divise
    2) Sospensione immediata dal servizio in caso di condanna anche di primo grado
    3) Il personale di polizia di ogni livello deve essere personalmente responsabile e rispondere delle proprie azioni, omissioni e degli ordini impartiti

    Vuoi sapere perché non lo fanno?
    Perché i primi a finire dentro sarebbero poliziotti e carabinieri con i loro dirigenti.

    Il resto sono chiacchere…

    saluti schifati

    Indovina quali sono i “nostri”…

    http://farm4.static.flickr.com/3247/2995540512_6e3ba161a4.jpg

    http://byfiles.storage.msn.com/y1pwT0UM2U1maaUZAfDHh08M6xHX5zCp2OZMCizf5liJah78S-LdybpvsUC82qU5Nu_JobnQB-ak1c

    http://bruschidettagli.files.wordpress.com/2008/07/g82.jpg

    http://bastaessecontro.files.wordpress.com/2008/07/alessandro-perugini.jpg

    http://www.lastampa.it/redazione/cmssezioni/cronache/200707images/g8_01G.jpg

  7. Desmond_Brotha! ha detto:

    @ Colaiuta: grazie mille per la tua valutazione…mi sa tanto che in quanto a chiusura mentale potresti darmi delle lezioni. Nessuno ti obbliga a generalizzare, in teoria hai pur sempre un CERVELLO che chiede solo di essere usato. Se io ragionassi come te, ogni volta che vedo un collega insultato da un utente per una semplice multa, o una vigilessa aggredita da un onesto cittadino, cosa dovrei pensare? Che “gli utenti” nella loro totalità  sono dei cafoni privi di educazione e di senso civico? Non lo faccio.
    Davvero credi di sapere come mi comporterei in certi frangenti? A me sembra che le “belle parole” provengano anche da te….

    @ Gabriele De Luca: con te si può ragionare. Purtroppo hai ragione su tutta la linea…probabilmente una bella “epurazione” dalle nostre parti ci vorrebbe: via gli esaltati e i fascistoidi.
    Ci ho messo qualche anno a capire tutto (ho sempre prestato servizio in una piccola realtà  di provincia), ma sono ancora giovane e presto cambierò lavoro. Non credo che me ne pentirò. Tira una brutta aria e non desidero far parte di ciò che potrebbe succedere nei prossimi decenni…
    Saluti.

  8. teo ha detto:

    che Dio possa togliere loro il sonno…
    Eviterò di commentare ulteriormente…

    Bellissimo servizio Daniele..
    Complimenti.
    Per favore continua così.
    Grazie.

    Teo – 25 – studente

  9. Gabriele De Luca ha detto:

    @ Desmond_Brotha!
    Qui il problema non sta tanto nella serietà  di poliziotti “che lavorano onestamente, con professionalità  e coraggio”. Ogni categoria conta al suo interno persone integerrime e mele marce.
    Il problema semmai sta quando le forze dell’ordine sbagliano, anche gravemente, e sono chiamate a rispondere del loro operato.
    In quel caso spiace constatare che tali forze dell’ordine spesso ottengono un trattamento di riguardo, stando almeno a sentenze recenti come ad es. quelle della scuola di via Diaz ed anche questa qui, riguardante il povero Aldrovandi (sono poi in attesa di vedere come finirà  il caso di Gabriele Sandri).
    Tre anni e mezzo per l’uccisione di un ragazzo sono pochi o giusti? E’ omicidio colposo o volontario? Io ho qualche dubbio in merito.
    E’ giusto che questi elementi continuino a rappresentare la Polizia di Stato?
    Se poi “anche chi ammazza un poliziotto in Italia non rischia certo l’ergastolo”, per questo occorre ringraziare le leggi che nel corso del tempo i nostri governanti hanno emanato, in primis Berlusconi.
    (consigliata la lettura di B. Tinti, Toghe Rotte, Milano 2007).
    Cordialmente

  10. Colaiuta ha detto:

    Desmond_Brotha!

