Maurizio Gasparri insulta chi gli fa domande

In tema di concorrenza televisiva italiana l’Unione europea invia l’ennesima minaccia all’Italia, accusata di favoritismo nei confronti di Raiset. In particolare Rete4 continua a trasmettere senza concessione sulle frequenze che dovrebbero essere assegnate a Europa7 dell’editore Francesco Di Stefano. Lunga querelle che voi lettori informati della rete conoscete bene, compresa la multa di 350 mila euro al giorno che ci sta costando questa situazione di illegalità .

Maurizio Gasparri é il padrino di quella legge illegale che ha salvato Rete4 dal satellite, e anche presidente dei senatori del partito di Silvio Loggia P2 tessera 1816. L’ho incrociato per caso all’aeroporto di Cagliari mentre si recava al gate per l’imbarco su un volo per Roma. Un evento imprevisto che ho cercato di ottimizzare al meglio partendo col chiedergli conto della sua legge vergognosa che ha legittimato la deregulation del sistema televisivo italiano. Videocamera alla mano, gli ho chiesto i motivi per i quali il governo di cui Maurizio Gasparri fa parte non rispetta la sentenza della Corte di giustizia europea, che impone di liberare le frequenze di Rete4 per assegnarle a Europa7.

L’interessato ha tirato dritto senza rispondere nemmeno con un minimo cenno. Giunto al gate l’ho sollecitato pregandolo di non comportarsi come un coniglio. Solo da quel momento Gasparri ha finalmente risposto: non alla mia domanda iniziale, sia chiaro, ma dandomi del poveraccio. Gentilezza che gli ho restituito “al volo”, ma inutile ai fini di un chiarimento alla prima domanda sulla sua legge vergogna tenuta a battesimo. Seccato da troppa chiarezza, Gasparri ha rincarato la dose dandomi del mentecatto. Dopodiché, vedendo sopraggiungere dal fondo della sala un poliziotto, gli ha intimato di identificarmi nonostante gli stavo urlando in faccia nome e cognome.

Il poliziotto ha obbedito. Senza aver assistito allo scambio di battute mi ha condotto all’esterno dell’aeroporto dai suoi colleghi dicendogli “ha insultato Gasparri, bisogna identificarlo”. Durante l’identificazione dalla mia patente ho chiesto al poliziotto con quale prova ha potuto dire ai colleghi che io ho insultato Gasparri. Risposta: “perché lui é un senatore della Repubblica”. Ho replicato spiegandogli il tema dell’intervista e chiedendogli quali differenze ci sono fra un cittadino incensurato e un senatore che vota leggi incostituzionali che barricano nei palazzi mafiosi, condannati e rinviati a giudizio. Risposta: “sono cose che non mi interessano”.

Finita l’identificazione ho pregato bonariamente il trio in divisa di stare dalla parte dei cittadini, anziché con i Gasparri autori di leggi che ci costano 350 mila euro al giorno. Loro hanno annuito con un sorriso dicendomi di essere dispiaciuti ma di dover eseguire. Sarà .
Intanto, per dovere di cronaca, illustro brevemente ciò che dice il vocabolario sul significato di “coniglio” e “mentecatto”.

Coniglio: (in terza definizione) persona vile, impaurita.
Mentecatto: infermo di mente, sciocco, imbecille, detto spec. in senso ingiurioso.

Ecco, visto che non é ancora entrato in vigore il lodo consolo, valuterò se querelare Maurizio Gasparri con l’ausilio del video come prova.
Volete nel frattempo scrivergli una mail di felicitazioni e magari lasciarne copia fra i commenti?
Ecco il suo indirizzo: gasparri@tin.it


You can leave a response, or trackback from your own site.

84 Commenti a “Maurizio Gasparri insulta chi gli fa domande”

  1. dino ha detto:

    Tra Gasparri e martinelli non me ne interesso ma sui commenti Alla morte Di eluana voglio dire solo una cosa che nemmeno i cani si fanno morire di fame e sete ma li portiamo a fare l’inezione per non farli soffrire troppo ed Alla Englaro no!!! vergogne Italiche

  2. Massimo ha detto:

    Le facce dei nostri politici (esclusi IDV) potrebbero metterle in un libro sull’autostima. Infatti vedendo le facce dei politici italiani chiunque si stimerebbe molto di più!!

  3. giuseppe ha detto:

    Io gli ho scritto una sola frase, visto il QI dell’individuo
    _____________________________________________________________

    Senatore la dignità  é un qualcosa che una volta persa non può essere comprata neanche con tutti i soldi della p2

    MA SIAMO SICURI CHE SAPPIA LEGGERE?

  4. Andrea ha detto:

    Quando inviate email, inviatele con avviso di lettura.
    Mi é arrivata l’ avviso di lettura alle 23:15 del 12-2-2009
    Probabile che Gasparri avrà  qualcuno che gli scarica le email al suo posto.
    Probabilmente li cancella.

  5. adriano bianchi ha detto:

    ivana e gli altri…la mail di gasparri ce l’abbiamo no??? caricare!!!altro giro altra corsa!!!

  6. Ivana ha detto:

    Roma, 13 feb. -ANNOZERO: GASPARRI, SANTORO E VAURO DUE VOLGARI SCIACALLI – “Santoro e il presunto comico Vauro sono due volgari sciacalli che vomitano insulti con le tasche piene di soldi dei cittadini. Gente cosi’ offende la verita’, alimenta odio e merita solo disprezzo totale della gente perbene. L’insulto e’ la loro regola. Colpa di gestori della Rai che per fortuna stanno per essere cacciati come meritano”.

    Lo dichiara in una nota il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri, in riferimento alla puntata di ‘Anno Zero’ andata in onda ieri sera.

    Ciao Daniele, questa é l’ultima (e speriamo che sia davvero l’ultima!!) perla del mentecatto che hai osato disturbare.
    Non c’é mai fine al peggio…
    Complimenti, sei un grande.

  7. Andrea ha detto:

    Mail inviata:
    “Salve Senatore Gasparri sono un cittadino molto deluso dalla politica anzi dalla casta di cuio lei ne fà  parte.
    Recentemente un giornalista Daniele Martinelli le aveva chiesto sul caso Europa7, e lei invece di rispondergli scappa ?
    Ma lei conosce la democrazia ? In Democrazia i politici non scappano davanti ai giornali indipendenti é rispondono a qualsiasi domanda anche se la domanda é scomoda. Per qualé motivo ha scappato ?
    Appena qualcuno gli fà  domande scomode scappa ?
    La smetta di fare il prepotente solo perché fà  parte della casta.
    E non ci dica che tutti i cittadini hanno votato il suo partito perché non é assolutamente vero e questo lo sà  meglio di me.
    Voi siete al potere grazie alla legge elettorale Porcellum che viola la sovranità  del popolo, anche la sinistra é stata al potere con la stessa legge.
    Non ci dica che la gente continua a votarvi perché avete i sondaggi a vostro favore perché non é vero, i sondaggi si possono manipolare………
    Non ci dica che la gente continua a votarvi perché é daccordo con voi di destra, la gente si basa sulle informazioni che riceve dalla tv manipolata dai politici di destra che di sinistra.
    Ovviamente penserà  che io sono un comunista o un dipietrista ma invece io sono un cittadino molto arrabbiato.
    Ho capito che piace molto la poltrona é se ne frega dei cittadini……….
    Dica a tutti i cittadini quando prende di stipendio lei e tutti gli altri politici, e dimettetevi tutti e date il potere al popolo.
    VERGOGNA !!!!!!!!”

