Rettifica

bufala

Dopo una ventina di segnalazioni allarmanti sulla censura varata dall’emendamento D’Alia, eccone una cinquantina a smentirlo. “L’emendamento D’Alia é stato abolito e non é stato più riproposto“.
Bene, meglio così! L’ho ritenuto attendibile perché mi era giunto da blog di una certa rilevanza e notorietà , pur non avendolo verificato a fondo come faccio sempre per tutto ciò che pubblico.

Tuttavia ritengo che la partita sui tentativi di censurare la rete non sia finita. Tenere alto l’allarme, in questi casi, non é mai eccesso di prudenza.

Ringrazio coloro che mi hanno segnalato la bufala. Del resto lavorare da solo e ogni giorno può anche capitare di incappare in qualche imperfezione. E visto che la rete non mente ecco pronta la rettifica.

Rimane valida la proposta di organizzare sit in continui a Roma. Il pacchetto sicurezza che vieterà  la cronaca giudiziaria e limiterà  l’utilizzo delle intercettazioni telefoniche é la prima porcata che il governo intende varare subito dopo le elezioni. Se la rete fosse in grado di offrire i numeri delle persone disponibili già  da subito non bisognerebbe perdere tempo. Già  da domani.


You can leave a response, or trackback from your own site.

7 Commenti a “Rettifica”

  1. Edi ha detto:

    @ Marco Mattiolo: l’articolo da te linkato risale ad aprile, non risulta attendibile ad oggi.

    Qui si trovano maggiori info illuminanti ed aggiornate:
    http://punto-informatico.it/2641517/PI/Commenti/chiuso-rettifica.aspx

    Alla domanda sull’abrogazione dell’emendamento D’alia, cito la risposta dello stesso autore dell’articolo, avv. Guido Scorza, fra i commenti:
    “il d’alia era nel ddl sicurezza mentre questo é il ddl intercettazioni…qui D’Alia non c’entra né c’é mai entrato nulla…ma la confusione é scusabile visto il ritmo con il quale si succedono certi interventi censori…”
    Ergo, a quanto pare c’é poco di cui gioire. Martinelli che dici? Contro-rettifica?

  2. freeman ha detto:

    daniele, la prossima volta verifica bene…

  3. Massimo S. ha detto:

    Caro Daniele, ti leggo tutti i giorni e ti stimo.
    Questa volta però ti dico un amichevole “vaff…”, mi si era ghiacciato il sangue!
    comunque TENIAMO ALTA LA GUARDIA.
    Ciao.

  4. Renato Zocchi ha detto:

    Ciao Daniele, facci sapere per il sitin. Renato

  5. Renato Zocchi ha detto:

    Ciao Daniele, facci sapere per il sit.
    Renato

  6. caterina ha detto:

    Sono d’accordo, Daniele: non bisogna abbassare la guardia, perché gli infami infiliano di tutto ovunque (e non solo in Parlamento, a giudicare dalle foto della Sardegna) – basta vedere cos’hanno tentato di fare con ddl ed emendamenti sulla caccia.
    La svista é una svista. Riconoscerla ti fa onore 🙂

  7. Marco Mattiolo ha detto:

    Ti segnalo che sul sito di Altroconsumo si parla di un’intenzione di cancellare l’emendamento alla camera (passaggio che, se non erro, non é ancora avvenuto, se tu dici che é appena passato al senato).

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.