    Le tue, per me, sono solo belle parole e basta.
    Dimmi, ti hanno mai ordinato di caricare la gente ad una manifestazione ?
    E se non l’hai ancora fatto lo faresti ? Lo farai ?
    Nel fondo anche te sei vittima di una società¡ di merda, finta e crudele, come lo siamo tutti e anche te ti sfogherai in alcun modo delle tue repressioni….
    La polizia é gente ben selezionata, credimi, lo so.
    Piຠuno é chiuso di mente piຠé probabile che entri nel corpo di polizia.
    Ti puoi arrabbiare, sentire offeso o quel cavolo che vuoi, ma non é colpa mia se con il tempo e piຠpassa il tempo mi state insegnando voi stessi a generalizzare.
    Quando ero piccolino se incrociavo un poliziotto mi sentivo al sicuro, protetto.
    Ora se ne vedo uno che si avvicina, cerco addirittura di evitarlo cambiando strada.
    Credimi, non ho nulla da nascondere, anzi…

    Potrei invitarti a vedere milioni di video ma alla fine per cosa ?
    Li vedresti con i tuoi occhi che ti offrono sempre e comunque una visione molto limitata.
    Un saluto.

  11. Alberto Gramaccini ha detto:

    Sentenza storica, comne tutte le altre.
    La Storia non si può offendere ma l’italiota dovrebbe. O no?
    “IL POPOLACCIO ITALIANO E’ IL PIU’ CINICO DE’ POPOLACCI”.
    Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli italiani, 1824.

  12. Paolo ha detto:

    O.T.
    Sul sito Di Di Pietro
    Diretta streaming ore 15:30 dalla camera per
    il Question time, per chiedere al governo quali modifiche intende apportare al disegno di legge sulle intercettazioni.

  13. Venom ha detto:

    @ Desmond_Brotha

    Io non ce l’ho con la categoria ma solo con quegli animali e con quei coatti che abusano di quello che rappresantano…
    Comunque sono daccordo con la tua riflessione!!!

  14. trarco mavaglio ha detto:

    Quando Silvio finanziava i comunisti (negli anni ’80)

    VIDEO: http://www.youtube.com/watch?v=CEpGnLYuLPs

  15. mimmo ha detto:

    sentenza ridicola,per il semplice motivo che essendo tutori della legge minimo dovrebbero fare il doppio della galera di un (normale)cittadino,e poi l’aggravante della ferocia 4 adulti contro un ragazzino e non dicessero colposo questo é omicidio volontario,per ridurlo in quello stato sicuramente i poliziotti erano strafatti,vergognatevi assassini

  16. Matteo Palmieri ha detto:

    Daniele,
    ti ringrazio per l’ottimo servizio.
    Condivido la tua preoccupazione per l’effetto che potrebbero avere precedenti di questo tipo. Inoltre la beffa di vedere questi quattro assassini indultati e saldi al loro posto, getta ulteriore discredito sulla Polizia. Non credo che che questi individui costituiscano un esemplare significativo dell’ordine cui appartengono, ma sarebbe un pessimo segnale di integrità  se il loro capo Manganelli dovesse continuare a tenerli al loro posto come se nulla fosse successo.

  17. Andrea Poulain ha detto:

    se tre anni e sei mesi per di più indultati sono una condanna per aver ucciso un ragazzo beh allora, la giustizia é veramente morta..
    ci vuole l’ergastolo per gli omicidi..

  18. Spanna ha detto:

    Quattro persone che bastonano a morte un ragazzo e nessuno dei quattro che si sia pentito o chiesto scusa.
    Che tristezza di popolo siamo?
    Il coraggio e la dignità  si fottano?
    Mi dispiace per la Signora Aldrovandi ma questa non é giustizia.

  19. Noel ha detto:

    @Desmond_brotha
    Proprio per salvaguardare l’onore delle forze dell’ordine bisognerebbe fargli passare il resto della loro vita in galera.
    E’ vero come dici tu che ci sono molte brave persone in polizia, spesso anche pagate male purtroppo per i rischi che corrono.
    Ma é anche vero che a fare schifo sono in tanti. Basta vedere i celerini quando alle manifestazioni – G8 Genova, l’onda, i tifosi inglesi allo stadio a Roma – manganello sempre quelli che non c’entrano niente, donne e persone anziane.
    Questo bisogna dirlo e sottolinearlo. Il problema nelle forze dell’ordine é principalmente uno: vi fanno fare i servi (dei potenti) e non i SERVITORI (dello stato quindi dei cittadini). E cambia parecchio…

  20. freeman ha detto:

    in un paese serio quei 4 assassini sarebbero in galera e ci resterebbero per molti anni… ma purtroppo questo é un paese di merda, dove la giustizia praticamente non esiste.