  8. David Pesce ha detto:

    Testo inviato:

    Caro il mio Maurizio, forse vergognarti e’ chiedere troppo, quindi fammi un immenso piacere: smettila di sentirti importante. E’ a causa di persone come te che questa Italia sta andando allo sfascio. Spero tu possa pagare per gli errori che stai facendo, se non su questa terra, sicuramente nell’aldila’.PS: chissa’ cosa proveresti tu se finissi con il sondino…

  9. giorgio ha detto:

    Mail inviata:
    Gentilissimo Onorevole gasparri,
    vorrei darle un consiglio: invece di scappare di fronte ai cittadini informati che vi rinfacciano le vostre porcate, la prossima volta legga la legge invece di firmarla solamente e vederla cassata, farebbe meno figure da “berlusconiano”. Saluti

    ps Quando parla troppo e urla, le si forma un rigagnolo di saliva secca a lato della bocca, che oltre ad essere poco igienico é anche sgradevole da vedersi. Curi di più la sua immagine, gasparri!

  10. coscienza critica ha detto:

    Naturalmente la definizione ‘infermo di mente, sciocco, imbecille, detto spec. in senso ingiurioso’, é riportata in PRIMA DEFINIZIONE.
    Penso che anche questo possa fare una certa differenza, a parità  di epiteti scambiati.

  11. Alex ha detto:

    Ecco il testo:

    “Complimenti a Lei Senatore Gasparri per il suo comportamento irrispettoso nei cofronti del giornalista Daniele Martinelli, da lei apostrofato “mentecatto”, come si può ascoltare nel video al seguente indirizzo.

    http://www.youtube.com/watch?v=wg2IWuLCMmU&eurl=http://www.danielemartinelli.it/

    Le ricordo che le forze di polizia non sono ai suoi squallidi ordini, non sono suoi servi.
    Mi dispiace solo che sono 30 anni che lei prende uno stipendio spropositato grazie alle tasse dei cittadini come me.
    Mi vergogno di essere rappresentato da persone come lei. Anzi, lei come tutti i suoi colleghi fino al suo capo non ci rappresentate per niente.
    Le sue leggi vergona ci hanno reso lo zimbello d’Europa.
    Prima o poi le cose cambieranno, cominciate a prepararvi.”

  12. Omar ha detto:

    E’ inutile mandargli mail…il signore in questione temo che non sappia neppure da che parte si accende un pc e tanto meno riesca a leggerne una!
    Grande Daniele!

  13. Giuseppe ha detto:

    Ministro Gasparri buongiorno, io credo che Lei sia un cittadino italiano e quindi come tale ha il DOVERE di rispondere con Intelligenza senza offendere alle domande che le vengono rivolte da qualsiasi cittadino/a Italiano .Ma ,forse purtroppo, siete abituati ad insultarvi in TV,in aula e chi ne ha piu’ ne metta, che ormai questo modo di comportarVi vi é entrato nel DNA e quindi non ho piu’ speranza! Peccato alle prossime elezioni NON votero’ per Voi come purtroppo ho fatto. Cordiali saluti
    PS. Che strano, adesso che ci penso,quando Striscia la Notizia Le pone delle domande Lei risponde garbatamente! Chi sa perché?

  14. www.globat.it ha detto:

    Ci stiamo avvicinando alla resa dei conti!

    Queste persone devono sparire dalla scena pubblica.

  15. watchdogs ha detto:

    Gentile On. Gasparri,

    Le scrivo per rammaricarmi di due cose.

    La prima sono le sue incommentabili dichiarazioni dopo che ieri Eluana se n’é andata. Un po’ di silenzio, almeno ieri sera, sarebbe stato opportuno.

    La seconda é la sua fuga corredata da insulti al giornalista Daniele Martinelli, che tentava di farle delle domande su Rete4. Non entro nel merito della domanda che le é stata posta (ho una mia idea e so qual é la sua), ma possibile che in Italia i rappresentanti del POPOLO (specie se così importanti come il capogruppo del partito di maggioranza relativa) sono in grado soltanto di prendere in mano un microfono per dire in libertà  e senza un minimo di contraddittorio ciò che pensano, e scappano e insultano se ricevono domande scomode?
    Il fatto che ormai le “note politiche” dei TG, in cui vi mettono davanti a una telecamera per dire tutto quel che vi passa per la testa siano oramai diventate la normalità , non significa che a quel poco di giornalismo libero rimasto in questo paese debba essere impedito di fare il proprio lavoro. I politici, se non hanno nulla da nascondere, o se ha una risposta che ritengono convincente, non deve far altro che rispondere anche brevemente alle domande.

    Il giornalismo deve essere il cane da guardia della democrazia, non il cane da compagnia, ma capisco che in Italia ci si sia abituati diversamente.
    Mentre la politica dev’essere al servizio del cittadino, sono finiti i tempi dei “Signorotti” con potere di vita e di morte sui sudditi, anche se vedo che é cosa difficile da comprendere.

    Vorrei che mi rispondesse e mi facesse capire cosa c’é di giusto per un parlamentare nello scappare insultando chi cerca di fare il proprio lavoro, che cosa dà  il diritto a una persona dall’alto della sua carica di tenere un contegno maleducato e di farsi scudo della polizia, pagata coi soldi nostri, per bloccare e identificare chi le fa una domanda.

    Se non sbaglio, caro Onorevole Gasparri, anche lei ha un tesserino dell’odg.

    Grazie per la risposta che vorrà  darmi.

    Cordiali saluti,
    Gabriele Porri
    cittadino italiano

    PS. ho visto il video della mancata intervista e so benissimo che il giornalista vedendo che non voleva fermarsi per rispondere le ha detto “non faccia il coniglio”, ma ritengo altresì che in virtù della sua carica non aveva in ogni caso il diritto di insultare nemmeno se provocato, questa la mia opinione.