  21. Colaiuta ha detto:

    … la stessa polizia che serve solo a proteggere questi 4 coglioni che abbiamo come politici e a bastonare la gente che magari sta difendendo i propri diritti manifestando civilmente ?!?!?!?

    ….e di cosa ci meravigliamo ?!?!?!

  22. Marco da Napoli ha detto:

    Il “ministro” la russa:

    «Sono sicuro che stava scherzando. Basterebbe chiedere scusa e credo che non se ne parlerebbe più. Del resto sono cose da stadio, anche anche se a me non piacciono e mi fanno girare le scatole. Lì sono anche accettabili – continua – perche’ si sa che tanto anche chi le canta non ci crede. àˆ come quando i napoletani cantano “Un solo grido un solo allarme, Milano in fiamme”»

    Beh,non che mi aspettassi qualcosa di piu’ intelligente da parte sua…
    qualcuno gli ricorda che non stava allo stadio?

  23. Paolo ha detto:

    Va bene godere dei benefici dell’indulto….ma come agenti delle forze dell’ordine non dovevano essere piu’ reintegrati.
    Sono indignato e per questo inviero’ subito mail dal sito di Grillo a Manganelli.
    Spero serva a qualcosa.

  24. Laura ha detto:

    Complimenti Daniele, questo é giornalismo.
    Condivido in pieno le parole dell’avvocato.

  25. Gianni ha detto:

    Io quei criminali non li voglio più vedere in divisa.

  26. sofista ha detto:

    COMPLIMENTI VIVISSIMI AGLI ELETTORI DEL CENTRO-SUD CHE HANNO VOTATO PDL E LEGA-NORD,(NON PENSO CHE IL PD SIA MEGLIO)ECCO COME VI TRATTANO,”DA PEZZI DI MERDA”.
    VE LO MERITATE? PENSO DI SI!!!!!!!!!!!

    Grande figlio di una escort a pagamento.
    Ecco cosa canta il deputato leghista Matteo Salvini alla Festa di Pontida 2008

    Se questo é un parlamentare

    Il signore nel video, col bicchiere di birra in mano alla festa di Pontida 2009 é Matteo Salvini, 36 anni, deputato alla Camera, parlamentare europeo e capogruppo della Lega Nord al comune di Milano (quello che proposto i vagoni della metro separati per gli extracomunitari).

    GUARDA IL VIDEO

    I fan gli fanno il coro personale di benvenuto e, poi, tocca a lui intonare una canzone. Non ci pensa un attimo e parte col repertorio tipico: “Senti che puzza, scappano anche i cani. Sono arrivati i napoletani…”. Poi, alza il bicchiere e insiste: “Son colerosi e terremotati… Con il sapone non si sono mai lavati…”. Intorno tutti cantano infervorati e contenti. Nessuno ha un ripensamento. Meno di tutti, appunto, Matteo Salvini, parlamentare della Repubblica italiana… Parlamentare?

    Ps. Adesso qualcuno dirà  che é solo un comportamento privato.
    http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=49845891b2834c01

    (7 luglio 2009)

    P.S.PROCESSO ALDROVANDI,ERA TUTTO SCRITTO”LA DIVISA NON SI PROCESSA”COME DICE ASCANIO CELESTINI.

  27. silvia della costanza ha detto:

    sul sito di grillo c’é la possibilità  di mandare una mail al capo della polizia Manganelli (un nome una garanzia) per chiedere che i 4 agenti vengano RADIATI dalla polizia dopo questa condanna. facciamolo in tanti!