  16. Luigi Montinaro ha detto:

    Il post é proprio azzeccato visti gli ec-cessi che sta facendo aposto dell’Eletto…
    so che é lunga… ma voglio condividerla con voi…
    questa é la mia mail:


    oggetto: vive congratulazioni per la bellissima figura fatta in Senato

    Illustrissimo senatore Gasparri,
    mi devo congratulare con Lei per la bellissima figura fatta in questi giorni, e soprattutto negli anni,
    in difesa dei poveri e derelitti, come Berusconi, Fede, Confalonieri & C.
    povera gente che lavora per il bene intero dell’umanità …
    E sono scandalizzato come certi personaggi pensino che questa poverissima gente debba pagare le
    tasse come un qualsiasi ricco operaio…
    Ma ditemi cosa fa l’operaio di tanto umano rispetto al nobile gesto di tenere KAKA al milan?
    Perdere un tale pilastro avrebbe portato sicuramente alla rovina l’Italia…
    Ma ha ragione…
    Una persona modestissima come Lei, non vuole parlare di queste cose…
    men che meno delle precedenti opere d’arte che proprio Lei ha fatto… la famosa legge che prende il suo
    nome…
    un’opera che potrebbe tranquillamente concorrere per l’assegnazione del Premio Nobel per motivi umanitari…
    non solo salva Rete4, ma salva il fatturato di mediaset, e quindi dello stesso Berlusconi, allora (come ora)
    presidente del consiglio…e quindi per il principio transitorio… salva l’intera nazione… se non addirittura il
    mondo…
    come farebbe l’umanità  senza il volto di Fede in lacrime davanti alla telecamera con dietro quel volto
    sorridente del divino Berlusconi?
    Come farebbe l’umanità  senza il verbo che si é fatto uomo?
    E ieri… nessuno ha redarguito a quell’emerito sconosciuto di Fini che ha soltanto una carica formale,
    ma di nessun valore che quelle parole pronunciate dalla sua bocca erano frutto di meditate ore di lavoro
    e proprio per quello da non mettere in discussione, visto che l’altissimo aveva già  ordinato di fare del
    Presidente della Repubblica ciò che ne volevate?
    Ma si rende conto Fini di quello che ha osato fare?
    L’Altissimo, l’Eccelso Presidente del Consiglio SA che la legge non conta, quando vi sono in ballo interessi
    umani, quando vi sono in ballo vite umane…
    nessuno può arrogarsi un giudizio superiore al SUO…nemmeno un manipolo di omuncoli, che si credono
    in diritto di dire no al Presidente del Consiglio, solo perché una legge sia INCOSTITUZIONALE…
    ma come si permettono? L’unica parola valida é quella dell’altissimo Presidente del Consiglio,
    Lei lo sa benissimo…
    Nessuno ha condotto battaglie per la vita, come le conducete Voi…
    L’amore che avete per Colaninno, per Marcegaglia, per Passera, per Benetton, per Toto non hanno eguali…
    nemmeno Cristo sarebbe riuscito a fare tanto… e nemmeno il papà  sarebbe riuscito a imporre la volontà  cristiana
    come avete fatto voi in questi giorni, mesi, anni…
    mandar via dalle proprie case chi non riesce più a pagare i mutui per via dell’inflazione, mandare in carcere i brutti
    e sporchi immigrati senza un soldo che pretendono di venire a lavorare per vivere, aumentare la voglia di sicurezza
    che ognuno di noi ha tramite le bellissime ronde che a suon di randellate proteggono il povero gioielliere che
    non può e non deve dare l’euro al lavavetri, solo perché gli ha pulito il parabrezza del SUV…
    ed infine la legge che vi avrebbe portato nell’olimpo…
    obbligare tutti a vivere…
    ribadisco… nemmeno il papà  poteva tanto…
    e voi siete riusciti in tutto… o quasi… perché proprio ieri nel mezzo del più bello… qualcuno ha osato scombinarvi i
    piani… si é macchiato di alto tradimento…
    e non capisco come fa a resistere a questo, io sarei fuori dalla rabbia, perché il pretesto per cui portare all’olimpo l’altissimo
    e i suoi apostoli della legge al servizio dell’umanità  non ha più voluto stare in questo mondo…
    Alle 20.10 di ieri… non avevate più un pretesto per entrare nell’olimpo negato perfino al papa…
    E quindi comprendo che non vogliate, anzi, non dobbiate parlare con questi buzzurri che cercano di capire la verità …
    la verità  fa male…
    la verità  può nuocere a chi non la conosce…
    perché potrebbe far svegliare dal sonno dell’ignoranza il popolo italiano che ha votato l’altissimo, indagato da quei giudici corrotti…
    giudici inetti… giudici indegni…
    giudici che accettano mazzette da parte di avvocati che vogliono far acquistare al proprio cliente una famoca casa editrice la Mondadori…
    questi sono sovversivi che cercano una verità  che non é accettata… e non é scritta nella storia… dell’Altissimo Presidente…
    lui é la luce, lui é il verbo, e quindi lui é la legge…
    tutto il resto…é da cancellare… come la costituzione… come la repubblica Italiana…
    In attesa che si compia a termine il Vostro disegno divino di un Regno di dell’Altissimo Berlusconi e che diventi formale ciò che lo é già  di fatto,
    vi porgo i miei più carissimi saluti,
    dal vostro suddito

    Luigi Montinaro

  17. Mauro ha detto:

    Daniele grazie…..sei squisito.

  18. Pasquale Croce ha detto:

    E` inutile mandare mail a Gasparri, e` un analfabeta e non e` capace di leggerle.

    E anche ammesso che riesca a leggere, e` comunque inutile, tanto non le capisce.

    Degno rappresentante dell'”intelligenzia” di destra!

  19. umberto ha detto:

    Gasparri e Figlio e fratello di ufficiali del Carabinieri,é sposato con Amina,(dei mortacci sua) conosciuta proprio facendo politica)….Peggio di così!!!!!

  20. stefano ha detto:

    la mia mail

    Senatore Gasparri.
    Lei é un irresponsabile,
    impari a tacere.
    (Presidente della Camera Gianfranco Fini 09/02/09)

    Aggiungo

    Vorrei sapere da libero cittadino, come mai una sentenza della Corte Europea
    ci condanni a pagare una multa di 350 mila euro al giorno, a partire dal 1 gennaio 2006
    a causa di una legge che porta il suo nome, che permette a rete4 di trasmettere senza concessioni ai danni di Europa7.
    Farebbe meglio rispondere con le buone maniere
    invece di insultare,
    come é avvenuto all’aeroporto di Cagliari, nei confronti del giornalista Martinelli
    chiedendoLe delucidazioni in merito a questa sua legge.

    saluti a Daniele Martinelli

  21. adriano bianchi ha detto:

    brvissima caterina mi associo al tuo messaggio per eluana

  22. caterina ha detto:

    La mia mail a Gasparri:
    “Onorevole Gasparri,
    non ho mai votato la Sua parte politica, né credo lo farò mai, ma sono una cittadina italiana che paga le tasse e quindi non ritengo di avere meno diritto a una risposta dei Suoi elettori.
    Il riferimento alle tasse non é casuale, visto che Rete 4 ci costa 300.000 euro al giorno, retroattivi a partire dal luglio 2006, che a occhio e croce a oggi dovrebbero essere diventati circa 400 milioni.
    Il silenzio dei media su questa questione é assordante, ma un giorno arriva un giornalista che non ha paura di fare delle vere domande, e Lei non solo non gli risponde, ma lo insulta pure.
    Io se fossi in Lei mi vergognerei, e molto.
    Distinti saluti.”

    E ora vorrei augurare a Eluana un viaggio sereno verso campi assolati pieni di fiori e colori, e alla sua famiglia la possibilità  di vivere questo lutto straziante lontano dagli sciacalli che li hanno tormentati oltre ogni decenza.

  23. POLDO ha detto:

    OT. Eluana é deceduta poco dopo le 20:00 di Lunedì 9 febbraio 2008.

    [b]Qualcuno al di sopra di tutto e di tutti ha deciso che era il momento di accoglierla in altro luogo togliendola dall’attenzione distorta che questi giorni la vedevano protagonista. Lo ha fatto senza preavviso, senza permesso, senza nessun protocollo, lo ha fatto forse per il suo bene offrendogli probabilmente qualcosa di migliore rispetto a questo mondo. Magari quel qualcuno sapeva cosa era meglio per lei![/b]

    Nient’altro da dire, la politica intanto discute e si accapiglia… bravi!
    Spero, ma ho già  dei dubbi, che questo evento serva a far capire quanto serva uno Stato ed un Governo giusto, che pensi realmente ai cittadini e non a se stesso.

    Una preghiera per Eluana e un gesto di cordoglio per la Famiglia. Nulla più, il resto avvolto in un rispettoso e dovuto silenzio.

  24. Nino D'Errico ha detto:

    “Poi reagisce, durissimo, anche il presidente della Camera Gianfranco Fini che definisce Gasparri “un irresponsabile che dovrebbe imparare a tacere”. “Il rispetto per la massima autorità  dello Stato – bacchetta Fini il suo collega di partito – dovrebbe animare chiunque, in particolar modo il presidente del gruppo di maggioranza al Senato”. Bacchettate che arriveranno più tardi in Aula anche da parte di Schifani, con Gasparri che urla: “Io sono una persona
    responsabile che rispetta dalla più alta istituzione all’ultimo cittadino su un letto di ospedale”. ”

    Da repubblica.

    Proprio in tema con quanto accaduto all’aereoporto.

    Rispetto…..mah!!

    Queste parole e quelle immagini vogliono dire davvero tutto.

  25. raffaele ha detto:

    Daniele sei fondamentale nel panorama giornalistico italiano.Se ti può far piacere alle 22 e 42 Fini ha distrutto Gasparri.Penso ad una rapida fuga verso FI del rete4gaspa.Tutta la mia stima a te Daniele

  26. Marco B. ha detto:

    Eluana Englaro é morta! Scappa via da questo mondo ignobile tu che sei un angelo .. fuggi via a fai buon viaggio!!

  27. mario berti ha detto:

    Hai detto bene daniele… Gasparri é proprio un coniglio, é una persona talmente vile che non sa neppure assumersi la responsabilità  delle cazzate che fa rifugiandosi dietro ad un “lo idintifichi”

    GASPARRI SAPPI CHE HAI LE PALLINE PICCOLE PICCOLE COME UN MOSCERINO.

    Menomale che questi politici hanno un fisso mensile perche SE LI DOVESSIMO PAGARE UN TANTO A CAZZATA SAREMMO ROVINATI.

  28. Antonello Sepe ha detto:

    hanno imparato a dire “lo identifichi” brutti pezzi di m… arriverà  il giorno che per identificare loro dovranno estrargli il dna
    zuzzuro leccaculo del nano ritardato

  29. Massimo ha detto:

    testo della mail:

    Illustrissimo
    Onorevole
    Senatore della Repubblica Italiana
    Maurizio Gasparri.

    Le scrivo per chiederle di dare spiegazioni ai cittadini che vogliono capire come mai siamo condannati a pagare
    la multa per la vicenda rete4-europa7.

    Sono certo che quello che é accaduto all’aeroporto di Cagliari é solo un increscioso incidente.
    Daniele Martinelli é un Giornalista che fa il suo mestiere con coscienza e lo ringraziamo di esistere.
    Le porgo
    cordiali saluti.

    Massimo Savarese

    P.s. nel caso non dovesse fornire spiegazioni le anticipo che non la voterò più e informerò tutte le persone
    conoscenti e non conoscenti.

  30. Alfiere ha detto:

    Infinitamente grazie per quello che fai informandoci di ciò che realmente é la casta politica che ci governa, ovvero dei VILI CONIGLI che scappano davanti a qualcuno che fa domande da vero giornalista e non da servo di essi, che si rifugiano nel salotto di Porta a Porta facendo lunghi monologhi senza alcun contraddittorio.

  31. luisa martino ha detto:

    anche io ho spedito la mia, forse troppo lunga ma chi se ne frega, mi sono fatta prendere la mano:
    Salve,
    mi chiamo Luisa Martino e sono una libera cittadina italiana. In quanto tale penso di avere tutto il diritto di sapere come mai una sentenza della corte europea ci condanni al pagamento di una multa di 350mila euro al giorno a partire dal 1 gennaio 2006 a causa di una legge, quella che porta il suo nome, che permette a Rete 4 di trasmettere ancora e senza concessione, sulle frequenze che sono state assegnate a Europa7, dell’editore Di Stefano.
    La cosa più irritante e decisamente scandalosa non é solo che un paese sia condannato a pagare per una rete privata, ma che il governo del suddetto paese, di qualsiasi colore sia, permetta tale scempio. In quanto senatore di questa Repubblica nonché padre della suddetta legge lei é quantomeno tenuto a rispondere a liberi cittadini che pongono domande legittime a riguardo. Ultimamente noto invece una certa insofferenza nei confronti del cittadino informato o più in generale di chi pone domande serie come nel caso del giornalista Martinelli, che ha “osato” chiederle delucidazioni in merito e a cui lei ha prontamente risposto col silenzio prima ed un insulto poi. Si ricordi che i cittadini liberi non amano certe prese di posizione soprattutto se vanno contro gli interessi del paese e che se ne ricordano sempre in cabina elettorale. Tenga inoltre presente che nonostante il livello d’informazione piuttosto scarso in tv, ancora di più sulla rete che lei ha voluto salvaguardare, di cittadini consapevoli ce ne sono sempre di più e sempre più stanchi di questa frattura ormai profondissima tra istituzioni e cittadini.

  32. Stefano Facci ha detto:

    Ciao Daniele,
    so che l’avevi già  usato, comunque l’uso del vocabolo “coniglio” lo trovo geniale. Hai beccato il termine perfetto ed inattaccabile (e soprattutto in-querelabile…). E’ bastato che tu estraessi questa parola dal cilindro per mandarlo in tilt e farlo passare immediatamente all’insulto. Forse “poveraccio” la possiamo far passare, ma farsi dare del “mentecatto” da Gasparri mi sembra un po’ troppo! Che ne dici di querelarlo tu? Ti conviene far presto però perché mi sa che fra un po’ presenteranno un mega-maxi-lodo che prenderà  dentro anche le guardie del corpo e i giornalisti a libro paga…
    Ottimo lavoro Daniele!

  33. SolarTime ha detto:

    Ecco il testo della mail che ho inviato a Gasparri.

    —————————————————–

    OGGETTO: PERCHE’ RETE 4 TRASMETTE ABUSIVAMENTE?

    Ho visto il video di DANIELE MARTINELLI, giornalista della rete che l’ha incontrata all’aeroporto di Cagliari in partenza per Roma. Invece di rispondere alle domande di un cittadino libero, ha preferito insultarlo e scappare…

    MARTINELLI Le chiedeva conto in merito alla legge “salva Rete4” che Lei ha contribuito a creare, la quale permette un uso ABUSIVO delle frequenze a danno dell’emittente EUROPA 7, ma soprattutto a danno di noi cittadini che siamo costretti adesso a pagare una multa per non aver rispettato un importante sentenza. Invece di un canale libero e imparziale, dobbiamo assistere al triste spettacolo da circo dell’informazione qual é lo pseudo-giornalista EMILIO FEDE. In quanto a cittadino libero e contribuente, anche io vorrei sapere come mai sia possibile aggirare una sentenza della Corte di Giustizia Europea che sancisce il diritto ad EUROPA7 di usare le frequenze, ingiustamente occupate da RETE4.