  28. Desmond_Brotha! ha detto:

    Faccio lo stesso lavoro di questi quattro ANIMALI (senza offesa per i suddetti) e mi vergogno profondamente per ciò che hanno fatto.
    Ma per favore, non parliamo delle forze dell’ordine come di una “casta”: ci sono colleghi che lavorano onestamente, con professionalità  e coraggio, e non hanno nulla a che vedere con simili personaggi. E non paragonateci a degli squadristi: in paesi notoriamente “democratici” gli agenti possono ammanettare e perquisire un cittadino, anche per una violazione non grave al codice della strada! Nella democratica Svezia, in occasione di un g8, ci sono state delle vittime tra i manifestanti.
    Ricordiamo, infine, che anche chi ammazza un poliziotto in Italia non rischia certo l’ergastolo, anzi!

  29. Venom ha detto:

    Ma dove é la giustizia..?? condanna esemplare per il livello ZERO di giustizia Italiana… poco più di 3 anni per due animali che hanno ammazzato di botte un ragazzo innocente!!!

    Se indossi una divisa in Italia hai la licenza di uccidere, come in Iran!!!

    Queste bestie dovrebbero marcire in galera soprattutto per i poliziotti che NON sono come loro!!!

  30. alberto ha detto:

    sono d’accordo con te. ma non capisco perché i media, molti siti, e persino i genitori, si dicono soddisfatti.

    ma soddisfatti di cosa? di 6 mesi – con la condizionale? del fatto che non perderanno nulla neanche il posto di lavoro?

    io invece credo, come te, che in questo Paese evidentemente uccidere durante l’esercizio delle proprie funzione non sia reato!

  31. Piero ha detto:

    Ma allora se un incesurato comune cittadino, alle prese con la disperazione totale, facesse fuori il politico di turno, se la caverebbe con 3 anni di condanna?

  32. Paolo PD ha detto:

    in Italia é sempre così, se fai parte di qualche categoria sei più uguale degli altri, é come una specie di mafietta che ti protegge e ti garantisce. Puoi fare quello che ti pare, ammazzare a bastonate un ragazzo, torturare manifestanti pacifici, rubare e corrompere, ma avrai sempre un’occhio di riguardo da questa giustizia di vermi.

    Che schifo.

  33. Alessandro ha detto:

    Scandaloso…semplicemente scandaloso…a vederli li che uscivano dall’aula di tribunale come comuni cittadini e come se niente fosse successo…SCANDALOSO!!!]

    Chi conosce dove e come prestano servizio ogni volta che li incontri nn finisca mai di ricordargli cio che hanno fatto e quello che sono, semplicemente ASSASSINI…nn esiste altro termine per definirli…

    se avete le loro email, o cellulari mettete in rete!

    io sono senza parole, davvero….e questi ancora lavorano nella polizia…sdegno ragazzi, sdegno e niente piu…la solita presa per il culo, nemmeno un giorno di carcere…schifo assoluto, davvero nn se ne puo’ piu’…la misura e’ colma, davvero, ovunque si guardi in questo paese, trabooca un fetore morale che mi lascia sdegnato…e questo di Aldrovandri e’ solo un altro capitolo nero di questo paese…

    io passo e chiudo, ma lo sdegno e’ irrefrenabile, davvero uno schifo!

  34. paolo papillo ha detto:

    grazie Daniele per la tua opera incessante di vera informazione.

    E’ vicina la presentazione di un ddl che ha come scopo quello di sottrarre il controllo della polizia giudiziaria al pm. in pratica la polizia di propria iniziativa fa le indagini e poi le sottopone al pm,adesso il pm può ordinare alla polizia di fare indagini ed accertamenti.
    se fosse stata in vigore la normativa che proporra il governo Berlusconi si sarebbe arrivati a questa sentenza?

    é probabile che questi assassini rimangano a fare i poliziotti fino a quando la sentenza non diventi definitiva , una cosa che mi auguro sarà  fatta é quello di bloccargli parte dello stipendio e il tfr .Carcere non ne faranno ma che almeno paghino risarcendo la parte offesa….

  35. Francesco ha detto:

    Questo servizio é stato molto interessante, complimenti Daniele.
    L’unica cosa che manca in questo servizio é qualche dichiarazione dell’altra parte in causa, sempre che non abbiano espresso loro di non rilasciare alcuna intervista.

    Ciao Francesco

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.