    Se intende sempre scappare anziché rispondere alle domande, agisce solo a suo danno. Le ricordo che se Lei é dove si trova adesso, é grazie a noi che la votiamo. Per quanto mi riguarda, alle prossime elezioni il mio voto al PDL é solo un miraggio. La verità  é che senza di noi, Lei e tutta la politica non sareste niente. Il nostro é un potere enorme. Abbia almeno la cortesia di rispettarlo.

    Cordiali Saluti.

    (seguono Nome e Cognome)

  34. alessandro risso ha detto:

    Buonasera, mi chiamo Alessandro Risso, cittadino genovese di 34 anni.
    Vorrei da lei una spiegazione sul perché il governo di cui lei fa parte non rispetta la sentenza della Corte di giustizia europea, che impone di liberare le frequenze di Rete4 per assegnarle a Europa7.
    Ricordandole di fare molta attenzione alle parole che usa nei confronti dei giornalisti seri, attendo con impazienza una sua risposta e colgo l’occasione per porgerle i miei più cordiali saluti.

    Alessandro Risso

  35. freeman ha detto:

    in un paese normale i fasci come gasparri non sarebbero manco in parlamento e il loro ducetto infame sarebbe in galera da molto tempo…ma questo é un paese folle… 🙁

  36. PAolo ha detto:

    Io ti esorto a denunciarlo. Come diceva Daniele Luttazzi, dovrebbe esistere un comma “luttazzi” per cui “tu mi citi in giudizio per 10 miliardi? , se perdi me li devi te a me 10 miliardi così fai meno lo sbruffone coi tuoi soldi”…bene qua uguale , dovrebbe esistere il comma “martinelli” per cui “tu mi fai identificare da alcuni poliziotti che subito si mettono dalla tua parte? io ti filmo dimostrando che le ingiurie le hai dette tu e sei tu a risarcirmi e poi ti schiaffo in internet la condanna perché carta canta, ma anche video canta!!!!!”
    Forza daniele! Noi siamo quelli rispettosi ma critici, loro sono dei conigli sia nel non rispondere sia nella vita!!!!
    Con stima…

  37. Massimo ha detto:

    tu querela, che ai soldi x la causa (che finirà  in prescrizione!), ce li mettiamo noi; FORZA DANIELE!

  38. Colaiuta ha detto:

    Daniele, sei un esempio per tutti !!!!!!!!!!!!!!
    Traduci il tuo blog in altre lingue !!!!!!!!!
    Se posso esserti utile… anche solo un pà³, fammi uno squillo .
    Ciao a tutti…..

  39. mario.c ha detto:

    e questi gasparri e gente varia ci rappresentano,hahahahah ma fatemi il piacereeeeeeeeeeeee

  40. Alessandro ha detto:

    quanta tracotanza…Che sicumera questo Senatore.

    Bravo Daniele sempre piu` gente sta con con te. te = noi. noi = stato. Non questa gente arrogante e di altri tempi.

    Ma se tornando a casa da lavoro, ore 18.30, incontro un gruppo di persone che contestano la costituzionalita` delle recenti e sempre piu` numerose leggi vergogna (erano della CGIL ma vabbe`) a mio avviso significa che qualcosa si muove..Questa volta per davvero.

    Spingere ragazzi spingere come dice Beppe non dobbiamo mollare

  41. Roberto ha detto:

    Ciao a tutti. Ecco il testo dell’email al nostro Gasparri:
    —————–
    Salve,

    mi identifico subito. Mi chiamo Roberto Bergonzini.

    La pregherei, la solleciterei di comportarsi come persona civile.
    Soprattutto, non ci faccia fare figure così penose come quella in cui, un eletto dai cittadini italiani (si fa per dire) e loro rappresentante, non solo non risponde a domande che lo riguardano (la legge Gasparri purtroppo l’ha fatta lei, almeno così si dice) poste da un giornalista, ma addirittura lo offende.

    Lei, in questo modo, si evidenzia come pessimo esempio per tutti, giovani ed anziani di questo povero paese.

    Cordiali saluti

    Roberto Bergonzini

    N.B. purtroppo tutti possono vederla e constatare come davvero sia scappato, non certo per la fretta, una risposta la si poteva dare in pochi secondi, ma perché infastidito da domande a cui non può dare una risposta convincente. Lei lo sa bene. Ecco il video:

    http://www.danielemartinelli.it/2009/02/09/maurizio-gasparri-insulta-chi-gli-fa-domande/

  42. Willi ha detto:

    Ecco la mia mail a Gas…argh…non riesco più a scriverlo, una volta é stata già  troppo!

    ———————————————————

    On. Senatore della Repubblica Italiana Maurizio Gasparri,
    mi unisco alla richiesta di delucidazioni fattaLe da Daniele Martinelli in
    merito alla legge di riforma delle telecomunicazioni che porta il Suo nome.
    Questo in quanto i continui richiami della UE mi preoccupano; se Lei non sa di
    che cosa sto parlando ecco un articolo per rinfrescarLe la memoria:

    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/02/06/tv-la-
    ue-bacchetta-ancora-italia.html

    Grazie per il tempo che vorrà  dedicarmi e buon lavoro.
    William Zannoni, Modena

    P.S.: mi rivolgo a Lei con il Suo titolo per pura formalità  e per nessun altro
    motivo, mi creda.

  43. Carmine D'Avino ha detto:

    non sa leggere
    figurati skaricare la posta da un computer via internet
    alla fine é gasparri
    lo faranno sikuramente se ci rieskono i suoi 1000 collaboratori che lui neanche ascolta
    tempo perso

  44. alexilgrande ha detto:

    @ francesco

    Non é vero. Non abbiamo solo loro.

    Nella lista mettiamoci anche Orioles, Benetazzo, Gomez, Barcbacetto, Gumpel, Corrias, Stella, Saviano e tanti altri.

    Il problema é vengono ostacolati nel loro lavoro in tutti i modi e, come si dimostra anche dal tuo intervento, sono poco conosciuti.

  45. francesco ha detto:

    e inutile scrivere una email a gasparri…..
    lui non sa leggere! e anche se la sapesse leggere, non la capirebbe!!!
    quindi e tempo sprecato,!
    fuori dall italia e la stessa cosa ragazi…
    ci sono i gasparri , i berlusconi i dalema ecc ecc , pero ce anche la democrazia! e c e anche l informazione e queste due cose fanno si che le merde durino poco al governo !
    immagginatevi un paese dove ci siano 30 daniele martinelli e 30 travaglio e 30 ecc….qual e secondo voi???
    facile rispondere…….. sicuramente non LITALIA!
    dove abbiamo solo
    1 martinelli
    1 beppe grillo
    1 travaglio .

    la nostra , ragazzi , e una corsa contro il tempo!
    loro fanno leggi e controleggi per proteggersi e per mettercela nel disco!!!!
    e noi stiamo a guardare e ci mettiamo pure a 90 , mi ta sembrando di capire!!!

  46. Marco B. ha detto:

    AZZ Daniele .. che occasione mancata!!

    Hai avuto la fattucchiera strabica a portata di schiaffone e senza la scorta e te lo sei lasciato sfuggire così!! La prox. volta insieme alla telecamera ed al microfono(tanto la querela te la pigli comunque)dotati magari di uno sfollagente(o di un bel BASTONE TRICOLORE)oppure una di quelle macchinette che danno la scossa(rese legali dall’ultimo DDL sulla sicurezza) .. vuoi mettere la soddisfazione di una risposta immediata alle offese gratuite di questi vermi .. ;-P!!

    PS:Gasparri .. CHI?! Ah, QUEL GASPARRI!! Che assieme a Melchiorri e Baldassarre hanno costituito il TRIO dei RE MAGI nel noto show “l’unto del Signore e le sue televisioni”. Il PORTALINGUA del popolo del latamaio, ex ministro delle telecomunicazioni ed autore della legge omonima BOCCIATA per incostituzionalità  in Cassazione. Note ai più le sue comparsate dall’amico Bruno(“a Fini gli cuciano la trasmissione su misura”)e le boutade da CLERICOFASCISTA in trasmissione da Fede tra le quali le ultime di questi giorni sul caso Englaro. Un individuo che non avrebbe trovato un posto nemmeno da parcheggiatore(Fini lo invitava a non andare in TV nel 1994 perché spaventava il pubblico e gli elettori)é finito col fare il parlamentare e il capogruppo alla Camera!! Speriamo in un giorno in cui ci si possa ricordare di questo invertebrato SOLO per le divertentissime parodie che gli fà  Neri Marcoré ..

  47. Stanco mavoglio ha detto:

    dare Lui del “tu” é stato il tocco di genio . . . .

  48. Paul Kersey ha detto:

    GASPARRI, ho votato Alleanza Nazionale per 8 anni e maledico il momento in cui l’ho fatto. Sei solo uno sporco CODARDO, una vile m e r d a. Per colpa vostra dobbiamo regalare dei soldi che potevano servire a fare del bene. Prima o poi pagherete tutto e tu sarai uno di quelli, patetico VIGLIACCO.

  49. Raffaele ha detto:

    Beh…sono d’accordo con Massimiliano. Bisogna analizzare il comportamento delle forze dell’ordine, che difende le persone “alte” e impedisce un diritto fondamentale in una democrazia: il senso critico dei liberi cittadini (senza sforare nelle violenze , sia verbali che fisiche).
    Io volevo entrare nelle Forze Armate e quindi anch’io mi son posto e mi pongo questo problema, dato che vorrei riprovare il concorso.
    Per quanto riguarda il comportameto del Gasparri, é stato davvero vergognoso. Grande Daniele! Sei un vero “watchdog”, non come altri giornalisti venduti

  50. Massimo ha detto:

    dispiaciuto che il nostro paese sia ostaggio di certe persone.

  51. giovanni grasso ha detto:

    grande Daniele, piccolo piccolo gasparri, che vergogna gasparri, che vergogna…

  52. rent ha detto:

    Si riempiono la bocca di libertà  e trasformano questo Paese in un carcere…..grazie Daniele per il tuo lavoro.

  53. MASSIMO ha detto:

    QUESTA E’ LA MAIL CHE HO INVIATO ALL’ONOREVOLE SENATORE MAURIZIO GASPARRI:

    Illustrissimo Senatore della Repubblica Maurizio Gasparri
    Ritengo
    inqualificabile il comportamento con il giornalista Martinelli all’aeroporto di
    Cagliari.
    Desidero portarla all’attenzione del fatto che ho votato per il suo
    partito negli ultimi anni.
    Se lei é in parlamento é anche “merito” mio.
    Non
    sono un comunista, come lei potrebbe essere indotto a pensare.
    Le comunico che
    non la voterò più.
    Questo é tutto quanto in mio potere, da cittadino.

    inoltrerò il video a tutti i miei contatti, chiedendo di PASSARE PAROLA.
    Si
    ricordi che dietro ogni giornalista serio ci sono delle persone che vogliono
    essere informate.
    Con esse le famiglie.
    La mia opinione, che é sicuramente,
    ogni giorno di più, quella di moltissimi italiani, é che lei
    non sia più uomo
    politico di destra, ma che oramai sia entrato nella logica di un comitato di
    affari.

    cordiali saluti

  54. AlexilGrande ha detto:

    E’ vero, non ho offeso. Ma se c’é una cosa che dalla giovane età  dei miei 20 anni ho imparato, é che in Italia é meglio a volte non esporsi troppo quando si espongono delle idee, anche se in Italia c’é ancora la Democrazia.

    Sulla mia pelle ho visto cosa succede allo studente a scuola quando il genitore vuole farla diventare un luogo serio. Ho visto al lavoro quando c’é qualcuno che ha delle sue opinioni critiche verso qualsiasi cosa che succede intorno a lui. Fidati, quando manifesto le mie preoccupazioni come in questo caso, le manifesto per cose che mi sono accadute e che vedo accadere ad altri.

    In Italia non c’é un regime istituzionale, ma neanche una sana democrazia.

    ps: L’email, causa ora e tempo a disposizione, l’ho scritta davvero male! eheheh

  55. Luca ha detto:

    avevo scritto diego martinelli, chiedo scusa: daniele martinelli…..questo blog e pochi altri saranno il miei riferimenti all’estero relativamente all’andazzo delle disavventure dell’itaglietta.

  56. Giovanni ha detto:

    Fatto.
    Testo della mail:

    Egregio Senatore,
    ho visto il video del suo comportamento all’aeroporto verso il giornalista Daniele Martinelli.
    Il suo comportamento non mi ha rivelato niente di nuovo rispetto all’opinione che mi sono fatto di lei nel corso di questi ultimi anni.
    Continui pure con i suoi colleghi ” spalleggiatori” a fare il prepotente, credo che il suo futuro politico sia già  segnato.
    Farebbe bene, ora che i riflettori sono ancora accesi su di lei, a prendere l’occasione al volo per dimostrare di essere migliore di quel che é.
    Perché quando si spegneranno i riflettori lei atterrerà  nuovamente in mezzo a noi comuni mortali.
    Con disistima
    Giovanni Bruno

  57. Fabrizio ha detto:

    Ciao Daniele, grazie ancora per tutto quello che stai facendo. Di seguito la mail che ho appena inviato a Gasparri:

    Buongiorno On. Gasparri,

    volevo “complimentarmi” con Lei per il comportamento indecoroso che ha mostrato dando del “mentecatto” al giornalista Daniele Martinelli nell’aeroporto di Cagliari. Ha inoltre dato disposizioni alle forze di polizia presenti per identificare la persona che la ha “offesa”. Lo so che e’ difficile rispondere a domande vere fatte da un libero cittadino informato. Ma si rende conto che questi atteggiamenti da signorotto medioevale offendono tutti i cittadini liberi?

    Vivo all’estero e sono profondamente disgustato. Sono andato via dall’Italia con l’intento di fare una nuova esperienza di vita e poi ritornare in patria. Grazie a Lei ed alle persone come Lei sto seriamente pensando di non tornare mai piu’ indietro. Questa Italietta derisa in tutto il mondo sta davvero toccando il fondo.

    Buon Lavoro
    Fabrizio

    “You can fool some of the people all of the time,
    and all of the people some of the time,
    but you can not fool all of the people all of the time”
    [A.Lincoln]

  58. POLDO ha detto:

    Caro Martinelli, mi meraviglio di te!
    Non sai che a Gasparri il dono della parola, inteso nel senso libero del termine, é stata tolta?

    Gasparri può limitarsi a rispondere su domande quanto meno pre-programmate e leggendo quanto gli viene scritto da altri o imposto dal partito; non può esprimere pensieri e giudizi propri, di cui dubito ne sia capace, ma assuefarsi alla linea di partito, allinenadosi all’ideologia del suo premier vivendo come muschio all’ombra della sua figura.

    Tanto per rinvigorire il tuo intervento ricordo che:

    Paolo Romani(attuale sottosegretario alle Comunicazioni , ex proprietario di Lombardia 7, indagato per bancarotta fraudolenta e false fatture poi assolto, la sua vicenda con la TV conserva ancora dei retroscena poiché non é chiaro se ci sia ancora qualche legame(finanziario) tra lui e Lombardia 7. Oltretutto la Annunziata bloccò un dubbio acquisto delle frequenze di Lombardia7 da parte della Rai sotto Cattaneo) si é “prodigato” per la risoluzione del problema di Europa7 e il Consiglio di Stato si é pronunciato con un risarcimento di un milione di euro che sono i pratica briciole rispetto a quanto aveva chiesto De stefano.

    La cosa bella é che ad Europa7 é stato assegnato il canale 8, ex canale della Rai, liberato per il passaggio al digitale terrestre dalla TV di Stato. Romani ha avuto la faccia tosta di dire che grazie a questo governo si é risolto il problema di Europa7! Si, peccato che Europa 7 aveva chiesto altre frequenze, che le frequenze del canale 8 non erano disponibili all’atto della richiesta, che Rete4 continua atrasmettere senza licenza, che gli italiani dovranno pagare per i “me ne frego” della famiglia Berlusconi, che la TV di stato a ceduto una sua frequenza per agevolare una TV privata sempre di proprietà  della famiglia Berlusconi.

    Dunque sig. Gasparri, sig. Romani chi é che ha pagato per i capricci di Silvio Berlusconi.

    Perché Silvio Berlusconi e il gruppo Mediaset detentori di TV private devono essere, in virtù di un non ben precisato metodo, agevolate nel loro servizio facendo ricadere sugli italiani un modo di operare, che a dispetto delle regole, ha provocato una multa a livello europeo di migliai di Euro e la cessione di una frequenza di Tv di stato?

    Perché Silvio Berlusconi e il gruppo Mediaset non risarciscono di proprio pugno Di Stefano?

    Perché Silvio Berlusconi e il gruppo Mediaset non risarciscono di proprio pugno gli italiani?

    Perché Rete4 ha continuato a trasmettere per 9 anni non potendolo fare ed Europa7 che poteva non c’é riuscita?

    Tante domane e nessuna risposta cari signori, già , ma dimenticavo che il silenzio e lo sproloquio é alla base dei principi del vostro partito.

  59. Luca ha detto:

    disgustoso. questo paese ormai lo detesto, massima stima a chi resiste e a diego martinelli, io ormai ho mezzo piede lontano dall’italia

  60. Marc Sarzi ha detto:

    Helena F.

    Sono d’accordissimo con te e con Daniele che c’e’ una bella differenza tra coniglio e mentecatto, ma rimane il fatto che e’ sempre meglio non dare nemmeno il minimo pretesto. Sara’ forse perche’ sono abituato troppo bene qui in Inghilterra…

    Comunque, complimenti sempre al nostro Daniele!

  61. Marco ha detto:

    Gasparri si offende da solo ogni volta che si specchia.

  62. PAOLO ha detto:

    Questa é l’email non proprio tenera che ho indirizzato al disonorevole Gasparri:
    SEI UN UOMO VERGOGNOSO. NON E’ IL BLOGGER MARTINELLI CHE E ‘ UN MENTECATTO. TU,
    VISCIDO E LUSTRANATICHE DEI POTENTI. UN FASCISTA ASSERVITO, SENZA DIGNITA’, CHE
    FA LEGGI SU MISURA INCHINANDOSI ALL’ORACOLO BERLUSCONI SENZA UN MINIMO DI SENSO
    CRITICO, SENZA VALUTARE SE LA LEGGE CHE SI STA FACENDO SIA LEGITTIMA O NO.
    VERGOGNATI, CONIGLIO

  63. David Ross ha detto:

    Grande Daniele,

    Se tante volte la cosa va avanti, faccelo sapere ché avrai tutto il nostro appoggio…

  64. Elena Indignato ha detto:

    Buongiorno,

    Sono un cittadino che, in quanto contribuente, vuole sapere come mai Rete 4 continua a trasmettere senza concessione sulle frequenze che dovrebbero essere assegnate a Europa7 dell’editore Francesco Di Stefano.

    Recentemente il giornalista Daniele Martinelli le ha chiesto i motivi per i quali lei non rispetta la sentenza della Corte di giustizia europea, che impone di liberare le frequenze di Rete4 per assegnarle a Europa7. Lei, però, non ha risposto alla domanda, lo ha insultato e si é dato alla fuga.

    “Sono incazzata nera e tutto questo non lo accetterò più” (Quinto Potere)

  65. Massimiliano ha detto:

    Durante l’identificazione dalla mia patente ho chiesto al poliziotto con quale prova ha potuto dire ai colleghi che io ho insultato Gasparri. Risposta: “perché lui é un senatore della Repubblica”. Ho replicato spiegandogli il tema dell’intervista e chiedendogli quali differenze ci sono fra un cittadino incensurato e un senatore che vota leggi incostituzionali che barricano nei palazzi mafiosi, condannati e rinviati a giudizio. Risposta: “sono cose che non mi interessano”.
    ———————————————————-

    Forse é giunta l’ora di cominciare a prendersela con questi “SERVI a prescindere” piuttosto che con Gasparri che tanto é e rimane un vuoto a perdere.

    Se l’atteggiamento delle cosiddette forze dell’ordine continua ad essere questo, I Gasparri di turno avranno vita sempre troppo lunga e agiata.

    Credo sia arrivato il momento di orientare molto di più l’attenzione dell’opinione pubblica verso questo aspetto, sia nei blog che nelle pubbliche piazze( vist che i giornali e le TV sono occupate da loro), perché sta accadendo sempre più spesso che cittadini incensurati vengano privati del loro diritto di critica e vengano osteggiati, a volte anche in maniera violenta, dalle cosiddette forze dell’ordine, sempre piene di gente pronta a schierarsi a tutela incondizionata dalla parte di chi detiene il potere.

  66. helena f. ha detto:

    Sicuramente “coniglio” non é una bella parola. Martinelli l’ha usata quando Gasparri si é allontanato per eludere la sua domanda. Non ha avuto il coraggio di rispondere, ergo, la parola in questo caso é appropiata e di fatto uscita al Martinelli spontaneamente propio data la circostanza.

    Di contro mentecatto é una offesa in sé per sé e oltretutto gratuita in quanto, essendo Martinelli una persona sana di mente, la parola non ha fondamento. A meno che fare una legittima domanda ad un politico non presupponga l’infermità  mantale.

    ———————————————————–

    @ dani
    Perché riporti la mia frase riferita ad Alexilgrande iserendola in un contesto completamente diverso?
    La mia frase si riferiva alla preoccupazione di Alex…
    sulle eventuali conseguenze nel mandare la mail firmata al Gasparri.

  67. freeman ha detto:

    un politico che scappa senza rispondere al giornalista si comporta appunto da coniglio e se poi insulta pure fa una doppia figuraccia…ma quella gente é abituata…

  68. claudio s ha detto:

    Salve senatore Gasparri, anche se dubito che leggerà  questa mail e dubito ancor di più che abbia il coraggio di rispondermi voglio comunque manifestarle il mio disprezzo per come si é comportato di fronte al giornalista Daniele Martinelli che le ha posto domande del tutto legittime per paesi normale, domande che lei indubbiamente non é abituato a sertire dato che tutti i giornalisti della tv sono abituati a farla parlare a ruota libera anche quando dice cose false o per niente attinenti alla domanda. Lo so che domande del genere le fanno paura ma se lei avesse dato del mentecatto a un giornalista americano o di qualsiasi altro paese europeo per una domanda che non gradiva sarebbe apparso su tutti i tg e l’avrebbero costretta a dimettersi. Vergogna!

    claudio senato

  69. Marc Sarzi ha detto:

    Daniele,

    come sempre mi complimento per il tuo lavoro e le notizie che vai a scovare per noi. Nonostante tu abbia perfettamente ragione a voler intervistare questo tipo di personaggi, purtroppo in questo caso mi dispiace farti notare che hai offeso tu per primo. Gasparri e’ un farabutto per cui non nutro nessuna simpatia, ma devi farlo apparire come tale in altri modi. Lo so che non e; facile quando di la c’e’ un muro di gomma, ma di scenate e insulti se ne sentono a bizzeffe gia’ sulla TV di stato. Non scendere sullo stesso piano. Gia’ il fatto che Gasparri e il 99% dei nostri politici non risponda alle tue domande e’ gia’ di per se’ una risposta!

    Un tuo fedelissimo lettore dalla perfida Albione,

  70. Dani ha detto:

    @ Alexilgrande
    Se non si insulta ma si chiede solo quello che é nostro diritto sapere, non vedo perché ci dovrebbero essere conseguenze

    ma perché coniglio é un complimento??
    Vorrei vedere te se al bar qualcuno ti desse del coniglio… gli offriresti la colazione??
    ma andate a cagare

  71. Marco ha detto:

    Io non seguo assiduamente la politica, però mi piace essere ingormato. Credo che il giornalismo sia una cosa seria. Al di là  dei propri convincimenti, non mi pare giusto dare al coniglio a qualcuno. O almeno, se si usa questo linguaggio, non ci si scandalizzi se poi come risposta si riceve del mentecatto.
    Se la rete é libertà …. valga per tutti.
    Chi non é d’accordo con me può anche darmi del coniglio… sappia però che la mia risposta sarà  di pari livello

  72. Venom ha detto:

    Questa la mia mail…
    _________________________________________

    Certo che di carriera ne hai fatta… da un volgare portaborse ad un NAZZISTA senza cervello e senza dignità !!!

    Sei é un aborto d’uomo!

    Querelami buffone!!!

  73. Venom ha detto:

    … e dov’é la novità ???

    Gasparri é la sintesi perfetta dell’arroganza, della prepotenza e del razzismo più bieco!!! Un portaborse in carriera che non riesce a pensare un solo pensiero di senso compiuto, da buon servo dice solo ciò che gli é consentito!!!

  74. luca ha detto:

    anche tremonti scappa se gli fanno domande su unicredit . :):):)

    http://www.youtube.com/watch?v=AGAoURa3MU0

  75. mimmo ha detto:

    tutto ciò é veramente molto triste…

  76. Mattia ha detto:

    Mandata mail.

    Anche se credo che Gasparri non sappia neanche cosa sia, una mail.

  77. freeman ha detto:

    gasparri é uno dei tanti fascisti al servizio del ducetto infame…

  78. helena f. ha detto:

    Questa é la mail che ho inviato a Gasparri.
    ——————————————–

    Buongiorno,
    Sono una cittadina italiana, e in quanto contribuente penso di avere il diritto di sapere come mai Rete 4 nonostante la sentenza della Corte di giustizia europea, continui a trasmettere senza concessione sulle frequenze che dovrebbero essere assegnate a Europa7 dell’editore Francesco Di Stefano.

    So che non rispettando questa sentenza l’Italia é costretta a pagare una multa di 350.000 euro al giorno retroattiva al momento dell’uscita della sentenza. Vorrei sapere chi pagherà  questa multa. Visto che Rete 4 é una emittente privata suppongo che il propietario di tale emittente se ne faccia carico. Spero tanto che per l’ennesima volta gli italiani non debbano ritrovarsi a pagare una multa che non li riguarda.

    Ho notato più di una volta che quando le vengono chiesti i motivi per cui l’italia non rispetta la sentenza della Corte di giustizia europa lei cerca di sfuggire dal rispondere alla domanda. Recentemente all’aeroporto di Cagliari il giornalista Martinelli le aveva chiesto delucidazioni in merito ma lei non solo non ha risposto, l’ho ha anche insultato.

    I politici hanno il dovere di rispondere alle domande dei cittadini, in quanto dai cittadini eletti. Ritengo certi comportamenti non corretti. Sicuramente alle prossime elezioni non voterò il partito di cui lei fa parte.
    _________________________________________________________

    Ecco fatto Daniele e grazie per quello che fai.

    @ Alexilgrande
    Se non si insulta ma si chiede solo quello che é nostro diritto sapere, non vedo perché ci dovrebbero essere conseguenze.

  79. francesco ha detto:

    gasparri non e un coniglio, ma una lepre……
    avete visto come corre????
    daniele , se vuoi intervistare gasparri devi fargli domande piu semplici.
    tipo: come e andato il volo? ha mangiato bene???
    questo genere di domande insomma!!!

  80. adriano bianchi ha detto:

    tutto questo prima o poi finira’……

  81. alexilgrande ha detto:

    Questa é l’email che ho appena mandato a Gasparri:

    ————————————–
    Buongiorno,

    Sono un cittadino che in quanto contribuente vuole sapere come mai Rete 4 continua a trasmettere senza concessione sulle frequenze che dovrebbero essere assegnate a Europa7 dell’editore Francesco Di Stefano.

    Recentemente il giornalista Daniele Martinelli le ha chiesto i motivi per i quali lei non rispetta la sentenza della Corte di giustizia europea, che impone di liberare le frequenze di Rete4 per assegnarle a Europa7. Lei, però, non ha risposto alla domanda, lo ha insultato e si é dato alla fuga.

    Complimenti per questo atteggiamento quantomeno fuoriluogo per una persona che ha posizione come la sua e sappia che alle prossime elezioni il PDL sarà  il primo partito che alle prossime elezioni mi rifiuterò di votare.

    Spero solo che non ci saranno conseguenze. Nella e-mail sono riconoscibili nome e cognome.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.